− COMUNICATO STAMPA −

In occasione delle prossime festività natalizie il Settore Lavori Pubblici e Patrimonio del Comune di Castrovillari ha predisposto il servizio di apertura al pubblico dell’area cimiteriale che in questi giorni diviene meta, per la visita ai propri cari defunti, anche da parte di chi risiede fuori città.

Il 24, 25, 26, 30 e 31 dicembre la stessa sarà aperta dalle ore 8 alle ore 12. Naturalmente saranno, come sempre, garantiti i servizi essenziali e per informazioni ci si può rivolgere al numero telefonico 3472477065.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)

− COMUNICATO STAMPA −

Morano Calabro - Anche per il 2017 si rinnova la tradizione e la magia del Grande Concerto di Natale all’auditorium “M. Troisi” con il Coro Polifonico e l’Orchestra di Fiati di Morano. Il 26 e il 27 dicembre, con inizio alle 20,00, un ensemble con più di cento elementi, con le voci soliste di Francesca Senatore, Rosaria Vulcano e Francesco Laitano, diretti dal M° Massimo Celiberto, saranno i protagonisti di un appuntamento tanto atteso quanto amato e partecipato, divenuto ormai immancabile nel calendario natalizio di Morano. Il concerto, presentato da Emila Zicari, sarà un viaggio nel tempo attraverso le più celebri e intense melodie che evocheranno la magia del Natale (Holly night, Santa Claus is coming to town, Joy to world, All I want for Christmas is you) passando per i classici del pop e gospel americano. Un omaggio a due mostri sacri della nostra canzone d’autore come Battisti e De Andrè, le dolci melodie della colonna sonora de “La Bella e la Bestia” e tante altre sorprese in musica sapranno aggiungere magia all’atmosfera festosa e raffinata che questo concerto di Natale ogni anno rievoca. Appuntamento da non perdere per vivere al meglio le festività di questo santo Natale, il concerto è il sesto evento in programma nel ricco cartellone della XVII Stagione di TeatroMusica, organizzata dalla compagnia teatrale moranese l’Allegra Ribalta, con il patrocinio del Comune di Morano Calabro e il Parco Nazionale del Pollino. Lo spettacolo è fuori abbonamento e i biglietti si possono acquistare presso “Au Rendez Vous” in via Maddalena a Morano. Per info e prenotazioni chiamare al 329-2160645.

DOMENICO DONATO
UFFICIO STAMPA
XVII STAGIONE DI TEATROMUSICA

− COMUNICATO STAMPA −

Il Comune di Oriolo ha stipulato una convenzione gratuita con un team di professionisti che si occupa di progettazione integrata offrendo assistenza a cittadini ed imprese per ogni tipo di agevolazione prevista con i vari bandi. La partnership con il Comune di Oriolo, guidato dal sindaco Giorgio Bonamassa, è stata presentata sabato sera al Teatro Valle alla presenza del project manager Pasquale Modaffari, in rappresentanza di "Cantieri di Imprese" e del vicesindaco del Comune di Oriolo, Vincenzo Diego. "Cantieri di Imprese" si presenta come una rete di professionisti, in questo caso a disposizione del Comune di Oriolo, che punta a garantire ai cittadini di uno dei "Borghi più belli d'Italia" una informazione costante sulle varie opportunità per fare impresa e quindi business sul territorio.

I giovani, le donne, le imprese già costituite, le famiglie possono recarsi in Comune (sul sito istituzionale sarà presto disponibile un banner per mettersi direttamente in contatto con "Cantieri di Imprese") per reperire tutte le informazioni del caso sui bandi disponibili o di prossima pubblicazione. Qualora il cittadino intercettasse una reale opportunità, spetterà poi all'Amministrazione Comunale mettere in contatto il diretto interessato con i professionisti per una consulenza totalmente gratuita.

Dalla nuova Garanzia Giovani al bando Dote Lavoro e Inclusione Attiva; ma anche agevolazioni per il trasporto pubblico locale (ad esempio per quelle famiglie che hanno figli all'università), oppure gli incentivi del programma "Io Resto al Sud". Senza dimenticare il nuovo provvedimento che riguarda il Reddito di Inclusione Sociale. Una serie di misure da valutare con attenzione per chi cerca un'opportunità di lavoro o comunque un sostegno concreto. Ed il Comune di Oriolo mette a disposizione dei suoi cittadini uno staff di professionisti pronti a garantire l'assistenza necessaria. «Fare impresa non deve spaventare i nostri giovani - ha commentato il vicesindaco, Vincenzo Diego -. Il Comune deve essere in grado di intercettare i bisogni di questo territorio per poi mettere a disposizione quelle competenze necessarie a trasformare una bella idea in un'impresa di successo».

Vincenzo La Camera, giornalista
Ufficio Stampa Comune di Oriolo (Cs)

COMUNICATO STAMPA

Sabato 30 dicembre 2017, alle ore 17.30 a Castrovillari, presso la sala Varcasia, Forza Italia incontrerà iscritti, simpatizzanti ed amministratori della zona per parlare delle prospettive di sviluppo dell'area del Pollino. 

Nell'ottica di rafforzare ulteriormente il processo - già avviato - di radicamento del partito sul territorio, l'incontro è preordinato, tra l'altro, a dare voce ai territori, affinché le istanze e le aspettative di un'area importantissima della nostra regione siano portate nelle sedi istituzionali per trovare adeguata risposta. 

"Il Pollino - afferma Roberto Senise, coordinatore cittadino di Forza Italia - è un comprensorio con tante criticità (dalle strutturali carenze sanitarie alla mancata valorizzazione delle potenzialità turistiche, agricole) e dell’enorme tasso di disoccupazione giovanile, peraltro comuni al resto della regione,  ma ricca di elevate potenzialità che spesso sono state svilite e mortificate da chi ha ruolo nel governo regionale e nazionale. E la promozione dell'iniziativa è indirizzata proprio nel senso di discutere delle tematiche piu' sensibili che interessano le nostre splendide comunità".

Un momento difficile per la Città e per l’intero comprensorio del Pollino,  sia sotto il profilo amministrativo che economico, è necessario proteggere e valorizzare ciò che abbiamo mantenendo un’identità politica per i cittadini castrovillaresi che negli ultimi anni ha avuto continui scippi e perdite di servizi vitali come quelli sanitari che hanno messo in seria difficoltà tutta la popolazione del Pollino”. 

Il convegno del 30 dicembre è per dare voce al territorio e per avere una maggiore rappresentatività nelle istituzioni dei poteri decisionali per lo sviluppo sociale ed economico. 

All'iniziativa parteciperanno i leader del partito On.li Jole Santelli e Roberto Occhiuto ed i coordinatori provinciali Carmelo Salerno, Antonio De Caprio e Luigi De Rose

 

                                                                                 Roberto Senise           

                                               COORDINAMNETO CITTADINO  FORZA ITALIA

                                                                              CASTROVILLARI

− COMUNICATO STAMPA −

Il Progetto 365 è rivolto a tutte le età e propone diverse attività, dalla formazione alla messa in scena, segno tangibile della nascita di un teatro, non inteso come luogo fisico, bensì come realtà che propone e produce cultura. Un progetto promosso dall’associazione culturale Avvistamenti, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Ricadi, con il patrocinio del Comune.

             Lo scorso agosto si è conclusa la seconda edizione della rassegna di nuova drammaturgia di Torre Marrana, “Avvistamenti Teatrali”, che ha visto la partecipazione di un pubblico numeroso e appassionato, oltre ogni aspettativa, con ben 1600 presenze.

            Iniziato l’autunno, nelle grandi città cominciano le stagioni teatrali e le tante attività formative di strutture pubbliche e private. A Ricadi invece il teatro diventa per tutti un lontano ricordo estivo. A partire da quest’anno però, le cose andranno diversamente.

            Attraverso una riflessione condivisa con il delegato alla cultura Mario Rizzo e il sindaco Giulia Russo, si è messo a punto un programma integrato di iniziative che vogliono mettere a frutto l’esperienza di Avvistamenti Teatrali, al fine di promuovere in pianta stabile la cultura teatrale nel nostro territorio. Tre sono le linee d’azione: un laboratorio all’interno delle scuole, corsi privati e piccoli “blitz teatrali”, con veri e propri spettacoli offerti alla cittadinanza.

 

Il programma

            Sabato 23 dicembre 2017 prende quindi ufficialmente il via il Progetto 365, con uno spettacolo inaugurale di burattini. Il giovanissimo crotonese Angelo Gallo del Teatro della Maruca, uno dei burattinai più attivi e talentuosi d’Italia, porterà in scena il divertentissimo “Zampalesta, u cani tempesta”, la storia di un cane lupo ridotto in catene dal suo padrone, che un giorno decide però di scappare, seminando il panico in tutta la comunità. Vorace, aggressivo e pericoloso, Zampalesta diventa il simbolo della paura verso gli animali e nei confronti di ciò che non si conosce. Come fare per arrestare la sua furia? Un spettacolo capace di far divertire i più piccoli e di far sorridere anche gli adulti, grazie a un linguaggio semplice e divertente, capace di veicolare i valori positivi del rispetto degli animali e della gentilezza verso il prossimo. L’evento, patrocinato e finanziato dal Comune di Ricadi, sarà in scena per due repliche, nelle due sedi del locale Istituto Comprensivo: alle 15:00 a Santa Domenica e alle 19:30 a Orsigliadi. L’ingresso è gratuito, ma per accedere sarà necessario prenotare il proprio posto, specificando la preferenza di orario e sede (tel. 3491049820 mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.).

            Con il nuovo anno verranno attivati inoltre dei percorsi di formazione teatrale iniziando proprio dai più piccoli, in sinergia con l’Istituto Comprensivo di Ricadi, grazie all’intesa raggiunta con il preside Genesio Modesti e il presidente del consiglio d’istituto Antonello Scalamandré. Attraverso un percorso formativo parallelo alla programmazione scolastica, bambini e ragazzi saranno stimolati al gioco del teatro e dell’immaginazione, come occasione ludica per conoscere se stessi, indagare la relazione con gli altri e per far emergere la propria espressività, con attività anche di educazione alla voce e del corpo.

            Le novità però non sono finite qui perché l’associazione proporrà privatamente a partire da gennaio 2018 AvvistamentiLab,  una proposta con ben due corsi teatrali, dedicati alle fasce di età 14-20 e dai 21 in poi, per tutti coloro che vogliono avvicinarsi al teatro, per chi vuole superare le proprie timidezze, imparare a parlare in pubblico, insomma mettersi in gioco. Al termine del percorso è prevista la messinscena di uno spettacolo.

            Tutti i laboratori saranno tenuti dalla docente Maria Irene Fulco. Diplomata in arte drammatica presso la Scuola Internazionale di Teatro dell’Arsenale di Milano, specializzata in pedagogia teatrale per ragazzi al Teatro della Zucca di Milano, ha insegnato fino al 2017 alla scuola “More” del Teatro Morelli di Cosenza, diretta da Dario De Luca.

            Per maggiori informazioni su tutte le attività del Progetto 365, è possibile seguire la pagina facebook di Avvistamenti Teatrali o utilizzare i contatti citati sopra. 

Valeria Bonacci

− COMUNICATO STAMPA −

“Guardare il paesaggio non è mai una mera contemplazione, ma è un processo altamente selettivo nel quale l’attore raccoglie indicazioni sul modo in cui, nel suo rapporto con il mondo, deve agire per soddisfare i suoi bisogni o interessi” - Charles William Morris.

Ci è parso opportuno nell’affrontare il tema del paesaggio citare un pragmatico come C. W. Morris, fondatore della psicologia sociale e di una teoria del linguaggio e dei segni, come metodo scientifico applicato alle diverse discipline, per produrre conoscenza degli esseri umani e del loro ambiente.

Così come il preambolo della Convenzione Europa del Paesaggio che recita. “Persuasi che il paesaggio rappresenti un elemento chiave del benessere individuale e sociale e che la sua salvaguardia, la sua pianificazione comporta diritti e responsabilità per ciascuno individuo...”, teorie e dichiarazioni che legano insieme tre elementi di base: “territorio” “comunità” e “paesaggio”. La relazione funzionale tra questi tre elementi è il filo conduttore della ricerca del LUA sul Paesaggio, in particolare la sintesi che si manifesta nel Progetto di Architettura indagato nel suo intrinseco rapporto con la natura e il Genius dei luoghi.

La mostra internazionale dei progetti di paesaggio, il convegno e la mostra fotografica raccontano il paesaggio dell’uomo, la sua rappresentazione e trasformazione.
Raccontano come i segni riconosciuti come elementi di identità di una comunità si manifestano sul territorio in cui si riconoscono.

Come il progetto di architettura è in primis un progetto di paesaggio, quel paesaggio culturale che l’uomo ha sempre costruito per migliorare il suo habitat, per costruire un centro quello del “villaggio” come metafora in cui c’è un dentro e un fuori.

Un dentro che è lo spazio urbano e naturale con cui relazionarsi e un fuori che è l’ignoto da cui difendersi. In sintesi interpretare il paesaggio come cultura dell’abitare e della costruzione di quei “luoghi” che riconosciamo come riferimenti importanti dell’identità di una comunità. E se abitare vuol dire soggiornare con cura in questo paesaggio, nel senso di prendersi cura della città e dei luoghi della vita, il concetto si carica di valore politico, spostandolo dalla sfera delle relazioni private a quella del governo delle relazioni sociali, prerequisito fondamentale per costruire una civiltà urbana.

Questi i temi affrontati dai relatori che interverranno al convegno di apertura dalle ore 9,00 alle 19,00 del 28 dicembre, esplicitati poi nei progetti esposti e commentati dagli autori presenti, con il corollario della mostra fotografica sui paesaggi culturali.

Relatori che porteranno la loro esperienza sia didattica che progettuale tra cui: Achille Maria Ippolito, Prof. Ordinario Università La sapienza di Roma; Michelangelo
Pugliese, Vice Presidente AIAPP Campania, Basilicata e Calabria; Fabio Manfredi, Prof. Università Federico II di Napoli; Antonio Dattilo, Dipartimento Presidenza
Regione Calabria. Lo sguardo, poi, dei fotografi Carlo Maradei, Roberto Castrofino, Fabio Vintigni e Salvatore Greco racconteranno il Paesaggio inducendo un senso di spaesamento nello spettatore difronte a immagini di luoghi pur sempre conosciuti.

Il contributo delle rappresentanze istituzionali tra cui il Sindaco del Comune di Castrovillari e il Presidente del Parco Nazionale del Pollino; degli Ordini degli Architetti e degli Agronomi della Provincia di Cosenza, patrocinanti l’evento, completeranno le relazioni affrontando gli aspetti di gestione, tutela e valorizzazione del Paesaggio. I lavori saranno introdotti e coordinati dagli architetti Rosanna Anele e Giusy Manfredi in rappresentanza del LUA.

La mostra dei progetti presentati al "V Premio Simonetta Bastelli" resterà aperta fino alle ore 12,00 del 31 dicembre, per proseguire il suo viaggio per la casa dell'Architettura di Roma.

Castrovillari 12.12.2017

Rosanna Anele - Presidente LUA

PROGETTI DI PAESAGGIO TRA ARCHITETTURA E NATURA

I° MOSTRA INTERNAZIONALE DI ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO

V PREMIO SIMONETTA BASTELLI
MOSTRA FOTOGRAFICA
CONVEGNO

28 -31 DICEMBRE 2017 – CASTELLO ARAGONESE CASTROVILLARI CS

PROGRAMMA mostra – convegno

GIOVEDÌ 28 DICEMBRE

SEZIONE ARCHITETTURA: PROGETTI DI PAESAGGIO TRA ARCHITETTURA E NATURA

Ore 9.00 INTRODUZIONE

 Arch. Rosanna Anele, Presidente del LUA: Laboratorio di Urbanistica ed Architettura

Ore 9,15 SALUTI

 Avv. Domenico Lo polito, Sindaco del Comune di Castrovillari
 On. Domenico Pappaterra, Presidente del Parco Nazionale del Pollino
 Arch. Pasquale Costabile, Presidente dell’ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Cosenza
 Dott. Francesco Cufari, Presidente dell’Ordine degli Agronomi Forestali della provincia di Cosenza
 Prof. Achille Maria Ippolito, Presidente dell’associazione Architetto Simonetta Bastelli
 Avv. Claudio Zicari, Presidente dell’associazione Gruppo Archeologico del Pollino
 Arch. Michelangelo Pugliese, Vice presidente AIAPP Campania, Basilicata e Calabria.

Ore 12.00 RELAZIONI

Coordina Giusy Manfredi, Arch. Paesaggista

 Prof. Achille Maria Ippolito, Ordinario di Composizione Architettonica e Urbana, La Sapienza Università di Roma: “Le diverse modalità di dialogo dell’Architettura con la Natura”
 Arch. Antonio Dattilo, Dipartimento Presidenza della regione Calabria: “Il recupero dei paesaggi degradati, cinque progetti pilota in Calabria.
 Arch. Michelangelo Pugliese, Vice presidente AIAPP Campania, Basilicata e Calabria: “QUANTO COSTA LA BELLEZZA? Progetti di rigenerazione in Calabria”.
 Prof. Arch. Fabio Manfredi, Università Federico II di Napoli, “La Natura dell’Architettura”.

Ore 13.00 RINFRESCO

ORE 15.00 PROIEZIONE DEI PROGETTI VINCITORI V EDIZIONE DEL PREMIO ARCH. SIMONETTA BASTELLI

 Professionisti: Studio Topio7 Architects and Landscape Architects, progetto “ECO CORRIDOR, Ptalemaida, Grecia.
 GIOVANI: Federica Perissi, Simone Catalani, Marina Cicalini, Giovanna Cupini- Progetto “Fil rouge, un giardino in comune, Pomezia (RM).
 TESI DI LAUREA: Tobías Campos; Dalmiro Aureliano Cabrera; Rodrigo Julián Caino-progetto: Progetto e identità urbana. Architettura e spazio pubblico come strumenti di recupero dei bacini degradati. Paranà, Argentina.
 STUDENTI: Giovanna Dettori, Jessica Friedrich, Michela Usala-progetto: Comfortably Numb, Castello di Acquafredda, Siliqua (CA).
 PREMIO SPECIALE EMU AL PROGETTO CON IL MIGLIOR ARREDO URBANO: Giusy Manfredi- Progetto “Parco lineare ex via ferrata Castrovillari-Morano Calabro (CS).

Ore 16.00 SEZIONE FOTOGRAFIA: I PAESAGGI CULTURALI

Coordina Carlo Maradei, Fotografo

 RELAZIONI AUTORI DELLA MOSTRA FOTOGRAFICA,

CARLO MARADEI
ROBERTO CASTROFINO
FABIO VINDIGNI
SALVATORE GRECO

Ore 17.00 INAUGURAZIONE SEZIONI ESPOSITIVE

 SEZIONE ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO: Mostra internazionale dei progetti del PREMIO SIMONETTA BASTELLI 2017
 SEZIONE FOTOGRAFIA: Paesaggi culturali

Ore 18.00 VISITA GUIDATA PROTOCONVENTO FRANCESCANO

 Presentazione brochure Museo Archeologico di Castrovillari, Servizio Civile Cibo per la mente 2016-2017.
 Visita guidata al museo Archeologico, pinacoteca A.ALFANO, Protoconvento Francescano, cura del Gruppo Archeologico del Pollino.

Ore 19.30 CHIUSURA DEI LAVORI.

28-29- 30-31 DICEMBRE

APERTURA SPAZI ESPOSITIVI

 28 DICEMBRE ORE 17.00 - 20.30
 29 DICEMBRE ORE 10.00 - 20.30
 30 DICEMBRE ORE 10.00 - 20.30
 31 DICEMBRE ORE 10.00 - 12.00

Sono previsti crediti formativi per gli iscritti agli Ordini Professionali

Per info ed iscrizione fare riferimento alla mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. – tel 346 9892238

Pagina 6 di 388
FreshJoomlaTemplates.com
Saturday the 20th. Castrovillari in Rete - Powered by Francesco Parrotta

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.