− COMUNICATO STAMPA 

Presto i cittadini di Castrovillari , e coloro i quali non posseggono una bicicletta, potranno godere pure il tratto pedo-ciclabile, inaugurato il 20 dicembre del 2015 (inserito nel progetto "Attraversando Natura - Castrovillari e le terre del Parco", realizzato nell'ambito dei PISL- programmazione europea 2007-2013), che dal capoluogo del Pollino si muove verso Morano, sul tracciato dell’ex Ferrovia delle Calabro-Lucane, utilizzando una delle due ruote a pedalata assistita e non della “flotta”, acquistata proprio nell’ambito dei Progetti Integrati di Sviluppo Locale, di proprietà del Comune .

Ciò grazie ad una convenzione, siglata due settimane fa dall’ente locale, nella persona del Sindaco, Domenico Lo Polito, e dalla Società Gas Pollino s.r.l., con Antonio Viceconte, che consegna la gestione a quest’ultima delle biciclette, destinate allo sviluppo della mobilità urbana sostenibile, voluta dall’Amministrazione comunale e promossa nell’ambito del progetto intercomunale di valorizzazione degli antichi tracciati per una fruizione ecosostenibile dell’esistente.

“L’accordo- precisa il primo cittadino-, che lancia il servizio, in via sperimentale, è reso possibile dalla disponibilità della municipalizzata a cui è affidato anche il noleggio delle biciclette di due tipi oltre la manutenzione della pista pedo-ciclabile nella parte di territorio (tra l’ex Motel Astj ed il Crocefisso di Morano) ricadente nel Comune di Castrovillari.”

“Un’occasione – aggiunge Lo Polito- che dimostra cosa possono produrre i momenti d’integrazione che qui, da noi, hanno un valore specifico per imprimere quella crescita dell’area che solo una condivisione può arricchire in quel principio di partecipazione e coinvolgimento da cui le pubbliche amministrazioni non possono più prescindere proprio per dare impulso alle vocazioni presenti.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)

− COMUNICATO STAMPA 

E’ tutto pronto perché la città possa vivere il 6 maggio , a partire dalle ore 21, “La notte in Rosa” a cura dell’Amministrazione comunale.

Lo affermano il Sindaco e l’Assessore alle Attività produttive e turistiche, rispettivamente Domenico Lo Polito e Francesca Dorato.

L’iniziativa, che si tiene con quelle per aspettare il 100Giro d’Italia e la settima Tappa Castrovillari/Alberobello, il prossimo 12 maggio a partire dal capoluogo del Pollino, prevede una serie di spettacoli disseminati nel centro della città.

Qui’ musica, danza, performance la faranno da padrone con gli esercenti che terranno aperti i propri negozi al fine di far vivere un’accoglienza particolare a quanti si riverseranno nelle strade per questo appuntamento che accompagna al momento “rosa” tanto atteso e che è stato pensato con altri e in sinergia con più soggetti per rendere omaggio alla Carovana ed allo Sport, come occasioni di promozione, socializzazione, festa e coinvolgimento.

Il programma prevede l’Apertura della Notte Rosa alle ore 21 in piazza Municipio; subito dopo, alle ore 21,15, nel Chiostro del palazzo di Città, il Concerto d’Autore a cura di Sasà Calabrese; a seguire , alle ore 21,30, in piazza Dante, Musica e Danza Latino Americana a cura di “Sogno Latino –Ballet Academy” della maestra Brunella Musmanno; mentre alle ore 21,45, su via Roma Musica e ballo Hip Hop & Break Dance a cura dell’Accademia Cuba Dance della maestra Vilma Lara De Mar ; alle ore 22, poi, su corso Garibaldi ( lato Caserma Carabinieri) musica e danza con esibizioni di Tango e Milonga a cura della scuola di ballo New Dance only Dance del maestro Ranieri Aloe; e alle 22,30 , in Largo Caduti sul Lavoro (già Largo Cavour) il Concerto dal Vivo “The Plain stone”; a finire ,con inizio alle ore 23,30, in largo Castello (rione Civita) DJ Set Achille Lombardi (Karmic Power Records_ZeroDb Digital_Phoenix Found Records).

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)

− COMUNICATO STAMPA 

L’Amministrazione comunale di Castrovillari, questa mattina , durante la riunione di Giunta, ha modificato l’intitolazione del Largo che porta il nome di Cavour, a sud della città, ribattezzandolo ai Caduti sul Lavoro.

Lo ha reso noto il Sindaco, Domenico Lo Polito, che da tempo aveva annunciato tale scelta per fare memoria di quanti muoiono sui cantieri e non solo, assolvendo in correttezza, con sacrifici e dedizione impegni e consegne al fine di realizzare al meglio il proprio Lavoro.

“Una scelta- spiega il primo cittadino-, anche e soprattutto, nel segno di Chi si è speso a favore del Mezzogiorno, e che era necessaria. Impossibile – aggiunge – lasciare un “nome” che per il Sud è significato svuotamento di capacità e risorse oltre a non aver fatto l’interesse delle nostre popolazioni come ci ri-raccontano , in verità, tante storie vere sull’Unità d’Italia che ha voluto dire per i tanti Territori: essere scippati e svuotati di contenuti. Questo cambio d’intitolazione, non a caso, vuole affermare, con consapevolezza, pure il significato profondo svolto dagli uomini e donne del Sud per la crescita delle loro regioni. Un fatto per ribadire che lo sviluppo ha bisogno di regole certe, di vera cultura e rispetto del lavoro e delle vocazioni (come richiamato ultimamente dal Presidente della Repubblica), di riconoscimento di dignità e legalità, da cui non si può prescindere e che riguarda anche la sicurezza.”

Fattori- conclude Lo Polito - che ci costringono a guardare, imponendoci di suscitare quella appartenenza che ha radici ben salde, inconfutabili e che possono essere salvaguardate sviluppando opportunità di lavoro, l’orgoglio della propria identità e la promozione del primato della persona.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)

− COMUNICATO STAMPA 

L'Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Castrovillari, dopo l'evento sperimentato con successo nel 2016 con la commedia "Non ti Pago" di Eduardo De Filippo, si è ripetuto quest'anno con la commedia "Miseria e nobiltà" scritta dal grande Eduardo Scarpetta, messa in scena il giorno 27 aprile 2017 presso il Protoconvento "Teatro Sybaris” di Castrovillari, che si ripeterà il giorno 6 maggio 2017 presso il Teatro Comunale di Cassano allo Ionio.

La teatralità della commedia coinvolge la miseria e il grottesco della nobiltà.

La trama si svolge in tre atti e vede il marchesino Eugenio innamorato della figlia dell'arricchito, ex cuoco, Gaetano Semmolone.

La contrarietà della famiglia del nobile riviene dalla posizione della fidanzata, figlia di un arricchito, e dalla sua professione di ballerina.

L’ostilità della famiglia del nobile e la pretesa dell'ex cuoco Gaetano Semmolone di ufficializzare il fidanzamento suggerisce al marchesino di rivolgersi a Felice Sciosciammocca (scrivano) e all'amico Pasquale (salassatore), entrambi squattrinati, perché questi assumano le vesti di nobili e lo accompagnino dall'ex cuoco per chiedere la mano della figlia.

La centralità della commedia risalta la tragicità della miseria, fame, mancanza di lavoro, e trova momenti topici nell'elogio di un piatto di spaghetti quale vittoria materiale sulla miseria.

I colpi di scena si susseguono continuamente e pongono in luce che il tempo non ha usurato la commedia, dalla quale è dato cogliere che la vera nobiltà è data dalla saggezza e dalla sensibilità d'animo.

I dottori commercialisti, attori improvvisati, guidati dal regista Casimiro Gatto, hanno inteso trascorrere e far trascorrere due ore di divertimento imitando, in modo imperfetto, i grandi interpreti di un tempo che hanno reso incomparabile la finzione dell'arte di arrangiarsi e degli intrecci di amore.

Il teatro ha anche lo scopo di dare uno stacco al desolante scenario, causa ed effetto della crisi economica, che si traduce per il territorio in una perdita di speranza di concretizzare a medio termine qualunque progetto economico.

E' un’inedita alleanza tra l'attore-commercialista, che non parla di crisi d’impresa, ma di sogni da cui non è estranea l'emozione che inevitabilmente involge il professionista attore ed il pubblico in una finzione che non ha niente di reale.

L'Ordine realizza, per il secondo anno, un evento teatrale per raggiungere obiettivi diversi da quelli professionali, perché ritiene che la finzione possa comunicare contenuti etico-sociali, rievocare avvenimenti, attivare rapporti interpersonali.

In particolare, i commercialisti sospendono temporaneamente il loro lavoro critico professionale relativo agli errori delle politiche fiscali e monetarie, alla necessità di riformare la finanza per renderla meno autoreferenziale e riportarla al servizio di cittadini e imprese, alle politiche di sviluppo locale e nazionale, alla riduzione degli sprechi e alla lotta alla corruzione, per porre in scena una commedia dalle situazioni paradossali che generano comicità, ma mettono a nudo aspetti nascosti di tutti e mostrano una realtà della vita meritevole di attenzione e riflessione.

Come per la passata edizione, l'Ordine si pone l'obiettivo di devolvere il netto del ricavato a favore di persone meno fortunate.

− COMUNICATO STAMPA 

Nonostante un problema tecnico che ha condizionato le prove del sabato e la prima salita di gara, il campione castrovillarese Rosario Iaquinta porta a casa, dopo la prima uscita di Campionato Italiano al Reventino, un ottimo terzo posto di gruppo CN.

Dopo la vittoria ottenuta nell’ultima prova prestagionale, nel campionato Autostoriche, alla Camucia-Cortona, le prospettive del pilota calabrese erano ottime. 

Erano state mantenute le medesime regolazioni sull’Osella Pa 21 Evo, curata dal team Catapano, con la convinzione di bissare la buona prova di una settimana prima.

Il contrattempo avvenuto durante le prove, però, ha limitato l’incedere del campione castrovillarese che si dichiara comunque soddisfatto della prima uscita di stagione, peraltro in su un tracciato casalingo come quello del Reventino.

“Sapevamo che sarebbe stata una gara impegnativa e piena di piloti in grado di darci filo da torcere - ha commentato il driver calabrese - ed eravamo carichi e vogliosi di portare a casa un risultato di prestigio. Per come si erano messe le cose - ha dichiarato - ritengo che possa essere soddisfacente il risultato finale, fermo restando che già dalla prossima gara ci impegneremo per migliorare”.

− COMUNICATO STAMPA 

Castrovillari. Tutto è pronto per la VI^ Edizione della CorriCastrovillari, una 10km di grande successo che sta diventando storica per le sue edizioni molto partecipare . L’appuntamento è per domenica 7 Maggio, con raduno nella centralissima isola pedonale di Via Roma alle 9:30 .

300 atleti si daranno battaglia tra via Roma, Canal Greco, via XX Settembre e Corso Garibaldi per un totale di 6 giri e 10km (1,650km a giro). Proprio questa particolarità conferisce spettacolo a coloro che avranno occasione di vederla. È un percorso molto tecnico in quanto la salita al 3-4% di Canal Greco crea la necessità di dosare le forze facendo allenare anche la mente oltre le gambe.

Nella giornata sarà anche inserita la gara di 3,5km non competitiva del 21mo “Trofeo Rotary Club”, oltre a corse per i ragazzi.

Quest'anno ci sono altre novità, in quanto la 6a CORRICASTROVILLARI , è stata scelta dalle Poste Italiane quale unica tappa calabrese a cui far partecipare i propri atleti nell'ambito della “Poste Run”.

Inoltre alla fine delle premiazioni, ci sarà una dimostrazione con manichini, riguardante il primo soccorso e come utilizzare i defibrillatori sparsi per le vie cittadine, dimostrazione a cura del gruppo del primario di cardiologia dell’Ospedale cittadino, dr Giovanni Bisignani; presenti inoltre, la prof.ssa Laudadio e il dr Fiore.

Insomma una edizione di sicuro interesse anche perché è dedicata alla centesima tappa del “Giro d'Italia “ Castrovillari-Alberobello del 12 Maggio e per questo

motivo si darà a tutti i partecipanti una maglia tecnica creata per l'occasione.

Il presidente , dell’Associazione CorriCastrovillari, Gianfranco Milanese ed il suo staff , vi aspettano per questo straordinario spettacolo per le vie cittadine .

Saranno prenotare con rimborsi anche le prime 10 squadre.

Pagina 6 di 339
FreshJoomlaTemplates.com
Monday the 29th. Castrovillari in Rete - Powered by Francesco Parrotta

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.