COMUNICATO STAMPA

Si è tenuto in data 3 gennaio 2018, l’ennesimo incontro tra il Sindaco di Castrovillari, le OO.SS. FP CGIL, CISL FP, UIL FPL, e la RSU del Comune, per riprendere la discussione in merito all’incremento dell’orario di lavoro dei Dipendenti part time dell’Ente, per i quali le Categorie Confederali del Pubblico Impiego hanno sollecitato da mesi una soluzione.

In premessa, il Sindaco ha consegnato alle OO.SS. presenti, un prospetto dei costi del Personale, dal quale si evince un risparmio di spesa di oltre 500.000 euro annui che, se si tiene conto dei prossimi pensionamenti, sarà pari ad euro 600.000 annui entro il 2022. Un margine abbastanza ampio, che il Sindacato chiede venga utilizzato per rimpinguare l’Organico Comunale.

Dopo ampia discussione, il Sindaco ha dichiarato la disponibilità dell’Ente a valutare l’incremento dell’orario di lavoro per i Dipendenti assunti con rapporti di lavoro a tempo parziale, ma solo in funzione di una preventiva valutazionedi mantenimento dei servizi, affidata agli Uffici, e rinviando ogni confronto a entro la fine di febbraio.

A questo punto, le Categorie Confederali di CGIL-CISL-UIL, unitamente alla RSU comunale, hanno dichiarato la propria insoddisfazione in merito alle proposte del Sindaco.

“A nostro avviso – è il parere delle OO.SS. unitarie – il Sindaco vuole continuare a rinviare nel tempo la soluzione di un problema che il Sindacato ha posto sin dal febbraio 2017. È necessario garantire e migliorare i servizi offerti alla Collettività; ciò però sarà possibile solo se si incrementa l’orario di lavoro dei Dipendenti part time, trasformandolo in orario di lavoro a tempo pieno. Noi siamo convinti che questo aumento orario è addirittura necessario, perché negli ultimi anni è uscito dall’Organico Comunale, un gran numero di Dipendenti, rendendo sempre più gravoso il lavoro per chi è rimasto. A maggior ragione per chi è rimasto da part time, che si è visto sempre più gravato di compiti, per i quali non c’è stato miglioramento delle condizioni contrattuali di lavoro.

Noi – continua la nota sindacale unitaria – continuiamo a chiedere il tempo pieno per tutti i Dipendenti part time; il costo complessivo annuo, sarebbe pari a non oltre il 40% dei risparmi già conseguiti con la riduzione dei costi del Personale, e darebbe la possibilità di implementare quelle attività e quei servizi ogni sofferenti. Con le risorse rimanenti, si potrebbe addirittura avviare il processo di stabilizzazione dei Lavoratori contrattualizzati, per i quali c’è oggi solo una soluzione a tempo determinato, ma che rappresentano comunque un patrimonio umano molto importante per il Comune.Pertanto, nel respingere la proposta del Sindaco, in quanto non esaustiva delle richieste sindacali, ed anzi dilatoria, sollecitiamo ancora una volta l’Amministrazione Comunale a tenere in debita considerazione la trasformazione dei posti di lavoro part time in tempi pieni, nonché l’avvio di ogni utile confronto per la stabilizzazione definitiva dei Lavoratori contrattualizzati, in linea con quanto costruito in questi mesi tra le OO.SS. Confederali CGIL-CISL-UIL, la Regione Calabria e il Governo Nazionale”.

Allo scopo di fare il punto sui contenuti dell’incontro con il Sindaco, le OO.SS. hanno annunciato l’indizione di un’Assemblea con tutti i Lavoratori interessati.

 

FP CGIL Comprensoriale              CISL FP Prov.le                    UIL FPL Prov.le                    RSU Comunale

− COMUNICATO STAMPA −

“Viole” il libro della castrovillarese Angela Micieli, divenuto anche opera teatrale riscuotendo grande successo di pubblico e di critica, numerosi e prestigiosi, infatti, i premi vinti in questi anni, potrebbe diventare un film. E’ questa oggi l’idea dell’autrice: produrre il mediometraggio (50 minuti) tratto dal libro che ha avuto una notevole impatto sui giovani, molti di loro hanno trovato la forza e il coraggio di aprirsi e raccontare i loro casi di violenza subita. “Violè” è una storia dura, ma densa di umana sofferenza. Una donna violata nel suo "essere donna", travolta dalle fatalità, ingannata, costretta a vendersi e incapace di ribellarsi fino a un momento terribile che segnerà la sua vita. Una storia coinvolgente, emotivamente forte. Una storia di riscatto e di speranza. Una vicenda che l'autrice come dicevamo, ha portato con successo anche in teatro con un suo monologo, vincendo tra l'altro a Roma il premio come miglior testo e il premio giuria popolare, nell'ambito della Rassegna Festival "Dirittinscena”.

Tra le numerose finalità che il progetto prevede c’è quella di sensibilizzare, attraverso una campagna di diffusione e di promozione del lungometraggio nelle scuole, gli studenti delle scuole superiori di secondo grado di tutta Italia e non solo, sul tema della violenza sulle donne e la partecipazione a Festival cinematografici dal carattere nazionale e internazionale.

Violè – film, sarà un adattamento del romanzo, un mediometraggio (50 minuti) che verrà interamente girato a Castrovillari e nel territorio calabro lucano in una operazione di rilevante rilancio e marketing territoriale. Sarà realizzato in cinque giorni, a cui si aggiungeranno 30/45 giorni per la fase di montaggio, color correction e sonorizzazione. Sceneggiatura e regia, sarà curata da Diletta D’Ascia; aiuto regia: Pierpaolo Saraceno; attrice interprete Viole’: Mariapaola Tedesco; direttrice artistica: Rosy Parrotta; costumista: Piera Gabrieli; trucco e parrucco: Valentina Morrone; Comunicazione: Arca Communication

Per la sua realizzazione occorrono 35.100 euro suddivisi in 702 quote del valore di 50 euro cadauna. Chiunque può aderire alla campagna di finanziamento versando presso l’Associazione o sul conto corrente, appositamente creato e intestato all’associazione capofila Khoreia 2000, l’importo di una o più quote, diventando così coproduttore del film.

La strada è ancora lunga e tutta in salita tuttavia il gruppo cresce e l'entusiasmo pure. Adesioni non solo da Castrovillari ma da nord a sud Italia.

PRIMO RESOCONTO
Da progetto 702 quote (del valore di 50 euro cadauna) per un totale di € 35100.
A oggi, dopo appena un mese all'avvio della raccolta, sottolinea l’ideatrice Angela Micieli, alla nostra pianta sono cresciute 79 foglioline (€ 3950). Ne mancano 623

“Questo film s'ha da fare! E quando sarà fatto e darà i suoi frutti potrete dire: io c'ero, io ho fatto la mia parte”.

Tutti i professionisti sopra elencati, parte viva del progetto, hanno messo a disposizione le proprie competenze a titolo gratuito.

Coordinate bancarie:
Banca Credem
Beneficiario: Khoreia 2000 
Iban: IT41 T030 3280 6700 1000 0002 146 
Causale: Insieme per Viole' - il film
Consulenza amministrativa: dott.ssa Maria Golia
Consulenza legale: avv. Lucio Rende
Verrà periodicamente fornita rendicontazione sulle somme raccolte.

Per ulteriori e più dettagliate informazioni contattare Angela Micieli
https://www.facebook.com/angela.micieliparrotta
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Castrovillari 05 gennaio 2018
Ufficio Stampa
Anna Rita Cardamone ARCA COMMUNICATION

− COMUNICATO STAMPA −

Lunedì 8 gennaio ad Amendolara ripartirà il servizio di Raccolta Differenziata "porta a porta", rinnovato nel metodo e negli obiettivi. Un percorso nuovo, in cui l'Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Antonello Ciminelli crede fortemente, consapevole dell'alto senso civico dei cittadini del "paese delle mandorle". Nelle settimane trascorse, le famiglie e gli esercizi commerciali sono stati informati sulle modalità del servizio, con la consegna da parte degli addetti, di tutto l'occorrente per rispondere in pieno al regolamento previsto dagli uffici comunali. Si parte lunedì 8 gennaio con la raccolta dell'umido, da conferire nella specifica busta all'interno del mastello (bio-pattumiera) in dotazione, entro le ore 7 davanti all'abitazione. La raccolta dell'umido è un processo alquanto delicato perché punta ad un umido puro, da compostaggio, che oggi il Comune conferisce nell'mpianto di Bucita (Rossano), ma che un giorno potrebbe anche pensare di gestire in proprio, ad esempio con un progetto di lombricoltura, per il quale il sindaco Ciminelli sta già lavorando e che porterebbe all'abbattimento dei costi di conferimento in discarica.

L'umido verrà raccolto tre volte a settimana (come da calendario consegnato). Negli altri giorni spazio a carta e cartone, vetro, plastica e metallo, indifferenziato. Con i sacchetti che dovranno essere adagiati sempre davanti all'abitazione per essere ritirati dagli operatori ecologici. Le categorie dei rifiuti, cosa e come conferire sono tutte indicazioni che i cittadini hanno già ricevuto direttamente a casa da diverse settimane. Prevista anche la raccolta di rifiuti particolari, come oli esausti vegetali, indumenti usati, pile, toner e cartucce, R.A.E.E. e ingombranti: anche in questo caso secondo le modalità ampiamente comunicate.

L'Amministrazione Comunale e il sindaco Ciminelli confidano nel rispetto delle regole e nel buon senso - doti ampiamente riconosciute - dei cittadini di Amendolara per l'avvio di questo nuovo processo, considerato una vera "sfida di civiltà". Un ruolo importante avranno gli operatori ecologici che nei primi giorni saranno chiamati ad educare le famiglie, indirizzandole verso il nuovo percorso. Anche se nell'ultima assemblea popolare, tenutasi a ridosso delle festività natalizie ad Amendolara Marina, alcuni cittadini hanno chiesto al Comune "tolleranza zero" nei confronti di eventuali incivili e "boicottatori" del servizio che con il loro eventuale comportamento potrebbero mettere a rischio il processo virtuoso e l'impegno della stragrande maggioranza degli utenti. Quindi educazione al servizio da una parte, e sanzioni dietro l'angolo dall'altra per gli incivili.

Vincenzo La Camera, giornalista
Comunicazione "Raccolta Differenziata" Amendolara

− COMUNICATO STAMPA −

Morano Calabro - “TeatroMusica” dopo la magia del grande concerto di Natale apre l’anno nuovo con la comicità scoppiettante de “La scarpetta di Marsiglia”, spettacolo scritto e interpretato da Rosaldo Principe con l’accompagnamento musicale di Enzo Celiberto. Lo spettacolo, in programma per domenica 7 gennaio alle 18,30 all’auditorium comunale “M. Troisi”, è un leggero varietà sulla canzone umoristica, la canzone comica e la macchietta napoletana e Rosaldo Principe, attore de L’Allegra Ribalta, con questo suo lavoro vuole rendere omaggio alla macchietta napoletana ed ai suoi grandi interpreti. Nata nel 1890 nel Salone Margherita di Napoli la macchietta è un genere difficile che miscela ironia, umorismo, parodia e che soprattutto richiede grandi capacità attoriali, fisiche e vocali. Fu il cantante-attore Nicola Maldacea, grazie ai versi scritti per lui da Ferdinando Russo, ad inventare la macchietta, che designa una canzone comica, un ritratto impietoso e caricaturistico di un “tipo” facilmente riconoscibile; una burla in versi e musica incentrata su un vizio o un vezzo facilmente riconoscibile nella società. La comicità è accentuata dai ricorrenti doppi sensi, che conferiscono ambiguità e aspetti piccanti alle vicende raccontate. A metà strada fra canzoni umoristiche e monologhi teatrali le macchiette erano destinate perlopiù ad essere eseguite nei caffè chantant. A raccogliere l’eredità di Maldacea vi furono grandissimi interpreti: Peppino Villani, Fregoli, Gustavo De Marco, Ettore Petrolini, Raffaele Viviani, Virgilio Riento, Totò e Nino Taranto. L’ultimo esponente di questa tradizione, nell’ambito dello spettacolo moderno è Vittorio Marsiglia, che continua a portare in scena con successo questo genere adattandolo ai tempi nostri. “La scarpetta di Marsiglia” è il settimo appuntamento inserito nel ricco cartellone della XVII Stagione di TeatroMusica di Morano Calabro, ideata ed organizzata dalla compagnia teatrale L’Allegra Ribalta, in collaborazione con il Comune di Morano e il Parco Nazionale del Pollino, sotto la direzione artistica di Franco Guaragna.

DOMENICO DONATO
Ufficio Stampa TeatroMusica

− COMUNICATO STAMPA −

La Città di Castrovillari, in merito alla raccolta differenziata, si attesta al terzo posto nella graduatoria regionale provvisoria tra i Comuni con popolazione sopra i 5mila abitanti che hanno candidato i propri progetti di miglioramento del Servizio.

Lo affermano con orgoglio il Sindaco, Domenico Lo Polito, e l’Assessore all’Ambiente, Pasquale Pace, i quali annunciano che per questo “ il capoluogo del Pollino avrà un finanziamento di 700mila euro, provenienti dai POR FESR FSE, al fine di migliorare la raccolta che si va affermando sempre più con percentuali interessanti grazie a maggiori coinvolgimenti e sensibilità civiche nonché ad una sinergia pubblico privato e ad una attività portata avanti dal Comune con gli Uffici e dalla Società che si occupa del Servizio, coinvolgendo e sensibilizzando.”

“L’erogazione -tengono a precisare gli amministratori- sono a riconoscimento dell’idea posta in essere dall’Ente, che si sta sviluppando a più livelli per un miglioramento , sempre più accentuato, della qualità ambientale e della stessa vita dei residenti che non possono prescindere dai nuovi percorsi virtuosi messi in campo dall’amministrazione per portare a questa fondamentale metodica per differenziare.”

“L’azione –aggiungono– non può prescindere da nessuno come da quell’accompagnamento ragionato e in atto per renderla efficace in tutte le sue forme d’intervento.”

“Il lavoro , naturalmente, -concludono- non termina qui perché l’obiettivo, sui diversi fronti che si stanno svolgendo, è responsabilizzare al massimo i cittadini per far conferire meno indifferenziato con il conseguente aumento di materiale differenziato. Ecco perché continueremo in maniera costante anche con l’aiuto delle nuove risorse destinateci. Accrescere la partecipazione a questo sistema sarà la svolta che, già dagli ultimi indicatori, ci da favoriti sulla strada di una adeguata raccolta differenziata, fattore determinante per rendere più vivibili e godibili il territorio ed i luoghi che lo contraddistinguono.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)

− COMUNICATO STAMPA −

Sette gli appuntamenti in cartellone della nuova Stagione Teatrale Comunale di Castrovillari organizzata in collaborazione con la Sinfony&Sinfony. La presentazione nella sala giunta del comune alla presenza del Sindaco, Mimmo Lo Polito del vicesindaco e assessore al turismo, Francesca Dorato e del direttore artistico, Benedetto Castriota.

Si parte il 16 gennaio alle ore 21,00 al Teatro Sybaris di Castrovillari con lo spettacolo di Gabriele Cirill, “ #TaleEQualeAME...Again”; il 28 gennaio sarà la volta dell’Ass.Culturale “Porta cenere” con “ Re Giangurgolo e le arance d’oro”; il 03 febbraio in scena “l’inquilino” della compagnia teatrale “ I due della città del sole” con Enzo Casertano, Massimo Pagano e Maria Cimini; a seguire il 24 febbraio lo spettacolo teatrale “Diario intimo di una Cameriera” della compagnia “Teatro Gamma”; il 3 marzo “Senza glutine”” di Giuseppe Tantillo della compagnia “Argot”; il 10 marzo, Simona Marchini e Paolo Restani saranno in scena con lo spettacolo musicale “Croce e delizia signora mia”; chiuderà “Casa di frontiera” di Giuseppe Imparato, della compagnia teatrale “ Gli ignoti”.

Una stagione teatrale rinnovata e soprattutto ritorna dal momento che negli ultimi due anni, ha sottolineato il sindaco, Domenico Lo Polito, avevamo abbandonato l’idea della stagione teatrale. “Questa sarà una stagione teatrale fatta in collaborazione con la nuova gestione del Teatro Sybaris , sarà una scoperta ma, vista la professionalità degli organizzatori non ho dubbi della qualità degli spettacoli”. La stagione teatrale, ha sottolineato il primo cittadino, fa parte di budget complessivo previsto nella gestione della struttura teatrale vinta attraverso un bando, dalla Sinfony & Sinfony e quindi è a carico della stessa. Noi abbiamo contribuito per cinque mila euro che è davvero una minima parte rispetto al numero e alla qualita degli spettacoli.

Siamo convinti , ha sottolineato nel suo intervento il vicesindaco e assessore al turismo, Francesca Dorato, “che anche questa stagione teatrale porterà grandi successi dal momento che in cartellone ci sono nomi importanti. Per una amministrazione che punta fortemente sulla cultura e su quello che è l’arricchimento socio culturale, il teatro rappresenta senza ombra di dubbio una grande funzione formativa e di arricchimento culturale”.

Grandi artisti, nomi di richiamo per dare un segnale positivo anche per la struttura che stiamo gestendo, ha sottolineato il direttore artistico, Benedetto Castriota. “Sicuramente una stagione importante con dei biglietti molto ridotti grazie a questo partenariato con il comune e a ciò che prevede il bando della gestione teatrale per cui, siamo ben lieti di iniziare quest’altro percorso con il Teatro Sybaris di Castrovillari”.

Abbonamento platea intero €70, ridotto €60 ( per gli ultra sessantacinquenni e i ragazzi sotto i diciotto anni). Per prenotazioni spettacoli www.tictewebonline.com oppure Sinfony & Sinfony 0981.48.90.08 – Deny music 0981.27.084

Castrovillari 03 gennaio 2018

Ufficio Stampa
Anna Rita Cardamone ARCA COMMUNICATION

Pagina 10 di 395
FreshJoomlaTemplates.com
Sunday the 25th. Castrovillari in Rete - Powered by Francesco Parrotta

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.