COMUNICATO STAMPA


8000 calabresi ignorati dal Consiglio Regionale.
Il Comitato per la modifica L.R. 11/2003: no ai tributi ingiusti dei Consorzi di Bonifica
Continua  l'opera di insabbiamento della proposta di legge di iniziativa popolare, sottoscritta da 8000 cittadini, diretta alla modifica dell'art. 23, L.R. n. 11/2003. Con questa proposta si cerca di di correggere i criteri impositivi in modo che il pagamento dei tributi consortili avvenga solo per quei terreni che ricevono effettivo beneficio da opera ed attività di bonifica. Un principio sacrosanto che è la regola in tutte le regioni italiane, ma non in Calabria. Qui ogni terreno incluso in un consorzio è gravato da tributi a prescindere dal beneficio. Un'altra proposta di legge di iniziativa popolare è stata presentata da alcuni Comuni del Tirreno ma anch'essa giace, come la prima, davanti alla competente Commissione in violazione dello Statuto della Regione Calabria. Queste proposte, infatti, devono essere esaminate e discusse dal Consiglio regionale entro tre mesi dalla  presentazione, ma sono trascorsi quattro anni dal deposito del testo e delle firme. La voce di 8000 cittadini  calabresi viene così zittita da una casta che non perde tempo quando deve curare i propri interessi. Il 28 febbraio si è consumato un altro colpo di mano della politica regionale a danno dei cittadini. La IV commissione ha esaminato una proposta di legge presentata il 15 febbraio scorso dal consigliere regionale Mauro D'Acri, con delega all'agricoltura. La proposta di Mauro D'Acri prevede tributi dovuti anche per benefici "indiretti" (ovvero generali, derivanti in pratica dall'inserimento dei terreni in un consorzio da parte della Regione). Il Comitato si è chiesto cosa cambierà rispetto a prima con la proposta di legge di Mauro D'Acri. Non si comprende quali dei terreni che attualmente risultano consorziati senza ricevere benefici da opere ed attività di bonifica verranno esclusi dal tributo 1H78.  Molto probabilmente tutti continueranno a pagare come lo fanno ora, per mantenere le strutture fallimentari nei cui organi di gestione  hanno la maggioranza gli associati della Coldiretti,  da sempre  strenui difensori dei Consorzi. Non siamo riusciti a trovare un'altra legge regionale adottata nel resto d'Italia  in materia di bonifica, dove si parla di tributi per benefici indiretti. Chiediamo pertanto che la IV Commissione convochi anche i promotori delle proposte di legge di iniziativa popolare per una loro audizione.  I Consorzi della regione continuano ad imporre da anni i tributi 1H78 in assenza di  piani di classifica regolarmente approvati: senza di essi il potere impositivo dei Consorzi non può essere esercitato correttamente. Sono decorsi 12 anni dall'entrata in vigore della L.R. 11/2003 e sotto la spinta delle proteste dei cittadini i piani sono stati scritti nel 2014, ma anche in questo caso si è consumata l'ennesima beffa. In una memoria che è stata depositata in Regione, il Comitato ha giudicato negativamente il contenuto dei piani in quanto risultano essere in buona parte un copia incolla di piani scritti per un'altra regione ma adattati in modo da legittimare la situazione attuale e il pagamento di tributi che non andrebbero pagati. Pare che sarebbe stato raggiunto un accordo sull' approvazione contestuale della modifica dell'art. 23, L.R. 11/2003 e dei piani di classifica, attualmente bloccati. Come comitato riteniamo che prima vada modificato l'art. 23 della L.R. 11/2003 e successivamente siano riscritti i piani di classifica, i quali, nella parte relativa al "riparto delle spese", richiamano l'art.  23, attualmente in vigore e che deve essere modificato. E' nostra volontà impedire qualsiasi operazione  "gattopardesca", con il fine ultimo di lasciare immutata la realtà delle cose e togliere motivazioni legali all'accoglimento dei ricorsi che vengono presentati avverso i tributi illegittimi .

Il Presidente del Comitato per la modifica della L.R. 11/2003 in materia di bonifica
Ing. Carmelo De Luca

COMUNICATO STAMPA

“Un nuovo riconoscimento ad una delle capacità del team di Scena Verticale, richiama  la passione  di Chi il teatro ce l’ha nel cuore e nel sangue da una vita.

È quanto, in sintesi, afferma  il Primo Premio Tragos, nell’ambito di quello europeo di Drammaturgia dedicato alla memoria di Ernesto Calindri, consegnato a Dario De Luca al Piccolo Teatro di Milano, per la sua intensa regia ne "Il Vangelo secondo Antonio”.

Un dato che scaturisce dalla stupenda tenerezza umana di Dario nell’aver saputo esprimere ed imprimere in questo lavoro, anche con caratterizzazioni simpatiche tra le diverse, pregne di riguardo per l’Altro, la sofferenza di quanti vivono accanto ai malati di Alzheimer, riscoprendo e rilanciando,anche per caso, in tale libertà di essere e di porsi, la bellezza e la vertigine della nostra condizione, fragile,insufficiente, comunque ferita e sempre alla ricerca della verità di se.

Intuizioni e ricerca che fanno, comunque, grande la gente, come la Compagnia-Laboratorio di Scena Verticale, produttrice di elaborazioni, come quella altamente riconosciuta, e Dario a cui vanno i miei auguri a nome e per conto pure dell’Amministrazione e della città che, in queste testimonianze, non può che sorprendere, ancora una volta, la forza propulsiva della nostra cultura tra identità, sensibilità , percezioni ed esistenza.

Fattori per cui vale la pena mettersi in gioco nella realtà, con dignità e abnegazione, come ha dimostrato Dario in questo suo coinvolgimento, confermando l’importanza e l’essenza della condivisione. Ancora ad maiora!”

 Il Sindaco

 Domenico Lo Polito

 

 

Mercoledì, 01 Marzo 2017 17:28

Cala il sipario sul Carnevale di Castrovillari

Scritto da

COMUNICATO STAMPA

Con il falò di “Re Burlone” si è chiusa , con un bilancio più che positivo, la 59° Edizione del Carnevale di Castrovillari e Festival Internazionale del Folklore.Dieci giorni di allegria e spensieratezza, oltre 100 gli appuntamenti che hanno spaziato dal mascheramento al folklore, dalla gastronomia allo sport senza dimenticare la cultura con i vari seminari organizzati dalla consulta scientifica della Pro Loco; 40 mila,spettatori presenti all’evento e decine e decine di migliaia, quelli che hanno seguito la manifestazione attraverso le dirette televisive e sullo streaming, quasi duemila figuranti  hanno preso parte al lungo serpentone della sfilata , per festeggiare insieme a “ Re Carnevale”ed ancora un nutrito numero di studenti dell’Erasmus ,che hanno scelto la manifestazione carnascialesca inserita tra i grandi Carnevali storici d’Italia. 

Ad aggiudicarsi nella centralissima piazza  Municipio, davanti la giuria tecnica il XXIII Concorso per Maschere è stato il gruppo del Liceo Scientifico  “ Mattei”  “El Circo de las maravillas” che ha totalizzato 771 voti; secondo posto “ Noi … liberi come aquiloni, gruppo realizzato dalla scuola dell’infanzia e primarie II° circolo Santi Medici con un punteggio di 761 voti, terzo posto per la scuola dell’infanzia I° Circolo Rione Civita “ Pinocchiando”, che ha totalizzato 753 voti. Ques’anno poi il ritorno dei carri allegorici voluti fortemente dalla locale Amministrazione Comunale. Al primo posto con 801 punti  si è piazzato il carro “Carnival Fest” che ha ricevuto anche il Trofeo “ Minasi”, al secondo “ Harry Potter” con 799 voti sul podio al terzo posto “Avatar” con 786 voti, al quarto con 746 il carro “Inquadriamoci nell’arte” e al quinto posto “ L’ape Maya” con 672 voti.

 Ai primi 6 gruppi classificati in concorso sarà assegnato un premio di 

€ 1.500,00 al 1° classificato

€ 1.000,00 al 2° classificato

€    800,00 al 3° classificato.

€    100,00 al 4° classificato

€    100,00 al 5° classificato

€    100,00 al 6° classificato.

I premi e le modalità di erogazione (tempi e modi) del 1°, 2° e 3° classificato sono prerogativa diretta dell’Amministrazione Comunale di Castrovillari. Mentre i premi del 4°, 5° e 6° saranno erogati dalla Pro Loco.

Sul palco, allestito nella centralissima piazza Municipio,  sono stati premiati anche i  vincitori  del XV Concorso A “Sirinata d’a Savuzizza”, uno degli appuntamenti più attesi e caratteristici del Carnevale di Castrovillari, dedicato al compianto artista castrovillarese Gianni Francomano, il premio è andato al gruppo “ I senza sinzu” anche se lo stesso punteggio lo aveva raggiunto il gruppo “ Simmu i Napuli paisà”, che per modalità di regolamento, e avendo il gruppo vinto lo scorso anno,  è andato  ai “ I senza sinzu”. Per quanto riguarda invece l’estrazione dei biglietti della “Lotteria del Carnevale”, l’estrazione sarà fatta sabato 4 marzo alle ore 10,00 c/o il Comune.

Presenti alla sfilata di martedì anche  il Gruppo Folk Città di Castrovillari, il Gruppo Folkloristico "JUZYNA"  , Città di Zawoja  -  Polonia,  “I piccoli della Pro Loco” e il Gruppo Folklorico Pro Loco di Castrovillari. La presentazione dell’intera sfilata è stata affidata a Carlo Catucci affiancato da Elisabetta Francomano e Federica Labonia che ha visto nell’attesa dell’arrivo del lungo serpentone esibizionedella giovane cantante albanese, Sibora Leka e dell’ancor più giovanecosentina, Lucrezia Cavaliere.  

Il bilancio delle tre sfilate, quella di domenica mattina con la “ Parata della Gioia”, del pomeriggio ( bagnata purtroppo dalla pioggia)  e quella conclusiva di martedì, è stato più che positivo per il presidente ed il direttore artistico della Pro Loco cittadina, rispettivamente Eugenio Iannelli e Gerardo Bonifati, vere “ macchine da guerra” e per il sindaco di Castrovillari, Mimmo Lo Polito.

Il numeroso pubblico accorso nella città del Pollino, è rimasto incollato lungo il percorso della sfilata,per vedere da vicino uno dei carnevali più belli del Meridione d’Italia. Le sue origini si perdono nella notte dei tempi, una prima rappresentazione si è avuta,  nel 1635, quando davanti al Municipio venne rappresentata la farsa in vernacolo “Organtino” di Cesare Quintana.

Un vero e proprio bagno di folla ha salutato “Re Carnevale” che ha dovuto lasciare il suo regno alla Quaresima ( a cura della compagnia teatrale “ J Pirrupaini“ -  testi di Mena Filpo  con Marilena La Polla, nelle vesti della Quaresima  e  Massimo La Falce in quelli di Re burlone“.  

Poi tutti a ballare, grazie alle coreografie curate dall’Ass. Cultura C.E.A. di Tilde Nocera e Sarà Danza, musica e danze proseguite con il concerto diCiccio Nucera Band e la sua  “La Tarantella crea dipendenza Tour”.

 Un ringraziamento particolare, da parte del presidente della Pro Loco, Eugenio Iannelli e del direttore artistico, Gerardo Bonifati, più che soddisfatti della riuscita della manifestazione alle forze dell’ordine, ai volontari a tutti i partecipanti, attori principali della manifestazione carnascialesca, e  in modo particolare a tutte le scuole che hanno preso parte  all’evento, rendendolo frizzante, colorato, allegro, vivace; ingredienti questi che hanno fatto del Carnevale di Castrovillari una punta di “diamante “degli eventi invernali del mezzogiorno d’Italia. (FOTO Pino Iazzolino) 

L’ evento è  stato organizzato dalla Pro Loco cittadina in collaborazione con la locale Amministrazione Comunale,  la Regione Calabria, il Parco Nazionale del Pollino, la BCC Medio Crati di Rende, la Gas Pollino , patrocinata dalla Provincia di Cosenza e sostenuta da numerosi sponsor privati che da anni credono nella manifestazione ed impreziosita dai brand A.C.T. ( Ambiente, Cultura,Turismo) e da “ Castrovillari Città Festival”. 

DI SEGUITO GLI ALTRI GRUPPI CHE HANNO PARTECIPATO AL CONCORSO

 4°) L’APPARENZA …INGANNA - Scuola Media di Castrovillari  742 voti

5°) UN AMORE DI CARNEVALE  -  CUPIDO IN LOVE 727 voti

6° ) HAPPY DAYS  -  ITCG Pitagora – Calvosa 723 voti

6°) CARNIVAL FEST  723 voti

7°) WELCOME TO THE CIRCUS  719 voti

8° )  VOLTO PAGINA …  -  ITIS E. Fermi  711 voti

9° ) BLA BLA BLA 708 voti

10° ) In-QUADRI-amoci…nell’arte  - Liceo Artistico - Classico  692 voti

11° ) LA NATURA SI FA ARTE  -   I.P.S.E.O.A. Karol Wojtyla 690 voti

12°) EUFORIA A CORTE 656 voti

13°) L’APE MAIA 649 voti

14° ) SIAMO TUTTI PAGLIACCI - Centro Sociale Anziani L’Amicizia 643 voti

15°) HARRY POTTER  631 voti

16°) AVATAR  615 voti

UFFICIO STAMPA

Anna Rita Cardamone ARCA COMMUNICATION

COMUNICATO STAMPA

Il Circolo di Sinistra Italiana di Altomonte, in merito alle ultime vicende legate alla richiesta di convocazione, da parte dei gruppi di minoranza, di un Consiglio comunale per discutere e trovare soluzioni su questioni che stanno a cuore ai cittadini altomontesi, interviene con la presente a sostegno dell’azione intrapresa dalla Consigliera Elvira Berlingieri e una dichiarazione di Francesco Capano, membro del Coordinamento provinciale di Sinistra Italiana e del Circolo cittadino del neonato partito.
“L’obiettivo - come spiega la Berlingieri - è risolvere problematiche che creano enormi disagi alla popolazione, a partire dalla bitumazione delle strade comunali, sulle quali il dibattito è aperto da mesi, ci sono i finanziamenti, ma lo stato di abbandono persiste. L’idea è quella di chiarire il tutto, calendarizzare e avviare i lavori, superare l’empasse in cui si è cacciata l’Amministrazione comunale.” a Non solo. Oltre a questo punto, c’è la questione legata al cimitero, per il quale si chiede chiarezza sulle procedure e le assegnazioni, vista l’enorme domanda dei cittadini, e il forte e incisivo rilancio degli eventi e delle manifestazioni culturali e di spettacolo. Insomma, - come afferma la Consigliera Berlingieri – “i Consiglieri comunali vogliono svolgere a pieno il loro ruolo di stimolo, proposta e contributo alla risoluzione dei problemi più gravi che vive la nostra comunità.” 1 La firma per richiedere la convocazione del Consiglio Comunale della rappresentante di Sinistra per Altomonte, compagna Elvira Berlingieri, va inquadrata in questa logica e non presuppone, come artatamente e strumentalmente qualche supporter dell’attuale maggioranza si sforza di far apparire, nessuna alleanza o prova di futura alleanza.
A tal proposito è intervenuto anche Francesco Capano, membro del Coordinamento provinciale di Sinistra Italiana e del Circolo cittadino, che afferma: “due sono gli impegni chiari e precisi di Sinistra Italiana – Altomonte, in questa fase: il primo, pensare al futuro della nostra Comunità, ritenendo fallimentare l’esperienza attuale, che pure ha contribuito in modo determinante a far vincere; il secondo, mettere a disposizione della cittadinanza esperienze, capacità, voglia di fare e passione politica per il “Bene Comune”, investendo su nuove energie e in netta discontinuità col passato remoto e recente.
Per Sinistra Italiana – Altomonte non è il momento, quindi, di discutere di alleanza ed eventuali posizionamenti. Oggi Altomonte vive gravi disagi e innumerevoli problemi e, nel rispetto degli elettori che hanno dato fiducia alla nostra Consigliera comunale, vogliamo lavorare fino alla fine del mandato per onorare gli impegni assunti.


SINISTRA ITALIANA - ALTOMONTE

COMUNICATO STAMPA

Verso i nuovi servizi per una migliore raccolta differenziata in città.

Saranno presentati il 3 marzo, a cura dell’Amministrazione comunale di Castrovillari e della Calabra Maceri – la ditta che si occupa della pulizia urbana-, le nuove direttrici in corso d’implementazione da parte di questa azienda e come richiesto dal capitolato speciale d'appalto dell’Ente.

Le innovazioni verranno illustrate alle ore 16,30  di venerdì prossimo nella sala consiliare di palazzo di città.

Il momento sarà introdotto da Pasquale Pace, Assessore all’Ambiente; i salutati verranno porti dal Sindaco, Domenico Lo Polito; mentre gli interventi saranno curati da Francesco Bianchimani del Servizio Ambiente e ciclo dei rifiuti del Comune, da Crescenzo Pellegrino, responsabile relazioni Enti pubblici-Calabra Maceri e servizi S.p.A. nonché da Salvatore Prete , responsabile UNIPLAN, azienda che sviluppa software dedicati e che implementerà il sistema di tracciabilità dei rifiuti.

 “L’iniziativaspiegano gli amministratorifa parte dell’articolato programma di coinvolgimento e sensibilizzazione che si sta portando avanti per affrontare e accompagnare meglio questo bisogno di pulizia e qualità ambientale, che possono affermarsi e svilupparsi solo in  sinergia con la collettività e attraverso quella coscienza civica che fanno la differenza in ogni azione pubblica che si rispetti. Una scelta  fondamentale per rendere sempre più la raccolta differenziata a Castrovillari.”

L’ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)

Formalizzata la nomina dell'avvocato e imprenditore Vincenzo Esposito, in quota socialista e in rappresentanza del Comune di Castrovillari, nella Pollino Gestione Impianti.

Al neo nominato, che sostituisce i dimissionari Giacomo D'Angelo prima e Angelo Loiacono poi, in attesa del suo imminente incarico a Presidente della Municipalizzata, gli auguri di un proficuo lavoro.

 

Pagina 4 di 325
FreshJoomlaTemplates.com
Saturday the 25th. Castrovillari in Rete - Powered by Francesco Parrotta

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.