Sabato, 06 Aprile 2013 12:41

Pasquale Russo aderisce all'UDC

Scritto da

 COMUNICATO STAMPA

 Castrovillari è senza alcun dubbio tra le città più importanti della provincia di Cosenza, capitale dell'intera area del pollino e questo lo sanno bene tutte le forze politiche, sia di maggioranza che di opposizione le quali hanno il diritto, dovere di stimolare ed indirizzare l'azione amministrativa.

L'UDC nei prossimi giorni intende aprire un confronto interno per capire se l'operato del sindaco e della sua giunta procede nel rispetto del programma sottoposto e votato dalla maggioranza dei cittadini. In tempi passati i partiti avevano contatti costanti con l'istituzione attraverso i loro eletti o rappresentanti nell'esecutivo oggi purtroppo spesso così non è pertanto è necessario verificare anche l'operato dei nostri rappresentanti istituzionali.

Si apre all'interno dell'UDC una settimana all'insegna di un dibattito aperto e costruttivo, tanti gli argomenti all'ordine del giorno, oltre a quelli già citati, la data del congresso e l'adesione al gruppo consiliare del dott. Pasquale Russo infatti è convocata l'assemblea per venerdì 12 Aprile alle ore 19.00 presso la sede del partito. Successivamente si chiederà al sindaco di ricevere un delegazione per fare una verifica programmatica politica con l'intera maggioranza.

 

Il Commissario

 Cataldo Russo

 

E’ in un clima “festaiolo”, come affermato da  Michele Tempo, segretario generale della  Flai Cgil, che si è tenuto oggi il convegno “La violenza contro le donne nei luoghi di lavoro”.  Molti i presenti, ma soprattutto tante donne, donne che lavorano nel settore agricolo, oggi largamente rappresentato.

Si è parlato di lavoro, attraverso le testimonianze di alcune braccianti agricole intervenute nel dibattito,di precariato, delle mille difficoltà che una donna incontra in ambito lavorativo: differenze salariali, sfruttamento, maltrattamenti, ma si è parlato soprattutto di violenza. Di femminicidio.

“La sconfitta sulle donne è una sconfitta per tutti”, si legge sullo striscione messo in bella vista ed è il tema che ricorrerà sovente al tavolo dei relatori intervenuti per l’occasione: da Ivana Galli, segretaria organizzativa nazionale Flai Cgil, a Federica Pietramala. Sono intervenuti inoltre  il segretario generale comprensoriale, Angelo Sposato, ed il segretario generale regionale, Michele Gravano, Ilaria Summa, avvocato penalista, insieme al vice questore aggiunto, Giuseppe Zanfini che ha sottolineato l’importanza della prevenzione.

Ad arricchire l’ambiente un tocco d’arte con i quadri di Oleksandra Budzhak, bracciante agricola di giorno, splendida artista di sera.

Angela Micieli

E’ stata densa d’importanti argomenti e decisioni la seduta della III^ Commissione Consiliare Permanente (Igiene - Sanità - Servizi Sociali) del Comune di Castrovillari, presieduta da Ferdinando Laghi.

Erano presenti per l’occasione i consiglieri Dario D’Atri, Anna De Gaio e Giovanna D’Ingianna, mentre era assente Peppino Pignataro.

Si è discusso dell’emergenza rifiuti con il dottore Goffredo Labozzetta, della Ditta  Femotet, che, con apprezzata chiarezza e competenza, ha delineato la situazione relativa allo smaltimento dei rifiuti solidi urbani (RSU) a Castrovillari e nella regione.

Dopo la relazione i consiglieri hanno posto alcune domande per capire bene “le motivazioni che hanno prodotto i gravi disagi e i rischi igienici connessi all’accumularsi dei rifiuti in città e, ancor più, nelle contrade,” per passare poi alle proposte, indirizzate all’Amministrazione, per migliorare la situazione.

A proposito del tema rifiuti, poi, il Presidente Laghi ha comunicato che “il progetto di impianto per rifiuti speciali a Cammarata, approvato di recente, non riguarda ovviamente i Rifiuti Solidi Urbani di Castrovillari e che, inoltre, è in corso – ha spiegato - alla Regione la valutazione per un impianto di trattamento rifiuti –compresi i pericolosi- assai più grande. Il progetto – ha aggiunto- è lo stesso presentato dalla medesima Ditta già nel 2010, che tanto clamore e allarme aveva suscitato in città.” Manifestando tutta la sua preoccupazione, il Presidente Laghi, poi, ha chiesto “che l’Amministrazione venga ufficialmente informata e coinvolta nella vicenda”.

Su proposta della consigliere D’Ingianna, inoltre, si è deciso all’unanimità di ascoltare, a breve, il titolare della Ditta interessata per fare ulteriore luce sull’iniziativa.

Altra informativa ai Commissari è stata data dal Presidente Laghi sulla delicata situazione della sanità castrovillarese, “quando – ha detto- è ancora vigente il Decreto 191 –di accorpamento con l’Ospedale di Acri- ed è ormai imminente la prossima riunione del “Tavolo Massicci”, mentre si parla – ha riferito sempre Laghi- di ulteriori tagli e riduzioni a danno dell’Ospedale di Castrovillari.”

Questa volta, però, a causa di carenza di personale- ha affermato - , sono addirittura due i Reparti a rischio: Ortopedia e Broncopneumologia. Mentre permangono le criticità – ha aggiunto - a carico di Medicina Interna e Pronto Soccorso.”

La Commissione, a partire da questo, ha convenuto che la situazione, assai grave, richiede una ripresa dell’attenzione e della mobilitazione. “Si è pertanto deciso-riferisce Laghi-  di sollecitare il Sindaco a convocare al più presto la “Commissione Istituzionale Territoriale”, creata in seguito all’emanazione del Decreto 191, per valutare, assieme ai Sindaci ed alle Istituzioni del comprensorio, le immediate iniziative da intraprendere a tutela della salute delle popolazioni.”

La riunione della Commissione si è conclusa con la programmazione dei temi che verranno affrontati, a breve, nei prossimi due incontri.

Ancora,  dunque, una fruttuosa seduta – ha dichiarato a margine della stessa Ferdinando Laghi-, utile, anche per il clima d’impegno e collaborazione instauratosi tra i componenti, per meglio conoscere e poter, perciò, più efficacemente affrontare alcuni dei gravi problemi che affliggono Castrovillari.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)

COMUNICATO STAMPA

Ho chiesto al Sindaco ed al Segretario Generale dell’Ente informazioni sulla situazione finanziaria del Comune, sul movimento dei flussi alla luce del Piano di Rientro e in conseguenza anche delle difficoltà legate all’accreditamento dello stipendio di marzo ai dipendenti.

Nello specifico ho domandato di conoscere il consuntivo 2012, il saldo di cassa al 31 dicembre 2012, l’incasso degli accertamenti con adesione all’ICI 2012, le somme giacenti presso la Banca d’Italia al 31 dicembre 2012 e al 26 febbraio 2013 nonché l’incasso IMU del 2012/2013.

Inoltre di portare a conoscenza l’attività già effettuata e quella programmata riguardante il controllo di gestione, al fine  di appurare la situazione  finanziaria dell’Ente per quanto riguarda le spese e le entrate, con particolare riferimento alla gestione dei flussi finanziari.

Tali richieste  sono finalizzate ad avere un quadro quanto più chiaro possibile della situazione economica dell’ente, in relazione alle deliberazioni assunte dal Consiglio comunale ed alle attuali difficoltà che si sono manifestate anche con  il mancato pagamento degli emolumenti dovuti al personale dipendente.

 

Il Presidente del Consiglio Comunale

Eugenio Salerno

In merito a quanto apparso sulla stampa riguardante il Santuario della Madonna del Castello e più precisamente “la fognatura difettosa -come viene riferito nell’articolo- sbriciolatasi con il costone orientale il 5 marzo del 2012” desidero precisare che l’attenzione  su questa problematica non è mai venuta meno.

Già il primo giugno del 2012 avevo tenuto un incontro con i Sindaci dei Comuni di Civita, Frascineto e San Basile per avviare la progettazione di interventi straordinari finalizzati al superamento delle criticità nel settore fognario e depurativo del comprensorio a seguito anche della infrazione Comunitaria in cui è occorso anche il Comune di Castrovillari già dal 2001- articolo 3 Direttiva CEE 91/271-.

A seguito di questo è stato presentato un progetto alla Regione Calabria dell’importo di 8milioni di euro per i quattro Comuni citati,  di cui  ben 5milioni 059mila euro andranno solo a quello di Castrovillari che riveste anche il ruolo di capofila.

A tal proposito il Sindaco del capoluogo del Pollino ha sottoscritto la convenzione con la Regione Calabria il 12 dicembre 2012.

La Regione, dal canto suo, ha restituito la convenzione registrata l’undici gennaio 2013.

 Adesso si stanno eseguendo tutti i passaggi tecnico amministrati che richiedono notevole impegno e pieno coinvolgimento come sta avvenendo da parte dell’Assessorato guidato da Daniele Lo Giudice e dall’Ufficio Tecnico,  particolarmente interessati a dare  la necessaria soluzione.

Sulla vicenda anche il Consiglio comunale aveva approvato all’unanimità  il 30 luglio 2012  un atto d’indirizzo.

Nel programma di soluzione di queste criticità è previsto prioritariamente anche lo spostamento di detta condotta che bypassa la zona di frana la quale interessa il colle del Santuario della Madonna del Castello.

Non posso, poi,  non rilevare  che al momento della frana, verificatasi all’inizio della primavera 2012, la soluzione del bypass era  quella più idonea in quella circostanza.

Da quì emerge l’impegno costante mio e dell’Amministrazione rispetto alla problematica, come testimoniano i tempi con cui si è lavorato e le iniziative messe in campo.

Il Sindaco

Domenico Lo Polito

Una mostra fotografica, patrocinata dal Comune che si svolge in collaborazione con la Parrocchia di San Francesco sulla vita di suor Semplice Maria Berardi, Serva di Dio, è allestita a cura dell’omonima Associazione  nella sede del Gruppo, sito in via Roma , al numero civico 9 di Castrovillari.

L’iniziativa, che presenta 22 quadri e l’esposizione del suo abito monacale, è a disposizione di quanti vorranno incontrare la storia di questa religiosa che ha fatto tanto per gli altri, divenendo un punto di riferimento.

La mostra è stata allestita nel 60° Anniversario  della morte di Suor Semplice, avvenuta il 23 marzo del 1953, e si tiene anche in prospettiva della traslazione della sua salma dal Cimitero del capoluogo del Pollino alla chiesa di San Francesco, prevista per il prossimo mese di settembre.

Nella chiesa, ubicata in piazza Municipio, i resti della religiosa saranno tumulati sotto l’immagine di Santa Chiara, dove è presente una nicchia.

Suor Semplice, al secolo Maria Domenica Berardi, nacque in Castrovillari il 16 luglio 1873 da Giorgio e Agnese Filomia. La nascita di Suor Semplice, si racconta, fu profetizzata da una Suora cieca e paralitica in un giorno al Monastero delle Pentite di Castrovillari.

L’otto dicembre 1892, nella Chiesa della SS. Trinità di Castrovillari- spiega la sua biografia- Suor Semplice, Serva di Dio, prendeva i voti, scegliendo di essere Monaca di Casa. Con il trascorrere degli anni Suor Semplice si ammalò gravemente, tanto da rimanere immobile dal 1915 al 1927 per una grave forma di artrosi. L'umile casa di Suor Semplice è sempre stata luogo importante per tanti e tutti quelli che la conoscevano, la chiamavano teneramente "Zia Monaca", «La Monaca Santa».

La testimonianza di Suor Semplice è il gran numero di persone che si reca nella "Casa di Preghiera", in via Roma al n. 11,  ribadiscono la devozione di molti.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)

FreshJoomlaTemplates.com
Wednesday the 22nd. Castrovillari in Rete

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.