COMUNICATO STAMPA
 
Domenica 18 Novembre il MeetUp “Castrovillari a 5 Stelle” aderisce all’iniziativa “Alberi per il futuro”, evento a cui il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa ha già dato il proprio sostegno politico ribadendo come l’iniziativa di volontariato ambientale sia aperta a tutti. 
L’evento, infatti, non ha colore politico, si chiede la massima partecipazione da parte dei cittadini, al di là delle varie divisioni partitiche. 
 
Ci troverete in via “Fauciglio”, canile comunale, nei pressi dell’Orto Botanico.
Provvederemo alla piantumazione di 60 alberi, consapevoli dell’importanza simbolica e funzionale di questo gesto.
 
Sarà presente all’iniziativa il Deputato del MoVimento 5 Stelle Massimo Misiti.
Saranno presenti diverse Associazioni.
 
L’auspicio è che queste radici possano rappresentare il frutto della condivisione e del rispetto per la nostra terra. 
Radici solide e durature nel tempo, radici che sono la metafora dei nostri irrinunciabili Princípi. 
Ricordando che “CHI PIANTA UN ALBERO METTE RADICI NEL DOMANI”.
 
MEETUP Castrovillari a 5 stelle

COMUNICATO STAMPA

«Lo scarica barile di queste settimane, imputabile solo ed esclusivamente all’esecutivo nazionale, è vergognoso. Vi sono deficit conoscitivi della materia, incompetenza politica nel trovare la soluzione nonostante Sindacati, Sindaci, Anci, Regione Calabria e parte della deputazione calabrese hanno già provveduto a tracciare una linea da percorrere». E' il commento di Paolo Pappaterra, vice sindaco di Mormanno, in merito alla vertenza degli Lsu/Lpu della Regione Calabria che coinvolge circa 4500 famiglie in Calabria ai quali «viene negata la dignità di essere lavoratori e di esercitare il loro dovere nel pieno delle loro funzioni». 

Il 31 dicembre 2018 scadrà il contratto di questi lavoratori che ogni mattina «sono essenziali per far funzionare la macchina amministrativa di molti Enti,  che grazie soprattutto al loro impegno riescono a garantire servizi essenziali per i cittadini». 

«Vorrei porre all’attenzione su due cose - ha aggiunto l'amministratore di Mormanno - se i Comuni insieme alla Regione Calabria sono riusciti a storicizzare la spesa per il pagamento del loro stipendio, come fa un Governo su una manovra di circa 60 miliardi di euro a non trovare appena 50 milioni? Come si può promettere dignità con il reddito di cittadinanza se poi non si è in grado nemmeno di mettere fine ad una situazione di precariato? Spero che la soluzione economica e giuridica (che riguarda le deroghe) venga trovata in fretta altrimenti, noi amministratori saremo costretti a dire ai nostri cittadini che per scelte “dettate da Roma” non potremo più continuare ad espletare servizi essenziali per le nostre Comunità. Da amministratore e cittadino di questa terra dico ai lavoratori di non mollare, di non demordere e fare di questa battaglia quella della loro vita, come insegnamento soprattutto ai loro figli. Nella speranza che la manifestazione di venerdì a Catanzaro presso la Prefettura possa smuovere l’attenzione dell’esecutivo, spero di vedere insieme ai lavoratori molti Sindaci, perché questa è una battaglia comune».

– COMUNICATO STAMPA –

Veniva chiamato da tutti il “deputato del popolo”, l’onorevole Pierino Buffone nato a Rogliano 100 anni fa (all’anagrafe fu dichiarato il 2 gennaio 1018) e scomparso il 29 gennaio 2013, dopo una vita tutta dedicata alla politica, nel senso più alto del termine: «al popolo e per il popolo». Buffone fu seguace di don Luigi Nicoletti, il “don Sturzo” della Calabria, che lo designò quale suo candidato alle politiche del 1953 nella lista della Democrazia cristiana; fu deputato per 5 legislature ricoprendo importanti e delicati incarichi di governo. Contemporaneamente volle continuare ad essere il sindaco del suo paese e il punto di riferimento della zona del Savuto cosentino.

Per ricordare l’impegno politico ed umano di Buffone, il giornaliasta parlamentare Ferdinando Perri ha pubblicato, con la casa editrice Progetto 2000 di Cosenza, un corposo volume dal titolo, Pietro Buffone sindaco di Rogliano e uomo di governo, che contiene un saggio introduttivo, un’appendice di documenti e discorsi di Buffone e un centinaio di testimonianze scritte da uomini di governo, parlamentari di ogni schieramento politico, consiglieri regionali, provinciali e comunali, sindaci, personalità della cultura e semplici cittadini.

Pierino Buffone amava dire: «… intendo la politica come un servizio verso la mia gente. Come tutti sanno la porta di casa mia è sempre aperta per tutti, non ho mai guardato tessere di partito. Io comprendo il bisogno, perchè l’ho conosciuto…». Il volume verrà presentato martedì 13 novembre 2018, con inizio alle ore 17,30 nella sala “Giorgio Leone” della Biblioteca Nazionale di Cosenza; dopo i saluti del direttore Rita Fiordalisi, interverranno il prof. Vincenzo Ferrari docente di Diritto privato all’Università degli studi della Calabria, la dott. Angela Gatto presidente regionale del Convegno di cultura “Maria Cristina di Savoia”, l’editore Demetrio Guzzardi e l’autore Ferdinando Perri.  

– COMUNICATO STAMPA –

Scena Verticale è parte del progetto ”Beyond the Sud”, in partenariato con Teatro della Città di Catania, Nuovo Teatro Sanità di Napoli, Teatro Koreja di Lecce, Teatro Libero di Palermo e due partner internazionali: El Jardin Sahel di Buenos Aires e il Festival Cena Brasil Internacional di Rio de Janeiro, unite per il progetto sotto il nome di BetSud.
Mettere a confronto i “Sud” del mondo, vecchio e nuovo, valorizzando le identità di ciascun partner e attivando relazioni su specifiche tematiche. È questa la vocazione del nascente ”Beyond the Sud”, vincitore del Bando “Boarding pass plus” promosso dal MiBAC, che intende favorire nuovi modelli di gestione e produzione delle imprese culturali italiane in ambito internazionale, specie nel Latino America, e al contempo favorire lo sviluppo di carriere di giovani artisti e operatori under35 in un contesto internazionale.
Un nuovo progetto per Scena Verticale che si aggiunge a quello già iniziato lo scorso anno, Europe Connection, rafforzando la proiezione internazionale della compagnia di Castrovillari.
Oltrepassare i confini acquista una valenza non solo geografica ma anche mentale: ”Beyond the Sud”, intende gettare le basi per la creazione di una rete fra Europa e Latino America, con l’obiettivo di perdurare oltre la naturale conclusione del progetto stesso, generando dei modelli di sostenibilità e di cooperazione internazionale
BetSud organizza il primo workshop, con partecipazione a titolo gratuito, sul tema “Modelli di produzione ed organizzazione nello Spettacolo dal Vivo”, rivolto a giovani operatori, produttori e organizzatori teatrali under35 italiani, dell’UE e dei paesi partners (Argentina e Brasile), che possano riflettere e confrontarsi su tematiche attinenti i processi creativi dello spettacolo dal vivo, e in particolare del teatro.
Il Workshop intende approfondire lo studio e la condivisione di modelli di produzione internazionali, con particolare attenzione alle nuove forme produttive, a nuovi modelli economici, per il sostegno alla mobilità degli artisti e alla circolazione delle opere.

Tutte le info per partecipare al workshop su www.scenaverticale.it

– COMUNICATO STAMPA –

Grazie alla Fondazione antiusura “S. Matteo Apostolo” di Cassano allo Ionio martedì 13 novembre, alle ore 9, nel teatro Sybaris del Protoconvento francescano del capoluogo del Pollino, si terrà, con il patrocinio del Comune di Castrovillari, un convegno sul 70° anniversario della nostra Costituzione repubblicana dal titolo “La più bella al mondo :70 anni di sana e robusta Costituzione”. A tal proposito l’Amministrazione municipale ringrazia il dott. Francesco Marzano, presidente di Sezione emerito della Corte di Cassazione e Presidente della stessa Fondazione per l’impegno e l’opera profusi a riguardo che vedrà – per l’occasione- intervenire come relatore principale il presidente del Corte Costituzionale, Giorgio Lattanzi, oltre il Prefetto di Cosenza, Paola Galeone, ed il docente dell’Università della Calabria, Pietro Calabrò.
Per altro l’Amministrazione comunale , lunedì 12 novembre, alle ore 12, intitolerà il Largo antistante gli ingressi del Tribunale al costituzionalista Costantino Mortati, nativo di Corigliano Calabro e di origini arbereshe, espressione fulgente del Comprensorio, delle comunità che lo rendono e, per i nostri Territori, emblema di questo settantesimo della Carta Costituzione. 
A riguardo l’Amministrazione comunale invita la cittadinanza a partecipare ai due eventi celebrativi, manifestazioni d’orgoglio d’appartenenza, d’identitarietà nonché Testimoni di un sentire univoco, “presupposti etici- precisa il Sindaco Domenico Lo Polito- per una crescita che non può fare a meno della cooperazione quanto dell’amor di Patria”.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)

– COMUNICATO STAMPA –

Il cortometraggio realizzato dagli studenti dell’Istituto Professionale per i Servizi Commerciali “Aletti” di Oriolo è stato ammesso al concorso “Sottodiciotto Film Festival & Campus” che si terrà a Torino dal 15 al 22 marzo 2019. Il progetto cinematografico, per la regia di Vincenzo Greco, con la collaborazione del Comune di Oriolo e dell’Assessorato alla Cultura, guidato dal vicesindaco Vincenzo Diego è stato visionato e selezionato dalla segreteria del prestigioso concorso nazionale di prodotti audiovisivi realizzati in ambito scolastico, secondo per importanza soltanto al rinomato “Giffoni Film Festival”. Il film, dal titolo “Bingo”, realizzato nel corso di un laboratorio cinematografico presso la scuola di Oriolo, parla del concetto di libertà, analizzato con gli occhi di un ragazzino che ama scorrazzare con la sua bici nelle campagne, e con gli occhi di un anziano che sogna di “evadere” dall’ospizio.

Il “Sottodiciotto Film Festival & Campus”, diretto dal noto critico cinematografico Steve Della Casa (già presidente della Film Commission Torino Piemonte), giunto alla 20^ edizione, è organizzato da Aiace Torino e Città di Torino (Direzione Cultura Educazione e Gioventù e ITER) con la partecipazione di importati partner quali, tra gli altri, il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, la Regione Piemonte, la Presidenza della Repubblica Italiana, il Ministero dell’Istruzione, la Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco, il Comitato Italiano per l’Unicef. “Bingo” verrà proiettato il 18 marzo presso il Cinema Massimo di Torino, proprio sotto la Mole Antonelliana, nella “scala” del cinema torinese. 

«Sono davvero contento di questo risultato, soprattutto per i ragazzi di Oriolo che sono impegnati moltissimo – commenta il regista Vincenzo Greco, originario di Cersosimo (Pz) -. Tornare nella città dove ho vissuto per tanti anni per partecipare ad appuntamento così importante mi emoziona». Soddisfatto anche il vicesindaco con delega alla Cultura, Vincenzo Diego che ha fortemente voluto il laboratorio cinematografico per ragazzi che dopo pochissimo tempo dalla sua istituzione ha già prodotto i primi importanti risultati.

Vincenzo La Camera, giornalista
Comunicazione Istituzionale Comune di Oriolo

Pagina 6 di 432
FreshJoomlaTemplates.com
Sunday the 16th. Castrovillari in Rete

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.