Comunicato Stampa

Continua il tour politico di Mariella Saladino, Presidente Nazionale PiazzaDem, per rendere protagonisti i territori che, da parte loro, rispondono con entusiasmo, aprendo Piazze e rendendo il confronto miglior molla per far tornare alla Politica tanti Donne ed Uomini delusi, demotivati ma con tanta carica addosso e desiderosi di impegnarsi per i loro territori e la loro gente, tanti Giovani decisi a metterci la faccia e la molla del credo poltico.

E’veramente definibile inaspettata, la accoglienza per questo interessante Progetto Politico nazionale, Piazza Dem, strade affollate, gente in Piazza, apertura di punti di ascolto e di sportelli, questo è quanto produce l’impegno di Mariella Saladino e della sua grande Squadra.

Lunedì 11 dicembre è stata la volta di Modugno e di Gravina in Puglia.

Dopo aver incontrato a Bari, il gruppo regionale puglia guidato dal Segretario Regionale,  Donato Cilifrese, che si sta interfacciando con altri associati lucani per la apertura di Piazza Dem Matera, si è partiti verso Modugno, pronta ed in festa per celebrare la apertura di Piazza Dem .

Una folla di donne ed uomini che esprimevano entusiasmo e voglia di partecipare ha accolto il Presidente Mariella Saladino, in particolare Lucia Blasi Segretaria Provinciale di Piazza Dem Bari, Corinna De Giosa, motivata Segretaria Cittadina di Modugno, tutti insieme hanno aperto la porta della democrazia e dell’ascolto, inaugurando la sede cittadina Piazza Dem Modugno.

Il confronto è sui “Temi Attualità”, in terra pugliese e non solo, su cui i riflettori sono accesi  e la tensione si palpa con mano.

-          La decarbonizzazione dell’Ilva di Taranto e di tutte le aree industriali della puglia,

-          la difesa del lavoro  delle maestranze dell’Ilva,

-          l’apertura di un tavolo tecnico sulla annosa problematica legata al destino dei 111 lavoratori, anzi 111 famiglie, della ARIF PUGLIA.

Un dibattito che ha emozionato i presenti rendendo conto alle aspettative ed ai bisogni, umanizzando la Politica, impegnandosi a seguire la vicenda sociale, consapevoli e forti della grande azione in atto da parte del Presidente Michele Emiliano che sulla questione affida le fasi ad un immediato tavolo tecnico.

A Modugno si è aperto fisicamente il punto di ascolto Piazza Dem, sede comunale della associazione, ma realmente si è avviato un processo di impegno Politico partecipato e democratico, che riporta speranza tra la gente, in particolare tra i tantissimi giovani presenti. Erano presenti, delegazioni di PiazzaDem di Bitonto, e Gioia del Colle.

Era presente ed ha partecipato il Presidente dei Socialisti d’Europa, movimento federato a Piazza Dem, On.le Onofrio Introna che ha salutato con grande soddisfazione l’evento, guardando verso un Partito Democratico Plurale che metta insieme i diversi ed importanti contributi, in particolare verso le culture socialisti, per allontanare il pericolo populista ed offrire democrazia reale alla nostra gente.

Dall’entusiasmo e dalla passione partecipata di Modugno si è partiti per la stupenda Gravina in Puglia, ricca di storia e di archeologia, di imprenditoria e di attenzione sociale verso i più deboli, sostenuta quotidianamente dalla grande azione amministrativa della Giunta a guida del Sindaco Alesio Valente, al suo secondo mandato ottenendo un plebiscitario consenso alle ultime amministrative di giugno 2016, dal suo Vice Paolo Calculli, dal gruppo consiliare di PiazzaDem, quotidianamente impegnato sui problemi dei cittadini e della Città. 

Il Sindaco di Gravina, Il Segretario Regionale Puglia Donato Cilifrese, ed il Segretario Provinciale Lucia Blasi Piazza Dem Bari, il neo nominato Segretario Cittadino di Gravina, Domenico Leanza, gli amministratori dei tanti comuni vicini, tra i quali il Sindaco di Poggiorsini Michele Armienti, e i tanti sostenitori della Politica cittadina e comprensoriale, hanno insieme al Presidente Mariella Saladino tagliato il nastro della nuova sede intitolata a Stefano Cilifrese, già coraggioso Sindaco della Città e, soprattutto, difensore instancabile dei cittadini di Gravina in Puglia e dei loro diritti che ha pagato notevoli prezzi sociali e personali per il suo impegno verso i più deboli.

Un dibattito ed una partecipazione di altri tempi, dopo il saluto del Sindaco Alesio Valente, ha aperto il dibattito Emanuela Grassi moderatrice, oltre che Delegata Nazionale Piazzadem alle Politiche per le Pari Opportunità. Una notevole discussione dove nessuno ha fatto mancare il proprio contributo, dai dirigenti Donato Cilifrese Segretario Regionale Puglia a Domenico Leanza Segretario cittadino Gravina in Puglia, agli amministratori cittadini Paolo Calculli, al Sindaco di Poggiorsini Michele Armienti, ai consiglieri della area metropolitana, ai segretari cittadini del Partito Democratico al Segretario cittadino del PSI, ai tanti amministratori locali, il tema trattato ha riguardato la salute, le istituzioni, il concetto politico di Piazza, il rapporto economia ed ecologia, il futuro delle nuove generazioni, le prossime elezioni politiche e l’impegno di PiazzaDem sui territori. 

A tarda ora, il rientro del Presidente Mariella Saladino verso la sua Calabria, per ripartire il giorno dopo verso la capitale dove si vivono giorni di impegno politico notevoli per la costruzione della coalizione che si spera possa segnalare, sin dalla sua nascita, certezze di cambiamento e chiarezza nei programmi.

 

L’Ufficio Stampa PiazzaDem

COMUNICATO STAMPA

L’Assemblea provinciale di Cosenza di Sinistra Italiana, riunitasi ieri Lunedì 18 Dicembre presso la Sala degli Stemmi della Provincia, ha eletto all’unanimità Fernando PIGNATARO alla carica di Segretario Provinciale.

I lavori, introdotti dal Presidente dell’Assemblea, Mario CAFERRO, sono stati caratterizzati da un ampio dibattito sulla fase politica, sulla prossima tornata elettorale e sul progetto politico di “Liberi e Uguali”, capeggiato dal Presidente del Senato della Repubblica Piero GRASSO. Proprio su questi ultimi tratti del percorso iniziato col Congresso di Rimini, da cui è nato il partito, si era registrato il dissenso di Giovanni CAPORALE, che per coerenza politica si era dimesso dalla carica di Segretario provinciale, alla quale era stato eletto al Congresso fondativo della Provincia cosentina. Lo stesso Caporale è intervenuto nel dibattito, sostenendo le convinzioni che lo hanno portato a dimettersi, chiarendo che non è in discussione la sua permanenza nel partito nel quale continuerà le sue battaglie per l’affermazione proprio del progetto che era alla base della nascita di Sinistra Italiana. Tutti gli intervenuti, tra cui il Segretario regionale Angelo BROCCOLO e l’ex Assessore Regionale Damiano GUAGLIARDI, pur nella diversità delle posizioni, hanno manifestato grande apprezzamento per lo stile, la coerenza e l’onestà intellettuale dell’ex segretario provinciale, invitandolo a continuare a contribuire, con lo spessore che lo contraddistingue,  all’affermazione del progetto politico di una Sinistra larga, unita, aperta e inclusiva, alternativa e di reale cambiamento.

Nelle sue conclusioni Mimmo CAPORUSSO, del Dipartimento Nazionale di Organizzazione, ha tracciato le linee del percorso che ha portato Sinistra Italiana dal Congresso fondativo alla grande Assemblea del 3 Dicembre a Roma, che ha lanciato ufficialmente la lista unitaria, il quarto polo, alternativo al Centrodestra, al populismo del Movimento 5 Stelle, ma anche al Partito Democratico e alle politiche liberiste e penalizzanti per le classi più deboli portate avanti negli ultimi anni. Ha ribadito, inoltre, che c’è bisogno di un grande sforzo in queste poche settimane che ci separano dal voto per far conoscere e affermare il simbolo, il progetto e la lista, per un risultato importante che dia respiro all’idea e al bisogno di un forte e popolare partito della Sinistra nel nostro Paese, utile e necessario soprattutto in questa fase che vede in Europa e nel mondo un pericoloso rigurgito della destra estrema e delle formazioni neofasciste, che sono un pericolo vero per la tenuta democratica.

Alla fine dell’intervento conclusivo si è passati alla elezione, proposta dal Presidente dell’Assemblea, a nome delle Segreterie Nazionale e Regionale.

Fernando PIGNATARO, già Segretario Generale della CGIL Calabria, Deputato comunista nella 15ima Legislatura (2006-2008), ha una lunga storia politica ricca di lotte e battaglie in difesa del lavoro e dei diritti dei lavoratori e delle lavoratrici. Proprio questa esperienza ha indotto il Partito a tutti i livelli a chiedergli in questa fase delicata di guidare la Federazione cosentina.

Nel suo saluto di ringraziamento il neo Segretario ha ribadito proprio questo concetto di un incarico di servizio a fianco di un gruppo dirigente giovane e di alta qualità, che presto potrà assumersi a pieno le responsabilità di direzione politica.

Poi ha da subito tracciato brevemente le linee di un lavoro intenso per i prossimi giorni, a partire dal seminario a livello regionale sulla legge elettorale di mercoledì 20 a Lamezia T. che sarà tenuto dal Prof. Walter NOCITO, Docente Unical e componente la Segreteria regionale di Sinistra Italiana. Sono in programma, inoltre, una iniziativa promossa dal Circolo di Amendolara e una sul Reddito minimo che si terrà a Corigliano Calabro. Infine, prima degli auguri per le festività natalizie, PIGNATARO ha annunciato l’apertura per la campagna di tesseramento 2018 a Sinistra Italiana, ribadendo che più forte e organizzato è il nostro partito, più possibilità di successo avrà il progetto di “Liberi e Uguali”.

L’Assemblea si è conclusa con la soddisfazione generale per il clima sereno di confronto che c’è nella Federazione cosentina, per il livello del dibattito e per una partecipazione alta in un periodo non certo favorevole, che è di buon auspicio per il lavoro che attende Fernando PIGNATARO e tutto il gruppo dirigente di Sinistra Italiana. 

          SINISTRA ITALIANA – FEDERAZIONE DI COSENZA

COMUNICATO STAMPA

Il presidente della massima assemblea cittadina, Piero Vico, su determinazione della conferenza dei capigruppo, ha convocato, in sessione straordinaria presso la sala consiliare del palazzo di città,  l’Assise municipale per mercoledì 20 dicembre, in prima seduta, alle ore 13, e per giovedì, 21 dicembre, in seconda, a partire dalle ore 16,30.

3 i punti all’ordine del giorno. Oltre le interrogazioni ed interpellanze i consiglieri dovranno pronunciarsi  sulle modifiche al regolamento comunale riguardo al baratto amministrativo e circa eventuali determinazioni in ordine alla dichiarazione di disponibilità d’acquisizione da parte del Comune di un immobile abusivo.

Questi ultimi due punti verranno illustrati ed introdotti dalla consigliera Era Rocco, presidente della Terza Commissione Consiliare “Igiene, Sanità e Servizi Socio Assistenziali” e dall’Assessore ai Lavori Pubblici e Pianificazione Territoriale, Aldo Visciglia.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)

− COMUNICATO STAMPA −

Una festa, con momenti di gioco e informazione, per sensibilizzare i consumatori di oggi e domani sulla qualità dell’olio lametino e sul consumo consapevole. E’ stato questo lo spirito della Prima che si è tenuta ieri al Caffé Letterario Chiostro di San Domenico a Lamezia Terme. Adulti e bambini hanno risposto con grande partecipazione all’evento di lancio del video sperimentale promosso dal Consorzio Dop Lametia che affida il racconto dell’olio agli alunni dell’Istituto Perri-Pitagora attraverso un tasting alla cieca. Il progetto è unico nel suo genere in Italia quale strumento di promozione dell’eccellenza olivicola ed è stato realizzato dalla giornalista e videomaker Manuela Laiacona de Il Tempo delle Storie con il supporto dell’agenzia di comunicazione Gagliardi Associati. Davanti alla macchina da presa i bambini hanno vestito i panni dei degustatori professionisti commentando le qualità degli oli assaggiati alla cieca, anche con analisi comparativa, e invitando il consumatore a scegliere alimenti di qualità sottolineando il valore territoriale dell’extravergine lametino.

 “La Calabria si è dimostrata pioniera di un nuovo modo di comunicare - dichiara il presidente del Consorzio Dop Lametia Francesco De Lorenzo -. LOlio Dop Lametia parla al futuro attraverso il futuro. In questo modo, dando la parola direttamente i bambini possiamo arrivare subito al consumatore. Nel video emerge la loro spontaneità rendendo il messaggio divertente e fresco. Sono loro i migliori ambasciatori della vocazione olivicola del nostro territorio.”. Il video è stato prodotto anche in lingua inglese per promuovere l’eccellenza calabrese nel mondo e incuriosire i consumatori d’oltre confine.

Durante l’evento il Consorzio ha organizzato laboratori del gusto e di avvicinamento all’olio per adulti e specifici pure per i bambini. Protagonista della serata non è stato solo l’Olio Dop Lametia, il pubblico ha potuto assaggiare, prodotti tipici, specialità del territorio e ricette antiche.

L’area Dop Lametia copre circa 16.000 ettari, pari all’8,4% dell’intera superficie olivetata della regione, ricadenti nei nove comuni della piana di Lamezia Terme. Il Consorzio di Tutela dell’Olio Extra Vergine di Oliva Dop Lametia è stato riconoscito dal Mipaaf nel 2011 e oggi vede associate 15 aziende. L’olio extravergine di oliva Dop Lametia si ottiene dalla varietà di olivo Carolea presente negli oliveti in misura non inferiore al 90%.

 
IL VIDEO
 
LE FOTO

[...]

GagliardiAssociati
Idee, progetti, territorio

− COMUNICATO STAMPA −

Subito dopo le festività natalizie le famiglie e le attività commerciali di Amendolara si risveglieranno con la novità della Raccolta Differenziata "porta a porta", ormai un processo virtuoso necessario, sinonimo di civiltà e progresso.

Il servizio partirà ufficialmente lunedì 8 gennaio 2018 con gli utenti chiamati a rispettare le direttive che da qualche giorno sono giunte nelle case e nei negozi per mezzo del materiale informativo debitamente approntato e contenente i dettagli per affrontare nel miglior modo possibile questo nuovo progetto di gestione dei rifiuti urbani che sarà supportato dal'isola ecologica come deposito transitorio.

Nel frattempo, mercoledì 20 dicembre alle 18.30, l'Amministrazione Comunale incontrerà i cittadini per un ulteriore confronto sul nuovo servizio di Raccolta Differenziata. L'appuntamento è previsto presso l'ex casello ferroviario (detto comunemente "La Piccola") di piazza Fanfani, ad Amendolara Marina. Interverranno: il sindaco, Antonello Ciminelli; l'ingegnere Raffaele Russo, per la direzione tecnica del progetto e il consigliere comunale delegato, Mariateresa Stamato.

Vincenzo La Camera, giornalista
Comunicazione "Raccolta Differenziata" Amendolara

− COMUNICATO STAMPA −

Castrovillari - L’associazione culturale Aprustum, dopo il grande successo ottenuto con “Masaniello”, torna in scena con “Lisistrata” di Aristofane. Lo spettacolo, per la regia di Casimiro Gatto, debutterà al Teatro Sybaris mercoledì 20 dicembre alle 21, con replica giovedì 21. Testo scritto duemilacinquecento anni fa ma di un’attualità disarmante per il modo ironico e licenzioso con cui vengono trattati temi così alti come l’impegno politico (l'emarginazione femminile e la guerra) ed etico, “Lisistrata” può essere considerata un vero e proprio manifesto pacifista anti litteram. Una commedia che più di ogni altra sottolinea la forza motrice del sesso, ritenuto già dai Greci tanto potente da poter condurre alla soluzione di una guerra. Aristofane qui pone le donne sullo stesso piano degli uomini inneggiando all’eguaglianza. È un riscatto di genere, o meglio una vera e propria guerra tra i generi, animata dall’intenzione più nobile: ristabilire la pace e la tranquillità. A far da sfondo alla vicenda sono le sanguinose guerre del Peloponneso (combattute tra il 431 ed il 404 a.C., da Sparta ed Atene) che spingono l’ateniese Lisistrata, a radunare le donne di Atene e delle città vicine nell’acropoli. Lisistrata ha un messaggio molto importante da portar loro, è sicura di avere trovato un mezzo per porre fine a ciò che provoca tanto dolore e tanta solitudine. Il sesso fa muovere il mondo e l’eroina ateniese lo sa, ne è convinta e mette in atto uno stratagemma creativo e surreale: tutte le donne greche dovranno astenersi dall’avere rapporti sessuali con i mariti cosicché questi finiranno per impazzire e allora, sedotti e non accontentati, potranno abbassare le armi e finalmente ascoltare le loro mogli.

Domenico Donato

Ufficio stampa Aprustum

Pagina 7 di 388
FreshJoomlaTemplates.com
Saturday the 20th. Castrovillari in Rete - Powered by Francesco Parrotta

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.