Varie

Varie (1585)

– COMUNICATO STAMPA 

Sfilano nel Castello svevo di Cosenza le eccellenze di Calabria scelte dalla territoriale di Confapi –casa delle piccole e medie imprese guidata da Francesco Napoli, che è anche il vicepresidente nazionale – per l’annuale conferimento del Premio ‘Alveare’, che è simbolo dell’associazione.

Dodici aziende, tra nuove e consolidate, emblema di quella laboriosità con la quale riescono a dare il meglio di sé a favore dello sviluppo del territorio. Ci sono praticamente tutte le province calabresi nel premio ‘Alveare’ di Confapi, edizione 2018, e non solo. «Il territorio spesso dimentica di premiare i suoi talenti – dice il presidente Francesco Napoli nel suo intervento di apertura. Quest’anno c’è un valore aggiunto, premiamo anche imprenditori che calabresi non sono ma che hanno deciso di investire in Calabria. E penso che questo sia un messaggio importante». Rinforza l'assessore  alla crescita economica urbana del Comune di Cosenza, Loredana Pastore, «stasera è una serata di festa. Dobbiamo festeggiare il fatto che in un territorio così difficile ci sono tante eccellenze, persone che credono in questa regione, persone caparbie che fanno impresa in Calabria. Per questo li ringraziamo dicendogli che il nostro supporto c’è e ci sarà sempre».

Il primo esempio viene dalla famiglia Pirozzi di Padova che, con la Perla del Borgo, ha contribuito alla rinascita di Santa Caterina dello Ionio - borgo che, come tanti in Calabria ha pagato il prezzo dello spopolamento, tanto più dopo l'incendio degli Anni '80 che gli ha inferto il colpo di grazia - acquistando degli immobili per farne delle deliziose casa vacanza. La Medical, importante azienda pistoiese che produce integratori naturali e offre servizi di diagnostica per le farmacie, Il leader Maurizio Pasquetti dice “sono convintamente soddisfatto della mia scelta di aderire a Confapi Calabria”. L'associazione punta molto all’internazionalizzazione ed emerge molto nella serata del Premio Confapi: tra i premiati la Only Good Italy che si occupa di esportare all’estero le eccellenze calabresi dell'agroalimentare; la Rancraft Engineering Srl, la cui produzione di barche a motore va per l’80% sul mercato estero, soprattutto nel nord Europa; menzione speciale al Club Velico Crotone, guidato dall'avv. Verri, che ha creato un forte indotto nello sport conquistando in poco tempo un posto di prestigio nel panorama mondiale della vela, e menzione speciale anche al giovane progetto editoriale Infonight.

«Il nostro punto di forza è il made in Italy – ha detto Napoli in apertura – che significa qualità, originalità, creatività». Lo interpreta bene l’artista Luigia Granata che ha trasformato le sue opere d'arte in preziosi e unici capi di abbigliamento, che sfilano nella sala del Premio Confapi; ricerca design nello spin off dell'UniCal, ADF Atelier del Futuro, che dallo studio del Caos in cui i sistemi dinamici vengono resi materiali, ha ideato una linea di gioielli, realizzati con le stampanti 3D.

All’Alveare di Confapi si affiancano due premi speciali, intitolati ad altrettante personalità che hanno lasciato il segno, nella storia di Confapi e nella storia della Calabria: il premio ‘Ninetto Quattrone’, imprenditore reggino che guidò la datoriale calabrese negli anni 70. Nello stesso periodo Tito Pennestrì fondava a Reggio Calabria la gelateria Sottozero. A raccoglierne il testimone, il figlio Vincenzo Pennestrì, oggi ambasciatore del gelato nel mondo, e titolare della storica gelateria, che è stato premiato da Susanna Quattrone, figlia di Ninetto; l’altro premio speciale, appena istituito, è intitolato a ‘Vito Napoli’, deputato della Repubblica per cinque legislature, «convinto meridionalista – ha detto Napoli nell’introdurre al Premio – sempre al fianco dei giovani». Il fratello di Vito, Osvaldo Napoli, ha premiato l’azienda Altrama di Cosenza, grazie alla quale si diffonde nel web, attraverso soluzioni innovative, il patrimonio artistico - culturale del nostro Paese, come avviene con la loro applicazione ViaggiArt. «Vito aveva la Calabria nel cuore – lo ricorda così il fratello Osvaldo alla platea del Premio Alveare –  ed è morto con il desiderio di poter salutare in tempo tutti i sui amici più cari con i quali aveva condiviso le ragioni ideali e reali della Calabria dove di fatto aveva costruito la sua vera residenza». Parole importanti quelle di Osvaldo Napoli all'indirizzo dei tanti imprenditori, «come le api sono indispensabili all’impollinazione, le imprese lo sono per l’economia del proprio territorio e dell’intero Paese».

 

Tutte le eccellenze calabresi - tra le altre la CPS Srl, Panino Genuino, Barci Engineering Srl , Pasta Ricca , LeF Lavoro e Formazione , CLC - Congressi & Eventi – sono state premiate da autorità come l’assessore Loredana Pastore, il Rettore dell’Università della Calabria Gino Mirocle Crisci e associati Confapi che nell'associazione ricoprono ruoli direttivi. 

– COMUNICATO STAMPA 

Ben 28 giovani del territorio potranno partecipare al progetto di servizio civile promosso dall'associazione Marinella Bruno Onlus che con la Rete Sociale Marinella Amica raccoglie un risultato importante in termini numerici, accogliendo nel servizio di volontariato sociale il più alto numero di giovani di tutta la Calabria. Un progetto composito promosso dall'associazione moranese presieduta da Giuseppe Bruno che coinvolge la Provincia di Cosenza ed i Comuni di Morano Calabro, San Basile, Cerchiara di Calabria, Firmo e San Sosti, Alci Cosenza e Cooperativa Comunidea. Evoluzione del progetto Marinella Amica e Rete Marinella Amica realizzati dal 2015 al 2017 il progetto, messo in piedi da Antonio Tiberi (progettista) è stato riconosciuto altamente qualificante e valido tanto da essere premiato con ben 28 posti a disposizione dei giovani del territorio che vorranno spendere il loro anno di servizio civile nell'azione sociale a favore del territorio attraverso l'attivazione di sportelli di segreteria sociali per ascoltare i bisogni del territorio che saranno presenti nei comuni aderenti. I volontari del servizio civile nazionale operanti, unitamente ai volontari dell'Associazione e in sinergia agli assessorati comunali si occuperanno di soddisfare i bisogni dei meno abbienti attraverso il sostegno alimentare, di farmaci e abbigliamento, il  trasporti di minori e anziani in difficoltà. Inoltre l'attività prevede l'orientamento alle strutture sanitarie e servizi di assistenza. Con questa attività si privilegia una rete sociale pubblico - privato ormai consolidata ed efficiente che «potrà garantire una qualificante e formativa esperienza presso la nostra Associazione a servizio dei bisognosi della Comunità in sinergia con gli uffici dei Servizi Sociali dei Comuni aderenti» ha commentato Giuseppe Bruno, presidente della Marinella Bruno Onlus, cogliendo l'occasione anche di ringraziare le istituzioni coinvolte, il no profit e il privato che sostiene questa capillare rete di assistenza e ascolto dei bisogni diffusi.
 
Vincenzo Alvaro
- giornalista -

COMUNICATO STAMPA

Si è tenuto nel pomeriggio di ieri in sala consiliare un incontro informativo e di divulgazione delle finalità dell'Avviso pubblico indetto dalla Regione Calabria per "il sostegno di progetti di valorizzazione dei borghi della Calabria". Un avviso che si pone l'obiettivo di promuovere i borghi calabresi e di incentivare proposte e progetti che offrano ai comuni calabresi prospettive di crescita e di sviluppo turistico.

Un avviso pubblico a cui il nostro Comune intende partecipare, insieme alla rete dei Borghi Autentici della Calabria, con la presentazione di una proposta progettuale intercomunale.

Il progetto, che nei giorni prossimi si candiderà al finanziamento della Regione Calabria, si pone l'obiettivo di promuovere lo sviluppo turistico del nostro territorio puntando sul borgo antico, sulle eccellenze enogastronomiche e sui prodotti di qualità tipici del nostro Comune.

L'incontro, aperto alle associazioni, ai produttori, agli operatori locali e a tutti i cittadini, è stato un importante momento di confronto.

Dopo l'introduzione fatta dal Sindaco Renzo Russo, l'arch. Rossella Nicoletti, referente di Borghi Autentici d'Italia - associazione a cui il nostro Comune ha aderito nel corso dell'ultima seduta consiliare e che sarà da supporto nella redazione del progetto - ha illustrato la bozza elaborata e ha invitato i presenti a formulare proposte, segnalare eventuali criticità, ad essere protagonisti del progetto che nelle prossime settimane presenteremo alla Regione Calabria.

Invito che i presenti hanno accolto ben volentieri, molti e interessanti sono stati gli interventi, parecchi gli spunti di riflessione di cui sicuramente faremo tesoro nella elaborazione della proposta progettuale.

Ringraziamo tutti coloro che hanno accolto il nostro invito a presenziare all'iniziativa e che, partecipando attivamente all'incontro, hanno dimostrato, ancora una volta, di essere un punto di riferimento importante per la crescita e lo sviluppo della nostra cittadina.

COMUNICATO STAMPA

La convenzione per il finanziamento del consolidamento riguardante  il versante nord del Santuario della Madonna del Castello, interessato da movimento franoso, è stata firmata dal Comune di Castrovillari con la Regione portando in città la somma di circa 3milioni di euro per il suo utilizzo.

Lo rende noto il Sindaco, Domenico Lo Polito, ricordando pure che “l’iniziativa- parte della programmazione regionale e dell’Ufficio del Commissario per gli interventi urgenti e prioritari per la mitigazione del rischio idrogeologico in Calabria-  è la continuazione dell’altro impegno per il ripristino e messa in sicurezza della strada di accesso che porta al Santuario e che, tra fine luglio ed i primi giorni di agosto, verrà riconsegnata alla piena fruibilità dei cittadini.”

Con la convenzione per il consolidamento del versante nord del Santuario il Commissario Straordinario regionale delegato a tale materia, secondo le modalità  stabilite nell’accordo, si avvale degli Uffici del Comune per l’espletamento  di tutte le funzioni e le attività tecniche e amministrative relative all’affidamento delle fasi di progettazione, convocazione di conferenze dei servizi  e richiesta  di pareri o autorizzazioni, procedure di esproprio, affidamento  dei lavori, gestione dell’appalto, direzione, contabilità degli stessi, comprese quelle di responsabile del procedimento e coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione sino a conclusione dell’opera. L’ente locale a tal proposito farà riferimento per ogni procedimento al Commissario dandone sempre indicazione.

 “L’importante opera aggiunge il primo cittadino-, è parte integrante del programma che stiamo portando avanti, consapevoli del ruolo che svolge l’esistente per la nostra popolazione. ”

 L’Amministrazione comunale di Castrovillari, così,  continua – conclude Lo Polito - ad accompagnare  le varie questioni per la loro soluzione, fondamentale per la qualità territoriale e la fruibilità dei luoghi che in Castrovillari incrociano più “Vie” : da quelle della Fede a quella dei Castelli con tutto ciò che rappresentano per la cultura, la religiosità e la devozione delle nostre comunità.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)

Mercoledì, 11 Luglio 2018 06:59

Castrovillari Città Festival e di appuntamenti

Scritto da

COMUNICATO STAMPA

Castrovillari Città Festival delle capacità riconosciute ed apprezzate a livello regionale,  grazie a fattori identitari di particolare valenza che connotano ogni anno il suo perimetro urbano e storico senza perdere di vista le espressività che lo suscitano, sarà l’accompagnamento amico fedele alla prossima stagione.

Sono le varianti- annuncia l’Amministrazione comunale- che la caratterizzano e la attraverseranno nell’apposito calendario tra enogastronomia, etno-antropologia, folklore, talenti e vocazioni che persistono, fieri nel segno della cultura che li fa grandi ed occasioni d’incontro per tutti come ci richiamano per propria inclinazione il Peperoncino Jazz Festival, Suoni, l’Estate Internazionale del folklore, Civita…nova ed il Calàbbria Teatro Festival.

A questo Cuore, che si dipanerà in più forme, si affiancheranno una serie di appuntamenti ed eventi che coinvolgono rioni, le antiche tracce religiose, impronte di devozioni secolari, ma anche feste e momenti dove il bisogno  sempre più diffuso  fra la gente  di ritornare alla fisicità  e gioiosità di una vita di relazione si rinnova aiutato proprio da questi luoghi, spazi ed ambienti che offrono occasioni d’incontro e di convivialità.

E’ l’estate della Città di Castrovillari che si propone con  una carica umana e propositiva tutta da godere e scoprire- aggiunge l’Amministrazione-  anche tra attività sportive, ludiche e alla riscoperta del borgo antico dove si ritrovano le opportunità per stare insieme e che offrono il Castello Aragonese, il Protoconvento, il rione Civita e, “più in là”, altri ambiti tra il Parco Giochi, Ss. Medici, Madonna del Carmine a contrada Porcione, Madonna del Pollino su Canal Greco o l’area intorno al laghetto della chiesetta della Pietà, da sempre amati.

E così il capoluogo rivive la sua capacità di accoglienza, senza perdere di vista l’interessante che si gioca nel centro storico e nelle sue varie locations che offre il territorio municipale anche in questo periodo tra storia e la suggestione di paesaggi ancora forti di quelle radici contadine che danno appuntamento qui, ai piedi del Pollino in ogni dove per far rivivere a uomini e donne, appassionati della propria Terra, del proprio patrimonio e della eredità tramandata dai propri padri, momenti unici.      

                                       L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari(g.b)

COMUNICATO STAMPA

L’Amministrazione comunale di Castrovillari, attraverso il Sindaco, Domenico Lo Polito, ha siglato, nei giorni scorsi, un protocollo d’intesa per il rilancio delle relazioni  con i Sindacati Confederali  territoriali e di categoria della  pubblica amministrazione Cgil-Cisl-Uil, finalizzato a migliorare il confronto, la partecipazione, la concertazione  e la negoziazione sociale alla luce anche delle nuove  normative e riforma della pubblica amministrazione.

Per il Comune oltre il primo cittadino erano presenti il presidente del Consiglio , Piero Vico, con i consiglieri Nino La Falce e Gerry Rubini oltre al segretario generale , Angelo Pellegrino. Mentre per lo SPI Cgil, FNP Cisl e UILP Uil i rappresentanti Nino Rubini, Franco Spingola, Susanna Gonzales, Giuseppe Viceconte e Nicola Santoianni.

Nel protocollo si rilancia il ruolo e modello delle relazioni sindacali, il dialogo tra le parti per una migliore risposte alle istanze e per una crescita che non può prescindere da quelle politiche di settore, di bilancio, di programmazione che riguardano la quotidianità più complessivamente, oltre la vita municipale di chi è addetto nei vari servizi.

E’ su questa rotta- hanno inteso aggiungere gli amministratori a margine della riunione-che si svilupperanno le interlocuzioni per ottimizzare tali strumenti democratici di partecipazione e crescita degli ambienti di lavoro.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)

Pagina 4 di 159
Wednesday the 19th. Castrovillari in Rete

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.