Venerdì, 24 Febbraio 2017 12:59

COMUNICATO STAMPA

Vince il Primo Premio per il Teatro e la Drammaturgia Tragos - in ricordo di Ernesto Calindri" con la messa in scena "Il Vangelo secondo Antonio" come miglior regia lo spettacolo di Dario De Luca prodotto da Scena Verticale. De Luca ha ritirato il riconoscimento mercoledì 22 febbraio al Piccolo Teatro di Milano durante la manifestazione di premiazione per la XIII edizione del Premio Tragos. Lo spettacolo, scritto e diretto da Dario De Luca, in scena con Matilde Piana e Davide Fasano è stato premiato “per il tema trattato, inerente all’impotenza e alla sofferenza di chi vive accanto ai malati di Alzheimer, trattato con delicatezza e intensità, con commozione e malinconia, che lasciano nello stesso tempo un ben dosato spazio anche a situazioni comiche e ironiche che ci sorprendono con un sorriso. Per la toccante interpretazione degli attori in una scena che ricrea la casa/chiesa di Don Antonio dove il naturalismo (scena – costumi – interpretazione) viene interrotto da brevi momenti simbolici (la perdita della propria personalità) in cui si svela “uno spazio oltre”, descritto dal minimalismo di luci led”. 

ll Premio Tragos nasce nel 2000 da un’idea di Maria Gabriella Giovannelli, con il sostegno del Comune di Milano e di un pool di operatori del settore teatro/spettacolo, per rendere omaggio alla memoria di Ernesto Calindri, attore di teatro, cinema e televisione, e contemporaneamente per promuovere la drammaturgia contemporanea tra i giovani e i giovanissimi.

Nelle prime edizioni le opere selezionate erano il risultato della ricerca effettuata trasversalmente sia in ambito scolastico superiore, sia universitario; negli anni

ha elevato il limite di età dei partecipanti, rivolgendosi sempre più a drammaturghi contemporanei a livello nazionale ed internazionale, cercando nuovi testi teatrali in grado di incidere sulla drammaturgia contemporanea. 

Con questa XIII edizione il Premio Tragos ha aperto due nuove sezioni: una dedicata alla regia ed ai settori ad essa collegati, scenografia e costumistica, rivolgendosi quindi anche alle compagnie di teatro, ed una riguardante la saggistica e le tesi di laurea. 

Prossime date de Il Vangelo Secondo Antonio di Dario De Luca: 

11 e 12 Marzo – Teatro Sybaris di Castrovillari (CS) 

19 Marzo – Teatro Comunale di Novafeltria (RN)

 24 Marzo – Teatro San Faustino di Sarezzo (BS)

 

 

Mercoledì, 22 Febbraio 2017 18:26

COMUNICATO STAMPA

Carnevale è la festa dell’allegria, degli scherzi, del buonumore.  Venerdì 24 febbraio, al Teatro Sybaris di Castrovillari, andrà in scena lo spettacolo “ Sorriso terapia”. La risata e il sorriso sono patrimonio dell’intelligenza e della sensibilità.

In America è stato lanciato un progetto che si chiama “La ricetta della risata” e ha come patrocinatori e sostenitori gli eredi di Charlie Chaplin, Buster Keaton e i fratelli Marx. E il poeta Luis Rosales ricorda che “in alcuni sorrisi ci si può perdere come in un bosco” .  E poi i benefici dell’allegria sono stati scientificamente provati;

Patch Adams visitava i suoi pazienti con il naso posticcio,  "l'humour è l'antidoto a tutti i mali" diceva.  Una teoria che peraltro poggia le sue basi su studi e ricerche condotte attraverso i secoli, partendo nientemeno che da Ippocrate per arrivare alla dimostrazione scientifica di come il divertimento possa influire positivamente su tanti problemi cardiovascolari e respiratori.

 “Liberare la mente dai problemi quotidiani e lasciarsi trasportare dall’euforia di uno spettacolo comico è un diversivo che ci fa stare bene”! Questo l’intento degli organizzatori dello spettacolo “ Sorriso terapia”.

Questa è la prima data di un tour che toccherà tutta l’Italia e che vede protagonista il comico cosentino, Francesco Arno, che nel suo curriculum vanta la partecipazione alla trasmissione” Made in Sud “ Rai 2, e “ Copernico” Sky. Al suo fianco ci sarà Fabrizio Nardone, artista laziale.

La serata sarà arricchita dalla partecipazione della ballerina Francesca De Toro, direttamente dalla trasmissione televisiva “ Amici”.

Lo spettacolo “ Sorriso terapia” è un intreccio di monologhi e dialoghi che si collocano sull’interesse dei problemi sociali, dove porterà il pubblico alla riflessione sulle difficoltà e le storture del mondo moderno, facendo ridere  e pensare al tempo stesso.

Lo scorso anno è stato presentato a Cosenza dove c’è stata anche l’integrazione di persone portatrici di handicap sul palco. La manifestazione, inoltre, ha avuto la possibilità di raccogliere fondi per iniziative umanitarie.

In ogni caso l’occasione è adatta per trascorrere una serata piacevole in compagnia della “Cultura del Sorriso” venerdì 24 febbraio al Teatro Sybaris con inizio alle ore 20,30.

 “Non credere a quella verità che non porti almeno un po’ di allegria.”

Estratti dal libro di Paloma Gomez Borrero Elogio dell’allegria (Il Saggiatore) 

Prevendita biglietti  c/o Pro loco

 Per chi volesse sostenere il Carnevale, lo può fare attraverso la “Lotteria del Carnevale”,  sponsorizzata da “Paponetti Gioielleria” di Castrovillari   e distribuita dalla nascente delivery agency  “ Tic Toc”.

L’ evento è organizzato dalla Pro Loco cittadina in collaborazione con la locale Amministrazione Comunale,  la Regione Calabria, il Parco Nazionale del Pollino, la BCC Medio Crati di Rende, la Gas Pollino , patrocinata dalla Provincia di Cosenza e sostenuta da numerosi sponsor privati che da anni credono nella manifestazione ed impreziosita dai brand A.C.T. ( Ambiente, Cultura,Turismo) e da “ Castrovillari Città Festival”.

UFFICIO STAMPA

Anna Rita Cardamone ARCA COMMUNICATION

Lunedì, 20 Febbraio 2017 15:36

COMUNICATO STAMPA

Re Carnevale ha la sua Madrina, Erika Cosma , sedici anni, bellezza nordica, una cascata di capelli biondi, studentessa del dell’IPSEOA (Alberghiero) di Castrovillari,è stata incoronata ieri sera al teatro Sybaris durante la terza edizione del “Gran Galà delle Scuole”. Undici le studentesse che hanno preso parte all’evento ideato da Carlo Catucci e dal direttore artistico, Gerardo Bonifati  provenienti dagli Istituti Superiori della Città del Pollino ( IPSEOA, Liceo Classico e Scientifico e  ITCG).  La valutazione delle undici finaliste è stata operata da una giuria  composta dagli insegnanti degli Istituti che hanno partecipato che però,  non  hanno potuto votare le studentesse dei propri Istituti.

Sul palco, non soltanto bellezza, ma spigliatezza e padronanza delle materie studiate all’interno del proprio istituto. Infatti le undici  candidate, hanno dovute rispondere a varie domande, sui loro percorsi di studio.

Durante la serata, presentata da Carlo Catucci e dalla Madrina uscente, Martina Mazza,

non sono mancatimomenti dedicati alla musica con la partecipazione di Giuseppe Runza  che ha proposto il suo inedito “ Fragile” e la giovane reggina Hinda che deliziato il pubblico con il brano di Tina Turner “ Simply the best”.

Ad incoronare  la neo eletta Madrina, il presidente ed il direttore artistico della Pro loco, Eugenio Iannelli e Gerardo Bonifati soddisfatti della riuscita della manifestazione.

Ora il primo impegno della neo eletta “ Madrina”,  Erika Cosma, sarà quello di aprire il corteo di Re Carnevale in programma giovedì 23 febbraio alle ore 17,30 nella centralissima Piazza Municipio, all’or quando si darà inizio ufficialmente ai festeggiamenti e si aprirà la porta della gioia e del mascheramento che durerà fino a martedì 28 febbraio.

Questa sera, con inizio alle ore 20,30, sempre nel Teatro Sybaris, la prima delle tre serate di

“ Scuola di Danza” a confronto.

 Per chi volesse sostenere l’evento, lo può fare attraverso la “Lotteria del Carnevale”,  sponsorizzata da “Paponetti Gioielleria” di Castrovillari   e distribuita dalla nascente delivery agency  “ Tic Toc” di due giovani castrovillaresi, Giovanni De Santo e Fernando Loricchio.

Il Carnevale è organizzato dalla Pro Loco cittadina in collaborazione con la locale Amministrazione Comunale,  la Regione Calabria, il Parco Nazionale del Pollino, la BCC Medio Crati di Rende, la Gas Pollino , patrocinata dalla Provincia di Cosenza e sostenuta da numerosi sponsor privati che da anni credono nella manifestazione ed impreziosita dai brand A.C.T. ( Ambiente, Cultura,Turismo) e da “ Castrovillari Città Festival”.

 UFFICIO STAMPA

Anna Rita Cardamone ARCA COMMUNICATION

Domenica, 19 Febbraio 2017 10:18

COMUNICATO STAMPA

Sold out per il primo appuntamento che ha aperto la 59 Edizione del Carnevale di Castrovillari e Festival  Internazionale del Folklore.  Al Teatro Sybaris in scena musica , ventagli, piume, lustrini e comicità per lo spettacolo“ Comedy & Burlesque” organizzato da “V eventi” e precisamente dal castrovillarese, Francesco Pucci, con un passato professionale di tutto rispetto tra Mediaset e Magnolia dove è stato per anni produttore esecutivo, soddisfatto ma emozionato al tempo stesso di poter lavorare nella sua città. “ Comedy & Burlesque” ha affascinato il pubblico del Sybaris, che dall’inizio alla fine non ha fatto mancare il proprio sostegno. La serata, presentata da Carlo Catucci,  ha alternato momenti di comicità, con due mattatori della risata, Nando Timoteo di Colorado (pugliese per vocazione) e Francesco Rizzuto di Zelig detto Ciccio,  il “ vigile palermitano” a momenti ricchi di un'atmosfera a ritroso nel tempo, grazie alle performance sempre molto eleganti di due ariste famose: Artisia Starlight e Miss La Mousse;  uno strip tease soft mai volgare ma ironico e divertente con atmosfere dagli anni 60 ai giorni nostri. Ad incantare il pubblico la voce dirompente della giovane albanese, Sibora Leka che ha regalato un splendido ricordo della grande Whitney Houston. A portare i saluti il presidente d il direttore artistico della Pro loco cittadina, Eugenio Iannelli e Gerardo Bonifati.

Per chi volesse sostenere l’evento, lo può fare attraverso la “Lotteria del Carnevale”,  sponsorizzata da “Paponetti Gioielleria” di Castrovillari   e distribuita dalla nascente delivery agency  “ Tic Toc” di due giovani castrovillaresi, Giovanni De Santo e Fernando Loricchio.

Il Carnevale è organizzato dalla Pro Loco cittadina in collaborazione con la locale Amministrazione Comunale,  la Regione Calabria, il Parco Nazionale del Pollino, la BCC Medio Crati di Rende, la Gas Pollino , patrocinata dalla Provincia di Cosenza e sostenuta da numerosi sponsor privati che da anni credono nella manifestazione ed impreziosita dai brand A.C.T. ( Ambiente, Cultura,Turismo) e da “ Castrovillari Città Festival”.

 

UFFICIO STAMPA

Anna Rita Cardamone ARCA COMMUNICATION

Lunedì, 06 Febbraio 2017 21:26

COMUNICATO STAMPA

Il Carnevale di Castrovillari, in programma dal 18 al 28 di febbraio 2017,  raggiunge il suo culmine con le sfilate di domenica e martedì quando sulle strade cittadine si riversano gruppi mascherati e carri allegorici che, in un caleidoscopio di colori, rendono frizzante la manifestazione. Il concorso per maschere, giunto alla XXV edizione, unitamente al concorso per carri allegorici, dedicato al compianto  Franco Minasi che per anni “ha dato onore” alla Pro Loco ed al suo Carnevale, partecipando con estro e originalità, che lo contraddistinguevano, all’allestimento di maschere e carri esilaranti, hanno un nuovo regolamento per quanto riguarda la giuria. Regolamento che sarà consegnato ai partecipanti al momento dell’iscrizione. 

Ai primi 6 gruppi classificati in concorso sarà assegnato un premio di 

€ 1.500,00 al 1° classificato

€ 1.000,00 al 2° classificato

€    800,00 al 3° classificato.

€    100,00 al 4° classificato

€    100,00 al 5° classificato

€    100,00 al 6° classificato.

I premi e le modalità di erogazione (tempi e modi) del 1°, 2° e 3° classificato sono prerogativa diretta dell’Amministrazione Comunale di Castrovillari. Mentre i premi del 4°, 5° e 6° saranno erogati dalla Pro Loco.

Tutti i gruppi iscritti al concorso, riceveranno un contributo (di 600 euro), sotto forma di buono spesa, da utilizzare per la realizzazione dei costumi.

Per quanto riguarda i carri allegorici iscritti al concorso, riceveranno, direttamente dalla locale Amministrazione Comunale, un contributo di 3.500 euro (tremilacinquecento)  per la loro  realizzazione. Il trofeo “Franco Minasi” andrà al  primo classificato.

L’ evento è organizzato dalla Pro Loco cittadina in collaborazione con la locale Amministrazione Comunale,  la Regione Calabria, il Parco Nazionale del Pollino, la BCC Medio Crati di Rende, la Gas Pollino , patrocinata dalla Provincia di Cosenza e sostenuta da numerosi sponsor privati che da anni credono nella manifestazione diretta artisticamente da Gerardo Bonifati e presieduta da Eugenio Iannelli, ed impreziosita dai brand A.C.T. ( Ambiente, Cultura,Turismo) e da “ Castrovillari Città Festival”.

  

UFFICIO STAMPA

Anna Rita Cardamone ARCA COMMUNICATION

Lunedì, 06 Febbraio 2017 21:08

COMUNICATO STAMPA

Nella sala “De Cardona” del Centro Direzionale della BCC Mediocrati di Rende, è stato presentato il manifesto che accompagnerà la 59^  del Carnevale di Castrovillari e Festival Internazionale del Folklore,  in programma nella città del Pollino, dal 18 al 28 febbraio 2017.

 L'immagine del Carnevale 2017, un ragazzo truccato con una maschera,   realizzata graficamente  dalla STEXEMC2 , Elmira Boosari e Stefano Ferrante,  “vuole riflettere in chiave ironica e dissacratoria, la nostra società in bilico tra tradizione e contemporaneità. Che rappresenti un uomo o una donna poco importa, il Carnevale è, per eccellenza, la festa del ribaltamento dei ruoli e delle identità, è un inno alla trasgressione, è farsa e travestimento e per usare una citazione di Michail Bachtin, il Carnevale, di cui questa locandina si fa simbolo, non è altro che  il frammento che si è conservato meglio di questo mondo così immenso e ricco… Mascherarsi è un atto rituale, individuale e collettivo che permette di abbattere le barriere sociali e ci permette comportamenti non concessi nella vita quotidiana, almeno una volta l’anno, in occasione del Carnevale,  ribaltando così  i modelli consolidati dell' iconografia popolare, ormai anch'essa contaminata”.

Al tavolo, il presidente della BCC Medio Crati,  Nicola Paldino, che crede nella  manifestazione perché come ha sottolineato, il Carnevale ha un ruolo importante non soltanto per la città ma per tutta la Calabria ed è sicuramente un indotto da supportare per incentivare cultura ed economia. Il vicesindaco di Castrovillari, Francesca Dorato, che ha sottolineato l’impegno e la sensibilità  costante dell’Amministrazione Comunale all’evento, puntando, quest’anno,  sulla realizzazione e sul buon esito della manifestazione carnascialesca,  pensando di riprendere quella che comunque era la tradizione del Carnevale di Castrovillari fatta non soltanto di maschere ma,  anche di carri allegorici, tant’è che è stato dato alla Pro Loco un sostegno affinchè , partendo da questa edizione, si ritorni alle sfilate di un tempo. Il presidente della Pro Loco, Eugenio Iannelli, sottolineando l’impegno della BCC Mediocrati di Rende e del suo presidente Paldino,  che da anni sposa il progetto “Carnevale”, si riesce a fare una manifestazione ricca di appuntamenti. Auspichiamo, ha concluso il presidente Iannelli, che questa vicinanza ci venga fatta anche da altri Enti che purtroppo da qualche anno a questa parte non sono presenti economicamente. Gli ha fatto eco il direttore artistico della Pro Loco, Gerardo Bonifati, sottolineando che la manifestazione viene fatta con un bilancio di circa 60 mila euro, niente a che vedere con i bilanci dei grandi eventi nazionali, nonostante ciò, il Carnevale di Castrovillari grazie al riconoscimento del Touring Club, è entrato a far parte dei “Carnevali più belli d’Italia”. Si pensi, ha concluso Bonifati,  che noi spendiamo quello che è un quarto della realizzazione di un carro fatto a Viareggio o Putignano, e nonostante ciò,  riusciamo ad offrire per dieci giorni,  intrattenimento a costo zero per gli spettatori che vengono anche dalla vicina Puglia, Campania, Basilicata, fatta eccezione, per gli spettacoli al chiuso dove i biglietti hanno un prezzo popolare.

Per chi volesse sostenerel’evento, lo può fare attraverso la “Lotteria del Carnevale”,  sponsorizzata da “Paponetti Gioielleria” di Castrovillari,  un modo  per essere vicini alla manifestazione che, nonostante le ristrettezze economiche , ogni anno  regala un Carnevale degno di questo nome e soprattutto nel solco della continuità.

Il primo atto ufficiale di questa grande manifestazione è stato espletato, mentre per conoscere il cartellone degli appuntamenti, spalmati in 10 giorni, si dovrà attendere la presentazione ufficiale prevista per sabato 11 febbraio a Castrovillari. 

 

UFFICIO STAMPA

Anna Rita Cardamone ARCA COMMUNICATION

Lunedì, 06 Febbraio 2017 20:43

COMUNICATO STAMPA

Magia, danza, musica, ventagli, piume e lustrini e comicità,  per vivere una serata unica! Quella che aprirà l’edizione 59 del Carnevale di Castrovillari e Festival Internazionale del Folklore dal 18 al 28 di febbraio 2017, nella città del Pollino. Lo spettacolo dal titolo “ Comedy & Burlesque” è in programma sabato 18 febbraio alle ore 21,00 al Teatro Sybaris di Castrovillari. L’evento è stato organizzato da “V eventi” e precisamente dal castrovillarese, Francesco Pucci, con un passato professionale di tutto rispetto tra Mediaset e Magnolia dove è stato per anni produttore esecutivo .“ Comedy & Burlesque” di Alessandro Pavanelli, Daniele Ceva e Francesco Pucci,  apre di fatto anche la stagione di spettacoli da lui organizzati. La serata, alternerà  momenti di comicità, con due comici di rispetto; Nando Timoteo di Colorado (pugliese per vocazione, esportatore di condizionali come vorrei, verrei, non ha mai risolto il cubo di Rubik. Un tipo schivo, le uniche parole che gli rivolgono sono: “permesso” e “ah scusa, pensavo fossi un’altro”.Supereroe in cassa integrazione sta aspettando di essere reintegrato. Attualmente vive sotto la soglia di povertà, ma anche lei lo sta sfrattando) e Francesco Rizzuto di Zelig detto Ciccio,  il “ vigile palermitano” …ama dire “ lo conoscete il traffico di Palermo? E’ come giocare a scacchi per andare avanti ti devi mangiare un pedone”; a momenti ricchi di un'atmosfera a ritroso nel tempo, dove l’immagine della donna e la sua importanza rilevante in questa meravigliosa arte, diventeranno le protagoniste assolute di quadri coreografici, dove non solo lo “striptease soft “in pieno stile retrò anni ’40, vi farà sognare e languidamente scivolare in immagini dove pizzi, o guepiere, reggicalze e piume, renderanno la performance sempre molto elegante con l'ausilio di accessori molto raffinati quali: la sedia, i ventagli e le ali piumate o le ali di Iside. Il tutto affidato a due ariste più famose: Artisia Starlight e Miss La Mousse;  la prima audace e bella come una Biancaneve Dark, famosa in tutta Europa  e la seconda,  si è esibita a “Italia' s got Talent”, su Canale 5. Una ballerina sensuale e dolce, specializzata in acrobazie circensi e danze di provenienza araba.
Dagli anni '60 fino ad arrivare ai giorni nostri, molti stand up comedians del calibro di Lenny Bruce, Bill Hicks, Louis CK, Jerry Seinfield si sono fatti le ossa su palcoscenici di locali nei quali, oltre a esibirsi con il loro repertorio, dovevano presentare i numeri di burlesque e di strip tease. “COMEDY & BURLESQUE”, vuole portare nei teatri di tutta Italia, in maniera molto soft, ironica e divertente, lo stesso meccanismo e la stessa atmosfera.

Biglietti. Platea 13 galleria 8, info e prevendita Dany Music Castrovillari Via Mazzini 57/A tel. 0981-27084- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Francesco Pucci 347.1532743

Il Carnevale di Castrovillari è organizzato dalla Pro Loco cittadina in collaborazione con la locale Amministrazione Comunale,  la Regione Calabria, il Parco Nazionale del Pollino, la BCC Medio Crati di Rende, la Gas Pollino , patrocinata dalla Provincia di Cosenza e sostenuta da numerosi sponsor privati che da anni credono nella manifestazione diretta artisticamente da Gerardo Bonifati e presieduta da Eugenio Iannelli, ed impreziosita dai brand A.C.T. ( Ambiente, Cultura,Turismo) e da “ Castrovillari Città Festival”.

 

UFFICIO STAMPA

Anna Rita Cardamone ARCA COMMUNICATION

Lunedì, 30 Gennaio 2017 23:47

COMUNICATO STAMPA

Tutto è pronto a Castrovillari per la 59^ Edizione del Carnevale in programma nella città del Pollino dal 18 al 28 di Febbraio. Dieci giorni da vivere con allegria e spensieratezza coniugando maschere e folklore, binomio vincente che da ben 59 anni annovera il Carnevale di Castrovillari tra i 10 più importanti  del meridione, tanto che il Touring Club, lo ha inserito tra i carnevali più belli d’Italia.

Tanti i gruppi provenienti da ogni parte d’Italia e dal mondo che hanno preso parte alla kermesse carnascialesca e da qualche anno a questa parte la Pro loco, guidata dal presidente Eugenio Iannelli e diretta artisticamente da Gerardo Bonifati, dedica ad una nazione o regione , il focus di approfondimento; quest’anno protagonista in tutte le sue sfaccettature la “Puglia” . Tante sono le varie manifestazioni collaterali che negli anni si sono aggiunte all’evento, tanto da dedicargli 10 giorni .

Centinaia e centinaia, sono i turisti che in questi giorni, e soprattutto in quelli “ clou” 26 (grande sfilata), il 27 (galà del folclore) e il 28 (grande sfilata e falò di re Carnevale), (sfilate composte da oltre 1500 figuranti),  partecipano alla manifestazione , provenienti non solo dalla Calabria ma anche dalla Basilicata, Puglia e Campania. E’ questo il Carnevale di Castrovillari. Uno evento nell’evento, dove gruppi mascherati si miscelano al folklore con il festival internazionale che termina con il Gran Galà.

CENNI  STORICI CARNEVALE DI  CASTROVILLARI

Il Carnevale di Castrovillari è una festa a forte radicamento popolare e di antiche origini. In tempi più moderni, da oltre mezzo secolo, viene festeggiato con edizioni organizzate dalla Pro Loco di Castrovillari, ente promotore che si avvale del contributo della locale Amministrazione Comunale,  della Regione Calabria, della Provincia di Cosenza, della Federazione Italiana Tradizioni Popolari, dell’ Ente Parco Nazionale del Pollino e dello  I.O.V Italia  e della collaborazione di giovani volontari.

Le radici più lontane si possono far risalire probabilmente alla prima metà del '600 allorquando venne diffusa la storia di Organtino (farsa dialettale di Cesare Quintana) proprio in occasione dei "riti" carnascialeschi rappresentata presso il Comune di Castrovillari nel febbraio del 1635.

La prima edizione del Carnevale di Castrovillari risale al 1959, in quell' anno in realtà non si ufficializza altro che una tradizione di festeggiamenti e sberleffi consolidata da secoli e che va sotto il nome di: " I mmasckarate ". Promotore dell' iniziativa fu verso la fine degli anni '50 ( 1959 ) il professore Vittorio Vigiano. Nel corso del tempo la manifestazione si è ripetuta riscontrando grande successo anche oltre i confini nazionali.

CARNEVALE OGGI

 

Oggi il Carnevale di Castrovillari  è uno dei più grandi eventi invernali calabresi. Infatti grazie agli effetti economici positivi ed all’impostazione aziendale dell’organizzazione si riesce ha dare un forte respiro economico all’imprenditoria locale che, soprattutto, in un periodo di bassa stagione, gode di investimenti e di presenze turistiche importanti e rilevanti che condizionano oltremodo anche le scelte della politica territoriale.

 

Gli appuntamenti più importanti del lungo e nutrito programma sono:

L’incoronazione di “Re Carnevale” con il concorso delle “Serenate tradizionali”,che si tengono il giovedì Grasso e che riprendono  l’antico rituale carnascialesco castrovillarese delle “Mascherate”;

la “Parata della Gioia” sfilata e iniziative dedicata ai  bambini;

Il “Premio Carnevale” che viene assegnato ogni anno a personalità calabresi, operanti nel mondo della cultura, della politica, dell’arte, dell’enogastronomia ,che con il loro operato rendono onore e portano alla ribalta la loro terra di origine, premio  realizzato, dal noto orafo Gerardo Sacco;

Il Focus sulle regioni italiane iniziative di approfondimento culturale grazie a convegni , concorsi mostre fotografiche di pitture e rassegne letterarie sulle regioni d’Italia;

il Festival ed  il gran Galà del Folklore  rassegna internazionale di gruppi folklorici ed infine i vari concorsi e le sfilate di domenica e di martedì grasso dedicate ai numerosi gruppi mascherati partecipanti.

 L’organizzazione del Carnevale prevede un impegno annuale non solo da parte dell’Ente organizzatore ma anche e soprattutto dei cittadini che costituiti in associazioni o in semplici gruppi propongono di anno in anno nuovi progetti per cercare nuovi stimoli, nuovi temi, nuove coreografie sia per i mascheramenti che per la realizzazione dei carri allegorici. Tutto finalizzato al gradimento del pubblico, che non fa mai  mancare il proprio calore e da spettatore diventa attore protagonista della manifestazione. Pertanto il Carnevale di Castrovillari,oltre a risultare di grande attrazione turistica,  è un evento che suscita l’interesse dei vari media che, promuovono e  seguono ogni anno tutti gli appuntamenti in programma in particolar modo, le  sfilate che propongono  le straordinarie opere allegoriche  sempre di estrema attualità e interesse.

 UFFICIO STAMPA

Anna Rita Cardamone ARCA COMMUNICATION

Lunedì, 16 Gennaio 2017 18:35

Il Sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito, appena venuto a conoscenza che Settimio Pisano, direttore della Compagnia Teatrale Scena Verticale e del festival Primavera dei Teatri di Castrovillari, si è classificato al secondo posto ai prestigiosi Premi UBU 2016- principale riconoscimento italiano in ambito teatrale- nella categoria “Direzione Organizzativa”, ha espresso il suo compiacimento e la sua soddisfazione.

Un’altra sottolineatura di livello per Scena Verticale(non nuova a tali segnalazioni) e per i suoi  Uomini - questa volta conferita alla forte direzione organizzativa- ha dichiarato- che afferma le capacità che insistono nel capoluogo del Pollino tra professionalità ed espressività della cultura nonché del modo, tutto nostro, di saper porre che non teme confronti.”

E’ con questa consapevolezza, testimoniata da fatti, che auguro a Settimio sempre migliori traguardi- aggiunge Lo Polito-, certo che la sua passione e l’amore, per rendere al massimo spettacoli e tour di Scena Verticale, sono la palese sensibilità per la promozione di quell’originalità ed individualità, costanti protagoniste ed insieme primarie interlocutrici di ogni attività del fare artistico.”

All'amico Settimio Pisano i complimenti di Castrovillari in Rete.

 

 

 

Giovedì, 12 Gennaio 2017 21:13

COMUNICATO STAMPA

Nel segno del primato della persona. Con il patrocinio del Comune di Castrovillari la Campagna Tende dell'Associazione Volontari per il Servizio Internazionale, anche quest'anno, fa tappa nel capoluogo del Pollino, per condividere bisogni e necessità, con il concerto, in programma sabato 14 gennaio, a partire  dalle ore 20,30,  nel Teatro Sybaris del Protoconvento francescano, di Raffaela Siniscalchi Quartet che propone un viaggio espressivo nella musica di Tom Waits.

Un omaggio al cantautore americano più folle degli ultimi quarant’anni per il quale la musica è uno strumento per scoprire cose nuove e guardarle col cuore e con gli occhi di bambino. Per Raffaela, poi, cantare canzoni del grande artista- come testimonia anche il disco a suo nome  intitolato  “Waitin’ 4Waitts” uscito a marzo 2016 e coprodotto  con la Rara  records ed un  crowd funding totalmente autogestito- è come fare, affermano le cronache dedicate, un viaggio straordinario tra scoperte nuove per riscoprirsi, rimotivare e gustare la vita da tale “angolazione”. Da qui la sua proposta legata a questa meraviglia che suscita e implica la musica con una band di tutto rispetto; violoncello, contrabbasso e chitarra acustica sono gli elementi  sui quali si muove l’espressività canora della Siniscalchi, una delle più interessanti ed eclettiche voci del panorama italiano, attiva come cantante ed attrice  dal 1988.

Dal 1994 Raffaela esercita la professione di vocal-coach e dal 2003 fa parte della Compagnia della Luna del Maestro Nicola Piovani col quale ha registrato  cd e dvd; ha lavorato  nel 2012 con il maestro Ennio Morricone per la colonna sonora del film “La migliore offerta” di Giuseppe Tornatore vincitore di sei David di Donatello e sei nastro D’Argento. Il suo curriculum è ricco pure di esperienze teatrali che affiancano vent’anni di attività da cantante jazz ed etno-jazz, registrando con capacità prestigiose di questo panorama come Roberto Gatto, Danilo Rea, Paolo Fresu e Gianluigi Trovesi

Il ricavato della serata AVSI,  dal titolo "Al lavoro per cambiare passo con i Rifugiati Migranti" che riprende il tema dell'anno "Profughi e noi" andrà per progetti di sostegno alla educazione, al contrasto alla violenza, alla formazione lavoro, per cure sanitarie ed accoglienza in Costa d'Avorio, Siria, Burundi, Ucraina, Kenya, Libano, Giordana e Italia. Durante la serata ci sarà anche, in streaming on line,  una diretta con il Kenya per ascoltare la Testimonianza di uno dei volontari impegnati in uno dei progetti. Una traccia per ribadire che "siamo tutti sulla stessa barca" e che la promozione della dignità umana è imprescindibile per la crescita e sviluppo delle popolazioni.La serata è anche l’esito di un’amicizia tra alcuni che hanno scelto di sostenere e promuovere questa iniziativa di solidarietà e sussidiarietà, giudicata fondamentale e socialmente importante.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

Saturday the 25th. Castrovillari in Rete - Powered by Francesco Parrotta

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.