Domenica, 05 Maggio 2013 13:11

Pasqua ortodossa

Scritto da

Oggi, domenica 5 maggio 2013, in tutto il mondo i fedeli di religione cristiana ortodossa, per via della discrepanza esistente tra il calendario liturgico (che segue ancora la vecchia modalità giuliana) e quello civile (con modalità gregoriana), festeggiano la Pasqua. Anche a CASTROVILLARI, la piccola ma unita comunità di tale fede, guidata dal parroco Giovanni Zoti KAPPARELLI, fondatore della parrocchia di San Giovanni di KRONSTADT, ubbidiente al patriarcato di MOSCA, ha onorato questo giorno di festa. Alle ore 10:00, infatti, è stata celebrata la divina liturgia presso la sede dove è allocata la chiesa, alcuni locali di palazzo GALLO, ora sede provvisoria del Municipio, gentilmente offerti dal Comune per le funzioni dei fratelli separati d'Oriente.

Insieme coi nostri auguri di una buona Pasqua, che solo raramente coincide con quella cattolica ed evangelica, vogliano giungere anche quelli di una auspicata e necessaria ricongiunzione per rendere fattivo l'appello all'unità di tutti cristiani riproposto dal Concilio ecumenico vaticano II e, in tempi più recenti, anche dal sommo pontefice Giovanni Paolo II Magno, nell'enciclica intitolata proprio con una frase tratta dalla preghiera sacerdotale di Gesù (Gv 17, 20-23) che ne condensa lo spirito e che è divenuta giustappunto la formula programmatica del movimento ecumenico: Ut unum sint (in latino: «affinché siano una cosa sola»).

Domenica, 05 Maggio 2013 08:42

Basta con gli insulti razzisti

Scritto da

Prendiamo la Parola, Associazione nazionale di cittadine e cittadini migranti o di origine straniera, condanna con tutta la durezza possibile le affermazioni che si vanno facendo, di stampo razzista e sessista nei confronti della nuova ministra per l’Integrazione Cécile Kyenge. Insulti e affermazioni volgari quanto inaccettabili dalle stesse leggi dello Stato che vengono pronunciate tanto da rappresentanti delle istituzioni italiane ed europee quanto da esponenti di organizzazioni della destra più estrema e xenofoba. Insulti che vengono spesso ripresi e rilanciati in maniera ancora più vigliacca e anonima attraverso il web, i social network, le scritte sui muri e che siamo certi, rappresentino un humus non dominante ma presente e mai rimosso nella società italiana. Facciamo appello alle alte cariche dello stato che finora non hanno trovato modo di condannare tanta incitazione alla violenza, dal Presidente della Repubblica al Presidente del Consiglio dei Ministri. Cogliamo l’occasione per informare che con la nostra associazione stiamo già esaminando la possibilità di adire a vie legali verso coloro che offendono, scientemente e allo scopo di mantenere alto il contrasto fra cittadini autoctoni e migranti. Chiederemo anche ai funzionari addetti della polizia postale di aprire un fascicolo di indagine per quanto riguarda i suddetti reati commessi attraverso l’utilizzo della rete. In assenza di provvedimenti che sanciscano l’inaccettabilità dell’insulto razzista nella nostra comunità umana e politica, siamo già pronti anche a rivolgerci alla Corte Europea per i Diritti dell’Uomo che più di una volta ha già avuto da ridire rispetto al perdurare di tali modalità in Italia.

Associazione Nazionale Prendiamo La Parola

Da lunedì 6 maggio prenderà il via il nuovo calendario della raccolta differenziata con il sistema del “porta a porta spinto” che subirà una piccola variazione, finalizzata a migliorarla sempre più con l’apporto della Femotet, la ditta che esegue la raccolta.

Lo afferma l’Assessore allo Sviluppo Ambientale Angelo Loiacono in occasione della nuova frequenza che prevede per l’intero centro città: lunedì l’indifferenziato; martedì, venerdì e domenica l’umido; il mercoledì il multimateriale ed il giovedì carta , cartone e tetrapak.

“Per le periferie  e le contrade , invece- ricorda sempre l’Assessore-, l’umido non verrà conferito dai cittadini  perché per queste zone l’Amministrazione ha indicato ed incentivato il compostaggio domestico. Poi, per quanto riguarda le rimanenti frazioni merceologiche o di rifiuto come: l’indifferenziato, questo , sempre nelle periferie e contrade,  dovrà essere conferito il lunedì; il multimateriale,  mercoledì e, infine, la carta ed il cartone giovedì.”

Il vetro, ancora, potrà essere conferito , come di consueto, tutti i giorni, a qualsiasi ora , presso le “campane” dislocate sull’intero  territorio comunale.

“I cittadini, inoltre,  che risiedono nelle zone periferiche- ricordano dagli uffici - possono ritirare il bidoncino, per portare all’esterno il rifiuto da conferire, presso l’info-point di Castrovillari, in corso Garibaldi n.291, o contattare per qualsiasi informazione il numero verde 800.093.591.”

“Gli informatori- rammenta anche Goffredo Labozzetta amministratore unico della Femotet- hanno già provveduto nelle zone periferiche alla sensibilizzazione dei residenti ed alla distribuzione della nuova brochure, che per coloro che abitano nel centro cittadino è stata consegnata presso l’infopoint, le cui indicazioni e suggerimenti – sostiene l’Assessore allo Sviluppo Ambientale, Loiacono- dovranno essere seguiti dai cittadini per la  riuscita degli interventi che non possono prescindere da questa collaborazione.”

“Senso civico e rispetto del Territorio,poi – aggiunge  Loiacono -,  sono gli altri elementi fondamentali per svilupparla al meglio contro l’abbandono selvaggio ed incondizionato dei rifiuti da parte dei soliti indisciplinati verso i quali sono state inviate sanzioni amministrative nel segno di quella prevenzione fondamentale per rendere la città più pulita e vivibile. In quest’ambito si effettua anche quel telecontrollo che ha impresso azioni e comportamenti lontani da qualsiasi buon senso che dovrebbe caratterizzare ogni cittadino per la propria città.

“Ulteriore ed ormai consueto problema, – precisa Loiacono – che ha determinato i disagi degli ultimi mesi, continua ad essere la difficoltà di conferire l’indifferenziato nei siti indicati dalla Regione, per il quale questa Amministrazione si è mossa a più livelli ed anche con propri  provvedimenti incisivi.  Ma tutto questo, siamo consapevoli – fa presente Loiacono – non basta! E’ necessario, infatti – chiarisce - un maggiore senso di responsabilità per quel bene comune tanto invocato dalla collettività per il quale ciascuno deve fare la propria parte.

“E’ questo l’appello che mi permetto di fare- afferma l’Assessore- , consapevole che abbiamo bisogno di unità d’intenti, condivisione, partecipazione e senso di responsabilità per dare soluzione alla delicata questione della raccolta differenziato e dello smaltimento dei rifiuti.”

“E’ quello che abbiamo precisato, pure – ricorda -, nella presentazione del nuovo Calendario per la raccolta differenziata, convinti che solo una sinergia a più livelli può creare quella qualità ambientale di cui  il territorio ha bisogno.

“Credo sia da sottolineare – conclude Loiacono – l’ottimo lavoro e lo sforzo quotidiano che i dipendenti e la proprietà della Femotet stanno ponendo in essere, tra le mille difficoltà dovute alla gestione regionale dei rifiuti, per evitare che la nostra Città venga assimilata a tante altre realtà regionali che stanno vivendo ancor più di Castrovillari la tragedia del sistema dei rifiuti.”

 (g.br.)

Venerdì, 03 Maggio 2013 18:00

Femminicidio: dramma sempre più diffuso

Scritto da

Violenza maschile che in Italia, come nel resto del mondo, miete sempre più vittime. La cronaca degli ultimi giorni ci racconta un'atroce mattanza. Tre i delitti a distanza di poco tempo l'uno dall'altro. Ilaria, 19 anni, strangolata da un senegalese sotto un ulivo in provincia di Livorno, e ancora, nella capitale, una giovane moglie di 28 anni, uccisa dal marito che si è poi tolto la vita e sempre a Roma, Alessandra, una donna di 30 anni trovata accoltellata in strada accanto al suo scooter. Tutti e tre con il medesimo esito: donne cadeveri, uomini assassini. Vite spezzate dalla rabbia assassina del carnefice di turno. Sconcertanti i dati: per le donne tra i 16 e i 44 anni, è la prima causa di morte, se nel 2005 si contavano 84 casi, l'anno scorso il bilancio è salito a 124 e sono già più di 50 le donne uccise nei primi mesi del 2013. Colpite solo perchè donne!

Rosy Parrotta

Un momento da non perdere per il messaggio che lancia. Dal 12 maggio, quando verrà inaugurata alle ore 18, al 12 giugno il Castello Aragonese di Castrovillari accoglierà, nei suoi spazi espositivi, la rassegna d’Arte contemporanea “Rosa dei Venti”.

L’esposizione – spiegano gli organizzatori- , caratterizzata dai contributi calabresi di Biffi, Clemente, Credidio, D’Amico, Diaco, De Marco, De Simone, Dzhumaeva, Ferraro, Guido Liguori, Paese, Palazzo, Prezio, Pugliese, Romeo, Spina, Stasi, Tridico, Veneruso, De Luca, mira a far incontrare persone con percorsi umani e culturali differenti, favorendo l’arricchimento reciproco e il confronto tra espressioni artistiche e linguistiche varie con la cultura locale, permettendo, così, al territorio di appropriarsi di espressioni artistiche inedite per esprimersi in modo nuovo e promuovere e facilitare il processo di comprensione dell’arte contemporanea.”

L’appuntamento si tiene in collaborazione con l’Amministrazione Comunale “per volontà del Sindaco, Domenico Lo Polito, e del consigliere Lucio Rende con delega alla Cultura, sempre sensibili - affermano i promotori dell’appuntamento- a tutto ciò provoca positivamente la realtà e scaturisce dalle capacità presenti di uomini e donne nonché dal  desiderio di porre testimoni appassionati dell’attività artistico- culturale e creativa”,  e grazie alle  associazioni Sifeum e Mystica Calabria di Castrovillari nonché Ucai e Cif- Sezione di Corigliano Calabro.

 

Il Sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito,  questo pomeriggio ha accolto, nel suo studio, a palazzo Gallo, e salutato l'Ambasciatore della Repubblica di Corea in Italia, Kim Young-Seok, che ha fatto tappa nel capoluogo del Pollino, accompagnato dal suo segretario, in occasione  del viaggio,  in forma privata, che sta svolgendo in Calabria.

All’ambasciatore ha espresso la propria gratitudine, per aver preferito nel suo tour anche Castrovillari,  il primo cittadino, il quale durante l’incontro, presenti il Vice Sindaco, Carlo Sangineti, gli Assessori Nicola Di Gerio e Daniele Lo Giudice, i consiglieri Lucio Rende, Dario D’Atri, Piero Vico ed Armando Garofalo, ha richiamato, a nome dell’Amministrazione e per conto della città, la propria soddisfazione per l’interesse che veniva manifestato da un rappresentante di un Paese tanto lontano.

“Un dato– ha affermato Lo Polito a margine del ricevimento – non solo motivato dalle emergenze storico ed artistiche che conserva la città, apprezzata anche per le opportunità che offre a chi desidera fare ascensioni nel Parco del Pollino , ma sicuramente sollecitato pure da quelle manifestazioni culturali annuali, come lo sono il Carnevale ed il Festival Internazionale del Folklore, il primo in agenda nel periodo invernale ed il secondo in estate, che annualmente intercettano, in quello spirito multietnico che li caratterizza da diversi lustri, Gruppi folclorici provenienti da ogni parte del pianeta, promuovendo la città ed il territorio, rendendoli mete interessanti grazie ad eccellenze diffusamente presenti.”

Durante la visita Lo Polito ha donato alcune pubblicazioni sulla città ed il comprensorio, mentre l’Ambasciatore della Repubblica di Corea in Italia ha consegnato un prodotto di artigianato (una piccola scatola in legno e madreperla) del suo Paese. Kim Young-Seok, dopo un momento di convivialità, ha visitato, accompagnato dagli amministratori,  il Castello Aragonese, il Protoconvento ed il Santuario della Madonna del Castello, esprimendo interesse, ed ancora la propria profonda gratitudine al primo cittadino per l’accoglienza offertagli.

(g.br.)

FreshJoomlaTemplates.com
Tuesday the 23rd. Castrovillari in Rete

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.