COMUNICATO STAMPA

Per conoscere e comprendere , giocando, uno dei Servizi più importanti per la collettività in caso di necessità e bisogno. 

Grazie al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, all’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco del Corpo Nazionale – Sezione di Cosenza ed al patrocinio del Comune di Castrovillari e degli Ambasciatori di Buona Volontà dell’Unicef ,  sabato 24 giugno , dalle ore 16,30 si terrà, in piazza Municipio, a Castrovillari, un appuntamento intitolato “dove fare il pompiere è un gioco per ragazzi”

La manifestazione è un’occasione in cui bambini e ragazzi potranno partecipare a percorsi tra arrampicate, discese dal palo ed altro  seguiti dagli uomini dei Vigili del Fuoco.

Un momento educativo, nel quale sarà possibile, in presa diretta, capire ed approfondire, attraverso  momenti ludici, il mondo delicato quanto significativo del Corpo dei Vigili del Fuoco ed il loro ruolo all’interno della comunità e del  Territorio.

L’ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)

 

COMUNICATO STAMPA

E’ partita oggi con l’arrivo delle delegazioni la due giorni dedicata al Magliocco, il vitigno attorno al quale è nata l’esperienza della Dop Terre di Cosenza, e che rappresenta l’identità produttiva del cosentino e del Pollino in particolare. Gli studiosi e gli Accademici dell’Accademia Italiana della Vite e del Vino e quelli dell’Accademia dei Georgofili sezione Sud – Ovest si daranno appuntamento domani 16 giugno presso l’azienda castrovillarese Ferrocinto per l’evento di studio dedicato a “Il Pollino vitivinicolo”.

 Presso la tenuta dell’azienda castrovillarese si ritroveranno insieme ai produttori calabresi per un approfondimento di valorizzazione sul vitigno che racconta il territorio e la sua lunga tradizione vitivinicola. In occasione dell’evento l’azienda Ferrocinto, affidata alla guida di Luigi Nola, inaugurerà anche il campo della biodiversità del Pollino realizzato in collaborazione con le università di Reggio Calabria e Palermo, nel quale sono stati  raccolti vitigni e biotipi autoctoni  reperiti sul Pollino, alcuni dei quali ancora non censiti nel Registro Nazionale delle varietà di vite. Un esempio della ricchezza varietale che il territorio esprime e che vuole essere custodito e tramandato per rafforzare l’identità delle produzioni dei viticoltori di questo grande areale vitivinicolo regionale.

Al convegno con inizio alle ore 9.30 porteranno i saluti il Sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito, ed il Presidente dell’Ente Parco Nazionale del Pollino, Domenico Pappaterra. Introdurrà i lavori Antonio Calò, Presidente dell’Accademia Italiana della Vita e del Vino. Seguiranno gli interventi di Carmine Maio, responsabile Ocm Vino della Regione Calabria il quale offrirà uno spaccato sulla Calabria vitivinicola; Demetrio Stancati, presidente del Consorzio Vino Dop Terre di Cosenza, che racconterà l’esperienza consortile dei produttori cosentini; Gennaro Convertini, presidente dell’enoteca regionale, al quale è affidato il racconto della viticoltura ed enologia nel Pollino con riferimento alla storia, la tradizione e l’attualità. Giuliana Albanese si soffermerà sulla biodiversità viticola del Pollino, Rosario Di Lorenzo evidenzierà la biodiversità ambientale del Pollino calabro, mentre Antonio Schiavelli dell’Accademia dei Georgofili parlerà della specificità e caratterizzazione del vino del Pollino in un contesto globale. L’enologo Marco Monchiero offrirà uno spaccato del Pollino calabro vitivinicolo agli occhi di un piemontese. Seguirà la discussione e le conclusioni affidate al Presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio. Modera i lavori il giornalista Gianfranco Manfredi. L’evento è sostenuto dal Vinocalabrese.it in qualità di media partner. 

Giovedì, 15 Giugno 2017 13:36

Il grazie del Giro alla città di Castrovillari

Scritto da

COMUNICATO STAMPA

La responsabile per le Relazioni con gli enti locali dell’area Ciclismo della RCS Sport, Giusy Virelli,  ha trasmesso il ringraziamento del Giro d’Italia e dei responsabili dell’evento alla Città di Castrovillari che il 12 maggio ha accolto con calore la 7^ Tappa che univa il capoluogo del Pollino ad Alberobello. 

 “In quest’anno particolareè scritto nel cortese messaggio-, centinaia di migliaia di persone in ciascuna tappa hanno voluto abbracciare i corridori, lo staff e l’intera carovana rosa, dimostrando un Amore Infinito per questo evento che rappresenta un po’ della storia del nostro Paese. A nome di Mauro Vegni e di tutta l’organizzazione del Giro d’Italia tengo a ringraziarvi per il supporto organizzativo, per l’accoglienza e il calore che abbiamo trovato nelle piazze e lungo le strade della vostra città. Se il Giro100 è stato un successo è anche grazie alla vostra collaborazione, al vostro lavoro e al vostro entusiasmo, che hanno fatto sì che ogni tappa fosse un po’ speciale. Grazie!

A tal proposito il Sindaco, Domenico Lo Polito, a nome e per conto di quanti hanno concorso, in più modi e nei diversi ambiti, per rendere in Città il Momento più accogliente possibile ed immemorabile, sollecitato ha ricordato e dichiarato: ”I ciclisti hanno impresso nei Cuori dei castrovillaresi e di quanti si sono riversati nelle prime ore del mattino, per seguire la preparazione e l'Avvio della Castrovillari-Alberobello, sensazioni di gioia , grande entusiasmo e splendida vicinanza all'organizzazione del 100Giro d'Italia che ha riconosciuto subito il calore particolare dell'accoglienza trovata ed incontrata. Espressioni che hanno affermato quanto si è vicini alla Storia del nostro Paese e della nostra cultura. I grandi applausi agli atleti lo hanno confermato come la grande attenzione all'Evento; un'esplosione d'amore per lo Sport e il Ciclismo, ormai senza tempo come immagini, volti e fotogrammi testimoniano da decenni dopo aver immortalato attimi, sguardi, fatiche, volontà e soddisfazioni.”

L’ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)

COMUNICATO STAMPA

Abbiamo appreso della ufficializzazione della nomina ad Assessore del Dr. Nello Iannuzzi da parte del Sindaco Lateano, al posto del dimissionato Dr. Michele Vitiritti. La notizia non ci meraviglia, circolava da più tempo, era ed è figlia di uno dei tanti ricatti interni di questa maggioranza, che si regge per un solo voto.

Fermo rimanendo il nostro apprezzamento per le capacità tecniche e amministrative del Dr. Iannuzzi, la cui esperienza è decennale, riteniamo che si tratti di un grave errore politico, una bocciatura conclamata da parte del Sindaco dell’esperienza amministrativa di una squadra di giovani promossa dal risultato elettorale del 2014.

Questa scelta, che lascia tanti dubbi, (per esempio le dimissioni a inizio ferie dell’Assessore Vitiritti e il decreto con cui da Consigliere gli si lascia buona parte delle deleghe che gestiva in qualità di Assessore)segue ad una serie di errori di Lateano, che “a mano a mano” ha disperso tante energie, una solida maggioranza, un programma innovativo, tanti buoni propositi e progetti.

Il problema di questa Amministrazione, lo ripetiamo da mesi, non è tecnico o  di far funzionare la macchina comunale, non è solo di migliorare l’ordinaria amministrazione o la fruizione dei servizi, ma è sostanzialmente politico: questa compagine ha perso la connessione col proprio popolo, con gli elettori altomontesi.

Forse bisognava avere coraggio, tentare di ricostruire intanto un legame interno interrotto, con quelli che ci hanno messo la faccia e hanno contribuito in modo determinante alla vittoria della lista “Altomonte Bene Comune”, piuttosto che rinchiudersi in un gruppo ristretto di consigliori e perseverare in una politica della divisione e del piccolo cabotaggio.

Bisognava a nostro avviso scegliere la politica, l’iniziativa per riconnettersi con la cittadinanza, il rapporto e il dibattito, l’apertura di nuovi spazi di confronto democratico, l’affrontare i problemi con la gente, l’uscita dalle stanze anguste della gestione per la gestione.

Per SINISTRA ITALIANA la nomina di cui parliamo non va in questa direzione.

Questa ultima operazione, per le modalità con cui è avvenuta sembra una vera e propria truffa ai danni della popolazione altomontese, un “commissariamento” di fatto, decretando l’incapacità degli attuali amministratori, che se viene denunciata dalle forze d’opposizione ci sta, rientra nella dialettica politica, se la decide e annuncia in pompa magna un Sindaco, ha tanto il sapore di una sonora bocciatura.

Noi, che naturalmente non faremo sconti a nessuno, crediamo che questa esperienza amministrativa stia finendo nel peggiore dei modi, siamo solo dispiaciuti del fallimento di una esperienza che pregiudica probabilmente per il futuro la volontà di tante giovani risorse a cimentarsi con il governo della cosa pubblica.

Il Sindaco Lateano ci lascia una pessima eredità e anche  la responsabilità di ricostruire un tessuto di impegno, passione e voglia di fare politica per gli interessi generali del paese e dei cittadini altomontesi.

 

                            La Segreteria del Circolo “Michele Presta”

                                                                               SINISTRA ITALIANA di ALTOMONTE

 

COMUNICATO STAMPA

Si terrà il 17 e 18 giugno, sabato e domenica prossimi,  a nord est della città di Castrovillari, la storica fiera di San Giovanni  che in questi giorni celebra i suoi 439 anni di vita.

Per questo sono previsti indicativamente 198 operatori commerciali:70 saranno su via Asia, 111 nell’Area Mercatale, vicino al Campo Sportivo “Mimmo Rende”, e su via SS. Medici, invece, 17.

Organizzazione, controllo e sistemazione avvengono, come al solito, grazie ad una efficace e solerte sinergia tra l’Ufficio Attività Produttive ed il Comando della Polizia Municipale.

La viabilità vicino l’area, predisposta per la “fiera” e nella stessa, verrà temporaneamente disciplinata da un’Ordinanza che è pubblicata sul sito dell’ente. Questa indica il divieto di Sosta su Via Asia, il piazzale antistante il Campo Sportivo, Via dei Longobardi (tra Via Asia e Via dell’Agricoltura),il divieto di Transito su Via Asia , Via dell’Agricoltura (nel tratto che comprende Via dei Longobardi sino alla traversa adiacente ad una struttura commerciale). Nella disposizione è previsto un percorso alternativo (che abbraccia Via delle Orchidee, Via SS. Medici, Via dell’Agricoltura e Via dei Longobardi)per i pullman che devono arrivare e partire dall’Autostazione. Un’elaborazione per accogliere al meglio anche chi viene dal circondario.

L'origine della fiera di San Giovanni risale al 16° secolo per come riporta il foglio 80 del libro notarile del notaio Ascanio Brocchetta.

Nel 1578 l’ospedale dei poveri acquistò dei terreni allo scopo di realizzarvi case. Poiché nella chiesa dell’Ospedale “dei poveri” era custodita e venerata l’immagine di San  Giovanni, in segno di devozione si decise- come viene riportato sempre nel libro notarile- il 24 giugno di quell’anno che in occasione della ricorrenza del Santo fosse istituita una Fiera. Da all’ora la tipica consuetudine.

L’Ufficio Stampa  del Comune di Castrovillari

(g.br.)

COMUNICATO STAMPA

Nel segno della cultura del dono, della gratuità e della vita nonché per ribadire un atto di vero altruismo.

Si è tenuto a Castrovillari, nell’ambito di una giornata di sensibilizzazione per la donazione degli organi, il VI Torneo di calcio Antonio Veltri, bambino di 11 anni, i cui  familiari, dopo la sua morte, offrirono le cornee per dare l’opportunità ad un altro di vedere.

La manifestazione si è celebrata con un triangolare di calcio tra le rappresentanze dell’Ospedale, del Tribunale di Castrovillari  e dei medici di Cosenza.

Durante la stessa, fortemente voluta dal dirigente anestesista Vincenzo Stivala, in servizio presso l’Unità Operativa del Presidio Ospedaliero del capoluogo del Pollino e coordinatore locale della Donazione di Organi e Tessuti della Regione Calabria, è stata ricordata anche la figura di Carmen Oranges, ostetrica del medesimo nosocomio, prematuramente scomparsa, grazie alla quale, per sua espressa volontà precedente,  e dei familiari, vennero donati i suoi organi vitali.

Nell’iniziativa l’Amministrazione comunale di Castrovillari era rappresentata dal presidente del Consiglio comunale, Piero Vico, il quale ha ribadito l’importanza e portata dell’appuntamento, auspicando sempre un maggior coinvolgimento delle persone verso questa problematica, che deve vedere implicati anche gli studenti  e più in generale le giovani generazioni affinché le ragioni sulla donazione, che è un atto di grande civiltà, amore  e rispetto per la vita e dignità della persona, si dilatino sempre di più.

 

Pagina 5 di 349
FreshJoomlaTemplates.com
Monday the 24th. Castrovillari in Rete - Powered by Francesco Parrotta

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.