− COMUNICATO STAMPA −

Oltre alla partecipazione di tre prestigiosi Club della Massima Serie Italiana: FC TORINO, SS.LAZIO e FC CROTONE; categorie partecipanti ESORDIENTI 1° ANNO A 9, ESORDIENTI 2° ANNO A 11 e PULCINI MISTI A 7, il Memorial “Dante Pagni” IV^ edizione in programma a Castrovillari dal 23 al 25 di giugno 2017 presso lo stadio “ Mimmo Rende”, si è aggiudicato la presenza anche della Ternana, serie cadetta, e della Scuola Calcio “Segato Viola” di Reggio Calabria e della ASD “Academy Campioni “di Corigliano; oltre naturalmente alla riconferma della ASD Academy Castrovillari.

Il Torneo, lo ricordiamo si baserà sui dettami del Regolamento Ufficiale del Settore Giovanile e Scolastico Tornei Nazionali, ( le iscrizioni saranno a numero chiuso e preventivamente selezionate) ed è organizzato dall’ A.S.D. Academy Castrovillari capitanata dal trio Bonafine-Sangiovanni- Milione e dalla “MOST Events”.

L’evento vuole omaggiare  un grande professionista, Dante Pagni, uomo di calcio che ha raccolto consensi, stima e tanto affetto ovunque, sia da calciatore che da allenatore e lo fa, attraverso suo figlio, Danilo Pagni, attuale Direttore Sportivo della Ternana in serie B e di sua madre Mariastella Bardaro. 

Sponsor tecnico dell’evento, la “EVOL”, dei fratelli Esposito, azienda castrovillarese di abbigliamento sportivo che veste anche squadre di Serie A. La manifestazione gode del patrocinio dello Csain Coni, della FIGC e del Comune di Castrovillari.

Nell’arco della tre giorni, saranno presenti diversi responsabili di settori giovanili e scout professionisti.

Castrovillari 26 maggio  2017 

Ufficio Stampa 

Anna Rita Cardamone ARCA COMMUNICATION

− COMUNICATO STAMPA −

A distanza di cinque anni ritorna in Calabria Jonathan Nossiter, regista e scrittore, romano di adozione, autore di Mondovino per presentare il suo nuovo libro ”Insurrezione culturale” scritto insieme a Olivier Beuvelet, critico cinematografico, nel quale raccontano la rivoluzione silenziosa che vive nelle campagne, tra le vigne.

 “C’è un gesto culturale che vive nelle campagne. È un movimento della terra che smuove le vigne, rianima le piante, propone un nuovo gusto del terroir, fa tintinnare il vetro delle bottiglie sugli scaffali delle enoteche, fa tremare gli esperti enologhi e dell’agroindustria. È il gesto culturale dei contadini e dei vignaioli naturali, che ha aperto uno squarcio attraverso il quale è passata una rivoluzione della vita, delle conoscenze, del gusto e soprattutto dei rapporti tra umani e natura. All’esperienza di questi agri-cultori dovrebbe guardare il mondo della cultura, del cinema, dell’arte, dell’editoria….”

Così nella “sinossi” del libro di JONATHAN NOSSITER, autore di sette lungometraggi, tra i quali MONDOVINO (Cannes, 2004), SUNDAY (con il quale ha vinto il Sundance Film Festival nel 1997), RIO SEX COMEDY e RESISTENZE NATURALI. Il suo saggio su gusto e potere è stato tradotto presso Einaudi con il titolo LE VIE DEL VINO (2010).

Dal 29 maggio al 1 giugno sarà in tour da Reggio Calabria a Cosenza per presentare il suo nuovo libro ospite dei vignaioli calabresi che di questo fermento sono i protagonisti.

Si parte dalla città dello Stretto lunedì 29 maggio alle ore 18.00 presso il Centro comunitario Agape per la presentazione del libro alla quale prenderà parte don Ennio Stamile, responsabile regionale di Libera. Il giorno dopo, 30 maggio, al Museo Luigi Lilio di Cirò verrà proiettato il film Mondovino alle ore 18.00. Il 31 maggio, invece, alla presenza dei vignaioli di Cirò, Nossiter presenterà il libro Insurrezione Culturale alla quale farà seguito la proiezione del film Resistenza Naturale.

L’ultima tappa di questo viaggio in Calabria sarà il 1 giugno sempre alle ore 18.00 presso la Libreria Ubik di Cosenza, con Antonello Canonico, per il conclusivo incontro di presentazione del nuovo testo edito dalla casa editrice DeriveApprodi. Ad ogni evento seguirà una degustazione di vini.

− COMUNICATO STAMPA −

Sarà presentato lunedì 29 maggio 2017 alle ore 18,30 nei locali del Centro socio-educativo «L’Arcobaleno» il nuovo libro curato da Antonio Modaffari, Buonasera. Francesco, il primo papa social, edito dalla casa editrice cosentina Progetto 2000.

«L'idea del libro – ha detto in una dichiarazione l’autore – nasce dopo il tour di appuntamenti del mio primo libro su Giovanni Paolo II. Ho avuto l’onore di fare molte presentazioni, di incontrare tanta gente. Migliaia di persone innamorate di Wojtyla, ma allo stesso tempo, curiose di sapere le differenze tra il papa polacco e quello argentino. Partendo da questa domanda ho sviluppato il mio lavoro che si è arricchito riga dopo riga di spunti interessanti; ne è venuto fuori un quadro a dir poco incredibile sul pontificato di papa Francesco, sulle sue azioni e sul suo linguaggio che, forse ancora non abbiamo capito, ma già influisce, tanto, nel nostro quotidiano. Bergoglio, come Wojtyla, ha iniziato a rivoluzionare il mondo già pochi secondi dopo essere stato eletto e lo ha fatto con un semplice «buonasera» pronunciato dal loggione di piazza San Pietro. Ho voluto fortemente che la prima presentazione si svolgesse presso il Centro «L’Arcobaleno» di San Marco Argentano – conclude Modaffari – perché il mio intento è quello di trasformare la presentazione del libro in una festa per i ragazzi dell’Associazione Fa.Di.A e per gli operatori che svolgono un lavoro prezioso. Ringraziare per la collaborazione il sindaco del mio paese, Virginia Mariotti e la Presidente dell’Associazione Fa.Di.A. Silvana Chiappetta».

L’editore Demetrio Guzzardi ha fortemente voluto questo testo che va ad arricchire le sue pubblicazioni di argomento religioso: «Sono grato a Modaffari per questo suo nuovo lavoro, che contribuisce a far conoscere una figura come quella di Bergoglio, che è avvertita da tutti come un papa riformatore. Abbiamo bisogno di figure valoriali e papa Francesco rappresenta una grande speranza per chi ha cuore il destino dell’umanità».

− COMUNICATO STAMPA −

La giornata del 27 maggio 2017 si prospetta una data finalizzata alla celebrazione della gastronomia castrovillarese, non limitata, però, al mero aspetto nutritivo, ma anche alla tradizione che si cela dietro le pietanze della città del Pollino, nonché alla risorsa economica e turistica che rappresentano.

Il percorso tematico inizierà alle ore 10 presso la Sala Consiliare di Palazzo di Città con il convegno “Tipicità territoriale e turismo alimentare”, incontro organizzato e voluto dall’Associazione cittadina Solidarietà e Partecipazione, da sempre un punto di riferimento, nonché baluardo difensivo, per il cuore pulsante della filiera alimentare del Pollino. Si alterneranno nel dibattito autorevoli relatori: Mimmo Pappaterra (Presidente Ente Parco), Vincenzo Tamburi (Consigliere provinciale di Cosenza), Domenico Lo Polito (Sindaco di Castrovillari), Rosanna Mazzia (Sindaco di Roseto Capospulico), Giuseppe Santagada (Consigliere Liste Civiche Castrovillari), Fulvia Caligiuri (Presidente Confagricoltura Cosenza), Franca Anna D’Amico (Direttrice Ipssar Castrovillari), Leonardo De Marco (Feder. Agri – MCL), Giuseppe Gigliotti (Coldiretti Pollino), Silvano Lanciano (Flai-Cgil Castrovillari) e Ferdinando Mortati (Presidente Provinciale Cia Calabria Nord). Gli oratori illustreranno le problematiche del territorio che ogni giorno fronteggiano per portare avanti la tradizione gastronomica locale e gli importanti risultati di diversi comuni che hanno saputo valorizzare determinati prodotti tipici, rendendoli un’attrattiva turistica e realizzando un notevole indotto economico per le loro comunità.

Dopo una breve pausa, si passerà dalla discussione direttamente a “tavola”, grazie al coordinato concorso “Dolce Chef”, dove i partecipanti dovranno preparare un dolce, una torta o un dolce della tradizione locale, che verranno poi giudicati da una commissione che decreterà il vincitore. I preparati dovranno essere esclusivamente artigianali e, in un ottica di valorizzazione locale, è suggerito l’impiego di prodotti c.d. “Km 0”. Sono previsti ricchi premi per i partecipanti tra cui, per il primo classificato, un soggiorno di due notti per due persone con colazione presso “Masseria Marianna” a Specchia (LE), località riconosciuta “Borgo più bello d’Italia” e “Gioiello d’Italia”.

Una giornata dedicata interamente alla alimentazione, utile a ricordare, ai tanti che lo dimenticano, il valore e la ricchezza del nostro territorio che, nella sua semplice naturalità, è capace di fornire importanti risorse economiche alle menti che sono abili a valorizzarlo.

− COMUNICATO STAMPA −

Mancano pochi giorni all’inizio della XVIII edizione di Primavera dei Teatri, il festival sui nuovi linguaggi della scena contemporanea ideato e diretto da Scena Verticale. Nel ricco cartellone - quindici spettacoli in programma, due incontri e due laboratori di formazione - c’è spazio anche per i piccoli spettatori con il Primavera Kids. La Primavera dei bambini di Primavera dei Teatri si svolge nella libroteca La Freccia Azzurra con sei incontri Kamishibai, per bambini dai 3 anni in su, curati da Alessandra Stabile.

Il Kamishibai, letteralmente "dramma/teatro di carta" è un teatro di immagini di origine giapponese utilizzato dai cantastorie e che ha avuto la massima espressività tra gli anni '20 e '50.

ll Kamishibai è un originale ed efficace strumento per l'animazione alla lettura, un vero e proprio teatro d’immagini. In una valigetta in legno, il butai, vengono inserite delle tavole stampate sia davanti che dietro, da una parte il disegno e dall’altra il testo: lo spettatore vede l’immagine mentre il narratore legge la storia.

Artebambini è stata la prima casa editrice a promuovere e portare in Italia, questo caratteristico metodo di raccontare storie.

Di seguito il programma:

Martedì 30 MAGGIO

COS’E’? (di Eleonora Cumer)

E’ la storia di una macchia, un piccolo pezzo di carta che può essere ogni cosa. Un invito ai bambini ad usare l’immaginazione per creare fantastiche storie.

Mercoledì 31 MAGGIO

IL SIGNOR FORMICA (di R.Panero, S. Gambaro, P. Racca)

Un testo ritmato e giocoso, con illustrazioni e grafica accattivanti, raccontano una storia dal finale a sorpresa.

Giovedì 1 GIUGNO

IL CAVALLO E IL SOLDATO (di Gek Tessaro)

Filastrocca “bislacca” di un soldato che vuole andare a fare la guerra e di un cavallo che non risponde ai suoi comandi.

Venerdì 2 GIUGNO

LA LETTERA (di Antonio Ferrara)[da 8 anni in su]

Un viaggio sui binari della dolcezza del testo e delle poetiche illustrazioni, alla scoperta di luoghi ed emozioni.

Sabato 3 GIUGNO

LA MIA MANO (di Fuad Aziz)

Fuad Aziz incanta con semplicità: pensiamo ai piccoli gesti che possiamo fare con uno strumento che usiamo tutti i giorni, per migliorare il mondo. Cosa può fare di speciale la tua mano oggi?

Domenica 4 GIUGNO

LA FANTASTICA STORIA DI LINO IL BUCATIERE E DELLA SUA SPAZZOLA MAGICA (di Marco Dallari) [da 8 anni in su]

Il viaggio di Lino, solo con la sua sporta e la sua spazzola magica, si trasforma in una straordinaria avventura di salvataggio.

− COMUNICATO STAMPA −

“L’Adesione del Comune di Castrovillari allo S.P.R.A.R. per l’accoglienza di richiedenti/titolari di protezione internazionale e dei loro familiari , nonché degli stranieri e dei loro familiari beneficiari di protezione umanitaria che fruiscono del fondo nazionale per le politiche ed i servizi all’asilo grazie ad una sinergia Ministero dell’Interno ed ANCI (Associazione nazionale dei Comuni), è per costruire, attraverso semplici forme solidaristiche, accoglienze sostanziali verso chi fugge dalle guerre e da ogni tipo di persecuzione.”

Lo afferma e ribadisce, a nome e per conto dell’Amministrazione comunale, l’Assessore alle politiche sociali, Pino Russo, dopo averlo ripetuto in un incontro, come ripreso dagli organi d’informazione, martedì sera in Comune con alcuni cittadini preoccupati della ventilata intenzione di un privato di voler utilizzare un proprio stabile per affittarlo a migranti.

Proprio per la specifica situazione il Sindaco, Domenico Lo Polito, ha già scritto al Ministero dell’Interno ed alla Prefettura, esprimendo “ferma contrarietà ai centri di accoglienza che creerebbero ghetti e non veri ambiti di ospitalità, condividendo in pieno le preoccupazioni espresse in Comune dai cittadini. E questo a maggior ragione- sottolinea- in località come la parte nord della città, inidonea sia da un punto di vista logistico che infrastrutturale.”

“E’ ferma intenzione di questa Amministrazione – aggiunge Russo- sin da quando ha aderito alla rete dello S.P.R.A.R., impedire iniziative che travalichino il principio che sottende la semplice ma adeguata accoglienza, legata al dramma dei migranti ed alle loro sofferenze. Da qui pure la scelta di essere in testa a decisioni e rimostranze di cittadini contro chicchessia opterebbe per percorrere strade alternative.”

Una scelta, rilancia l’Amministrazione, dettata solamente dal buon senso e per una ospitalità veramente umanitaria e mirata a chi è bisognoso di quella gratuità, attenta al rispetto assoluto dell’altro - della dignità e sua condizione- proveniente da vicissitudini dispotiche e dunque da egoismi di poteri e nazioni insensibili ai diritti imprescindibili dell’Uomo.

“Il fenomeno delle migrazioni che oggi, più che mai, investe ed interroga l’Italia, l’Europa, ogni città, come la nostra, e, soprattutto, la libertà di ciascuno, costringendolo a misurarsi con alcune domande di fondo come quella “chi è l’altro? come è possibile convivere con chi è diverso da me?” - richiama il Sindaco, Domenico Lo Polito- non può che suscitare anche momenti del genere: di legittimo chiarimento che riportano sulla vera strada di scelte come quella effettuata, dello SPRAR, per affermare, attraverso la immedesimazione con l’atro, l’importanza di una ospitalità dedicata che si fa carico, con prontezza, senza risparmio di energie, dello straniero, dell’arrivante in maniera consona a questi. E’ con tali spirito e sentimenti che ci muoviamo in questo ambito e, più, in generale nel welfare, per ribadire la bontà di un cammino scelto nel segno dell’integrazione, consapevoli che aprirsi all’altro è crescere anche in ciò che ci costituisce ed a cui apparteniamo come le nostre radici.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)

Pagina 1 di 339
FreshJoomlaTemplates.com
Monday the 29th. Castrovillari in Rete - Powered by Francesco Parrotta

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.