Nove membri della famiglia Abbruzzese, dopo le formalità di rito, sono stati associati presso la Casa Circondariale di Castrovillari, per detenzione e spaccio di stupefacenti. Quantitativo sequestrato: eroina pari a circa 600 dosi, cocaina pari a circa 50 dosi, marijuana e hashish.
L’indagine, ad opera del Commissariato di Pubblica sicurezza di Castrovillari, diretto dal vice questore aggiunto, Giuseppe Zanfini, è durata quasi un anno e ha permesso di accertare l’esistenza di un gruppo, appartenente allo stesso ceppo familiare, dedito a tale attività criminosa. Tutto avveniva nel cortile antistante le loro abitazioni a tutte le ore della giornata. Per tale motivo si è reso necessario installare delle telecamere con le quali si sono registrati tutti i movimenti.
Dai riscontri acquisiti dalle immagini registrate dal Commissariato di PS di Castrovillari è emerso che i tossicodipendenti si recavano in Spezzano Scalo, giungendo all’interno del piazzale antistante la palazzina abitata dagli indagati o nelle immediate vicinanze.
Veniva, quindi, contattato lo spacciatore di turno che consegnava lo stupefacente previo pagamento di una somma di denaro che variava a seconda della tipologia della droga.
I tossicodipendenti provenivano da tutta la provincia cosentina.

Angela Micieli

 

Sempre più a salvaguardia della qualità ambientale al fine di lasciare sempre più un ambiente pulito.

Lo hanno affermato a margine della conferenza stampa di presentazione della Campagna di sensibilizzazione e di comunicazione per l’attivazione, su tutto il territorio comunale, del servizio di raccolta domiciliare degli oli vegetali esausti, il Sindaco, Domenico Lo Polito, e l’Assessore alle Politiche per lo Sviluppo Ambientale, Angelo Loiacono, ricordando che la raccolta riguarda prettamente gli oli  vegetali di cucina  e non quelli minerali (oli delle autovetture ed altro) perché il loro miscuglio comprometterebbe la bontà della raccolta. Da quì la loro esortazione per un pò di attenzione ed un ricordo per tutti che gli oli minerali vengono raccolti presso l’isola ecologica cittadina di contrada Campolescia e possono essere conferiti, con tutti i rifiuti differenziati, nei giorni feriali dalle ore 8 alle ore 12.

Durante l’iniziativa, svoltasi al primo piano di palazzo Gallo, l’Amministrazione, presenti per l’occasione il Responsabile dell’Ufficio Ambiente, il geometra Francesco Bianchimani, con altri collaboratori del Servizio e rappresentanti della ditta ed agenzia incaricate per la promozione, ha chiesto anche alle famiglie della città di contribuire efficacemente alla riuscita di questa raccolta differenziata. Al centro dell’appuntamento pure “la incessante opera dell’amministrazione – come è stato affermato- sul fronte della raccolta differenziata porta a porta e per la pulizia dei luoghi.”

L’apposita Campagna di comunicazione per la raccolta degli oli vegetali esausti è stata realizzata dal Comune- ricorda il responsabile dell’Ufficio- insieme alla ditta incaricata RTS con sede a Castrovillari, con l’apporto dell’agenzia specializzata di comunicazione Next Lab Agenzia di Pubblicità , sempre del capoluogo del Pollino.

Nella presentazione l’Assessore Loiacono ha spiegato che “il Comune ha sottoscritto una convenzione con una società specializzata che eseguirà la raccolta di tale rifiuto presso ogni abitazione, consegnando gratuitamente a ciascuna famiglia e a tutte le attività economiche che ne producono (pizzerie, rosticcerie, ristoranti ed altre) un contenitore idoneo per lo scopo. Le famiglie e le attività economiche provvederanno,poi, a depositare l’olio di cucina nel contenitore che verrà ritirato dalla ditta con frequenza mensile.”

A fronte di tale servizio il Comune riceverà anche una rojaltie rapportata ai quantitativi raccolti. Tali somme potranno essere utilizzate per aumentare la sensibilizzazione e la comunicazione ambientale sulla raccolta dei rifiuti.

Il servizio, all’inizio,  prevede- ha precisato il Sindaco Lo Polito-  la distribuzione, già nei prossimi giorni, di oltre mille contenitori, in un primo quartiere centrale della città, compreso  nell’area tra l’Autostazione e via Roma, fino ad interessare , progressivamente, tutte le oltre 8500 famiglie che risiedono sul territorio comunale e le circa 100 attività commerciali che sono interessate al’iniziativa.”

L’amministrazione , infattiè stato affermato dal primo cittadino e dall’Assessore-, ritiene che questa è uno dei modi per incrementare la raccolta differenziata degli stessi, senza dimenticare che occorre al più presto, nel territorio della provincia di Cosenza, realizzare un sistema impiantistico moderno per il recupero e lo smaltimento dei rifiuti prodotti nello stesso.”

Questa raccolta, tra l’altrohanno tenuto a sottolineare gli amministratori-  permette di tutelare, oltre al recupero di questo prezioso rifiuto, in quanto facilmente riciclabile per tantissimi usi, anche il depuratore comunale e di salvaguardare le acque dall’inquinamento. Infatti è a tutti noto – è stato sostenuto -  che le famiglie durante la cottura dei cibi, non avendo alternative, versano nel lavandino questo alimento, compromettendo, inconsapevolmente, il depuratore comunale e il fiume che riceve i reflui della città.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)

 

Si è svolto, presso la nuova segreteria politica di Castrovillari dell’on. Ferdinando Aiello, un incontro tra il consigliere regionale, il coordinatore provinciale Sel, Mario Melfi, ed i componenti del Circolo democratico per il centrosinistra (ex aderenti ad Idv).

Dopo ampio dibattito, gli aderenti al Circolo, che esprimono nella città del Pollino il consigliere comunale Franco Dolce, attraverso il presidente Vincenzo Fuscaldi, hanno deciso all’unanimità di aderire al progetto politico di Sinistra ecologia libertà. La presenza del Circolo democratico in Sel rappresenta, per Aiello e Melfi, un ulteriore irrobustimento anche dell’amministrazione comunale guidata da Mimmo Lo Polito, uno stimolo ed uno sprone alla guida della città con trasparenza e finalizzata al raggiungimento del bene comune. Tanti sono stati i temi che nell’incontro sono stati trattati, da quello del diritto alla salute dei cittadini, a quello dei trasporti, a quello dello sviluppo ecosostenibile del territorio, con particolare riferimento al grande patrimonio costituito dal Parco del Pollino. Si rafforza e si arricchisce, quindi, in città la presenza di Sel, che tra l’altro ha candidato due suoi esponenti alla Camera ed al Senato: il sindaco di Morano Francesco Di Leone e l’avv. Maria Teresa Battaglia, dirigente di Sel a Castrovillari. Infine, d’intesa con la segreteria Sel di Castrovillari, è stata decisa una manifestazione politica in città per l’1 Febbraio, che vedrà la presentazione della lista Sel al Parlamento con la partecipazione del Circolo democratico.

Angela Micieli

Grande successo di pubblico, domenica 27 gennaio, al Sybaris, in occasione di “Solidanzarietà”, spettacolo di beneficenza a sostegno del comune di Mormanno, causale ricostruzione sisma 2012, a cura degli allievi del settore danza e teatro dell’associazione Khoreia 2000 di Castrovillari, magistralmente diretti da Rosy Parrotta. Una serata emozionante e pregna di contenuti è andata in scena, nel teatro Sybaris del Protoconvento francescano, gremito per l’occasione. Prima dell’esibizione dei giovanissimi ballerini, la conduttrice Angela Micieli, ha invitato a salire sul palco, il consigliere comunale con delega alla cultura, Lucio Rende, il sindaco di Mormanno, Guglielmo Armentano, l’assessore al turismo- sport e spettacolo del comune di Mormanno, Gerardo Zaccaria e Raffaella Galizia, del Comitato civico “Noi non ci arrendiamo al terremoto”. Tutti hanno manifestato apprezzamento per questa bella iniziativa di vicinanza al centro più colpito dal sisma dello scorso 26 ottobre. La Micieli si è poi soffermata sulle finalità del progetto. Solidanzarietà nasce per educare gli allievi del settore danza e teatro di Khoreia 2000, all’utilizzo dell’arte a fini non solo prettamente estetici. “Negli anni passati – ha detto la Micieli- abbiamo ascoltato la richiesta di aiuto di associazioni, quali Unicef e Intervita, quest’anno invece abbiamo deciso di dare il nostro sostegno al comune di Mormanno, duramente colpito dallo sciame sismico. Nel momento di crisi che la nostra società si trova ad affrontare, è bene che chi ha di più dia a chi ha di meno. E oggi è bene che Mormanno riceva la nostra, la vostra attenzione per andare avanti. Il sisma lo ha messo in ginocchio, la mano della solidarietà lo aiuterà a rialzarsi”. Lo spettacolo è l’espressione di riflessioni che l’insegnante Rosy Parrotta ha colto dai suoi allievi in merito al terremoto.  “Tutti- ha aggiunto la Micieli- abbiamo sentito le scosse, tutti abbiamo avuto paura, tutti sappiamo cosa fare in caso avvenga e i più piccoli si sono dimostrati più grandi, più forti. A loro appartiene qualcosa che noi adulti nella crescita perdiamo..i sogni! E da qui allora, dal sogno di un bambino, dall’aiuto di un angelo costruttore di una nuova casa parte lo spettacolo Solidanzarietà ricostruzione sisma 2012”. Il 27 gennaio coincide con la giornata della memoria, giornata che i piccoli della scuola teatro, hanno ricordato, nel corso della manifestazione, portando in scena un lavoro sul diario di Anna Frank. Di certo una bella pagina da raccontare.

L’ufficio stampa

 

 

 

 L’Amministrazione comunale di Castrovillari, attraverso il consigliere comunale, con delega alla Pubblica Istruzione, Giuseppe Russo, comunica che i genitori dei bambini che frequentano  le scuole elementari  degli istituti comprensivi n.1, n.2 e n.3, possono avere restituite, nelle cartolibrerie, le somme anticipate per l’acquisto dei libri di testo.

 “L’Ente, sin dal 15 gennaio scorso, ha rimborsato, riducendo al massimo i tempi tecnici, le somme dovute alle cartolibrerie, offrendo così, in questo particolare momento di congiuntura, – ha aggiunto Giuseppe Russo – una giusta attenzione ai bisogni delle famiglie ed  alle esigenze più elementari del diritto allo studio.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)

 

 

 

A margine della presentazione della Carta Archeologica nell’ambito del Piano Strutturale comunale, svoltasi nella sala 14 del Protoconvento Francescano per mano  del Comune di Castrovillari, della Soprintendenza per i Beni Archeologici della Calabria, del Gruppo Archeologico del Pollino- Associazione di Volontariato per i Beni Culturali, impegnato da anni per la tutela e valorizzazione dei Beni Archeologici del territorio e nella gestione dei servizi culturali del Museo Archeologico  di Castrovillari, l’Assessore municipale allo Sviluppo Territoriale e delle Progettazioni, Giovanna Castagnaro, ha affidato una dichiarazione alla stampa precisando il ruolo della Carta nel PSC e ricordando che “l’attuale Amministrazione Comunale, in sintonia con le finalità dello strumento di pianificazione e programmazione denominato PSC, sta investendo sul potenziamento e la valorizzazione delle risorse territoriali intrinseche con l’ambizione di indurre le comunità, attraverso processi dinamici, a conservare, interpretare e promuovere il proprio patrimonio in funzione di uno sviluppo endogeno, regolato su criteri di pubblica utilità, rendimento economico, valore sociale e sostenibilità ambientale.”

L’Ufficio del Piano, in particolarericorda l’Assessore - , ha colto l’opportunità di dotare la città di una Carta Archeologica, nella convinzione che il suo vetusto passato tradito dall’etimo stesso del nome, ancor prima che dai numerosi ritrovamenti, possa rappresentare per la comunità intera un volano di crescita sociale, economica e culturale, una risorsa inespressa da riscoprire. Va tuttavia sottolineato che senza un’efficiente gestione economica integrata dei beni culturali, come risorsa, diventa assai difficoltoso garantire le finalità della conservazione. Tutela e conservazione sono, altresì, condizioni necessarie, ma non sufficienti. Occorre anche – aggiunge l’amministratore -  una gestione in grado di attivare, assieme alla tutela delle identità, le filiera delle attività culturali e produttive ad essa correlate. A questo proposito emerge chiaro il legame tra la valorizzazione dei siti archeologici ed il potenziamento dell’ospitalità diffusa, perseguito nel PSC, attraverso l’attento studio riservato alla florida diffusione sul territorio rurale locale di Ville e Casali.

“Pertanto diventa prioritario- sostiene l’amministratore-  riflettere su percorsi di pianificazione strategica, ampiamente partecipati e condivisi, volti alla riqualificazione degli innumerevoli siti rinvenuti, che sapientemente messi in rete e interconnessi tra loro attraverso un unico filo (rosso) conduttore potranno trovare la giusta risonanza a livello nazionale ed internazionale ritagliandosi la loro larga fetta nel mercato del turismo di nicchia. In quest’ottica l’istituzione di cooperative che svolgano attività di guida turistica, la creazione di aree attrezzate a servizio dei siti, l’impiego di idonee segnaletiche lungo le arterie principali di collegamento e la sistematica messa in rete dei reperti – conclude  l’Assessore Castagnaro - può innescare processi di proficua gestione del patrimonio locale, i quali rilancino la nostra area sottraendola dall’anonimato territoriale in cui è reclusa da decenni.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)

Pagina 406 di 406
FreshJoomlaTemplates.com
Saturday the 26th. Castrovillari in Rete - Powered by Francesco Parrotta

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.