Mercoledì, 08 Maggio 2013 11:14

Mamma "lava" ciuccio

Scritto da

E’ un rimedio pratico e non costa nulla. Pulire il ciuccio dei figli mettendolo in bocca risulta una pratica efficace per la salute del bambino. Riduce il rischio di allergie e di asma. A rivelarlo è uno studio del Queen Silvia Children’s Hospital di Goteborg, che dopo aver monitorato 184 bambini, ha constatato che il rischio di eczema è più basso del 63%, per l’asma dell’88%. Un lavoro in più per le mamme, da aggiungere alla lunga e interminabile lista delle cose da fare, nei primi tre/quattro anni di vita del piccolo. Un altro gesto d’amore per la dolce mamma chioccia.

Rosy Parrotta

Fondo Assistenziale Previdenza e Premi dell’Arma dei Carabinieri, BNL viale Romania (Roma) causale : donazione a favore di Martina Giangrande, iban: IT 11 T 01005 03387 000000002801, aperto dal Comando Generale dell'Arma per cercare di garantire un avvenire a Martina, anche  se con prospettive molto difficili e poter affrontare la sua vita e quella del padre Giuseppe  con un pizzico di tranquillità.

Sono queste le coordinate bancarie e la motivazione per dare una mano al Brigadiere Giuseppe Giangrande che, insieme al collega Francesco Negri,  il 28 aprile scorso è stato ferito in piazza Colonna , a Roma, da persona subito arrestata.

Le ha rese noto il Sindaco , Domenico Lo Polito, in seguito ad una richiesta di amici-colleghi dei militari colpiti.

Come si sa le condizioni di Giuseppe sono ancora gravi e le prospettive di una vita normale, purtroppo- riferisce nello specifico la lettera - , non sono delle più rosee. La figlia Martina, forte come il padre, dopo la morte della madre avvenuta tre mesi orsono – si legge nella stessa comunicazione al primo cittadino di Castrovillari - sta ora affrontando questa spiacevole e triste vicenda con tenacia, compostezza e grande spirito di sacrificio al di sopra delle aspettative per una ragazza della sua età, appena 23enne.”

Per questo motivo il Sindaco Lo Polito, sollecitato dalla lettera indirizzata alla sua persona,  ha deciso di girare e diffondere la richiesta di solidarietà alla popolazione che potrà partecipare nei modi che riterrà più opportuni.

 (g.br.)

La cittadinanza può stare tranquilla. Nonostante alcuni problemi, non addebitabili a questa Amministrazione,  legati all’impossibilità di conferire l’umido in impianti fuori città, domani, mercoledì, la frazione organica verrà raccolta nella mattinata, con qualche ora di ritardo rispetto al solito, ovviando, così, al disagio che era stato provocato nella giornata di lunedì 6 maggio.

Un impegno che è possibile onorare grazie alla sinergia che esiste tra Amministrazione comunale e Società Femotet; quest’ultima preposta al conferimento delle varie frazioni ed all’ottimizzazione della raccolta differenziata che, appena precisata sull’intero territorio, vuole migliorare quel rapporto tra cittadini e rifiuti per una maggiore qualità ambientale dei luoghi nella loro interezza, su cui siamo particolarmente occupati.

E’ con questi intendimenti che Assessorato allo Sviluppo Ambientale ed Uffici comunali stanno lavorando in queste ore per offrire servizi sempre più adeguati i quali, purtroppo, alcune volte vengono messi in difficoltà da scelte non prevedibili e, soprattutto, non legate alla nostra volontà.

Questo vuol dire che, nonostante qualche impasse, il conferimento dell’umido sarà effettuato nella giornata di domani, mercoledì 8 maggio, in attesa di ripristinare al più presto una regolarità su cui siamo fortemente impegnati.

Nessun problema , invece, sussiste per le altre frazioni di rifiuto rispetto al Calendario comunicato.

Per questo chiediamo alla cittadinanza collaborazione, pazienza, senso di responsabilità, sicuri di poterla ricambiare come al solito con l’attenzione di chi ha a cuore il decoro urbano ed il bene comune nel proprio territorio.

Il Sindaco

Domenico Lo Polito

Martedì, 07 Maggio 2013 10:37

Governo. Convocato con un tweet un ritiro

Scritto da

Il premier Letta convoca i ministri in un'Abbazia di Spineto della Luce per "conoscersi, programmare e fare spogliatoio",con un messaggio su twitter per domenica e lunedì prossimi. Nell'era dei social la politica si fa anche così. Un "cinguettio" per informare la propria squadra "24 ore di ritiro, solo ministri e dove ognuno paga per sè". Un ritiro per compattare un governo composto da anime profondamente diverse, necessario per il premier Letta per affrontare i temi della copertura economica, dei provvedimenti da prendere e del rilancio del lavoro. Un incontro a porte chiuse dal quale ci si augura escano disposizioni positive per un'Italia in affanno.

Rosy Parrotta

 

Martedì, 07 Maggio 2013 10:21

Miseria: al confine tra vivere e sopravvivere‏

Scritto da

Quando non hai nulla, non hai anche nulla da perdere, e la fame, la disperazione, la crisi prendono il sopravvento. In un'Italia smarrita, i cittadini sono allo sbaraglio. Unico comun denominatore: la crisi. Crisi politica, crisi economica, crisi dei valori. Le cose vanno male e i limiti aumentano mentre le prospettive per il futuro diminuiscono. La parola ripresa non trova spazio tra i vocaboli da usare, solo incertezza, depressione e pessimismo. In un paese, i cui, anche chi ha qualcosa in più spende meno. La crisi lascia senza speranza. É colpa dello Stato dice la gente. E alla ribalta delle cronache una lunga e triste lista di persone che hanno deciso di togliersi la vita, schiacciate dai problemi economici, incapaci di vedere la luce nella spirale nera. Un vero dramma sociale, in cui tutti, ma proprio tutti, sono categorie a rischio. Occhi annebbiati dalla disperazione che non riescono a vedere oltre. Mani legate, senza lavoro, stimolate a commettere atti inconsueti. Forte eco e polemiche, in questi giorni, trovano le parole della presidente della Camera, Laura Boldrini:"La crisi esaspera gli animi. La disperazione prende le forme della violenza. La crisi rende le vittime carnefici". Nessuna condanna, nessuna assoluzione per chi vivendo nella disperazione più profonda e trova, a suo modo, la "soluzione" al proprio problema.

 Rosy Parrotta

Lunedì, 06 Maggio 2013 13:16

Dipendenti comunali: convocato Sit-in

Scritto da

Oggi presso la Sala Giunta del Comune di Castrovillari si è tenuta una riunione congiunta fra le Rsu e i Rappresentanti Territoriali di CGIL-CILS-UIL, in merito alla problematica ancora aperta al ritardo dei pagamenti degli stipendi e delle spettanze accessorie dei Dipendenti Comunali. E' opportuno evidenziare che in questi giorni il Comune con l'introito di alcuni ruoli è riuscito a pagare le spettanze Salariarli Ordinarie di Marzo, ma rimangono ancora in sospeso le indennità accessorie 2012, 2013 e lo stipendio di aprile e la preoccupazione che codesti ritardi potrebbero divenire una problematica strutturale nel Bilancio Comunale. Si è proceduto ad inviare un sollecito a Prefetto per la riunione richiesta allo Stato di Agitazione proclamato ed ancora aperto e si è deciso di convocare un Sit-in davanti al Comune per il giorno della Convocazione in Prefettura. In caso di blocco della situazione si convocherà un Assemblea permanente dei Dipendenti del Comune, con garanzia dei servizi in forma di autogestione e sottoporre a quest'assemblea l'approvazione di un pacchetto di sei ore di scioperi da articolare.

La RSU e le OO.SS. CGIL - CISL e UIL dopo ampia discussione dove sono emerse le legittime preoccupazioni sulla continuità delle spettanze stipendiali, che sembrano assumere una caratteristica strutturale, tenuto conto la diffìcile situazione di bilancio, a sostegno dello stato di agitazione proclamato, e nelle more della convocazione da parte della Prefettura di Cosenza per espedire il tentativo di conciliazione

DECIDONO

-    Di convocare un'assemblea Sit-in nella sala del Consiglio Comunale per il giorno dellaconvocazione in Prefettura.

in caso di tentativo di conciliazione fallito :

-      di convocare l'assemblea permanente dei dipendenti del comune, con garanzia di erogazione dei servizi in una forma di autogestione ;

-      Sottoporre all'assemblea dei lavoratori l'approvazione di un pacchetto di sei ore di sciopero da articolare.

 

FreshJoomlaTemplates.com
Thursday the 13th. Castrovillari in Rete

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.