− COMUNICATO STAMPA −

Castrovillari. “il rione Civita,” salotto antico di Castrovillari, sta per riprendere vita grazie alla IX edizione di “ Civita …nova” vivere il centro storico, manifestazione riproposta ancora con più vigore dalla locale Amministrazione Comunale e dalla Pro Loco cittadina , dal 6 al 10 di settembre 2017.

“Civita…nova” vuole essere, per gli organizzatori, come negli anni passati, un momento di crescita culturale finalizzato alla maggiore conoscenza degli angoli più suggestivi del “Borgo Antico” ed alla promozione dell’eccellenze presenti sul nostro territorio.  L'evento presenterà molteplici iniziative legate all’enogastronomia, alla cultura in genere, alla musica, all’arte, al folklore , all’artigianato, all’aggregazione sociale ad iniziative rivolte alle famiglie, agli anziani ed ai bambini. L’ intento è quello di valorizzare il “borgo antico” della Città del Pollino dando una nuova immagine identitaria locale unita alla promozione dei prodotti gastronomici ed artigianali castrovillaresi.

In attesa dell’annuncio definitivo del programma , ricordiamo a chi volesse partecipare con attività o iniziative legate alla tradizione artigianale e gastronomica, può rivolgersi alla Pro Loco cittadina per ritirare il modulo di partecipazione o per presentare progetti o iniziative pertinenti all’evento . Le domande possono essere ritirate c/o la sede della Pro Loco in C.so Garibaldi n° 160, dalle ore 9,00 alle 13,00 e dalle 16,00 alle 19,00 tutti i giorni escluso il sabato pomeriggio. Info e prenotazioni alla 0981-27750 oppure tramite e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Castrovillari 8 agosto 2017

Ufficio Stampa
Anna Rita Cardamone ARCA COMMUNICATION

− COMUNICATO STAMPA −

Anche il comune di Nocara quest'anno aderisce al festival dell'Alto Jonio "Mediterraneo Interiore", organizzato dall'Associazione per lo Sviluppo dell'Alto Jonio. Nel piccolo borgo montano dell'Alto Jonio si terrà la rassegna "Cinema da Abitare", che prevede due tappe: domani (8 agosto) e il 19 agosto. "Cinema da Abitare" si presenta come un momento conviviale all'aperto dove, attraverso una carrellata di documentari d'autore, si racconta la Calabria in bianco e nero, con le sue tradizioni, i suoi usi e i suoi costumi. L'appuntamento, per entrambe le serate, è alle 21 in piazza Carlo Alberto dalla Chiesa. Domani sera spazio ai corti del noto documentarista siciliano,Vittorio De Seta, scomparso nel 2011, che attraverso la sua macchina da presa ha catturato tanti frammenti della Calabria di una volta, terra dove si era ritirato negli ultimi anni di vita. Celebre il suo cortometraggio del 1959, "I dimenticati", ambientato ad Alessandria del Carretto. Dopo questa prima tappa incentrata sui lavori di De Seta, il 19 agosto si continua con la presentazione di vari documentari sulla Calabria. La rassegna "Cinema da Abitare" che rientra nel più ampio cartellone del festival "Mediterraneo Interiore" è curata dal documentarista free lance Pietro Silvestri.

Vincenzo La Camera

− COMUNICATO STAMPA −

Aspettando la 32° edizione della Estate internazionale del Folklore e del parco del Pollino, infatti, il premio “Barbara Malomo”, mostra fotografica “i colori del mondo”, è stato allestito nel foyer dello storico teatro cittadino. Un luogo che viene, per l'occasione, restituito alla cittadinanza tutta e che potrà prendere visione degli scatti più belli raffiguranti la 31° edizione di uno dei festival fra i più antichi d'Italia. Giunta al suo quarto appuntamento, la mostra “i Colori del Mondo”curata da Ines Ferrante, resterà aperta per allietare non solo la vista dei passanti, ma anche per permettere alla giuria di decretare il vincitore della sua terza edizione.

Nel frattempo, si attende la sera di San Lorenzo, per conoscere, durante la conferenza stampa di giovedi prossimo, tutti i dettagli del programma di quest'anno che si rinnova completamente nel concetto, mantenendo lo stesso spirito di pace.

L'Eif si accinge a presentare la sua 32° edizione e, questa volta, decide di farlo, infatti, nel luogo di accoglienza e di condivisione per eccellenza: a tavola. A tavola per prendersi cura dell'altro; a tavola per accogliere con un sorriso, per spezzare il pane con il vicino di fianco; a tavola per ritrovare il senso stretto delle cose semplici ma vive e vere.

Via Roma, il cuore centrale della città di Castrovillari, il prossimo 10 agosto alle ore 18,30, diventerà, dunque, cornice naturale di una conferenza stampa, fuori dal comune, ma che ha come intento, quello di arrivare con maggiore forza, al sentimentimento unico della pace e dell'abbraccio dei popoli che, da sempre, questa manifestazione vuole rappresentare.

18-23 Agosto #tuttoilmondoinpiazzamunicipio

Ufficio Comunicazione

Serenella Chiodi

COMUNICATO STAMPA

Non entreremo nel merito delle deliranti argomentazioni con le quali il sindaco Lo Polito, a mo’ di foglia di fico, cerca di nascondere le proprie “vergogne” di una gestione fallimentare (anche) della sanità di Castrovillari e del Territorio. I fatti, che, da dieci anni a questa parte, abbiamo più volte anticipato e denunciato, parlano chiaro e dicono di uno stillicidio di scippi, da un lato, e mancati interventi dall’altro. Chiusura, declassamento o mancato potenziamento di tanti, troppi “pezzi” della sanità castrovillarese: Otorino, Gastroenterologia, Oncologia, Ortopedia, Reumatologia, Neurologia, Fisiatria, Laboratorio Analisi, Oculistica, Farmacia territoriale. Per non parlare dei tempi biblici –ad oggi, non ancora conclusi- di adeguamenti strutturali fondamentali (Sale operatorie, Medicina Interna). E il sindaco Lo Polito ha continuato a percorrere, senza giustificazioni e senza vergogna, il pessimo cammino di chi lo ha preceduto, adottando, nell’ultima “uscita” social –riportata dai mezzi di informazione-, una “linea difensiva” che lo trascina nel ridicolo. Le responsabilità delle mutilazioni della sanità locale non sarebbero di chi amministra e dunque ha il diritto-dovere –oltre che la piena titolarità-di lottare istituzionalmente per gli interessi e i diritti dei cittadini amministrati, bensì di chi, per la vergognosa latitanza del “titolare”, informa la città, si mobilita con essa e con le forze sane che operano nel volontariato, per fare –a proprie spese , non solo economiche- quello che le Amministrazioni non fanno. Senza dimenticare lo schizofrenico comportamento  del Sindaco Lo Polito che, una volta tenta di boicottare e un’altra partecipa in pompa magna – a questo punto, in maniera  evidentemente e penosamente strumentale-, alle manifestazioni promosse dal Comitato delle Associazioni di Castrovillari, per tutelare il diritto alla salute, che hanno visto anche l’attiva partecipazione del nostro Vescovo, Mons. Francesco Savino. E senza dimenticare anche la mancata attuazione da parte del Sindaco delle unanimi decisioni del Consiglio Comunale (vedi la mozione sulla Farmacia territoriale) a difesa del diritto alla salute. Le patetiche argomentazione di Lo Polito, giungono, tra l’altro, da un esponente di un Partito che -in tempi per la verità assai lontani- faceva del coinvolgimento popolare e della partecipazione democratica un tratto distintivo della sua azione politica. E dimostra, semmai ce ne fosse ancora bisogno, l’assoluta inadeguatezza del Sindaco al suo ruolo istituzionale. Ciò detto, rimane che il diritto alla salute non può né deve essere confinato in un ambito di polemica politica cittadina. Fermo restando, perciò, il nostro giudizio sugli atti già compiuti da questa e dalle precedenti Amministrazioni, diamo, tuttavia, ancora una volta, in questa sede, il nostro pieno sostegno a tutte quelle iniziative –forti, decise, decisive- che l’Amministrazione comunale vorrà adottare per invertire l’attuale, distruttivo andamento della sanità di Castrovillari e del suo comprensorio.

Il Coordinamento Politico

delle Liste Civiche di “Solidarietà e Partecipazione”

− COMUNICATO STAMPA −

L'Estate Internazionale del Folklore e del parco del Pollino, si accinge a presentare la sua 32° edizione e, questa volta, decide di farlo nel luogo di accoglienza e di condivisione per eccellenza: a tavola. A tavola per prendersi cura dell'altro; a tavola per accogliere con un sorriso, per spezzare il pane con il vicino di fianco; a tavola per ritrovare il senso stretto delle cose semplici ma vive e vere.

Via Roma, il cuore centrale della città di Castrovillari, nella notte di San Lorenzo, il prossimo 10 agosto alle ore 18,30, diventerà, infatti, cornice naturale di una conferenza stampa, fuori dal comune, ma che ha come intento, quello di arrivare con maggiore forza, al sentimento unico della pace e dell'abbraccio dei popoli che, da sempre, questa manifestazione vuole rappresentare.

Un momento conviviale che accoglie e confronta i popoli in “un'agorà”, ormai urbana e globalizzata, che affonda le sue radici nei gesti di quella compartecipazione che riscopre la “piazza”come luogo di scambio, in questa occasione, culturale e multietnica.

Fra i festival folklorici più importanti e antichi d'Italia, dal 18 al 23 agosto, si trasformerà il capoluogo del Pollino, nel centro delle tradizioni internazionali con sei gruppi provenienti da tutto il mondo e una serie di eventi collaterali, tutti da scoprire, che verranno svelati, insieme al programma completo, durante la conferenza stampa di presentazione.

Domenica, 06 Agosto 2017 17:21

La notte dei desideri

Scritto da

− COMUNICATO STAMPA −

Per la sera di San Lorenzo, 10 agosto, quando le stelle “cadono più abbondantemente del solito per incrociare i sogni degli uomini” l’Amministrazione comunale di Castrovillari offre, dalle ore 21, in collaborazione con l’artista Sasà Calabrese, nell’ambito di Eventi di Stagione, “La notte dei desideri”.

Tutto ciò presso l’ex mattatoio comunale di via S. Aniceto, oggi Accademia dei Saperi e dei Sapori, luogo , insieme al Castello Aragonese, preposto, nell’accordo del Comune con l’Istituto Tecnico Commerciale per Geometri e l’Alberghiero, oltre ad altri enti ed aziende, a laboratorio per l'occupabilita’ giovanile e centro di promozione e degustazione dei prodotti tipici locali.

L’appuntamento di giovedì prossimo, tra l’evento astronomico e gli intrattenimenti musicali e magici in programma, questi ultimi a cura di Eligio Annicchiarico, vede i musicisti Salvatore Cauteruccio e Sasà Calabrese, Friends con Geoff Westley pianista, arrangiatore e produttore discografico britannico impegnati in una serie di sonorità, tutte da gustare per interpretazioni ed arrangiamenti da riscoprire.

Westley, Cuore del ritrovo, è uno spessore di sensibilità artistica non comune; il 22 novembre 2011 è uscito l'album Sogno nº1, omaggio in veste sinfonica alla voce e alle opere di Fabrizio De André da parte della London Symphony Orchestra, diretta da lui, che sottolinea il capolavoro nell’ideare e nell’aver armonizzato questo insieme di capacità musicali, facendone una formazione strumentale invidiabile.

“Un intrattenimento, quello del 10 a sera, dunque, da non perdere- sottolinea il Sindaco, Domenico Lo Polito, invitando la cittadinanza- per gustare espressività singolari, emotivamente ricche e piacevolmente interessanti che rendono la particolarità ed eccezionalità della manifestazione grazie alla presenza, nel capoluogo del Pollino, ancora di un musicista come Westley, espressione di metodo e passione.”

“Insomma, un’altra possibilità di coinvolgimento e partecipazione – aggiunge per altro il primo cittadino- per come si caratterizza ed è nato , sin dall’inizio, Eventi di Stagione, con la preziosa collaborazione di associazioni e soggetti, senza i quali Iniziative del genere sarebbero impensabili.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)

Pagina 10 di 361
FreshJoomlaTemplates.com
Thursday the 21st. Castrovillari in Rete - Powered by Francesco Parrotta

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.