In merito agli interventi ed alle repliche registrate dalla stampa in questi giorni  tra il Sindaco di Mormanno ed il presidente della Commissione  consiliare permanente “Sanità” del Comune di Castrovillari anche con altri soggetti circa l’eventualità d’inserire nell’atto aziendale sanitario provinciale un servizio presso l’Ospedale del capoluogo del Pollino, precisiamo che al riguardo non è stato deliberato alcunché dalla Commissione municipale  anche perché la stessa da  più di tre mesi non si riunisce per i motivi personali che hanno interessato il suo presidente.

Da qui si ribadisce che la stessa ultimamente non ha discusso o affrontato in alcun modo ciò di cui si sono occupati i mass media.

Di servizi ospedalieri la Commissione ne ha parlato il 7 febbraio scorso chiarendo che ogni eventuale prefigurazione, necessaria per l’intero Territorio, sarebbe stata portata a conoscenza del primo cittadino di Castrovillari il quale, poi,  l’avrebbe fatta rifluire nell’apposito Tavolo dove convergono tutte le rappresentanze del comprensorio per le opportune scelte.

Inoltre si afferma che qualunque decisione legata ai presidi e ad un’offerta migliore dei servizi ospedalieri, attraverso anche  la rimodulazione delle  unità operative  e la loro localizzazione, essendo materia molto delicata, dovrà essere verificata e  discussa dall’apposito Tavolo Permanente della Sanità, composto dalla Conferenza dei Sindaci del Pollino e della Valle dell’Esaro, dal Comitato Territoriale delle Associazioni, dalle Rappresentanze Politico – Istituzionali, e dalle organizzazioni sindacali, riferimento e sintesi di un impegno istituzionale e sociale a più voci a salvaguardia del diritto alla salute dei cittadini che non può prescindere da una unitarietà nell’essere affrontato per offrire decisioni adeguate nell’interesse delle popolazioni del comprensorio.

E’ per questo motivo che esprimiamo la nostra completa estraneità a qualsiasi idea o formulazione di collocare una unità operativa in una struttura piuttosto che in un’altra o decisione su questioni di tale portata, legate anche al personale ed alla sua mobilità, che necessitano di un corretto approccio e coinvolgimento di tutti i soggetti deputati.

I Consiglieri della Commissione comunale permanente “Sanità”

Giovanna D’Ingianna

Dario D’Atri

Peppino Pignataro

“L’Amministrazione comunale  non può prescindere dalla tradizione e da quelle consuetudini che rinverdiscono il senso di appartenza di una comunintà.

Per questo il 15 agosto, oltre al consueto spettacolo d’intrattenimento in onore della Madonna della Pietà, il Comune sosterrà, a partire dalle ore 20, una degustazione gratuita di angurie, ricordando quella che avveniva tanti anni fa in occasione della tradizionale giornata  quando i castrovillaresi assaporavano il gustoso frutto, assiepati intorno  alla sorgente della Pietà che lo rendeva più gradevole rinfrescandolo con le proprie acque.

Il momento verrà offerto dalla ditta  Castrofrutta di Giuseppe Propato e Nicola Di Vasto i quali faranno rivivere questa particolare consuetudine della tradizione popolare.”

Il Sindaco

Domenico Lo Polito

“Non è concepibile alcuna fuga in avanti da parte di chiunque per affermare questa o quella  esigenza di collocare una unità operativa, in una struttura struttura piuttosto che in un’altra, perché qualsiasi determinazione non può prescindere da una valutazione più complessiva che abbia come riferimento l’intero territorio ed  il Tavolo Permamente della Sanità .

Un’esigenza per rispondere adeguatamente alle reali necessità dei cittadini e per vedere soddisfatto il proprio bisogno di salute.

Ecco perché dopo il 15 agosto l’organismo territoriale, composto dalla Conferenza dei Sindaci del Pollino e della Valle dell’Esaro, dal Comitato Territoriale delle Associazioni, dalle Rappresentanze Politico – Istituzionali, e dalle organizzazioni sindacali, discuterà di queste ed altre urgenze, consapevole dell’unitarietà con cui è necessario affrontarle per dare giusti contenuti anche alle strutture riconosciute sul territorio e rispondere ai diritti sacrosanti delle popolazioni.

L’integrazione dell’organico del Pronto Soccorso; l’immediato potenziamento dell’organico nella divisione di Ortopedia ; l’attivazione immediata dell'osservazione breve intensiva in Pronto soccorso;  l’aumento dell’organico di Broncopneumologia; l’apertura della seconda ala del reparto di Medicina Generale; l’attivazione dei 30 posti letto previsti di Chirurgia generale;rendere pienamente operante il reparto di Emodinamica ed attivare il tournover del personale di tutte le qualifiche con tutte le altre esigenze, poi,  hanno bisogno, come abbiano affermato, di un coinvolgimento attento e costante di tutti i soggetti, quale condizione irrinunciabile di crescita dell’intera offerta sanitaria per il Territorio.

Per queste motivazioni ribadiamo l’importanza di una concertazione  sinergica continua nell’interesse della salute per tutti che deve vederci uniti in questo percorso di riconoscimento di esigenze e priorità.”

Il Sindaco

Domenico Lo Polito

“Dalle ore 19 di sabato 10 agosto, giorno dell’inaugurazione, al 22 settembre, nella sala museale del Castello Aragonese di Castrovillari si terrà la Terza mostra sul Cinema dedicata alla grande attrice Audrey Hepburn, famosa per il film “Vacanze Romane” con Gregory Peck.”

Lo rende noto il Sindaco, Domenico Lo Polito, ricordando che “l’iniziativa, a cura dell’artista Enzo Bruno in collaborazione con le Associazioni “Sifeum” e “Mystica Calabria, è patrocinata dall’Amministrazione comunale che così rende omaggio ad una icona del cinema internazionale.”

Non a caso è stata proclamata nel 1999 la terza più grande attrice di sempre dall'American Film Institute e fu anche ambasciatrice Unicef.

L’appuntamento arricchisce l’estate del capoluogo del Pollino il quale offre al visitatore in questo periodo  una serie di manifestazioni per godere i vari ambienti della città.

La mostra, aperta  venerdì, sabato e domenica dalle ore 10 alle ore 12,30 e dalle 17 alle ore 21, presenta manifesti, locandine, copie di costumi indossati dall’attrice belga nei films interpretati e libri sulla sua persona. Abiti e gioielli in mostra  sono a cura del Gruppo “Dieci Dita”, uno stupendo abito rosso porta la firma di Maria Terranova, le opere pittoriche sono dei maestri Luigi Le Voci e Marcello Ferrari mentre l’allestimento è stato curato da Francesco Propato.

“Un momento da non perdere – aggiunge Lo Polito - che esprime la passione di Enzo Bruno per il Cinema e cosa può fare la sinergia tra più soggetti.

“L’appuntamento che viene proposto è per far conoscere un’attrice che con il suo glamour ha caratterizzato un’epoca, imprimendo anche un modo di essere della donna. 

Le cronache la ricordano pure per i suoi spettacoli, organizzati in segreto, per la raccolta fondi a favore del movimento d’opposizione al nazismo.

Una donna , insomma, innamorata del bello, della libertà, della giustizia – conclude Lo Polito, invitando i cittadini  all’evento- , con  tante qualità che la mostra vuol far riscoprire.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)

COMUNICATO STAMPA

 

Nella seduta di oggi presieduta dal presidente del Consiglio Enrico Letta Il Cipe, con delibera 62/2011, ha assegnato gli stanziamenti destinati alla Regione Calabria nell'ambito del Fondo per lo sviluppo e la coesione (Fsc) al fine di assicurare adeguata copertura finanziaria alle esigenze della Società Ferrovie della Calabria s.r.l. per 65 milioni di euro.

La notizia appresa è di notevole importanza per la vita di una storica azienda  Calabrese che ha significato molto sia per la mobilità delle nostre popolazioni  che per i buoni  livelli occupazionali che è riuscita a garantire. Un indiscutibile plauso va alla Regione Calabria nel persona del suo Presidente Giuseppe Scopelliti ed al Consigliere Regionale On. Fausto Orsomarso,  che con tenacia lungimiranza e senso del dovere si è battuto per salvare un’azienda che sembrava sull’orlo del baratro.

La politica posta in essere dalla Giunta Regionale Calabrese ha dovuto fare i conti con tantissime difficoltà e criticità  che man mano vengono affrontate con una politica decisa e fattiva, tesa al perseguimento degli obiettivi .

Non ci si può certamente perdere, in un momento come questo, in sterili elucubrazioni ma è necessario “gettare il cuore oltre l’ostacolo” ed affrontare i problemi. In questo campo , come in tanti altri , la Regione Calabria sta dando buona prova di sé riuscendo ad ottenere risultati positivi che saranno sempre più evidenti agli occhi dei cittadini calabresi.

                                                                                         Anna De Gaio

Consigliere Comunale PDL  Castrovillari  

COMUNICATO STAMPA

Adesso basta! Ancora una volta (ma quando la smetteranno?) leggiamo di improbabili nomine nella sezione dell' UDC di Castrovillari da parte (almeno così si dice) del Commissario Regionale Trematerra (padre) che dovrebbe sapere a norma di Statuto, di non averne titolo. Ancora una volta si tenta di  far passare l'UDC come “proprietà privata”, e si pensa di poter attribuire nomine agli amici ed agli amici degli amici, ignorando quella che è la volontà della base del Partito. Trematerra (padre, figlio e… ci fermiamo qua), ancora non hanno capito che non è più tempo di vassalli, valvassini e valvassori e che devono la sopravvivenza del Partito a Castrovillari a quel gruppo che ha voluto e vuole fortemente l’accordo con il centro-sinistra, senza della quale l’UDC di Castrovillari sarebbe stato cancellato dallo scenario politico locale. Ma è possibile che Trematerra (padre) (sottolineiamo: sempre se non è la solita bufala creata artatamente da qualche maestra/o della disinformazione) non abbia niente di meglio da fare che preoccuparsi in modo così poco ortodosso delle vicende dell’UDC di Castrovillari e del suo Ospedale? Non farebbe meglio a riorganizzare un Partito che a causa delle scelte, quelle sì poco felici, lo hanno visto naufragare in Calabria alle recenti elezioni politiche. Non avrebbe fatto meglio a far sentire la propria voce in occasione dello scippo perpetrato ai danni di Roberto Occhiuto, che ha privato l’UDC Calabrese e l’intera Regione del suo deputato? Non avrebbe fatto meglio a sostenere pubblicamente ed in maniera incisiva Gianluca Gallo nello scontro in Consiglio Regionale contro Giuseppe Gentile, per le proposte avanzate dal consigliere UDC a sostegno degli abitanti del territorio di Mormanno colpiti dal terremoto? Non farebbe  meglio ad aprire una discussione seria, in cui le tante, troppe, voci di dissenso nei confronti  della  gestione regionale del partito, possano essere ascoltate per dare il proprio contributo alla riorganizzazione dell’UDC calabrese? Non si pone il problema che in un partito normale anche il  suo Commissariamento  non può durare sine die, senza trasformarsi in occupazione del Partito stesso? In attesa di risposte (che non ci saranno) non possiamo fare altro che scusarci con la Città per questa indegna gazzarra ed affidarci alle regole statutarie del Partito, solo pochi giorni fa ribadite dal Segretario Provinciale (regolarmente eletto da un congresso) On.le Gino Pagliuso, unica figura abilitata a nominare eventuali commissari. Tutto il resto è noia! 

La Sezione dell' UDC di Castrovillari

FreshJoomlaTemplates.com
Monday the 20th. Castrovillari in Rete - Powered by Francesco Parrotta

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.