E’ con particolare soddisfazione che apprendo che il calcio castrovillarese entra nell’orbita del Chievo  Verona, grazie all’accordo siglato dalla Società scaligera e la Scuola Calcio Scicchitano-  Cesarini.

L’iniziativa affilia la Società castrovillarese  al progetto “Chievoschool”, ribadendo la valenza delle capacità sportive endogene del Pollino portate avanti con passione ed in più iniziative  da Giovanni Franco, Franco Donato e Cristofaro Le Pere per una crescita  del gioco del calcio  nel settore giovanile.

Una preoccupazione importante e finalizzata solo ad educare ragazzi che hanno a cuore il “calcio”.

In attesa che il programma venga presentato ufficialmente nel capoluogo del Pollino da parte delle due Società non possiamo che sottolineare la portata dell’opportunità che accade  la quale significa arricchimento del bagaglio atletico –educativo dei giovanissimi.

Un fatto che afferma ancora una volta che lo sport a Castrovillari è sempre più sinonimo di risultati,  amore e dedizione, nonché profusione di un lavoro appassionato che ci contraddistingue  da decenni.

Elementi che ribadiscono , tra l’altro, l’importanza storica e sempre attuale dello sport,  non solo per la crescita atletica ed umana delle persone, ma soprattutto per ciò che offrono queste discipline e queste Società per l’intero Territorio.

Oggi questo riconoscimento lo dobbiamo all’impegno della Società Scicchitano - Cesarini  per conto dell’Amministrazione comunale e della Città, precisando cosa vuol dire, per chi  sceglie di lavorare per lo sviluppo  dello sport promozionale, adoperarsi per il miglioramento qualitativo di quella realtà  agonistica ad alto livello che più è seguita e  conosciuta.

Il Vice Sindaco ed Assessore allo Sport

 Carlo Sangineti

 

 

Lunedì, 18 Febbraio 2013 13:32

Roma ricorda Alberto Sordi

Scritto da

In occasione dei dieci dalla scomparsa di Alberto Sordi, Roma Capitale e Fondazione Alberto Sordi con il supporto di Zetema Progetto Cultura promuovono una serie di iniziative dal 14 al 25 febbraio. Una mostra, una via dedicata ad Albertone nel cuore di Villa Borghese, tante proiezioni in piu' location, un concerto benefico, una messa, i suoi sketch radiofonici nelle stazioni della metro, e le immagini dei suoi film proiettate sul Colosseo, renderanno il noto attore ancora una volta protagonista nella sua tanto amata città.  Una degna celebrazione per un artista simbolo cinematografico dell'italiano medio idealista e un po' mammone, al tempo stesso vigliacco e cinico. Apprezzato anche all'estero, in Italia Alberto Sordi è praticamente un'istituzione, 'l'Albertone nazionale e stato anche sindaco di Roma per un giorno, in occasione del suo ottantesimo compleanno. E nel ricordarlo, il suo pubblico, con un applauso sincero, renderà omaggio a uomo che, con il suo sorriso, ha fatto del suo lavoro la sua vita, segnando una pagina della storia cinematografica italiana.

Rosy Parrotta

Inaugurata nel pomeriggio di oggi, presso la Galleria d’arte Editrice Il Coscile di Castrovillari, la mostra “Omaggio a Mimmo Rotella”, a cura di Giuseppe Brunacci e che sarà allestita fino al 28 febbraio. “Un’iniziativa che risveglia la sensibilità, il bello, e soprattutto ci sottrae con forza a quelle che sono le fatiche quotidiane che purtroppo, non sono belle, come questa serata”. Con queste  parole il sindaco della città, Domenico Lo Polito, ha sottolineato la sua attenzione e la sua vicinanza al mondo artistico culturale che Castrovillari promuove. “Dobbiamo riconquistare tutto ciò che abbiamo perso in questi ultimi anni per rinascere attraverso la cultura” è la volontà espressa da Domenico Sancineto, che da anni persegue la strada dell’arte e la sua divulgazione.

Rosy Parrotta

Inaugurata nel pomeriggio di oggi, presso la Galleria d’arte Editrice Il Coscile di Castrovillari, la mostra “Omaggio a Mimmo Rotella”, a cura di Giuseppe Brunacci e che sarà allestita fino al 28 febbraio. “Un’iniziativa che risveglia la sensibilità, il bello, e soprattutto ci sottrae con forza a quelle che sono le fatiche quotidiane che purtroppo, non sono belle, come questa serata”. Con queste  parole il sindaco della città, Domenico Lo Polito, ha sottolineato la sua attenzione e la sua vicinanza al mondo artistico culturale che Castrovillari promuove. “Dobbiamo riconquistare tutto ciò che abbiamo perso in questi ultimi anni per rinascere attraverso la cultura” è la volontà espressa da Domenico Sancineto, che da anni persegue la strada dell’arte e la sua divulgazione.

Rosy Parrotta

Sabato, 16 Febbraio 2013 18:26

Sellia Marina. Anziano abusa di una bambina

Scritto da

Un uomo di 72 anni è stato arrestato e posto ai domiciliari a Sellia Marina per il reato di violenza sessuale nei confronti di una bambina di sette anni. Dalle indagini è emerso che l'anziano, dopo aver adescato la minore ed averla fatta entrare in casa, avrebbe rapidamente chiuso la porta dell'abitazione a chiave per impedirle di uscire e l'avrebbe costretta a subire atti sessuali. (ANSA)

Da una recente indagine è emerso che, nonostante gli sforzi e la maggiore sensibilità, dal 2006 a oggi i casi di violenze e abusi su minori sono triplicati. L’uomo nero, l’orco delle favole, per questi bambini è un’amara realtà.

Angela Micieli

 

Mezzogiorno e/è futuro è il tema dell’incontro che si è tenuto ieri sera presso la Sala Varcasia di Castrovillari e organizzato dalla sezione locale del Partito Democratico.

Dopo l’apertura del segretario Antonello Pompilio è intervenuto il Sindaco della città, Mimmo Lo Polito, che dopo avere invitato i candidati a confrontarsi nelle piazze con comizi elettorali, al fine di ripristinare un costruttivo dialogo, ha evidenziato, per un rilancio del territorio, la necessità di puntare sulle capacità intellettive attraverso la cultura e l’istruzione.

A seguire Laura Giannitelli e Francesco Crescente.  La prima ha ribadito l’esigenza di una politica per i diritti dei cittadini mentre il secondo ha tracciato brevemente la storia del partito.

La candidata alla Camera Valeria Capalbo, dopo aver ringraziato le donne di Castrovillari e auspicato un cambiamento della legge elettorale, si è appellata alla buona politica, quella fatta di esempi concreti.
Ha poi puntato il dito sulla sanità denunciando le emergenze negli ospedali che fanno della nostra regione quella più disastrata.

Ha concluso la serata, con un brillante e incisivo intervento, Micaela Fanelli candidata al Senato.  La Fanelli, mamma di due gemelli e donna dalle molteplici attività soprattutto nell’ambito del sociale, ha detto con fermezza no al femminicidio e al degrado con cui questo tema viene trattato in campagna elettorale da Silvio Berlusconi. Ne ha avuto anche per i grillini denunciando il caso dell’assessore  veneta a cui è stato chiesto di dimettersi perché in gravidanza.
E ancora per le donne si è così espressa: “Due sono gli strumenti efficaci per creare le condizioni affinché le donne siano più inserite nel lavoro e nella società: gli asili nido e l’assistenza domiciliare agli anziani. Sono altresì individuati anche nella programmazione nazionale, in particolare per la Calabria che in questo settore presenta gli indicatori più bassi. Primo, rafforzare l’assistenza domiciliare integrata, per alleviare le donne dal ‘compito’ di accudire gli anziani all’interno della propria casa. Certo è un aspetto molto piacevole e fa parte della cultura, è una bandiera e un valore, tuttavia spessissimo impedisce di poter avere un’occupazione e un’attività sociale”.

E con le sue proposte legate allo sviluppo del territorio e all’occupazione, la candidata al Senato ha salutato i numerosi presenti che non le hanno lesinato calorosi applausi.

Angela Micieli

FreshJoomlaTemplates.com
Friday the 19th. Castrovillari in Rete

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.