Al fine di assicurare e creare il massimo coinvolgimento di tutte le istituzioni operanti sul Territorio.

Si è tenuto nella sala 14 del Protoconvento Francescano, l’incontro operativo, promosso dall’Amministrazione comunale,  per suggellare l’istituzione del Consorzio Etico per la prevenzione dell'uso di sostanze stupefacenti ed alcolici che prevede il coinvolgimento dell’Azienda Sanitaria Provinciale, dell’Amministrazione Provinciale,  dei Comuni di Acquaformosa, Altomonte, Cassano Ionio, Civita , Frascineto, Laino Borgo, Laino Castello, Lungro, Morano Calabro, Mormanno, San Basile e Saracena, la Cgil, Cisl e Uil, gli istituti scolastici Alberghiero, Professionale, Tecnico Commerciale e Geometra, ITIS, il Liceo Scientifico, il Tecnico Commerciale “Potestio”, il Liceo Classico, l’Istituto d’Arte ,gli Istituti Paritari “Vittorio Veneto”, Commerciale “EurQpa2000”, nonché i Comandanti del Corpo  della Polizia Municipale, della Compagnia Carabinieri, della Guardia di Finanza, il dirigente del Commissariato di PS ed il responsabile dei Servizi Sociali del Comune di Castrovillari.

L’iniziativa, particolarmente elogiata dai presenti per il modo nuovo con cui ci si vuole rapportare con problematiche di una certa importanza, fondamentale per una crescita partecipata della società, e  che è stata svolta, in seguito alla rilevanza dell’azione che può scaturire da tale sinergia ed  alla deliberazione n.17 del Consiglio comunale dello scorso 14, si è realizzatacom’è stato ricordato dal Sindaco, Domenico Lo Polito, e dalla consigliera Giovanna D’Ingianna con delega ai rapporti con le istituzioni- prendendo atto dell'accordo di collaborazione tra la Presidenza del Consiglio dei Ministri -Dipartimento Politiche Antidroga,  l'Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) al fine di creare una rete  per la prevenzione dell'uso di sostanze stupefacenti ed alcolici, condividendone, così,  i principi etici di cui all'articolo 2 del predetto accordo di collaborazione.”

Con la medesima deliberazioneprecisa la consigliere D’Ingianna ai rapporti istituzionali dell’Ente- si è aderito anche alla giornata mondiale per la lotta alla droga, indetta dalle Nazioni Unite che viene celebrata il 26 Giugno di ogni anno.”

“Durante il confronto – ricorda la consigliere D’Ingianna- sono state diverse le proposte per creare elementi deterrenti a tali deviazioni. Dal mondo della scuola è scaturita l’esigenza di creare luoghi di aggregazione; dall’ambito sanitario quello di fornire occasioni di prevenzione anche nel campo del lavoro e da parte delle forze dell’Ordine l’importanza di contribuire a questa “battaglia” attraverso un miglior rapporto con le famiglie, per mezzo del quale favorire il compito fondamentale di queste, a partire dalla valorizzazione del loro ruolo educativo, basilare nella struttura della società per una crescita attenta della persona ed in questo caso dei più giovani, bisognosi di essere ascoltati.”

 (g.br.)

A nome e per conto dell’Amministrazione comunale non posso che esprimere la mia solidarietà ai titolari di una pasticceria della città che l’altra notte è stata interessata da un incendio, sicuramente doloso, causato dai soliti ignoti, facendo ripiombare le capacità imprenditoriali del territorio in una preoccupazione che l’intera collettività fa propria, mettendosi al loro fianco con le istituzioni, consapevole di quanto dimostra ed è decisiva, nel nostro sistema, la vitalità del mondo artigianale e delle piccole e medie imprese.

Un fatto che deve farci pensare e deve spingerci ad una maggiore vigilanza contro una recrudescenza malavitosa verso la quale la città e le istituzioni ribadiscono la loro ferma condanna, stigmatizzando chi, con pura follia, arreca danni di qualsiasi tipo a quel fragile tessuto economico- produttivo fatto di sacrifici, impegno,responsabilità, decisioni e rischi, e già in difficoltà per la crisi strutturale in atto.   

Da qui l’importanza di una ferma alzata di scudi unitaria che non può che vederci contro queste ignobili aggressioni .

Così, a poco tempo, dall’incendio dell’autovettura del Servizio Economato del Comune, che aveva messo a rischio, per dove era stato appiccato , anche gli inquilini di  un’abitazione privata, ritorna il vento “dell’intolleranza” che in questi giorni ha interessato, a spregio del bene comune, anche la rete di pubblica illuminazione alla quale sono stati sottratti parecchi metri di cavo su via dei Moranesi e in contrada Cammarata.

Gesti che attaccano il “cuore” della città, cercando d’intimorire e che bandiamo con grande determinazione, sicuri che solo un attento rispetto delle regole può dare forza ad una convivenza civile che giorno per giorno deve fare i conti con la dura realtà ed i tanti bisogni a partire da quelle norme di comportamento che non possono prescindere dai valori fondamentali e che è sempre più importante affermare.

Il Sindaco

Domenico Lo Polito

Mi rendo conto che in politica tutto e' opinabile ma l'italiano e' ancora la nostra lingua e l'espressione"parere negativo" sul decreto 191 non può essere rimesso alla libera interpretazione. Il parere negativo viene motivato nel merito con quello che tutti abbiamo sempre sostenuto: un ospedale diviso tra 2 strutture così lontane come Acri e Castrovillari mette in pericolo qualità e sicurezza. Con amarezza, invece, dico che mi vergogno di rappresentare quei cittadini che pur di gioire per difficoltà inesistenti dell'amministrazione comunale,danno valore cogente alle dichiarazioni del Presidente della giunta regionale, il quale di fronte ad un parere negativo senza se e senza ma, invece di fermarsi e verificare come riorganizzare la rete ospedaliera della provincia di Cosenza, oggetto di gravi critiche nel verbale del tavolo massicci dell'8/4/2013, dichiara di andare comunque avanti con nuovi atti.
Chi parla senza sapere e' colpevole 2 volte. Basta leggere il comunicato stampa del sottoscritto e pag. 25 del verbale della seduta del tavolo massicci per accorgersi l'identità completa tra i 2 scritti, riportati nel comunicato stampa integralmente e virgolettati. La manipolazione e' deriva mentale che appartiene a chi è capace semplicemente di pensarla.

Mimmo Lo Polito

 L' accorpamento degli ospedali di Acri con quello di Castrovillari, risponde alla volonta' della Regione Calabria di erogare maggiori servizi di qualita' sanitari ai cittadini, soprattutto nelle zone territorialmente piu' disagiate, come quelle di montagna. Come riportato nel parere specifico, il Ministero della Salute ha evidenziato che all’interno dell’Asp di Cosenza sono già presenti altri punti spoke formati dall’accorpamento di più ospedali (Rossano/Corigliano, Cetraro/Paola). Nulla ostacola l’accorpamento delle due strutture (Acri e Castrovillari) in un unico punto spoke, è necessario, però, che si risponda a determinati requisiti qualitativi e strutturali necessari per la sicurezza delle attività che si intenderà svolgere all’interno degli stessi presidi. Pertanto – ha concluso il Presidente Scopelliti - nel riconfermare la nostra volontà di perseguire nella procedura di accorpamento degli ospedali di Acri con Castrovillari, presenteremo al Ministero della Salute, ulteriori approfondimenti affinché si prosegua nel cammino già intrapreso, tenendo conto di tutti gli elementi già indicati dai ministeri competenti.

E' la risposta del Governatore Scopelliti alla bocciatura del decreto 191 da parte del tavolo Massicci. Risposta che non lascia ben sperare!

Venerdì, 10 Maggio 2013 23:11

Ipssar Castrovillari "A Scuola Senza Glutine"

Scritto da

“Castrovillari vive un momento del tutto magico nello sport.

Il fatto che l'ASD Pollino è campione regionale nel Basket under 15 e nel Volley femminile under 16, dopo la bella affermazione che la porterà a giocare nella serie “C” della pallacanestro in seguito ad un grande campionato, realizzato in “D”, non può che far piacere.

Risultati che derivano dall’attaccamento e dal sacrificio di uomini e donne, e che testimoniano la capacità che abbiamo di saperci imporre in diverse discipline, con importanti ricadute sull’immagine del capoluogo, ma, soprattutto, su quella tradizione che vede la città sempre più appassionata allo sport.

E’ con questi sentimenti che mi complimento con la dirigenza , i tecnici e tutti gli atleti della ASD Pollino, sicuro che faranno sempre meglio per arricchire questa collana di successi che solo una dedizione può creare.

Anche l’Amministrazione comunale è vicina a voi, particolarmente soddisfatta e consapevole dell’impegno svolto dalla ASD Pollino, nonché dell’importante ruolo educativo che svolgono le realtà associative nel territorio. Ancora auguri a tutti.”

Il Vice Sindaco ed Assessore allo Sport

Carlo Sangineti

FreshJoomlaTemplates.com
Saturday the 22nd. Castrovillari in Rete

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.