− COMUNICATO STAMPA −

Marina Rei, tra le artiste più complete della scena musicale italiana, sarà l’ospite dell’undicesima edizione di “Radio Eventi.. Generazioni”, rassegna nata nel 2005 da un’idea di Antonio D’Agostino e Federico Oliva, nonché supportata dall’associazione socio sviluppo culturale “Antropos” e da “Radio Nord Castrovillari”, presieduta da Giuseppe D’Agostino.

La manifestazione si svolgerà con il patrocinio del Comune di Castrovillari, dell’Ente Parco Nazionale del Pollino ed è sostenuta da importanti realtà imprenditoriali calabresi. Altresì comunicazione e marketing sono stati affidati a Francesco Martino.

Dopo il sold out di Roma (06 Aprile-Auditorium Parco della Musica) e Milano(07 Aprile -Blue Note), sabato 22 aprile l’artista riprenderà il tour dal Teatro Sybaris di Castrovillari, in provincia di Cosenza, unica data in Calabria.

Alternandosi tra chitarra, batteria e pianoforte la cantautrice interpreterà i suoi brani in una veste insolita, accompagnata dal violoncellista Mattia Boschi.

Ad aprire il concerto acustico sarà Greta, giovanissima cantante e compositrice di origini americane che negli ultimi mesi è stata protagonista di numerosi showcase a Los Angeles.

Un progetto unico nel suo genere nel quale Marina Rei porrà l’accento sulle sue doti di raffinata cantautrice, nonché di talentuosa musicista.

Dunque, un set acustico in cui l’artista incanterà il pubblico con la passione e la grinta che caratterizzano il suo sound.

Dopo l’ultimo fortunato tour del 2016 che l’ha vista impegnata in Italia e in Europa, Maria Rei riparte dalla musica per parlare di sé.

Info e prevendite: posto unico € 10,00 Dany Music – via Mazzini - Castrovillari (CS) tel: 0981.27084

− COMUNICATO STAMPA −

Una notte con Friot e il suo mondo a testa in giù è una ricetta per una notte bianca, in puro stile Friot. Per 15 bambini e bambine (di età compresa tra 8 e 11 anni), una libraia, un capo scout. Gli ingredienti sono i divertenti racconti di Friot (Il mio mondo a testa in giù, pubblicato da Il Castoro, ha vinto il Premio Andersen 2009 come migliore libro 9/12 anni), una libroteca spaziosa (La freccia azzurra), 15 sacchi a pelo con cuscino (dove i bambini dormiranno) e un collegamento Skype con l’autore. Un’occasione, quella di sabato 29 aprile alle ore 21:30 presso la libroteca La freccia azzurra (C.so Calabria, 80), per conoscere l’universo capovolto di Bernard Friot, autore dallo spirito ironico e imprevedibile, per condividere dei momenti giocosi di lettura e leggere insieme, per trascorrere una notte in libreria e magari scrivere anche un racconto! Al mattino, dopo una ricca colazione tutti insieme, i bambini torneranno a casa.

Nato a Saint-Piat nel 1951, Bernard Friot è uno dei più originali e amati scrittori per ragazzi. Prima di approdare alla scrittura ha insegnato in una scuola di Lile e poi per quattro anni è stato responsabile del “Bureau du livre de jeunesse” a Francoforte. Stando a stretto contatto con i bambini ha avuto la possibilità di studiarne la grande creatività anticonvenzionale nell’inventare storie, che è diventato il suo modello stilistico. Friot infatti si autodefinisce uno “scrittore pubblico”, in virtù della necessità che ha di fare spesso incontri con il suo pubblico di giovani lettori per ricaricarsi di emozioni. I suoi racconti nascono per venire incontro a quei bambini e adolescenti con grandi difficoltà nella lettura di cui si è spesso occupato personalmente e il suo obiettivo è trasmettere un’emozione o far nascere un sorriso con storie brevi ma intense. Il suo primo libro di racconti Il mio mondo a testa in giù ha vinto il Premio Andersen 2009 come migliore libro 9/12 anni. Vive e lavora a Besancon in Francia.

L’iniziativa aderisce alla settima edizione de Il Maggio dei Libri, la campagna nazionale di promozione della lettura, promossa dal “Centro per il libro e la lettura” del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e con il patrocinio della Commissiona Nazionale Italiana per l’UNESCO.

Quest’anno il claim scelto è Leggiamo insieme e il tema della campagna è la lettura come strumento di benessere: leggere fa bene, è piacevole e salutare e favorisce il benessere psicofisico.

− COMUNICATO STAMPA −

Sono sei le associazioni di volontariato presenti nell’ospedale di Castrovillari che offrono assistenza e sostegno alle persone ricoverate e alle loro famiglie e che promuovono iniziative di prevenzione e sensibilizzazione sui temi della donazione e della solidarietà. Una realtà attiva e variegata che coinvolge ben 1150 persone tra volontari, donatori e tirocinanti.

Il CSV Cosenza, per valorizzare l’opera dei volontari, ha organizzato il convegno “Volontariato in ospedale. Le associazioni si raccontano attraverso numeri e servizi” giovedì 20 aprile, alle 17.30, alla sala convegni dell’ospedale di Castrovillari. Dati e attività del volontariato saranno presentati da Giuseppe Belluscio, presidente AVO Castrovillari, Maria Salvaggio presidente Non più soli, Marianna Affortunato, presidente AVIS Castrovillari, Donata Laudadio, presidente Amici del Cuore, Rebeca Velasquez, presidente FRATRES Pollino e Anna Maria Rende, presidente ALT.

Interverranno Domenico Lo Polito, sindaco di Castrovillari, Vincenzo Arena, direttore del Distretto sanitario Esaro Pollino, Salvatore De Paola, direttore sanitario dell’ospedale di Castrovillari e Fausto Sposato, presidente IPASVI. Le conclusioni saranno affidate a Gianni Romeo, presidente di Volontà Solidale - CSV Cosenza.

Lory Biondi – Ufficio stampa CSV Cosenza

A nome di tutti noi di CV in Rete, in questo giorno particolare che vede riuniti i fratelli d'Occidente e Oriente, gli auguri a tutti coloro che ci seguono di...

... Buona Pasqua, Pasquetta e Pasquone!

 

− COMUNICATO STAMPA −

La rassegna teatrale di Aprustum dal 21 aprile al 8 luglio Castrovillari - È stata presentata nella sala giunta del Comune la terza edizione di “Invito al Teatro”, rassegna teatrale ideata e realizzata dall’associazione culturale Aprustum in sinergia con il comune e con il patrocinio della Gas Pollino. Alla conferenza stampa sono intervenuti il regista e presidente di Aprustum Casimiro Gatto, l’attore della compagnia teatrale Luca Donadio e per il Comune di Castrovillari l’assessore all’Ambiente Pasquale Pace. Puntare sulla cultura e attirare più gente possibile al teatro, partendo proprio dai giovani, questo l’intento principale della rassegna, e per questo gli organizzatori hanno pensato ad un abbonamento a cinque spettacoli a soli 25 euro. Otto spettacoli in programma, dal 21 aprile all’8 luglio, che porteranno al Protoconvento Francescano opere dei grandi nomi della drammaturgia come Aristofane e Pirandello, il teatro di denuncia e quello più leggero, il contemporaneo ed il teatro canzone. Filo conduttore della rassegna saranno la qualità e la varietà delle proposte, ci sarà la compagnia Aprustum in scena e ci saranno compagnie e artisti di livello nazionale. Il sipario del Sybaris si alzerà il 21 aprile con “Tonino Cardamone giovane in pensione”, cavallo di battaglia di Paolo Caiazzo, uno dei comici di punta di Zelig e Colorado Café. L’esilarante commedia napoletana è a cura de L’Allegra Ribalta di Morano e porta la firma di Casimiro Gatto. Il 29 e 30 aprile sarà la volta della compagnia romana Darkside Company con “L’uomo, la bestia e la virtù” di Luigi Pirandello, spettacolo fuori abbonamento. Regista e protagonista dello spettacolo un giovane di Castrovillari, Matteo Fasanella che ha mossi i primi passi del percorso artistico proprio con Aprustum e che da anni è a Roma dove lavora come regista e attore. Ci sarà poi il teatro ragazzi con l’esito finale del laboratorio che sarà un adattamento dell’opera immortale di Aristofane: “Gli Uccelli”. Lo spettacolo, a cura di Aprustum, è previsto per il 12 maggio con ingresso gratuito. Si tratta di una trasposizione integrale de “Gli Uccelli” con uno sguardo però alla contemporaneità senza mai perdere di vista l’elemento ludico e la spontaneità dei ragazzi. Il 20 maggio, un gradito ritorno a Castrovillari, quello di Ulderico Pesce fra gli autori più originali e scomodi del panorama teatrale italiano. Questa volta l’autore lucano, con testimonianze del giudice Ferdinando Imposimato, porta in scena “Moro: i 55 giorni che cambiarono l’Italia” , un intenso monologo sul caso Moro partendo da una prospettiva diversa: quella delle famiglie dei ragazzi della scorta - i primi a cadere sulla scena di via Fani, i primi a essere dimenticati - con un lutto mai completamente elaborato. Il 9 giugno si cambia registro con lo spettacolo concerto dedicato alla grande Gabriella Ferri con Antonella Morea. “Io la canto così!” è un gioco di specchi fra l’interprete e l’oggetto della sua interpretazione. La cantattrice napoletana ripercorre la carriera di un’artista eccentrica, eccessiva, con uno spettacolo sincero ed essenziale, un vero atto d’amore per la cantante simbolo della canzone popolare romana e napoletana. Il 22 giugno Fabio Pagano e Cecilia Ventriglia sono i protagonisti di “Amateurs”, spettacolo fuori abbonamento coprodotto da Sosta Palmizi, dove un uomo e una donna danno corpo e voce, con poliedrica teatralità e fisicità, a grotteschi personaggi, con la ricca coloritura sonora di un prezioso musicante. Con ricercata gamma di linguaggi che vanno dalla commedia dell’arte al teatro dell’assurdo, dal teatro-danza alla pantomima farsesca, a tanta televisione, fra lirismi e anacronismi. A chiudere “Invito al Teatro” due spettacoli di Aprustum il primo dal titolo “42 Kilometri”, il 1 luglio, risultato finale di un lavoro di gruppo attraverso una serie di incontri aventi come tema conduttore la corsa e il runner; il secondo, il 7 e 8 luglio nei chiostri del Protoconvento, è invece il “Masaniello” di Elvio Porta e Armando Pugliese sui leggendari moti del 1647 a Napoli. Uno spettacolo a sua volta storico, questo “Masaniello”, che già nel 1974, quando andò in scena per la prima volta, abolì ogni separazione fra protagonisti recitanti e spettatori.

Domenico Donato

Ufficio Stampa Aprustum

 COMUNICATO STAMPA


Apprendiamo della dichiarazione del consigliere comunale di Castrovillari Avvocato Sara Astorino resa in assise comunale nella quale dice di sentirsi parte integrante del centro-destra, prendendo le distanze dai vari gruppi civici, e della sua ferma intenzione di collocarsi all'opposizione della maggioranza di sinistra.

La cosa non può che farci molto piacere, anche guardando in prospettiva auspicando una ricostruzione del centro-destra e sapere che vi è una rappresentante che porti all'attenzione dell'assise tutta le esigenze dei cittadini e di quella parte politica che non si rivede in Lo Polito e i suoi uomini.

Pertanto i delegati all’assemblea nazionale Nicola Aronne e Vincenzo Ventura, nonché tutto il gruppo MOVIMENTO NAZIONALE per la SOVRANITÀ augurano un buono e proficuo lavoro al Consigliere Astorino e al suo gruppo auspicando una futura collaborazione per la ricostruzione del centro destra cittadino.

 

 

Movimento Nazionale per la Sovranità
Castrovillari 

Pagina 3 di 332
FreshJoomlaTemplates.com
Wednesday the 26th. Castrovillari in Rete - Powered by Francesco Parrotta

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.