Martedì, 30 Aprile 2013 17:25

Castro...Canta 2013 - I vincitori

Scritto da

Giovanni Palmisano di Castrovillari è il vincitore della categoria over 18 della sesta edizione del Castro..Canta, a lui anche il premio del pubblico. Nella categoria 6-9 anni vince Anastasia Marcacci di Frascineto, mentre  quella 14-17 anni se la aggiudica Morgana Serafino di Nardò.  Miglior inedito a Valentina Audia di San Giovanni in Fiore, premio Mia Martini ad Adriana Iorfida di Marano Marchesato. Questi dunque i vincitori della sesta edizione del concorso canoro per nuovi talenti con brani editi ed inediti, aperto a tutti i generi musicali e a tutti i cantanti maschili e femminili, organizzato dall’associazione culturale Khoreia 2000 di Castrovillari, sotto la direzione artistica di Rosy Parrotta e Luca Viceconte e con il patrocinio dell’Amministrazione comunale di Castrovillari e della Gas Pollino. La serata, all’insegna della buona musica e delle splendide esibizioni di tanti giovani talenti di cui la nostra Terra è ricca, è stata presentata dall’artista Angela Micieli e da Nicola Graziadio. Un piacevole momento che ha deliziato i numerosi presenti, nella sala teatro di Khoreia, domenica sera. La giuria che a fine serata ha decretato i vincitori, ha espresso una valutazione artistica e tecnica. I criteri hanno tenuto conto della validità artistica, della originalità e della capacità interpretativa- esecutiva. Quest’anno anche il pubblico ha potuto esprimere il proprio giudizio sulle esibizioni.  Per l’occasione erano presenti il sindaco della città del Pollino, Mimmo Lo Polito, i consiglieri comunali Armando Garofalo, Lucio Rende, Antonio Viceconte ed  Anna De Gaio. Molto soddisfatti per l’ottima riuscita della manifestazione si sono detti gli organizzatori. Insomma una bella serata di note e musica.

Martedì, 30 Aprile 2013 17:11

La sera del 2 i consueti fuochi d'artificio

Scritto da

“Anche quest’anno , ancorchè in misura ridotta e nonostante la crisi economica si effettueranno,  la sera del 2 maggio, a partire dalle ore 22, in rione Giarre,  i consueti fuochi d’artificio.”

Lo ha reso noto il Sindaco della città di Castrovillari, Domenico Lo Polito, precisando che “tale iniziativa si è resa possibile grazie ad un piccolo contributo che la Cementeria di Castrovillari ha voluto offrire nell’ambito dei rapporti di collaborazione instaurati con l’Ente, tenuto conto anche della valenza che detta festa ha nella nostra comunità che la tramanda  da secoli con semplicità ed autentica devozione.”

I festeggiamenti civili, voluti dalla comunità, sono la gioiosa espressione di questo sentimento religioso che coinvolge l’intera popolazione.

Quest’anno, così, pur  in presenza delle difficoltà finanziarie in cui ci si trova, l’Amministrazione comunale, grazie al contributo di privati, ha ritenuto promuovere, con sobrietà, quanto necessario per lo svolgimento di questa festa.

 

(g.br.)

Martedì, 30 Aprile 2013 17:01

Sanità. A rischio il reparto di ortopedia

Scritto da

“A seguito  della richiesta d’incontro al direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Provinciale, dottore Gianfranco Scarpelli, da parte del Comitato Territoriale per la Tutela della Salute nell’Area del Pollino e della Sibaritide, questa mattina , a Cosenza, si è tenuto un incontro,  presenti  il consigliere Provinciale Piero Vico, i consiglieri comunali  Giovanna D’Ingianna, Onofrio Massarotti, Giuseppe Santagada, i Sindaci di Morano, Frascineto e Civita, rispettivamente il consigliere provinciale Francesco Di Leone, Francesco Pellicano e Vittorio Blois, oltre il Sindaco di Castrovillari ,  il consigliere regionale, onorevole Giulio Serra, per la CGIL il segretario generale Pollino-Sibaritide-Tirreno Angelo Sposato con Gino Di Minco e Franco Masotti nonché il medico Salvatore Grisolia.

La riunione ha registrato  risultati negativi. Nessun provvedimento di revoca, della disposizione che istituisce 10 posti letto del reparto di Chirurgia presso l’Ospedale di Acri, verrà assunto  dal direttore generale, Scarpelli, né vi saranno disposizioni di servizio , dirette ad integrare il personale medico, tecnico ed infermieristico nell’Ospedaledi Castrovillari.

Nella sostanza il direttore generale riconosce di non poter assumere alcun provvedimento in assenza di autorizzazioni da parte del Presidente della Regione, Scopelliti, o dei subcommissari regionali alla Sanità.

Considerato, poi, che  per carenza di medici  da giovedì 2 maggio potrebbe chiudere ai ricoveri ospedalieri il reparto di Ortopedia, il Comitato Territoriale per la Tutela della Salute nell’Area del Pollino e della Sibaritide ha deciso di convocare una riunione proprio giovedì 2 maggio, alle ore 12,30, presso  il reparto di Ortopedia di Castrovillari.

Nel contempo, anche in considerazione delle sollecitazioni venute dal consigliere regionale, Giulio Serra, sarà convocata  nei prossimi giorni una Conferenza di tutti i Sindaci dei Territori del Pollino, della Sibaritide e dell’Esaro per discutere di tutte le problematiche della realtà ospedaliera e territoriale dell’intero Comprensorio, e concordare le azioni di proposta e di  protesta, se necessario anche eclatanti, per far sentire forte alla Sanità regionale il grido di dolore di Chi invoca tutela del diritto alla salute e vede, quotidianamente, mortificati i propri bisogni per l’evidente abbattimento  dei livelli essenziali di assistenza.”

Il Presidente del Comitato Territoriale

 per la Tutela della Salute

 nell’area del Pollino e della Sibaritide

f.to Domenico Lo Polito

(Sindaco di Castrovillari)

 

“Ancora una interruzione dei diritti  alla mobilità  ed allo studio di tanti allievi del circodario per un fermo del servizio pubblico dei trasporti. ”

Lo denuncia il consigliere comunale di Castrovillari con delega alla Pubblica Istruzione, Giuseppe Russo, ed i dirigenti scolastici della città, i quali, appena venuti a conoscenza che alcuni “pullman della Ferloc srl, competente per il trasporto pubblico locale della Regione- come spiegano loro stessi- non erano giunti a Castrovillari con studenti provenienti da fuori città”, hanno sottolineato il loro dissenso , stigmatizzando la problematica che ancora una volta crea disagi e disservizi, nonostante l’esigenza fondamentale delle popolazioni di non poter fare a meno dei mezzi pubblici per giungere nei posti dove lavorare e studiare.

“Per questo abbiamo cercato di contattare la Società per capire cosa ha fatto andare nuovamente in tilt  il già fatiscente- ribadisce Giuseppe Russo a nome e per conto dell’Amministrazione comunale-  servizio regionale dei trasporti che – aggiunge- non può andare avanti con queste problematiche”.

Da qui la ferma presa di posizione e la vibrata protesta da parte dell’Amministrazione e dei dirigenti scolastici del capoluogo del Pollino nei confronti della Regione “che dimostra ancora con questi disservizi- viene precisato dal consigliere Giuseppe Russo- l’assenza di attenzione per le problematiche dei territori.”

(g.br.)

“Un nuovo soggetto interterritoriale nel segno del “filo rosso” e per potenziare politiche di servizio nel sociale che possano intercettare risorse europee si sta creando tra i tredici comuni del distretto sanitario di Castrovillari con il Ministero degli Interni in qualità di soggetto unico proponente.”

Lo hanno reso noto il Sindaco, Domenico Lo polito, ed il consigliere comunale con delega ai rapporti istituzionali, Giovanna d’Ingianna, i quali hanno ricordato che “ l’iniziativa in tandem si sviluppa nell’ambito del Piano di Azione di Coesione che sta promuovendo il suddetto dicastero, che prevede fondi  per attività  di assistenza domiciliare  integrata  per anziani non autosufficienti e per gli asili nido  nelle regioni meridionali di Calabria, Puglia, Sicilia e Campania per le quali sono già previsti fondi specifici per 750 milioni di euro da spendere nel triennio 2013/2016.”

“Il nuovo soggetto  politico – istituzionale che , come annunciato dopo l’incontro svotosi tra i sindaci dei Comuni del distretto sanitario, diviene “persona” unica proponente- aggiungono e concludono Lo Polito e D’Ingianna- sarà lo strumento per potenziare il sostegno nell’azione sociale tra i territori ed intercettare fondi importanti Comunitari che verranno concessi dall’Europa per soggetti socialmente deboli e bisognosi di assistenza.”

(g.br.)

Bisogna fare un utilizzo moderato dell’acqua potabile per consentire a tutti di usufruirne al meglio.”

Lo richiama il responsabile del Servizio idrico del Comune, il geometra Nicola Laudadio, a partire da diminuzioni che si sono già registrate nella rete in questi giorni a causa dell’uso irriguo dell’acqua da parte di molti.

Da qui l’appello per non creare disagi e per tutelare  l’utilizzo del prezioso liquido, nel segno di quel senso civico che è fondamentale rispettare nell’interesse del bene comune.

A tal riguardo è stato allertato il Comando della Polizia Municipale per sorvegliare, con più attenzione, il territorio, a tutela proprio del diritto di tutti di usufruire adeguatamente di questa risorsa. I contravventori saranno multati.

Ecco perché l’importanza della richiesta da parte degli uffici comunali di moderare il consumo dell’acqua potabile e di non sprecarla per innaffiare.

(g.br.)

FreshJoomlaTemplates.com
Wednesday the 25th. Castrovillari in Rete - Powered by Francesco Parrotta

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.