Mercoledì, 25 Gennaio 2017 14:16

Liste Civiche. Chi deve governare, cominci!

Scritto da

COMUNICATO STAMPA

Le sentenze si rispettano. Anche se non si condividono. Quella del Consiglio di Stato, sul risultato delle elezioni amministrative di Castrovillari, fa poca chiarezza nel merito, ma definisce comunque una situazione. Il completamento di un iter è un atto dovuto per i nostri elettori e per noi. Un atto di lesa maestà per i portatori di doppie e triple morali.

Adesso Castrovillari ha ufficialmente un sindaco e un’amministrazione non più sub-iudice. C’erano anche prima, ma in pochi se ne sono accorti. E continuerà ad avere una minoranza che non smetterà di vigilare, censurare, proporre, interpretando pienamente e positivamente il proprio ruolo, senza aspettare alcunché. E, a proposito di aspettare, certamente un aspetto positivo la sentenza ce l’ha. Fa scomparire ogni alibi, ogni foglia di fico dietro cui un sindaco inadeguato e divisivo ha cercato di celare la sua incapacità di governo della città. Che cominci finalmente a governare, se ne è capace, provando a invertire il processo di degrado che sta annichilendo Castrovillari, e a cui ha tanto efficacemente contribuito.

Dall’ospedale alla sanità territoriale, dal degrado urbanistico che mina viabilità e mobilità, al dissesto del colle della Madonna del Castello, all’incuria in cui versano il cimitero e mille altri edifici e luoghi pubblici, alle “sabbie mobili” dei conti dell’Ente E’ certo più facile cercare di sviare l’attenzione, cercando risse mediatiche rinfocolate da chi è sempre pronto a saltare sul carro del (momentaneo) vincitore che guardare in casa propria. E la campagna per le elezioni provinciali non sono certo un bell’affaccio su questa maggioranza litigiosa e fitta di personalismi. Noi ci siamo e continuiamo con l’orgoglio dell’appartenenza di sempre, a Castrovillari e a Solidarietà e Partecipazione.  

                                                                                              Associazione “Solidarietà e Partecipazione”   

COMUNICATO STAMPA

“E’ solo questioni di giorni. Anche quest’anno verrà realizzato, attraverso una serie d’incontri propedeutici a più livelli, il bilancio sociale per rendere consapevoli e partecipi tutti di cosa può e non può fare il Comune , di cosa prediligere e cosa finalizzare , con un occhio alla razionalizzazione della spesa, alle continue decurtazioni  dei trasferimenti dello Stato alle pubbliche amministrazioni e l’altro alle esigenze e suggerimenti della finanza centrale per dare risposte e limiti a costi e spese, sempre più sotto la lente d’ingrandimento degli organismi centrali del Governo.

Così  informa il Sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito, ricordando che sono prossime le riunioni con l’Assessore alle Finanze, Maria Silella, e gli Uffici municipali per recepire, nel possibile , indicazioni che verranno dalla stessa Commissione consigliare, dai Comitati di Quartieri e parti sociali, “importanti- asserisce  per decidere su ciò che si vuole portare avanti e realizzare.

Intenzione dell’Amministrazione comunaleha spiegato il primo cittadino, ribadendo quanto già accennato nel recente incontro di Democrazia e Partecipazione- è poter arrivare il prima  possibile al varo del documento contabile previsionale da parte del Consiglio per dare  quell’immediatezza di manovra e di risposte possibili alla comunità per le sue esigenze quotidiane.”

Da qui la richiesta – sollecitazione a tutte le componenti “di tenersi pronte per realizzare tale strumento che deve essere guardato in maniera collegiale,  con spirito collaborativo per creare sviluppo e crescita da una parte e dall’altra lenire, con più determinazione ed efficacemente,  le questioni di chi è più socialmente debole in un momento di crisi nel quale ogni atto, anche di contenimento e rigore della spesa- conclude Lo Polito-, ha un suo valore specifico per far percepire che i sacrifici di cui tutti sottolineano la necessità devono rispettare regole che appartengono a ciascuno e che urgono di essere rilanciate per creare azioni virtuose, fondamentali per le capacità e le potenzialità che insistono.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)

Le associazioni culturali Mystica Calabria e Khoreia 2000, con il patrocinio del Comune di Castrovillari, hanno organizzato il Concorso artistico - letterario "Sul fondo" Per non dimenticare la Shoah",  riservato sia alle scuole di ogni ordine e grado che agli artisti del territorio. Giunto alla seconda edizione il concorso verrà inserito nell’ambito delle iniziative che saranno organizzate in occasione della “Giornata della Memoria” il 27 gennaio 2017 a Castrovillari e curate dalle suddette associazioni con il contributo della Biblioteca Civica  "U Caldora" di Castrovillari.

Tali iniziative si apriranno già il 24 Gennaio 2017 alle ore 16:30 proprio presso la Biblioteca "Caldora" con l'inaugurazione della mostra documentaria “L’uomo dell’orologio"che, su gentile concessione del figlio, nostro concittadino Gennaro la Banca e dedicata al carabiniere Antonio La Banca, catturato dai tedeschi il 14 settembre del 1943, deportato prima al campo di concentramento di Mauthausen, quindi prigioniero a Dachau, miracolosamente sopravvissuto all’orrore nazista e liberato il 5 maggio del 1945. Visitabile sarà anche l'esposizione di tutte le opere partecipanti al Concorso. 

Entrambe saranno aperte al pubblico fino al 2 Febbraio 2017 e i visitatori avranno la possibilità di visitare anche il Museo Archeologico e la Pinacoteca "A. Alfano".

Seguirà,  il 27 Gennaio 2017  alle ore 17:00  presso la Sala dell' associazione  “Khoreia 2000”, l'incontro - dibattito, moderato da Ines Ferrante e Angela Micieli,  sulla figura di Antonio La Banca a cura di Francesca Rizzuto e Dora L’Avena, docenti l’ITIS “Fermi” - Castrovillari e degli alunni dello stesso istituto scolastico e l'intervento del prof. Giovanni Brandi Cordasco Salmena (Università di Urbino) che relazionerà sulla figura di Edith Stein  con "Il Carmelo di Echt: le basi concettuali della resistenza di Edith Stein al totalitarismo nazista della filiazione ebraica". Il 28 Gennaio ore 11 00 è prevista una passeggiata a Morano Calabro, alla scoperta della Via Giudea e della presenza ebraica nel borgo medievale, quindi alle ore 15.00 la visita alle ultime quattro sepolture rimaste al Vecchio Cimitero Comunale Ebraico di Tarsia.

Il 29 Gennaio 2017  ore 17:00 ancora presso la Sala di “Khoreia 2000” ci sarà la cerimonia premiazione del Concorso e durante l'evento verrà presentata la performance "Il coraggio di essere",  per la coreografia di Rosy Parrotta.

COMUNICATO STAMPA

“In riferimento alla diffida pervenuta da parte dei consiglieri comunali Giuseppe Santagada, Maria Antonietta Guaragna e Ferdinando Laghi  del 17 gennaio 2017 si  fa presente che la richiesta di Consiglio comunale sulla questione Femotet non era stata accettata in quanto, a norma degli articoli 43 e 39 comma 2 del D. Lgs del 267/2000 e dell’articolo 19 del vigente regolamento interno  per la funzione deliberante del Consiglio comunale, si riteneva la non sussistenza del quorum prescritto ( un quinto dei consiglieri assegnati).

Nella stessa risposta si precisava peraltro  che, pur ritenendo l’insussistenza del numero necessario  “ove  le SS.LL.  ritengano di dover comunque procedere alla discussione nel Consiglio , stante la tematica evidenziata, sarà opportunamente convocata la riunione dei capigruppo”.

Si precisa , inoltre, che nei riferimenti ai pareri  e alla giurisprudenza, citati nella diffida,   sembra non ravvisarsi  l’obbligatorietà della convocazione del Consiglio.

Comunque,  si è proceduto alla convocazione della riunione dei capigruppo per come già precedentemente indicato nella mia missiva protocollo 769/2017.

In ogni modo e atteso che questa presidenza ha cercato di essere sempre attenta alle richieste dei Consiglieri comunali, sarebbe bastata una semplice telefonata dei richiedenti il Consiglio per convocare la riunione dei capigruppo.”

Il Presidente del Consiglio comunale

  Piero Vico

“L’impegno per una raccolta differenziata che ottimizzi il rapporto recupero –smaltimento è il principio su cui si gioca l’Amministrazione comunale anche quest’anno, consapevole di arrivare presto, con l’apporto dei cittadini e della Calabra Maceri, Azienda affidataria della pulizia in città, alla soglia del 60% e oltre”.

Lo afferma l’Assessore all’Ambiente del Comune di Castrovillari, Pasquale Pace, in una informativa alla stampa sull’attività in corso “che, per il 2017- ricorda- vede  il conferimento della Carta e del Vetro a giovedì alterni dalle ore 19. Una indicazione importante- aggiunge- per dare ordine a situazioni ancora fuori regola le quali impoveriscono il decoro della città. Per le altre frazioni – precisa - resta tutto invariato rispetto a prima. Intanto in questa settimana è stata avviata dal centro storico  la distribuzione del calendario in forma cartacea per venire incontro a quanti non utilizzano le nuove tecnologie per informarsi. Questa verrà estesa a tutta la città. Sul sito, poi, http://www.calabramaceri.it/castrovillari è possibile scaricare, per chi vuole e può,  il nuovo calendario e altre notizie che danno indicazioni ed accompagnano nel differenziare, attività questa che nel 2016 è arrivata oltre il 50% e che dà una mano al Comune  facendolo ulteriormente risparmiare sulla tassa dello smaltimento della frazione indifferenziata la quale, a sua volta, mette in condizione l’ente di supportare più efficacemente il delicato ed importante servizio per migliorare  la qualità ambientale e la stessa vita dei residenti.”

“Su questa traccia continua- fa presente ancora Pace- la collaborazione con il Corpo Forestale dello Stato per combattere, inoltre,  l’abbandono indiscriminato dei rifiuti, supportato pure da video sorveglianze nelle differenti zone e da “fototrappole” consegnate, quest’ultime dalla Provincia per contrastare tali episodi d’inciviltà.“

“Questi interventi come diversi attivati e perseguiti fanno parte,  più complessivamente, dell’azione che il capoluogo del Pollino svilupperà con altri- rilancia l’Assessore Pace- nell’iniziativa inclusiva “per una Provincia Differente”, voluta dell’ante interterritoriale grazie all’Alessco (Agenzia per l’Energia e lo Sviluppo Sostenibile della provincia di Cosenza), finalizzata a quell’educazione ambientale di base, fondamentale per ogni comunità che si rispetti, monitorando comportamenti civici ma anche bilanci  ambientali, nonché  economici e sociali  in materia  di ciclo urbano dei rifiuti e sulla qualità dell’aria in termini di inquinamento prodotto dai mezzi per il  trasporto dei rifiuti che non è seconda cosa. E’ con questa coscienza ed intenzione- conclude Pace- che stiamo operando al fine di avere una città sempre più pulita e correlata ad una sostenibilità sostanziale- che deve implicare l’intera realtà comunale- irrinunciabile per un Territorio che punta sul Turismo, il proprio patrimonio e le eccellenze agroalimentari per calamitare attenzioni.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)

“L’impegno per una raccolta differenziata che ottimizzi il rapporto recupero –smaltimento è il principio su cui si gioca l’Amministrazione comunale anche quest’anno, consapevole di arrivare presto, con l’apporto dei cittadini e della Calabra Maceri, Azienda affidataria della pulizia in città, alla soglia del 60% e oltre”.

Lo afferma l’Assessore all’Ambiente del Comune di Castrovillari, Pasquale Pace, in una informativa alla stampa sull’attività in corso “che, per il 2017- ricorda- vede  il conferimento della Carta e del Vetro a giovedì alterni dalle ore 19. Una indicazione importante- aggiunge- per dare ordine a situazioni ancora fuori regola le quali impoveriscono il decoro della città. Per le altre frazioni – precisa - resta tutto invariato rispetto a prima. Intanto in questa settimana è stata avviata dal centro storico  la distribuzione del calendario in forma cartacea per venire incontro a quanti non utilizzano le nuove tecnologie per informarsi. Questa verrà estesa a tutta la città. Sul sito, poi, http://www.calabramaceri.it/castrovillari è possibile scaricare, per chi vuole e può,  il nuovo calendario e altre notizie che danno indicazioni ed accompagnano nel differenziare, attività questa che nel 2016 è arrivata oltre il 50% e che dà una mano al Comune  facendolo ulteriormente risparmiare sulla tassa dello smaltimento della frazione indifferenziata la quale, a sua volta, mette in condizione l’ente di supportare più efficacemente il delicato ed importante servizio per migliorare  la qualità ambientale e la stessa vita dei residenti.”

“Su questa traccia continua- fa presente ancora Pace- la collaborazione con il Corpo Forestale dello Stato per combattere, inoltre,  l’abbandono indiscriminato dei rifiuti, supportato pure da video sorveglianze nelle differenti zone e da “fototrappole” consegnate, quest’ultime dalla Provincia per contrastare tali episodi d’inciviltà.“

“Questi interventi come diversi attivati e perseguiti fanno parte,  più complessivamente, dell’azione che il capoluogo del Pollino svilupperà con altri- rilancia l’Assessore Pace- nell’iniziativa inclusiva “per una Provincia Differente”, voluta dell’ante interterritoriale grazie all’Alessco (Agenzia per l’Energia e lo Sviluppo Sostenibile della provincia di Cosenza), finalizzata a quell’educazione ambientale di base, fondamentale per ogni comunità che si rispetti, monitorando comportamenti civici ma anche bilanci  ambientali, nonché  economici e sociali  in materia  di ciclo urbano dei rifiuti e sulla qualità dell’aria in termini di inquinamento prodotto dai mezzi per il  trasporto dei rifiuti che non è seconda cosa. E’ con questa coscienza ed intenzione- conclude Pace- che stiamo operando al fine di avere una città sempre più pulita e correlata ad una sostenibilità sostanziale- che deve implicare l’intera realtà comunale- irrinunciabile per un Territorio che punta sul Turismo, il proprio patrimonio e le eccellenze agroalimentari per calamitare attenzioni.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)

Pagina 10 di 325
FreshJoomlaTemplates.com
Saturday the 25th. Castrovillari in Rete - Powered by Francesco Parrotta

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.