Dopo il successo della prima  prova del Campionato Regionale Asi Motori iniziato con la  4° edizione del Trofeo “La Collina” Città di Sambatello, disputato domenica 5 maggio 2013  ai piedi del Aspromonte che ha visto la vittoria del pilota Reggino Cuzzola a bordo della sua Radical Prosport, il campionato si sposta sul Pollino e precisamente a Castrovillari il 19 maggio 2013  in casa dell’Asa Castrovillari per la disputa del 3° Minislalom Città di Castrovillari gara valida quale 2°prova del Campionato Regionale Asi Motori ed ultima data utile per l’iscrizione al Campionato con una penalità per i nuovi iscritti. Il percorso ormai collaudato sarà allestito al meglio per far sì che i piloti possano offrire il solito spettacolo in assoluta sicurezza. Come per le passate edizioni il tracciato si snoderà da c.da Pietà a Castrovillari ed arrivo presso lo stabilimento Italcementi Group dove si svolgerà anche la premiazione finale. Tra i protagonisti di questo secondo appuntamento sicuramente saranno i piloti delle vetture sport prototipi ma anche le piccole Minicar attese ai nastri di partenza numerose. Le scuderie organizzatrici Sila Racing, Cosenza Motorsport, e Piloti per Passione sono già a lavoro per raccogliere le adesioni e le schede di iscrizioni già disponibili sul sito asacastrovillari.it iniziano ad arrivare numerose.

Un ringraziamento particolare va rivolto all’Amministrazione comunale di Castrovillari che ha messo a disposizione la macchina comunale per contribuire all’ottima riuscita dell’evento, altri ringraziamenti vanno rivolti alla Regione Calabria, e alla Provincia di Cosenza  i quali hanno creduto fin dal primo momento nell’iniziativa. Alla manifestazione sarà presente tra gli altri anche il Vice Presidente ASI  Tino Scopelliti oltre alle varie autorità sportive.  

Già accreditate per l’evento numerose testate giornalistiche, tra cui le TV locali, oltre ai vari fotografi tra cui Sportefoto, AM Video, e poi la carta stampata come Gazzetta del Sud, Calabria Ora, e tante altre ancora. Insomma un Campionato Regionale nato in sordina ma che si preannuncia grande.  

Giovedì, 09 Maggio 2013 07:44

Al Sybaris 'U Iettabannu di Khoreia 2000

Scritto da

Penultimo appuntamento in cartellone per la XIV Stagione teatrale di Castrovillari, fortemente voluta dal sindaco Lo Polito e da tutta l’amministrazione comunale.  Domenica 12 maggio, alle ore 21,00, al Teatro Sybaris, sarà di scena “‘U Iettabannu”, a cura dell’associazione culturale Khoreia 2000 del capoluogo del Pollino. La rassegna, in programma fino a sabato 18 maggio, in un mese e mezzo di programmazione, ha spaziato dai nuovi linguaggi della scena contemporanea, al palcoscenico di tradizione, con un’ampia vetrina dedicata al teatro scuola. La commedia dal carattere grottesco è il nuovo lavoro della compagnia castrovillarese Khoreia 2000, da tempo impegnata sul territorio nella promozione dell’offerta artistico - culturale.  Scritto da Angela Micieli e diretto da Rosy Parrotta “’U Iettabannu” mira, attraverso l’uso del vernacolo, al recupero del teatro legato alla tradizione. La vicenda si svolge tra le mura domestiche di una famiglia, i cui membri, maschere di una società meridionale, raggiungono, molto spesso e molto facilmente, il paradosso in un prontuario di situazioni comiche. Un tuffo nel passato nel ricordo del civico banditore, tipico personaggio di ogni comunità cittadina. L’intuito femminile nello sfruttare ogni situazione pur di migliorare il ceto sociale di appartenenza, la sottomissione di un uomo alle volontà della moglie. Una commedia dove non esistono toni pacati, ma dove si urla. Si urla per farsi sentire dal cognato con problemi di udito, si urla per proclamare annunci. E il finale non può che provocare un riso amaro. Sul palcoscenico del Sybaris daranno il meglio di sé Giovanni Pisani, Angela Micieli, Rosa Tedesco, Francesco Gatto, Emanuele Piroli, Pasquale Praino e Nicola Graziadio.

La Compagnia teatrale Khoreia 2000 nasce a Castrovillari nel 2005 per opera di Rosy Parrotta che, data la sua formazione nei diversi settori dell’arte, decide di fare teatro ad ampio raggio, con uno sguardo sulla società che è stata, che è, raccogliendo il minimo dettaglio che solo l’atto umano può offrire. Nelle produzioni in vernacolo (Giovanni si sposa, Giovanni in Paradiso, ‘A televisione, ‘I pruffici d’ ‘u ricunculu, ‘U trisoru ‘i tatarannu, Gottu e novi fora malucchiu), propone quelle caratteristiche peculiari del neorealismo cinematografico italiano. Riadatta e contestualizza musical colossal con Pinocchio, ‘u burattinu d’ ‘i jurni nustri e Jesus Christ Superstar 1 d.C. – 2011 d.C. Affronta senza compromessi temi di critica sociale con Tribuna Aperta Lab: L’amore infedele e Il Diavolo e l’Acqua Santa. Due anime gemelle, Metropolitalia. Sperimenta emozioni e sentimenti di donne prigioniere attraverso il teatro sensoriale con Voci Dentro.
Organizza il Calàbbria Teatro Festival.

                                                                     Domenico Donato, Laura Capalbi

per l’Ufficio Stampa della XIV Stagione Teatrale Comunale

Oggi, mercoledì 8 maggio 2013, si è svolta la 5.a tappa del 96.o Giro d'Italia che, essendo giunto in Calabria ieri, ha visto per la seconda giornata consecutiva una scenografia anche calabrese.

Il percorso odierno, che si dipanava dal capoluogo della Calabria citeriore a quello della Basilicata levantina, per un totale di 203 km, portava la gara ciclistica più prestigiosa d'Italia sulla costa ionica, dopo averle fatto toccare quella tirrenica.

Durante il tragitto erano previsti alcuni traguardi volanti: uno di questi era presente nella località di villeggiatura balneare di VILLAPIANA LIDO. Qui il passaggio della corsa dal tipico color pastello, avvenuto entro pochi minuti, ha visto tagliare la linea da un gruppo di testa composto di cinque corridori che vi hanno transitato entro pochi decimi di secondo. Nell'ordine: Rafael ANDRIATO (Fantini), il cui transito è stato registrato alle ore 14:18:52,27, Alan MARANGONI (Cannondale) [14:18:52,38], quindi Tomas Aurelio GIL MARTINEZ (Androni), Ricardo MESTRE (Euskaltel), Brian BULGAC (Lotto); a seguire, distaccato, il resto della compagine.

La passerella dei “girini” è stata caratterizzata dal tradizionale entusiasmo che contraddistingue questo genere di manifestazioni, con presenza di pubblico di tutte le età, tenuto conto comunque della concomitanza dell'evento con una giornata feriale. A rendere ancor più piacevole il tutto è stata complice l'ottima porzione di giornata, che, promettendo all'inizio poco di buono, ha permesso nei momenti più salienti al sole di fare il suo compito, riservando il grigio a festa conclusa.

Domani la terza sponda d'Italia attende i blasonati eredi di Karl DRAIS, a cui siamo tutti grati per l'invenzione dell'antenata di quello strumento che permette di tingere ancora di rosa una nazione intera. Oggi anche le nostre zone!

Dal 28 maggio al 2 giugno torna in città Primavera dei Teatri e con il festival torna anche il progetto "Ospitiamo un Giornalista”.

L’iniziativa è finalizzata ad assicurare un alloggio ai giovani critici e giornalisti che arriveranno a Castrovillari nel periodo del festival portando turismo, prestigio e visibilità alla nostra città, oltre ad un vivo dibattito culturale. Cerchiamo delle persone disponibili ed aperte (oltre che affidabili) che si offrano di ospitarli nelle loro case, mostrando loro tutto il calore e l’accoglienza che sono proprie della nostra cultura. Il progetto “Ospitiamo un giornalista” vi darà la possibilità di sostenere concretamente il festival permettendovi di essere parte attiva dell’organizzazione. In cambio della vostra ospitalità Primavera dei Teatri metterà a disposizione un abbonamento gratuito agli spettacoli in programma dal 28 maggio al 2 giugno.
In un momento di grande crisi economica e sociale in cui la cultura trova sempre meno spazio all’interno della vita del nostro Belpaese, diventando così un lusso per pochi addetti ai lavori, il progetto “Ospitiamo un Giornalista” si propone come punto d’incontro tra due mondi - quello del pubblico e quello della critica - da sempre molto distanti, con un’iniziativa originale e stimolante.

per info chiamate il numero: 0981 27734 
o scrivete a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Mercoledì, 08 Maggio 2013 11:14

Mamma "lava" ciuccio

Scritto da

E’ un rimedio pratico e non costa nulla. Pulire il ciuccio dei figli mettendolo in bocca risulta una pratica efficace per la salute del bambino. Riduce il rischio di allergie e di asma. A rivelarlo è uno studio del Queen Silvia Children’s Hospital di Goteborg, che dopo aver monitorato 184 bambini, ha constatato che il rischio di eczema è più basso del 63%, per l’asma dell’88%. Un lavoro in più per le mamme, da aggiungere alla lunga e interminabile lista delle cose da fare, nei primi tre/quattro anni di vita del piccolo. Un altro gesto d’amore per la dolce mamma chioccia.

Rosy Parrotta

Fondo Assistenziale Previdenza e Premi dell’Arma dei Carabinieri, BNL viale Romania (Roma) causale : donazione a favore di Martina Giangrande, iban: IT 11 T 01005 03387 000000002801, aperto dal Comando Generale dell'Arma per cercare di garantire un avvenire a Martina, anche  se con prospettive molto difficili e poter affrontare la sua vita e quella del padre Giuseppe  con un pizzico di tranquillità.

Sono queste le coordinate bancarie e la motivazione per dare una mano al Brigadiere Giuseppe Giangrande che, insieme al collega Francesco Negri,  il 28 aprile scorso è stato ferito in piazza Colonna , a Roma, da persona subito arrestata.

Le ha rese noto il Sindaco , Domenico Lo Polito, in seguito ad una richiesta di amici-colleghi dei militari colpiti.

Come si sa le condizioni di Giuseppe sono ancora gravi e le prospettive di una vita normale, purtroppo- riferisce nello specifico la lettera - , non sono delle più rosee. La figlia Martina, forte come il padre, dopo la morte della madre avvenuta tre mesi orsono – si legge nella stessa comunicazione al primo cittadino di Castrovillari - sta ora affrontando questa spiacevole e triste vicenda con tenacia, compostezza e grande spirito di sacrificio al di sopra delle aspettative per una ragazza della sua età, appena 23enne.”

Per questo motivo il Sindaco Lo Polito, sollecitato dalla lettera indirizzata alla sua persona,  ha deciso di girare e diffondere la richiesta di solidarietà alla popolazione che potrà partecipare nei modi che riterrà più opportuni.

 (g.br.)

FreshJoomlaTemplates.com
Tuesday the 13th. Castrovillari in Rete

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.