− COMUNICATO STAMPA −

Un sit in per dire NO alla caccia. Gli attivisti di Animal Amnesty saranno in piazza XI Settembre, a Cosenza, domani, contro la strage che si consuma ogni anno durante la stagione venatoria.

In un territorio devastato dagli incendi la scorsa estate, era doveroso che la Regione accogliesse l'appello di associazioni ambientaliste e dell'Ispra – Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale a sospendere o, almeno, a limitare il più possibile la caccia. Il governo regionale, dal canto suo, ha risposto accorciando solo di qualche ora le tre giornate di preapertura.

Ogni anno, infatti, la Regione Calabria è tra quelle che, nel proprio calendario venatorio, consentono l'uccisione di centinaia e centinaia di animali selvatici anche prima dell'apertura ufficiale.

Istituzioni che preferiscono supportare la lobby dei cacciatori e dei produttori di armi, alla tutela del patrimonio faunistico.

Quello che si continua ostinatamente e anacronisticamente a chiamare sport non è altro che un alibi funzionale a chinascondendosi dietro a una doppietta, cerca in essa la compensazione di frustrazioni,arrogandosi il diritto di dare la morte. 

Animal Amnesty sarà, dunque, in piazza XI Settembre domani [oggi, per chi legge, N.d.R.sabato 14 ottobre dalle h 16.00 alle h 20.00, e invita associazioni e singoli cittadini a unirsi a lei per una battaglia di civiltà.

Chi intende partecipare attivamente, lo può fare vestendosi di NERO, in segno di lutto per tutte le vittime INNOCENTI di questa strage.

 

Ufficio stampa

Animal Amnesty

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cosenza, 13/10/2017

− COMUNICATO STAMPA −

Terza ed ultima giornata del “Festival del corti”, IV edizione, evento inserito nel cartellone della VII edizione del Calàbbria Teatro Festival in corso di svolgimento a Castrovillari ed organizzato dall’Associazione Culturale “Khoreia 2000” sotto la direzione artistica di Rosy Parrotta e quella organizzativa di Angela Micieli. Questa sera conosceremo l’esito delle votazioni, quella della giuria popolare, che in queste sere sta votando attraverso il biglietto di ingresso; I°-II° e III° posto sarà ad appannaggio della “giuria tecnica” composta (Umberto CARACCIA, Diletta D’ASCIA, Federico PROSPERI, Federica GRISOLIA).

Questa sera al Sybaris, con inizio alle ore 21,00 Associazione Teatrale Macondo , mette in scena “Rukelie” di Peppe Millanta diretto e interpretato da Antonio De Nitto.

Il monologo narra la storia del pugile sinti Johann Trollmann, una delle vittime dimenticate del porajmos, il genocidio degli zingari durante la seconda guerra mondiale.

Dopo essere stato campione di boxe in Germania, viene sterilizzato e mandato in un campo di sterminio, dove morirà dopo un ultimo incontro di pugilato per la vendetta di un Kapò, riuscendo però ad infondere coraggio e speranza agli altri detenuti sinti che erano con lui. A seguire Le Baobab con L’uovo Bob,ideazione Giorgia Presepi e Chiara Venturini, con Chiara Venturini e Giorgia Presepi e Valentina Rastelli. Regia Silvia Giorgi e Chiara Venturini, musiche Giorgia Presepi con la collaborazione Teatro dei Cinquequattrini. Bob è un uovo a cui sono spuntate solo le ali e le zampe, ha uno spiccato desiderio di prendere il volo e conoscere il mondo ma, ha molta paura.

Le sue paure lo bloccano, non crede di poter riuscire a sopravvivere essendo ancora solo un uovo. Un giorno però una misteriosa messaggera arriva e stravolge la sua vita: Lucciola. Essa farà luce sulla strada che porta al Centro della Terra, dove un grande male sta uccidendo il pianeta su cui vivono. Il nostro piccolo eroe si troverà ad affrontare molte sfide e la sfida con l’ombra più grande non lo lascerà totalmente indenne.

La storia di Bob è una metafora della vita di ognuno di noi, dove le paure ci attanagliano e i problemi ci sembrano insormontabili. La paura può anche servire come una forza motivante per accendere la miccia dell'intuizione, per trovare la via del sentire nel chiarore della nebbia e scoperchiare la verità. Vedere le cose come sono, solo grazie al riconoscimento e, al superamento di paure e limiti è possibile scoprire il tesoro che ogni persona porta dentro di sè. Per trovarsi, alla fine, a guardare indietro ed accorgerci del cambiamento avvenuto, capovolgendo la visione di noi stessi e del nostro quotidiano. Chiuderà Kamma con “Anna Cappelli” performance gastronomica. Direzione d’attore: Thierry Gaudin; idea: Margherita Bertoli, performer: Margherita Bertoli. Testo: Annibale Ruccello. L’Italia degli anni ‘60. Anna vive un’esistenza disperatamente banale a Latina: una stanza modesta in affitto dalla Signora Tavernini un lavoretto come segretaria al Comune della Città e, soprattutto, la frustrazione di essere ancora single allora che la sua sorellina Giuliana si è già fidanzata! Ma tutto questo cambierà dopo il suo incontro col Ragioniere Tonino Scarpa, il suo superiore al Comune: un buon partito, con una casa di proprietà e la promessa di un futuro splendente. Anna potrà finalmente vivere l’Amore con la A maiuscola. E non permetterà a niente e a nessuno di intralciare la sua felicità dovesse anche commettere l’irreparabile per preservarla. Anna appelli è una commedia che nasconde una tragedia: Anna, giovane donna che sogna di avere il suo posto nel mondo, finge di ribellarsi alle convenzioni sociali aspirando allo stesso tempo a conformarsi assolutamente. Quest’ossessione impedisce la possibilità di un amore vero. Abbandonata, scacciata dal suo amante alla fine dello spettacolo, non vede più altra possibilità che di ucciderlo e mangiarlo per assolvere in fine il suo desiderio di possessione.

A seguire degustazione di piatti tipici della tradizione castrovillarese, accompagnata dall’intrattenimento musicale curato dall’associazione culturale “ Kemusica”.

L’evento è organizzato con il contributo dell’Amministrazione Comunale di Castrovillari, del Parco Nazionale del Pollino, della Gas Pollino e della Gestione Pollino Impianti, con il patrocinio della Regione Calabria e della Provincia di Cosenza, con i brand ACT (Ambiente-Cultura-Turismo) e Attraversando Natura.

Castrovillari 14 ottobre 2017

Ufficio Stampa
Anna Rita Cardamone ARCA COMMUNICATION


PROGRAMMA

Domenica 15 ottobre

Ore 10:30 – Teatro Vittoria
Esito del laboratorio cinematografico

Ore 10:30 – Teatro Vittoria
Esposizione laboratorio Arti manuali e tradizioni

Ore 11:30 – Teatro Vittoria
Esito del laboratorio Circum-navigando
Chiusura del Festival

− COMUNICATO STAMPA −

Seconda giornata “Festival del corti”, IV edizione, evento inserito nel cartellone della VII edizione del Calàbbria Teatro Festival in corso di svolgimento a Castrovillari ed organizzato dall’Associazione Culturale “Khoreia 2000” sotto la direzione artistica di Rosy Parrotta e quella organizzativa di Angela Micieli. Anche questa sera in 30 minuti gli attori, a tema libero, cattureranno con tre spettacoli, lo spettatore che diventerà attore principale. Infatti con l’acquisto del biglietto, alla modica cifra di 7 euro, oltre a godere della performance potrà , attraverso una scheda, votare decretando il vincitore della “giuria popolare”; I°-II° e III° posto sarà ad appannaggio della “giuria tecnica” composta (Umberto CARACCIA, Diletta D’ASCIA, Federico PROSPERI, Federica GRISOLIA). L’esito delle votazioni si avrà sabato 14 ottobre.

In scena questa sera al Sybaris, con inizio alle ore 21,00 “Vinni a u’ munnu” della compagnia DaMaRTE ,testo e regia David Mastinu, con Martina Zuccarello, Filippo Velardi. Questo racconto si distacca VOLONTARIAMENTE dai fatti realmente accaduti nel rispetto di tutte le vittime di mafia. Una Palermo, quella dei primi anni '90, avvolta da paura e tensione, la stessa che Rosi, giovane ostetrica sposata con Pietro, vive quotidianamente ossessionata da incubi icorrenti. E proprio quando sta per realizzare il sogno di una vita mettendo al mondo sua figlia, la vita gli presenta davanti una cruda e dolorosa realtà. A seguire “Ilse Stuttgard, Vedova Kaufmann” dell’ Ass. Cult. Space – Spazi di creatività eclettica, testo e regia Michele Zaccagnino, con Bruno Petrosino. Musiche Valter Dadone. Ilse Stuttgard, vedova Kaufmann” vede protagonista Kurt, un giovane berlinese nella DDR del 1984, in bilico tra sogni di gloria di un regime al passo dall’implosione e crude storie di vita personale in un crescendo drammatico scandito dall’inno nazionale della Germania Democratica e dall’ingombrante figura di sua madre, la “Ilse Stuttgard, vedova Kaufmann” del titolo. La scelta di ambientare questo testo nella Berlino del 1984 non è casuale: il 1984 non solo è legato a un sentimento generalizzato di insofferenza della popolazione verso l’establishment e l’oligarchia di Stato, ma è anche un omaggio all’omonimo romanzo di George Orwell, che come tutti sanno, prende le mosse dalla critica alle ragioni del totalitarismo di stampo sovietico. Chiude la seconda giornata del “Festival dei Corti”, “Tiffany” di e con Christian Gallucci e Anna Sala. Assistente Ilaria Cassanmagnago. Tiffanys è uno studio sull’amore all’interno di una coppia e il movente, da parte della compagnia,per analizzare modi e dinamiche di una relazione, nonché indagare il sottile confine esistente tra il convenzionale meccanismo della messinscena e l’adesione di interpreti e pubblico a tale meccanismo.Giorgio e Adriana festeggiano il loro settimo anniversario. Ogni anno Adriana vuole festeggiare insieme a Giorgio recitando la scena finale di Colazione da Tiffany. Giorgio però ha una sorpresa, ha deciso di andare oltre quest’abitudine e romperà le regole del gioco manipolando la scena in modo da farla diventare una proposta di matrimonio. Il gioco, che per Adriana ha rappresentato la cosa più vicina a un ideale di amore perfetto, diventa a causa di Giorgio la distruzione di un sogno, gettando la loro storia d’amore sul piano di una già terribile quotidianità.Il gioco prende possesso della vita reale attraverso il nuovo tentativo di ricostruire un unico e irripetibile istante d’amore, in tutto e per tutto simile a quello di un film. Ma cosa accade una volta raggiunto quel momento che, tra l’altro, è posto su basi false,costruite e pensate a tavolino? Cosa ci sarà oltre? Un lieto fine? O una definitiva separazione? A seguire degustazione di piatti tipici della tradizione castrovillarese, accompagnata dall’intrattenimento musicale curato dall’associazione culturale “ Kemusica”.

Per prenotazioni ai laboratori punto informativo  Teatro Vittoria Castrovillari dalle 10 alle 12,30 e dalle 17 alle 20

Per abbonamento agli spettacoli Teatro Vittoria Castrovillari dalle 10 alle 12,30 e dalle 17 alle 20

L’evento è organizzato con il contributo dell’Amministrazione Comunale di Castrovillari, del Parco Nazionale del Pollino, della Gas Pollino e della Gestione Pollino Impianti, con il patrocinio della Regione Calabria e della Provincia di Cosenza, con i brand ACT (Ambiente-Cultura-Turismo) e Attraversando Natura.

Castrovillari 13 ottobre 2017

Ufficio Stampa
Anna Rita Cardamone ARCA COMMUNICATION

PROGRAMMA CORTI TEATRALI

Sabato 14 ottobre – Ore 21:00

Macondo
Rukelie
di Peppe Millanta
diretto e interpretato da Antonio De Nitto

Le Baobab
L’uovo Bob
ideazione Giorgia Presepi e Chiara Venturini
con Chiara Venturini e Giorgia Presepi e Valentina Rastelli
regia Silvia Giorgi e Chiara Venturini
musiche Giorgia Presepi
con la collaborazione Teatro dei Cinquequattrini

Kamma
Anna Cappelli
Performance gastronomica
Direzione d’attore: Thierry Gaudin
Idea: Margherita Bertoli
Performer: Margherita Bertoli
Testo: Annibale Ruccello

− COMUNICATO STAMPA −

Il viaggio nel magico e poetico mondo delle bolle di sapone, ha fatto viaggiare sulle ali della fantasia piccoli ed adulti del Calàbbria Teatro Festival in corso di svolgimento a Castrovillari ed organizzato dall’Associazione Culturale “Khoreia 2000” sotto la direzione artistica di Rosy Parrotta e quella organizzativa di Angela Micieli. Lo spettacolo “La Poesia in una bolla di sapone” dell’ Associazione di promozione sociale “Art Patachipi”, ha accompagnato lo spettatore, attraverso la bravura di Achille Veltri, artista teatrale appassionato del teatro di strada, trampoli, giocoleria e mimo corporeo, per tutta la durata dello spettacolo, in un alternarsi di momenti fatti di giocoleria, micromagia e tantissime bolle di sapone. Questa sera, sempre al Teatro Sybaris, parte la IV edizione del “Festival dei Corti” che quest’anno diventa internazionale. In 30 minuti gli attori, a tema libero, cattureranno con tre spettacoli (ogni sera), lo spettatore che diventerà attore principale. Infatti con l’acquisto del biglietto, alla modica cifra di 7 euro, oltre a godere della performance potrà , attraverso una scheda, votare decretando il vincitore della “giuria popolare”; I°-II° e III° posto sarà ad appannaggio della “giuria tecnica” composta (Umberto CARACCIA, Diletta D’ASCIA, Federico PROSPERI, Federica GRISOLIA).

In scena questa sera l’ Onirika del Sud con:”Io non avevo mai deciso di volare”; Testo e regia Pierpaolo Saraceno con Pierpaolo Saraceno, Mariapaola Tedesco e Alessandro Lo Piccolo. Musiche di Concetto Fruciano. Un viaggio infinito di un uomo, che per sbaglio entra in una stanza buia, ma calda, un viaggio oltreoceano attorno a quelle terribili condizioni degli antichi emigranti.

A seguire la Ribalta Teatro con “Piscik” di e con Luca Oldani. Uno corto teatrale pensato sulla figura di Simeonov Piscik, personaggio de “Il Giardino dei Ciliegi” di A. Cechov. Il Giardino diventa una cornice dove il personaggio presenta tutta la sua grottesca e malinconica poesia, la sua impotenza verso il mondo che lo circonda, le sue debolezze. Soldi e amore sono gli impulsi che lo guidano costantemente nel più riuscito e umano limbo Cechoviano. A chiudere la prima serata del Festival dei corti, “Decisamente single” dell’ Ass. Cult. Ettore Petrolini, testo e regia Francesco Chianese con Alessandra Bonamonte. Eternamente in attesa del suo grande amore. Arriverà, anche per lei, il gran momento, basta avere pazienza. Natale è alle porte, diciamo quasi, dal momento che siamo ancora a ottobre, giusto il tempo per non farsi trovare impreparati all’evento. Ed è proprio a Natale che Massimo dichiarerà ad ella tutto il suo amore, o così spera la dolce Sara. Se così ? L’esito delle votazioni si avrà sabato 14 ottobre. A seguire degustazione di piatti tipici della tradizione castrovillarese, accompagnata dall’intrattenimento musicale curato dall’associazione culturale “ Kemusica”.

Per prenotazioni ai laboratori punto informativo  Teatro Vittoria Castrovillari dalle 10 alle 12,30 e dalle 17 alle 20

Per abbonamento agli spettacoli Teatro Vittoria Castrovillari dalle 10 alle 12,30 e dalle 17 alle 20

L’evento è organizzato con il contributo dell’Amministrazione Comunale di Castrovillari, del Parco Nazionale del Pollino, della Gas Pollino e della Gestione Pollino Impianti, con il patrocinio della Regione Calabria e della Provincia di Cosenza, con i brand ACT (Ambiente-Cultura-Turismo) e Attraversando Natura.

Castrovillari 12 ottobre 2017

Ufficio Stampa
Anna Rita Cardamone ARCA COMMUNICATION


PROGRAMMA CORTI TEATRALI

Venerdì 13 ottobre – Ore 21:00
DaMaRTE
Vinni a u’ munnu
Testo e regia David Mastinu
Con Martina Zuccarello, Filippo Velardi
Ass. Cult. Space – Spazi di creatività eclettica
Ilse Stuttgard, Vedova Kaufmann
Testo e Regia Michele Zaccagnino
Con Bruno Petrosino
Musiche Valter Dadone
Coperte Strette
Tiffany
Di e con Christian Gallucci e Anna Sala
Assistente Ilaria Cassanmagnago

− COMUNICATO STAMPA −

Nei giorni scorsi nei locali dell’Hotel Jolly di Castrovillari si è tenuta la “Cerimonia del Passaggio della Campana” del Lions Club tra il Presidente uscente Francesco Attanasio e il nuovo Presidente Michele Martinisi. La serata ha visto la partecipazione di diversi rappresentanti dei club della Provincia, di altri club service cittadini oltre ad autorità civili e militari. Dopo un saluto del Sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito, che ha evidenziato l’importante ruolo dei club di servizio nella città del Pollino, è stato il Presidente uscente Francesco Attanasio a ringraziare le autorità civili e lionistiche intervenute. Lo stesso ha ricordato i services svolti durante i suoi due anni di presidenza e ringraziato tutti i soci per la loro collaborazione,nonché i componenti del Direttivo per averlo coadiuvato. Alla fine del suo discorso si è poi proceduto con lo scambio della Campana (simbolo della presidenza) e del distintivo di Presidente. Il neo Presidente Michele Martinisi, con palese emozione,dopo aver ringraziato gli intervenuti e i soci del club per la fiducia che hanno riposto in lui e nell’averlo eletto alla guida del club, ha annunciato i progetti di servizio che intende sviluppare in questo anno sociale appena iniziato, soffermandosi soprattutto sulle attività che saranno rivolte a favore della salute nelle scuole, in particolare, sulla prevenzione di alcune malattie in età giovanile e sulla necessità di stimolare i bambini delle elementari a comportamenti e stili di vita corretti. Programma che avrà ancora una volta nell’impegno e nella partecipazione di ogni socio il punto cardine della sua riuscita. Dopo un saluto del Presidente di zona, Piergiorgio Garasto,ha concluso la serata il Presidente di Circoscrizione, Salvatore Bencardino, che ha espresso le sue congratulazioni al presidente uscente per il lavoro svolto e fatto gli auguri a Michele Martinisi per gli obiettivi che vorrà raggiungere, rimarcando le finalità dei Lions nel prendere interesse attivo al benessere civico, culturale, sociale e morale della comunità.

− COMUNICATO STAMPA −

Ormai la "vecchia carta d'identità" ha i giorni contati. Passo in avanti del Comune di Castrovillari sul documento personale elettronico che attesta l’identità del cittadino. Questi, in via sperimentale , da domani [oggi, per chi legge, N.d.R.] potrà ottenere la nuova. L’anagrafe,poi,  la fornira' regolarmente, dal 30 ottobre.
 
La nuova Carta di identità elettronica si potrà richiedere alla scadenza della propria (o in seguito a smarrimento, furto o deterioramento) presso il Comune. La nuova Carta di identità elettronica è il documento realizzato in materiale plastico, dalle dimensioni di una carta di credito, dotata di sofisticati elementi di sicurezza e che supporterà altri servizi.
 
“Un percorso innovativo, già avviato in altri settori da questa amministrazione- precisa il Sindaco, Domenico Lo Polito- nel segno della sfida alla modernità giocato sull'esigenza di semplificare sempre più il raccordo Ente/Utente, obiettivo  pressante della pubblica amministrazione in quel processo di riforma che vuole facilitare e diffondere gli strumenti per un miglior supporto pubblico-privato. Un’azione in cammino da tempo nei vari livelli dello Stato  e che aiuta questo rapporto e le diverse interfacce offerte dalle nuove tecnologie per la semplificazione delle realizzazioni” .
 
Ufficio stampa del Comune di Castrovillari
Pagina 10 di 375
FreshJoomlaTemplates.com
Friday the 24th. Castrovillari in Rete - Powered by Francesco Parrotta

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.