– COMUNICATO STAMPA –

Domenica 2 dicembre  2018 avrà luogo, a Morano Calabro, la traslazione delle spoglie mortali del Servo di Dio, Sacerdote don Carlo De Cardona. Alle ore 16 partenza dal cimitero di Morano per la Chiesa Collegiata di Santa Maria Maddalena in solenne processione con la partecipazione di tutto il clero della Diocesi di Cassano Jonio e dell’Arcidiocesi di Cosenza, di autorità civili e militari. Alle ore 17 solenne concelebrazione eucaristica presieduta dal Vescovo di Cassano all’Jonio, Mons. Francesco Savino. Al termine tumulazione delle spoglie mortali del Servo di Dio Sacerdote don Carlo De Cardona – per il quale è in corso il processo di canonizzazione – sull’altare marmoreo a destra della crociera con la tela ad olio (sec. XVIII), raffigurante Santa Teresa d’Avila.

Diocesi di Cassano all'Jonio
Ufficio per le Comunicazioni Sociali
Direttore: Dott. Roberto Fittipaldi

– COMUNICATO STAMPA –

Massimo Lopez e Tullio Solenghi , Giancarlo Giannini, Anna Maria Barbera, Marco Marzocca e il grande concerto de “ Le Orme” solo per citarne alcuni, i grandi artisti dell’edizione 2018-19 della XVII di “Primafila”; Rassegna di Teatro e Musica in programma dal 22 dicembre 2018 al 23M arzo 2019 . “Tutti in Primafila” sui palcoscenici di Castrovillari, Mormanno, Corigliano-Rossano e Rende, new entry nella rassegna, per godere di ben 11 spettacoli.
L’evento che è organizzato dall’Associazione Culturale “Novecento Teatri”, con presidente Luisa Giannotti, si è consolidato nel tempo, godendo del contributo della Regione Calabria, del Parco del Pollino, dei Comuni di Castrovillari e Mormanno. La presentazione presso l’Hotel Europa a Rende. L’Assessore Regionale alla Cultura, Maria Francesca Corigliano ha sottolineato “ la valenza della rassegna che amplia l’offerta culturale sul territorio calabrese rimarcando che gli investimenti del Presidente Mario Oliverio e della Giunta Regionale in queste attività, puntano proprio a qualificare il nostro patrimonio storico-artistico”. Gli ha fatto eco il sindaco di Castrovillari, Mimmo Lo Polito, “Primafila” sarà presente al Sybaris, con ben 6 spettacoli di qualità che, ancora una volta, nella sua ricca offerta di artisti, coinvolge con il desiderio di far gustare ad una platea, sempre più ampia, espressività e talenti di ogni genere”.
Grazie al grande lavoro dell’Associazione Culturale “Novecento” con presidente Luisa Giannotti e direttore artistico, Benedetto Castriota, anche in questa 17/sima edizione, ha sottolineato, Carmelo Pizzuti, Funzionario del Parco del Pollino, in rappresentanza del presidente Pappaterra, “Primafila” propone un cartellone di altissimo profilo artistico arricchendo il territorio dal punto di vista culturale oltre che di crescita sociale”. L’edizione 2018-2019, parte da Mormanno, “ per noi ha detto l’assessore alla cultura, Flavio De Barti, rappresenta una gran bella vetrina per il nostro borgo, pronto ad ospitare i tanti spettatori che verranno sabato 22 dicembre al Cine Teatro Comunale per godere dello spettacolo del grande Simone Schettino”. Il 26 di dicembre, com’è consuetudine, nelle festività natalizie, sarà di scena al Teatro Sybaris di Castrovillari la XVII edizione del “Festival della Comicità” con tre artisti di tutto rispetto. Direttamente da “Made in Sud” e “Colorado”, CIRO GIUSTINIANI, ANTONIO D’AUSILIO e LALLO CIRCOSTA. Ancora a Castrovillari il giovedì 27 DICEMBRE alle ore 18:00 con la COMPAGNIA READARTO IN “ IL PICCOLO PRINCIPE”; spettacolo per i piccoli spettatori di “Primafila”; venerdì 28 DICEMBRE alle ore 21:30, MARCO MARZOCCA E STEFANO SARCINELLI in “ Natale viene solo di Giovedì”; sabato 29 DICEMBRE sarà la volta di GIANCARLO GIANNINI con Marco Zurzolo & quartet in “ Le parole Note”; domenica 30 DICEMBRE, lo SPETTACOLO GRATUITO, per tutta la famiglia “MI E’ SCAPPATO IL MORTO” DELLA COMPAGNIA READARTO . Con l’anno nuovo la carovana di “Primafila” si sposta su Corigliano-Rossano. Venerdì 25 GENNAIO 2019 al Teatro Metropol ore 21:00, FRANCESCO CICCHELLA in “Mille voci tonightshow”. Il 5 febbraio 2019 sarà la volta di Rende; al Teatro GARDEN con inizio alle ore 21:00, risate assicurate con MASSIMO LOPEZ E TULLIO SOLENGHI in “SHOW”; venerdì 22 FEBBRAIO 2019 Teatro Metropol Corigliano-Rossano ore 21:00 GIOBBE COVATTA in “6°”; sabato 02 MARZO 2019 Teatro Garden di Rende ore 21:00 ANNA MARIA BARBERA in “ MA VOI...COME STAI?”. La rassegna si chiederà in musica, sabato 23 marzo 2019 al Teatro Sybaris di Castrovillari con il grande concerto del gruppo musicale di rock progressivo italiano, nato negli anni sessanta “Le Orme”. “Primafila”, una manifestazione che si afferma sempre più per una forte passione degli organizzatori i quali negli anni hanno lavorato con sacrificio e dedizione offrendo un prodotto di qualità che è un vero valore aggiunto per la città di Castrovillari e dei comuni che negli anni si sono aggiunti alla rassegna. Oltre 27 mila sono stati gli spettatori che negli anni hanno seguito l’evento e tra gli artisti in cartellone , Paola Gassman, Lidia Biondi, Emanuela Aureli, Giobbe Covatta, Alessandro Haber, Angelo Pintus, Luca Medici alias Checco Zalone, Teo Teocoli, la PfM solo per citarne alcuni. Il direttore artistico, Benedetto Castriota, che dopo aver parlato del ricco cartellone, ha ringraziato il Presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio che ha “voluto fortemente inserire “Primafila” negli eventi storicizzati il che significa, ha rimarcato Castriota, “che in Calabria la manifestazioni risulta tra le più importanti a livello culturale”. BABY PARKING GRATUITO (solo per gli spettacoli che si svolgeranno al Teatro Sybaris di Castrovillari).

BIGLIETTERIA AUTOMATIZZATA www.ticketwebonline.com o c/o Dany Music Castrovillari. Per lo spettacolo di Simone Schettino, prevendita biglietti c/o Ufficio Turistico di Mormanno. Ulteriori informazioni, potranno essere richiesti all’Associazione Culturale Novecento.

Castrovillari 29 novembre 2018

Ufficio Stampa
Anna Rita Cardamone ARCA COMMUNICATION

– COMUNICATO STAMPA –

Domani, venerdì 30 novembre, alle ore 15.00 nelle sede dell’UBI Banca di Contrada Vaglio Lise, a Cosenza, Confapi Calabria insieme all’Ordine dei Consulenti del Lavoro e all’UBI Banca discuteranno attorno al Welfare aziendale.  

“Un nuovo welfare territoriale per la piccola e media impresa” è il titolo del convegno che coinvolgerà diverse competenze tecniche. Il welfare aziendale è un’ opportunità in grado di rispondere ai nuovi bisogni dei dipendenti in diversi campi: da quello della salute a quello della previdenza, dall’istruzione al tempo libero. Il welfare aziendale fa bene all'impresa e ai dipendenti perché può contribuire al miglioramento del clima aziendale, e quindi a migliorare la produttività e la competitività.

Durante il convegno, moderato dal direttore generale di Confapi Calabria e vice presidente nazionale ENPACL Pasquale Mazzuca, interverranno Francesco Napoli (presidente Confapi Calabria), Maria Angela Albertotti (responsabile area welfare e protezione UBI Banca), Giuseppe Minervino (direttore territoriale Calabria Nord UBI Banca), Roberto Garritano (presidente regionale Giovani Consulenti del Lavoro).

L’incontro di domani sarà anche occasione per firmare un accordo di collaborazione tra Confapi Calabria e UBI Banca sui servizi di welfare aziendale per tutte le imprese associate.

Valeria Bonacci

COMUNICATO STAMPA

Presto l’antico  lavatoio di San Giovanni Vecchio della città di Castrovillari verrà restaurato, valorizzato e riconsegnato al decoro urbano.

L’intervento si potrà realizzare grazie  ad un finanziamento del Parco Nazionale del  Pollino per avere, l’Amministrazione comunale, partecipato ad un apposito Avviso pubblico legato alla rivalutazione di impronte identitarie che serbano i Comuni del Parco.

La comunicazioneriferisce, soddisfatto il Sindaco, Domenico Lo Polito- è arrivata via pec questa mattina e legata alla graduatoria come approvata  con determinazione  dirigenziale n. 880 del 28 novembre 2018.”

“L’opera- aggiunge –, oltre a riconsegnare lustro alla zona, ci darà l’occasione di operare per un miglioramento dei luoghi in cui insisteva il manufatto, meta, nel lontano passato, del lavoro di tante donne per lavare la biancheria delle proprie famiglie.”

Un manufatto che “ritorna” per richiamare memoria e fatti di un tempo.”

Altro risultato che conferma la capacità di questa amministrazione conclude il Sindaco Lo Polito  - di intercettare risorse da altri enti , grazie anche alla capacità dei propri collaboratori.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)

COMUNICATO STAMPA

Il sindaco di Amendolara Antonello Ciminelli è pronto a scendere in piazza, o meglio in strada, per difendere il lavoro degli ex Lsu-Lpu di Amendolara e di tutta la Calabria che sono in attesa di conoscere in questi giorni il loro futuro occupazionale. Nell'ultimo fine settimana è partita proprio da Amendolara un'iniziativa comprensoriale tesa a coinvolgere tutti i sindaci del territorio e della Calabria nella direzione di una stabilizzazione dei Lavoratori Socialmente Utili e di Pubblica Utilità che sono circa 45oo in tutta la regione. Da un documento congiunto da inviare al Governo, passando per una grande manifestazione da tenersi a Roma, davanti al Ministero del Lavoro nei primissimi giorni di dicembre, per arrivare ad un'eventuale rinuncia al mandato da parte dei sindaci: questi gli step previsti da attuare.

Ma il sindaco di Amendolara, alla luce di un'assenza di novità di rilievo sulla vertenza, ha deciso di convocare un sit-in di protesta per giovedì 29 novembre dalle ore 10 alle ore 12, ad Amendolara Marina, nei pressi dell'ex Hotel Grillo, proprio all'imbocco della Ss 106, «al fine di sensibilizzare il Governo - dichiara Ciminelli - affinché possa velocemente porre termine ad una sentenza di civiltà e giustizia sociale». Il primo cittadino del "Paese della Secca e delle Mandorle" ha informato di questa sua iniziativa il Prefetto di Cosenza, Paola Galeone e il Questore di Cosenza, Giovanna Petrocca, mettendone al corrente anche tutti i colleghi sindaci dell'Alto Jonio, ma anche di Castrovillari, Lungro, Frascineto e Corigliano-Rossano, nonché i sindacati della Cgil-Cisl-Uil.

Vincenzo La Camera

COMUNICATO STAMPA

Sono circa 4.500 in Calabria i lavoratori ex Lsu-Lpu che rischiano di restare senza lavoro, privando al contempo le Municipalità, per le quali prestano la loro opera, di un importante quanto necessario motore propulsore per le più svariate attività comunali. Da Amendolara parte un’iniziativa sinergica a sostegno dei Lavoratori Socialmente Utili e di Pubblica Utilità, promossa dal primo cittadino del “Paese delle mandorle e della Secca” Antonello Ciminelli e alla quale ha risposto positivamente tutto il comprensorio registrando la partecipazione all’incontro di giovedì sera (22 novembre 2018) dei sindaci e rappresentanti istituzionali dei comuni di Albidona, Amendolara, Canna, Cerchiara di Calabria, Francavilla Marittima, Montegiordano, Trebisacce, Nocara assieme ai delegati di Cgil – Nidil Cgil – Uil e, naturalmente, di tanti lavoratori che nell’Alto Jonio superano le 500 unità.

Quello che si chiede da più parti – invocato a gran voce dai lavoratori nelle manifestazioni di piazza in questi giorni –  è l’avvio di un percorso di stabilizzazione che consenta agli ex Lsu-Lpu di poter continuare a progettare il futuro con serenità – senza la spada di Damocle del mancato rinnovo del contratto –  garantendo al tempo stesso ai Comuni quella sicurezza di personale indispensabile per l’efficacia e l’efficienza della macchina amministrativa. Dall’incontro di Amendolara, emerge la proposta – presentata e avallata dal sindaco Ciminelli – di redigere un documento congiunto da far sottoscrivere a tutti i sindaci e da inviare poi al Governo, evidenziando la necessità di una stabilizzazione dei lavoratori ex Lsu-Lpu ormai non più procrastinabile. La data del 31 dicembre è alle porte e qualora non venisse considerato l’inserimento dei fondi necessari alla proroga del contratto e ancor di più la deroga alla Legge di Bilancio (che ha previsto un taglio delle risorse), per il superamento del fabbisogno del personale per la stabilizzazione a tempo indeterminato e senza limiti assunzionali, i Comuni potrebbero davvero andare in serio affanno, riscontrando enormi difficoltà persino nel garantire i servizi essenziali.

L’assemblea pubblica tenutasi nella Sala Consiliare del Comune di Amendolara (nella foto) ha stabilito di organizzare – in assenza di risposte certe e definitive che vadano a sbloccare la vertenza – una grande manifestazione davanti alla sede del Ministero del Lavoro da tenersi il 4 o il 5 dicembre. «Nel caso in cui questa spiacevole quanto deprecabile situazione di stallo dovesse protrarsi – dichiara Ciminelli, che ha interessato anche ANCI Calabria invitandola a promuovere iniziative a difesi dei lavoratori – chiediamo a tutti i sindaci calabresi di rimettere i propri mandati nelle mani dei rispettivi Prefetti di competenza, in quanto verrebbero meno sia le condizioni per amministrare, sia quell’equità sociale di cui questi lavoratori hanno diritto. L’eventuale mancata risoluzione della vertenza nell’immediato – conclude il primo cittadino di Amendolara – si trasformerà per il Governo in una vera bomba ad orologeria». 

Vincenzo La Camera

 

 

 

Pagina 8 di 437
FreshJoomlaTemplates.com
Saturday the 16th. Castrovillari in Rete

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.