Un momento da non perdere per il messaggio che lancia. Dal 12 maggio, quando verrà inaugurata alle ore 18, al 12 giugno il Castello Aragonese di Castrovillari accoglierà, nei suoi spazi espositivi, la rassegna d’Arte contemporanea “Rosa dei Venti”.

L’esposizione – spiegano gli organizzatori- , caratterizzata dai contributi calabresi di Biffi, Clemente, Credidio, D’Amico, Diaco, De Marco, De Simone, Dzhumaeva, Ferraro, Guido Liguori, Paese, Palazzo, Prezio, Pugliese, Romeo, Spina, Stasi, Tridico, Veneruso, De Luca, mira a far incontrare persone con percorsi umani e culturali differenti, favorendo l’arricchimento reciproco e il confronto tra espressioni artistiche e linguistiche varie con la cultura locale, permettendo, così, al territorio di appropriarsi di espressioni artistiche inedite per esprimersi in modo nuovo e promuovere e facilitare il processo di comprensione dell’arte contemporanea.”

L’appuntamento si tiene in collaborazione con l’Amministrazione Comunale “per volontà del Sindaco, Domenico Lo Polito, e del consigliere Lucio Rende con delega alla Cultura, sempre sensibili - affermano i promotori dell’appuntamento- a tutto ciò provoca positivamente la realtà e scaturisce dalle capacità presenti di uomini e donne nonché dal  desiderio di porre testimoni appassionati dell’attività artistico- culturale e creativa”,  e grazie alle  associazioni Sifeum e Mystica Calabria di Castrovillari nonché Ucai e Cif- Sezione di Corigliano Calabro.

 

Il Sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito,  questo pomeriggio ha accolto, nel suo studio, a palazzo Gallo, e salutato l'Ambasciatore della Repubblica di Corea in Italia, Kim Young-Seok, che ha fatto tappa nel capoluogo del Pollino, accompagnato dal suo segretario, in occasione  del viaggio,  in forma privata, che sta svolgendo in Calabria.

All’ambasciatore ha espresso la propria gratitudine, per aver preferito nel suo tour anche Castrovillari,  il primo cittadino, il quale durante l’incontro, presenti il Vice Sindaco, Carlo Sangineti, gli Assessori Nicola Di Gerio e Daniele Lo Giudice, i consiglieri Lucio Rende, Dario D’Atri, Piero Vico ed Armando Garofalo, ha richiamato, a nome dell’Amministrazione e per conto della città, la propria soddisfazione per l’interesse che veniva manifestato da un rappresentante di un Paese tanto lontano.

“Un dato– ha affermato Lo Polito a margine del ricevimento – non solo motivato dalle emergenze storico ed artistiche che conserva la città, apprezzata anche per le opportunità che offre a chi desidera fare ascensioni nel Parco del Pollino , ma sicuramente sollecitato pure da quelle manifestazioni culturali annuali, come lo sono il Carnevale ed il Festival Internazionale del Folklore, il primo in agenda nel periodo invernale ed il secondo in estate, che annualmente intercettano, in quello spirito multietnico che li caratterizza da diversi lustri, Gruppi folclorici provenienti da ogni parte del pianeta, promuovendo la città ed il territorio, rendendoli mete interessanti grazie ad eccellenze diffusamente presenti.”

Durante la visita Lo Polito ha donato alcune pubblicazioni sulla città ed il comprensorio, mentre l’Ambasciatore della Repubblica di Corea in Italia ha consegnato un prodotto di artigianato (una piccola scatola in legno e madreperla) del suo Paese. Kim Young-Seok, dopo un momento di convivialità, ha visitato, accompagnato dagli amministratori,  il Castello Aragonese, il Protoconvento ed il Santuario della Madonna del Castello, esprimendo interesse, ed ancora la propria profonda gratitudine al primo cittadino per l’accoglienza offertagli.

(g.br.)

Venerdì, 03 Maggio 2013 11:44

Strade in festa... benvenuto mondo!

Scritto da

Sono in tanti, davvero in tanti, provenienti da ogni dove, i venditori ambulanti giunti in questi giorni a Castrovillari, diversi nei colori, unici nella loro solarità. In una sana competizione a chi vende di più, sono lì pronti ad attirare l'attenzione, ad "offrire" con un sorriso la loro merce. Sono loro, i tanto attesi ospiti della festa della Madonna del Castello, loro che riempiono le strade e i marciapiedi del corso, loro che con la loro allegria contornano gli eventi previsti in programma. Ma c'è qualcuno che ha conquistato davvero molti. Un piccolo fagottino color cioccolato, mascotte dei "vu’ cumprà". Si chiama Awa e ha venti mesi. Mamma e papà di origine Senegalese ci parlano di lei, di quanto sia bello averla e di quanto sia difficile crescerla. Con l'orgoglio e la dignità di chi conosce il senso dei sacrifici, ci raccontano il loro girovagare di città in città, di festa in festa con l'incertezza sul domani che li accompagna. Per noi, rimane, invece, la certezza del ricordo di averli incontrati e un prezioso souvenir da conservare.

Rosy Parrotta

“Lo stipendio di marzo 2013 è stato accreditato ai dipendenti comunali, Lsu, Lpu e personale Asu.” Lo ha reso noto la rappresentanza sindacale del Comune di Castrovillari, costituita da Raffaele Chiaramonte, Angela Donato, Alessandro Lanzara, Carmine Marini, Antonio Pandolfi, Giuseppe Rennis i quali avevano chiesto giorni fa “il coinvolgimento – precisano - del Prefetto e dichiarato lo stato di agitazione che ancora permane per il non pagamento del mese di aprile.”

Sulla situazione si era speso, con diverse azioni ed interventi, il Sindaco, Domenico Lo Polito, come registrato nelle varie  assemblee con il personale; ed  in seguito alle iniziative della RSU e dipendenti il Consiglio Comunale nella recente seduta del 29 aprile aveva votato all’unanimità anche un ordine del giorno di solidarietà, “prendendo impegno – ricorda sempre la RSU- per far istanza alla BNL, curatrice della Cassa dell’Ente, di definire a breve la procedura di aumento dell’anticipazione di cassa di cui al decreto legge 35/2013, riservandosi di revisionare la convenzione che ha il Comune con la stessa, previa verifica giudiziale dell’entità delle operazioni contabili.” Inoltre l’ordine del giorno assumeva l’onere di chiedere al Prefetto di convocare al più presto le parti per una soluzione immediata del problema, “che oggi- sottolineano i rappresentanti sindacali- in parte arriva”,  e all’ANCI di avviare un intervento governativo per ottenere il rispetto della normativa dettata dal decreto legge 35 in materia di aumento dell’anticipazione di cassa.

“Nonostante tutto la rappresentanza sindacale unitaria del Comune di Castrovillari- affermano Chiaramonte, Donato, Lanzara, Marini, Pandolfi e Rennis- continua a tenere alta la vigilanza sulle spettanze dei lavoratori e per aprire , nel più breve tempo possibile, il Tavolo di trattativa con la parte pubblica per la definizione del salario accessorio (2012-2013).”

(g.br.)

“L’incontro di questa mattina svoltosi presso la Direzione Sanitaria dell’Ospedale di Castrovillari, in conseguenza del rischio di chiusura del reparto di Ortopedia e di  fermo dei ricoveri per carenza di medici, ha registrato la disponibilità del direttore sanitario del posto, dottore Salvatore De Paola, di verificare la possibilità di proseguire l’erogazione del servizio dell’Unità Operativa  utilizzando, a rotazione,  personale di altri ospedali.

Un’importante scelta, in attesa di nuiovi indirizzi da parte della dirigenza provinciale e regionale, per tamponare momentaneamente  il bisogno che può presentarsi nel territorio e che necessita di essere dispensato.

L’impegno è stato preso alla presenza del consigliere provinciale Piero Vico, dei consiglieri comunali Giovanna D’Ingianna, Onofrio Massarotti, Giuseppe Santagada, dei Sindaci di Morano, Frascineto e Civita, rispettivamente il consigliere provinciale Francesco Di Leone, Francesco Pellicano e Vittorio Blois, oltre quello di Castrovillari, Lo Polito, e per le associazioni del dottor Pino Angelastro  e del medico Salvatore Grisolia.

Proprio per tale questione e per le altre emergenze ho chiesto , via fax,  al Presidente Scopelliti, in quanto delegato dal Comitato,  un incontro urgente per chiarire le varie questioni e rispondere alle esigenze di necessario potenziamento del personale medico,  vista, tra l’altro, l’autorizzazione,  già vigente, che deroga dal vincolo precedentemente assunto.

Ecco perchè la necessità di discutere subito delle problematiche del Dipartimento di  Ortopedia oltre che di Broncopneumologia e Pronto Soccorso che vuole verificare  immediatamente anche  le problematiche connesse ai prossimi pensionamenti, così da predisporre un piano, a medio e lungo termine, che affronti tempestivamente, senza rincorrerle, eventuali e possibili nuove criticità.

La situazione che interessa da tempo l’Ospedale di Castrovillari, con le gravi dsfunzioni delle Unità Operative, mette a dura prova i livelli essenziali di assistenza, fondamentali per tutelare il diritto alla salute delle popolazioni del Comprensorio che non possono più attendere.

Per questo è auspicabile la soluzione delle problematiche in atto per dare una forte accelerata alle tante vertenze irrisolte che frenano pure lo sviluppo dei servizi specialistici ai migliori livelli tecnici e che  uno Spoke che si rispetti deve fornire nel nuovo ambito di assetto sanitario.

Anche per tale motivo , come già preannunciato,   sarà convocata  nei prossimi giorni una Conferenza di tutti i Sindaci dei Territori del Pollino, della Sibaritide e dell’Esaro per discutere delle tante problematiche della realtà ospedaliera e territoriale dell’intero Comprensorio al fine di concordare le azioni di proposta e di  protesta, se necessario anche eclatanti, da far sentire forte alla Sanità regionale, a partire pure dal grido di dolore di Chi invoca tutela del diritto alla salute e vede, quotidianamente, mortificati i propri bisogni per l’evidente abbattimento  dei livelli essenziali di assistenza.”

 

Il Presidente del Comitato Territoriale

 per la Tutela della Salute

 nell’area del Pollino e della Sibaritide

 Domenico Lo Polito

(Sindaco di Castrovillari)

FreshJoomlaTemplates.com
Monday the 20th. Castrovillari in Rete

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.