Giovedì, 29 Marzo 2018 17:15
E' ricco di risultati positivi e prove di ritrovata forma per gli atleti della CorriCastrovillari, impegnati dal nord al sud, in diverse competizioni sportive. Ad Agropoli nella 19ª edizione della Mezza maratona, che ha visto alla partenza circa 1300 atleti, nella gara vinta dal marocchino Aich Youssef con il tempo di 1h08’12”, è ritornato ad essere competitivo Marco Barbuscio che è rimasto nel sestetto di testa per la maggior parte del percorso. L'atleta castrovillarese ha chiuso il percorso in 1h11’14” che lo proietta di nuovo tra i migliori. Lo stesso atleta a fine gara ha commentato che la gara di Agropoli è stata «bella». «Nei primi chilometri ho visto il ritmo un pò forte ma ho detto che valeva la pena provarci e mi sono messo a testa bassa a macinare chilometri a ritmi forti per il mio momento di forma, ma metro dopo metro ci ho creduto cedendo solo un pò alla fine non avendo allenamenti specifici su questa distanza. Mi sono goduto il mio risultato arrivando soddisfatto e sopratutto ancora più carico per le prossime gare che mi aspettano». 
Tra gli altri bei tempi si registrano, per la squadra del presidente Gianfranco Milanese, Paolo Antonucci con 1:42, Egidio Lauria con 1:50, Janet de Jesus Luis con 1:49 che fa ben sperare nel prosieguo della stagione, e Roberta Valente con 1:56 in preparazione di maratona. 
 
Altra bella prestazione l'ha fatta registrare Daniela De Stefano nel campionato italiano master di maratona a Treviso. Il suo tempo (3:18) l'ha piazzata seconda di categoria e 15ª assoluta e le ha permesso di abbassare di oltre un minuto e mezzo il suo personale di gara. «Mi sono divertita - ha commentato la De Stefano a fine gara - e tra la prima e la seconda metà ho recuperato una decina di posizioni, cosa che mi ha permesso di migliorare il personal best». Alla Stramilano di 21 chilometri a rappresentare i colori della CorriCastrovillari c'erano Antonio Amodeo che ha chiuso il percorso con 1:15 nonostante alla partenza sia stato coinvolto in una caduta con altri atleti. 
 
Nell'ultima cross di stagione, invece, la giovane Kristel Santoro si è imposta su tutti gli altri atleti (uomini e donne) dominando anche l’ultimo avversario con uno sprint poderoso completando così il poker di vittorie sulle 4 gare di cross di questo inizio 2018.
Lunedì, 19 Marzo 2018 16:21

COMUNICATO STAMPA

Al castrovillarese Franco Pirrera, il 16 marzo scorso, è stata consegnata, nella città di Reggio Calabria, presso l'Auditorium "Nicola Calipari" della sede del Consiglio Regionale della Calabria, la Stella d’Oro al Merito Sportivo per essersi speso a sostegno e crescita di più discipline.  

A conferire l’ambito riconoscimento, Maurizio Condipodero, attuale presidente del Coni regionale.

Durante la stessa cerimonia sono stati insigniti Nardi di Cosenza per le attività svolte nel ciclismo e Pellicore di Reggio Calabria anch’egli per l’impegno profuso in sport vari.

Le assegnazioni riguardanti l’anno 2016 (solo tre in Calabria) sono giunte a 96 persone in tutta Italia per attestare la tensione di molti nel promuovere lo Sport a più livelli.

Il Sindaco, Domenico Lo Polito, nel congratularsi con Pirrera ha richiamato la portata del riconoscimento che  arriva meritatamente dopo la medaglia di bronzo ottenuta nell'anno 2003 e d’ argento nel 2009, ribadendo, così,  doti e passione personali del dirigente, parte della storia sportiva pluriblasonata della città.

L’oro, poi, suggella ancora e con più  forza  - spiega  il primo cittadino- i diversi impegni portati avanti da Pirrera: in qualità di Assessore allo sport del Comune di Castrovillari dal 1994 al 1998; come presidente, per 25 anni, del Comitato Regionale Calabro della Federazione Pugilistica, dal 1977 al 2002;  in veste di Consigliere del Comitato Regionale Calabria della Federazione di Pallacanestro dal 2004 al 2008; di Vice Presidente del Comitato Provinciale di Cosenza della F.I.P. dal 2008 al 2012; di presidente, per 15 anni, dell'ASD Amaranto Boxe di Reggio Calabria, dal 2003 ad ogginonché, con lo stesso ruolo, ricoperto per 11 anni del CLUB JUVENTUS di Castrovillari , precisamente dal 2006 ad oggi; e per aver fatto parte dell’organizzazione  del Giro d’Italia nel 1995 in seguito al passaggio dei ciclisti in città, nel 1997 per l’Arrivo e nel 2017 per la tappa di partenza che abbiamo vissuto .

Fatti e tappe - aggiunge Lo Polito- che danno il senso di tale attribuzione la quale sottolinea ancora le capacità indiscutibili di Pirrera nello spendersi per lo sviluppo dello Sport e la crescita della realtà agonistica.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)

Giovedì, 15 Marzo 2018 11:08
COMUNICATO STAMPA
 
Si sono corsi a Gubbio i Campionati italiani di corsa campestre. Lungo il perimetro del teatro romano della città umbra un percorso di circa 2km ad anello ha accolto le migliori società italiane, giunte dopo la fase di qualificazione che le ha viste impegnate sui rispettivi contesti di gara regionali. La pioggia incessante ha reso il percorso pieno di fango, regalando spettacolo agli spettatori presenti. A rappresentare la Calabria, sia in campo femminile che maschile, c'erano gli atleti dell'Asd CorriCastrovillari del presidente Gianfranco Milanese. 
 
Al via per la categoria femminile c'erano 227 atlete che si sono contese il primato sugli 8 km previsti. La miglior prestazione di squadra per i colori sociali è arrivata da Valentina Maiolino (179° posto) seguita a sole due posizione da Letizia Spingola. Paula Dominguez Teresa al suo esordio in una manifestazione del genere ha chiuso al 212° posto. La somma del punteggio delle 3 atlete ha permesso alla società Castrovillerese di classificarsi al 45º posto di categoria.  Nella gara maschile, disputata sulla lunghezza dei 10 km, con 325 atleti al via, buona prova del già più volte Campione Italiano Marco Barbuscio che ha chiuso al 168º posto seguito al 236º dall’ex maglia azzurra su pista Antonio Amodeo. Al 269º posto il neo acquisto Salvatore Arena, al 274º posto Umberto Marino seguito da Michele Spingola al 282º posto. Questi risultati hanno permesso all’Asd CorriCastrovillari di classificarsi 53º posto tra le società italiane.
Martedì, 13 Marzo 2018 16:29

COMUNICATO STAMPA

La sfida di gambe e sudore, sulle ripide pendenze dell'Imperticata, ci sarà sempre. Ma la Marathon degli Aragonesi, organizzata dall'Asd Ciclistica Castrovillari, porta con se tante novità nell'edizione 2018 prevista per il 3 giugno. Innanzitutto la nuova location della cittadella di arrivo e partenza. I tantissimi atleti che saranno protagonisti della nuova edizione della gara di mountain bike nel Parco Nazionale del Pollino si ritroveranno nello spazio messo a disposizione dal Comune di Frascineto. Una novità che si muove nella direttiva di voler promuovere, con la gara che attrae centinaia di atleti da tutta Italia, i centri e le bellezze culturali e naturalistiche dei comuni toccati dalla gara valevole per il Trofeo dei Parchi Naturali. 

La nuova presidenza del sodalizio, guidata da quest'anno da Nardo Leogrande ha accolto l'invito dell'amministrazione comunale arbereshe, già protagonista del percorso proprio per l'Imperticata, che da quest'anno si intesta anche la partenza e l'arrivo della gara che ha un fascino tutto particolare. Questo cambio di partenza ha permesso agli organizzatori di ridisegnare il percorso di gara che nei primi 25km sarà completamente diverso rispetto al passato, portando gli atleti ad immergersi in un nuovo contesto dell'area protetta, caratterizzando la gara con nuovi scenari naturali che sono il vero biglietto da visita di questa competizione. 

Nel nuovo tracciato sarà inserito un single track inedito denominato "Il giardino delle rocce" con il quale gli atleti si dovranno cimentare sfruttando al meglio le capacità tecniche del percorso per provare a tagliare per primi il traguardo. 

Dal 15 marzo partono le iscrizioni ufficiali alla corsa del 3 giugno 2018. Anche quest'anno ci si attende il pienone di appassionati. La Marathon degli Aragonesi è già pronta per regalare emozioni, raccontando, su due ruote, un territorio unico.  

Ufficio stampa Marathon degli Aragonesi: Vincenzo Alvaro

Martedì, 27 Febbraio 2018 16:22
COMUNICATO STAMPA
 
Sporchi di fango, ma vincenti. Gli atleti della CorriCastrovillari spadroneggiano nella gara regionale di Cross 2018 qualificandosi anche per le nazionali di Gubbio in programma il giorno 11 Marzo sia con la squadra femminile che maschile. 
 
La squadra femminile composta da Valentina Maiolino, Letizia Spingola, Janet De Jesus Luis sale sul gradino più alto del podio portando a casa il titolo di campionesse regionali di cross 2018. Seconda piazza del podio per il team maschile con Marco Barbuscio, Antonio Amodeo, Umberto Marino, Michele Spigola e Salvatore Arena. «Pur con la pioggia, il freddo ed il fango la gara ci ha visti protagoniste» hanno commentato le atlete «Oggi lo abbiamo dimostrato confermando e meritando il passaggio per i campionati italiani di Gubbio».
 
Ma la scia dei successi della società sportiva guidata dal presidente Gianfranco Milanese ha fatto registrare altri importanti risultati in questo fine settimana. La promessa dell'atletica cittadina, Kristel Santoro, ha conquistato il primato nella cross regionale per ragazzi. Anche il secondo posto di Alex Lagani nella categoria allievi è notevole dato che il ragazzo ha appena iniziato in questa specialità.
 
L’ultramaratoneta Daniela de Stefano si è imposta terza in assoluto alla 50km di Sangimignao in Toscana dimostrando di essere in forma e di meritare tutti i successi di quest’ultimo anno.
 
Alla mezza maratona di Barletta dedicata a Pietro Mennea gli atleti Fedele Cozza e Gennaro Napoletano hanno rappresentato i colori della società sportiva castrovillarese. Una presenza capillare dal nord al sud del Paese in tutte le competizioni di rilievo del panorama nazionale della corsa che dimostra «la capacità della squadra di voler vincere, ottenere successi, partecipare. Posso dirmi - ha chiosato il presidente Milanese - veramente soddisfatto del lavoro che si sta svolgendo anche grazie a sponsor importanti che sostengono il nostro operato».
 
Ufficio Stampa CorriCastrovillari
 
 
Giovedì, 22 Febbraio 2018 20:39

COMUNICATO STAMPA

Gianni Maddaloni con la sua palestra di Scampia, la “Star Judo Club”, promuovendo i valori dello sport, da sempre contrasta il reclutamento dei giovani nelle fila della criminalità organizzata. Proprio Gianni Maddaloni è stato oggi ospite a Castrovillari della Casa Circondariale “Rosa Sisca” per un particolare e sentito incontro con i detenuti. La presenza del Maestro Maddaloni rientra in un progetto che vede i  Lions Club di Castrovillari e l’Istituto Penitenziario firmatari di un protocollo d’intesa che vedrà diverse attività all’interno della struttura. Il Cineforum in collaborazione con l’associazione Cinepresi è una di queste. Nella giornata di martedì i detenuti hanno potuto assistere alla proiezione del film “L’Oro di Scampia” il film che attraversa la storia della famiglia Maddaloni, una storia di sacrifici e di successi che ha portato i figli Pino, Marco e Laura a diventare campioni indiscussi. Oggi i detenuti hanno incontrato il protagonista di questa storia. Il dibattito, a cui hanno partecipato la Direttrice della Casa Circondariale Maria Luisa Minervino, il II Vice Governatore dei Lions Nicola Clausi, il Presidente del Club organizzatore Michele Martinisi, Roberta Corbo del Circolo Culturale Cinepresi e il delegato Provinciale del Coni Francesca Stancati, ha messo a nudo l’uomo Gianni Maddaloni che ha mostrato con fierezza ad ogni detenuto la medaglia d’oro conquistata dal figlio Pino alle Olimpiadi di Sidney. Maddaloni, è il cuore verace della Napoli periferica: Scampia. L’attività de’O Maé, così come viene chiamato, ha come importante obiettivo quello di togliere dalla strada e dalla malavita migliaia di ragazzi e portarli nella sua palestra a due passi dalle famose Vele. Lui, ha parlato ai detenuti come un padre, raccontando le mille difficoltà che la vita gli ha riservato per fare dello sport una ragione di vita. Lasciato  spesso solo dalle istituzioni, è andato avanti per la sua strada credendo che la forma di riscatto passa anche e soprattutto attraverso lo sport. Con lo “sport si vince”e si ha “ quella opportunità di riscatto che ognuno di voi deve avere e che io quotidianamente devo dare ai vostri figli”. Una vera e propria lezione di vita quella che oggi Giovanni Maddaloni ha dato ad una platea attenta e fortemente colpita. In una società civile che spesso non dà la possibilità ai figli di coloro i quali “sono caduti in tranelli” esiste una realtà che va avanti e li aiuta grazie alla forza e all’intuizione che questo uomo e la sua famiglia hanno avuto. Il rispetto conquistato attraverso lo sport. “Nella vita solo osservando le regole, che sono il principio dello sport si può essere vincenti” – conclude Maddaloni che si inchina in segno di ringraziamento verso la platea. Oggi nella casa Circondariale di Castrovillari non cerano avversari da battere, ma uomini e donne a cui Giovanni Maddaloni ha certamente ha dato una speranza in più.  

 

Lunedì, 19 Febbraio 2018 19:29
COMUNICATO STAMPA
 
Nella V cross di San Giovanni in Fiore l'atleta dell'Asd CorriCastrovillari primo al traguardo 
 
Percorso suggestivo ma molto più difficile del previsto quello che si sono trovati davanti gli atleti della V Cross di San Giovanni in Fiore organizzata dalla Jure Sport di Paolo Audia. Sei chilometri tra le montagne della Sila colorati di bianco dalle abbondanti nevicate dei giorni precedenti, che hanno reso il percorso unico e senz'altro uno dei più belli tra quelli del circuito del cross d'Italia. 
Marco Barbuscio con i colori dell'Asd CorriCastrovillari, del presidente Gianfranco Milanese, parte subito forte e domina la gara dall'inizio alla fine. Sarà lui stesso a fine gara a definire il percorso di «livello nazionale» e a raccontare della sua «forma in crescendo» che presto, spera, ritornerà «ai livelli che mi competono». Dietro di lui Paolo Audia della Jure sport organizzatrice della gara e l’altro atleta Asd Corricastrovillari Antonio Amodeo.
 
La gara femminile è stata vinta da Teresa La Tella che ha controllato fino al traguardo l’atleta della Asd Corricastrovillari Valentina Maiolino che si aggiudica il secondo posto davanti ad Olivia Chorzepa. «fatica allievata da uno scenario mozzafiato» è stato il commento della Maiolino al traguardo commentando un «cross spettacolare ricco di tanto divertimento. L'asfalto non può competere con percorsi di questo tipo a livello di lavoro muscolare e di caparbietà richiesta all'atleta».
 
Le altre atlete Corricastrovillari Paula Dominguez e De Jesus si piazzano al primo e secondo posto delle rispettive categorie. Podio anche per Salvatore Arena, Umberto Marino, Pasquale Mazzotta, Raffaele Lagani, Gianfranco Milanese. Gran bel risultato per l’allievo Alex Lagani che dimostra già la sua qualità combattendo alla pari con i migliori e conquistando il primo posto nella sua categoria. Ottimi tempi anche per Roberto Froio, Angelo De Luca e Domenico Figoli. Domenica prossima si correrà la seconda cross valida per l’ingresso alla gara nazionale di Gubbio e dove la Asd Corricastrovillari, a seguito dei risultati della prima prova, è prima con la squadra femminile e seconda (dopo la k42) con la squadra maschile.
 
Lunedì, 12 Febbraio 2018 13:38

COMUNICATO STAMPA

Il Carnevale di Castrovillari è anche sport. E’ giunta infatti alla VI edizione la “Coppa Carnevale di Tennis Tavolo”, inserita nella 60^ Edizione. Un plauso per l’ottima organizzazione a Giuseppe De Gaio, consigliere regionale FITET Calabria e presidente dell' ASD Tennis Tavolo Castrovillari, per l’impegno profuso nella manifestazione e per i lusinghieri risultati raggiunti in campo nazionale dalla sua associazione sportiva. La Coppa Carnevale è un momento sportivo ormai diventato appuntamento fisso della grande festa  carnascialesca. Un evento come sempre che porta a Castrovillari atleti provenienti da tutt’Italia . E saranno 70  gli atleti che disputeranno, lunedì prossimo, 12 febbraio, la VI Coppa Carvevale di tennistavolo nel capoluogo del Pollino: le gare inizieranno alle ore 15 presso la palestra del Villaggio Scolastico della   scuola Primo Circolo Didattiico statale di Castrovillari. Presenti società  di Cosenza, Spezzano Albanese,  Luzzi, Vibo Valentia , atleti  di tutta Italia e naturalmente, Castrovillari. I tornei saranno : Assoluto, Under 18 , Veterani,Promozionale e Paralimpico .

L’appuntamento è per il 12 Febbraio   presso la Palestra del Villaggio Scolastico 1° Circolo  Piazza Indipendenza Castrovillari con inizio alle ore 15,30.

E ancora sport con il IX Torneo di Calcio “Coppa Carnevale”  (categoria allievi ed juniores)  a cura dell’A.S.D. Real Castrovillari , che si terrà lunedì 12  febbraio con inizio alle ore 15.00 c/o il Polisportivo Comunale I° Maggio-Stadio Comunale “ Mimmo Rende”.

APERTURA IMPIANTO 
ore  14.30  inizio gare 15.30 
GARE IN PROGRAMMA (tutte al meglio dei 3 set su 5) 
ISCRIZIONI  entro  giovedì 08 febbraio 
Singolo maschile Assoluto 
Singolo maschile Veterani 
Singolo maschile Under 18
Singolo promozionale 

Al Torneo di Singolo Assoluto Maschile  si possono iscrivere i tesserati  alla FITET per l’anno agonistico 2017/2018, di qualsiasi età, 
nazionalità e classifica. 
Al Torneo Veterani si possono iscrivere tutti i tesserati alla FITET per l’anno 
agonistico 2017/2018, che siano appartenenti ad una qualsiasi delle categorie 
Veterani. 
Al Torneo “Under 18” si possono iscrivere tutti i tesserati alla FITET per l’anno 
agonistico 2017/2018  che siano appartenenti al settore Juniores o inferiore.
Al singolo Promozionale si possono iscrivere tutti tranne i tesserati Fitet agonisti.

Albo d'oro

2013
Sergio Bartolini 
Castrovillari

2014 
Miriam Carnovale - Marzia Terranova - Maria Rita Maisano
ASD Piscopio Vibo
Luca Lombardi -- Antonio Corrado 
ASD Cassano

2015
Giada D'Elia --- Antonio Corrado
ASD Castrovillari

2016

Giada D'Elia --- Antonio Corrado - ASD Castrovillari

Classifica società: 1° Castrovillari , 2° Spezzano Albanese, 3° Luzzi , 4° Cosenza

5° Dipignano 

2017       

Umile   Eros Perri ASD Castrovillari  e  Miriam Piraino ASD Cosenza

 

UFFICIO STAMPA

Anna Rita Cardamone ARCA COMMUNICATION

Martedì, 30 Gennaio 2018 16:40

COMUNICATO STAMPA

Ventuno chilometri lungo il tracciato cittadino di Gallipoli per la decima edizione della Maratonina dello Jonio. Oltre 1000 gli atleti partecipanti, molti dei quali di spessore internazionale, e la nazionale di corsa in montagna al completo capitanati da Bernard Dematteis, vice campione mondiale di specialità e campione europeo, affiancato dai compagni di nazionale Francesco Puppi, Nadir Cavagna e il maratoneta Renè Cuneaz. 
 
Protagonista di un ottimo tempo con un piazzamento di tutto rispetto il cosentino Marco Barbuscio, tesserato dell'Asd CorriCastrovillari, presieduta da Gianfranco Milanese, che ha tagliato il traguardo facendo fermare il cronometro a 1h14’14”, che gli sono valsi il sesto posto assoluto in classifica generale. Il 4 volte campione italiano di corsa in montagna, protagonista di un campionato mondiale e tre campionati europei, nonostante sia reduce da qualche problema fisico che lo ha tenuto lontano dai campi di gara per quasi un anno, ha dimostrato di essere a buon punto con il pieno recupero tenendo il passo per ben 10 km di atleti di alto spessore tecnico. La classifica finale ha visto primeggiare il giovane Nadir Cavagna con il tempo di 1h10’17” seguito a ruota da Rene Cuneaz, Bernard Dematteis, Francesco Puppi, Luigi Zullo.
Giovedì, 18 Gennaio 2018 22:10
− COMUNICATO STAMPA −
 
Il corsaro nero dell’automobilismo calabrese verrà ricordato, a pochi giorni dalla scomparsa, dall’Automobile Club di Cosenza. Una manifestazione, in memoria di Antonio Ritacca, uno dei grandi esponenti dell’automobilismo in salita, che si terrà il 23 gennaio alle 17,30 presso la sede dell’Aci, in via Aldo Moro.

Nel corso della manifestazione, saranno proiettati filmati e foto che ritraggono e narrano le gesta del "Corsaro nero" nelle fasi salienti della sua ultra quarantennale attività agonistica. Video inediti, immagini e testimonianze di chi lo ha conosciuto e apprezzato, per onorare la memoria di un grande pilota e di una persona dal cuore grande.

Interverranno il presidente dell'Automobile Club Cosenza, Renato Arena, il Rappresentante dei piloti nella Giunta Sportiva Aci Sport, Oronzo Pezzolla, il Delegato Sportivo provinciale, Franco Molinaro, il presidente della scuderia Cosenza Corse, Sergio Perri, e, in rappresentanza di tutti gli sportivi ed appassionati, l'amico di sempre Tonino Cesario.

A conclusione dell’evento di commemorazione, verrà intitolata ad Antonio Ritacca una sala dell’ente.

Monday the 23rd. Castrovillari in Rete - Powered by Francesco Parrotta

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.