Cultura

Cultura (508)

− COMUNICATO STAMPA −

Nella 32^ edizione dell’Estate internazionale del folklore, in programma a Castrovillari, con il patrocinio del Comune ed altri enti sino al 23 agosto, per mano delle Associazioni “Estate Internazionale del Folklore” e “Gruppo Folklorico Città di Castrovillari”, questa sera, dalle ore 18,30, nella sala consiliare del Palazzo di Città, si terrà un convegno su "Panama e i Migranti".

Un’occasione per andare, con testimoni e testimonianze, alle ragioni profonde di quella migrazione ed emigrazione che abbiamo vissuto e condiviso con Altri e che persistono ancora in altri termini e con altre modalità.

L'incontro, svolto pure con l'apporto dell'associazione Kontatto, coinvolge Carlo e Nico Gugliotti, oltre il Sindaco, Domenico Lo Polito, moderati da Pasquale Pandolfi, e registra le conclusioni a cura di Donatella Lo Prieno, docente di diritto dei migranti all'Unical.

Un'opportunità per ascoltare una Lunga Storia tra le tante vissute, ma anche per conoscere e capire le dinamiche che accompagnano e fanno scaturire le migrazioni, le quali interessano tutto il pianeta, anche se in maniera differente.

Un momento di riflessone che aiuta a far riflettere su ciò che avvenne tanti anni fa nel nostro Paese e continua a succedere ancora tra i popoli, segnati da tanti meccanismi che spingono a lasciare la propria Terra, sperando in approcci ed accoglienze adeguate a sanare o lenire disagi e sofferenze.

E' la sollecitazione che ritroviamo in questo Tempo per affermare l'importanza, come sempre, di avere uno sguardo diverso sull'Altro, fondamentale per ogni convivenza civile e per una effettivo sviluppo della promozione umana e del bene comune, determinanti per ogni crescita a cui si aspira.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)

− COMUNICATO STAMPA −

Uno degli appuntamenti più affascinanti di "Mediterraneo Interiore" - festival organizzato dall'Associazione per lo Sviluppo dell'Alto Jonio - è sicuramente "Arte in Borgo: tra borgo, campagna e marina", un format dove la creatività regna sovrana. Quest'anno la scelta della location è caduta sul centro storico di Montegiordano, un borgo tutto da scoprire impreziosito da originalissimi murales. "Arte in Borgo" prevede un'estemporanea di pittura a tecnica libera e a partecipazione gratuita. L'appuntamento per gli artisti è fissato per giovedì 10 agosto in piazza Tarsia, dalle 9 alle 10, muniti di documento di identità. Tutti i partecipanti dovranno essere già attrezzati del materiale necessario per dipingere, compresa una tela con dimensioni minime 50x70. Una volta effettuata la registrazione, si aprono le porte del centro storico ma anche della marina per tutti gli artisti che potranno scegliere il loro scorcio ideale, il loro angolo o panorama preferito per dipingere il quadro. La consegna delle tele è prevista per le 19, sempre in piazza Tarsia. La premiazione avverrà in serata, dalle 21, dopo che una Giuria qualificata avrà valutato le opere pervenute. Importanti i premi: 600 al primo classificato, 400 al secondo e 300 al terzo. Per info sull'estemporanea: 328.5590509 - 335.5999304

Non solo pittura il 10 agosto a Montegiordano. Parallelamente, anche gli amanti della fotografia potranno trascorrere una giornata tra le strade di Montegiordano a caccia dello scatto più bello. Infatti, l'associazione guidata da Antonio Pagano ha pensato (grazie all'intuito di William Toscani coadiuvato da Giorgio Amendolara) ad un originale contest di fotografia amatoriale a tema "L'abbandono". Potranno partecipare tutti i possessori di macchine reflex ma anche di smartphone. Dalle 10 alle 18.30 dovranno essere prodotte almeno due foto da presentare alla Giuria entro le 20. Anche in questo caso previsti tre premi: 200 euro al primo classificato, 150 al secondo e 100 al terzo. Al primo classificato anche una bottiglia numerata di Amaro Ulivar, prodotto di eccellenza dell'Alto Jonio cosentino. Per info sul contest di fotografia: 320.8456888 - 393.2196766

Vincenzo La Camera

− COMUNICATO STAMPA −

Aspettando la 32° edizione della Estate internazionale del Folklore e del parco del Pollino, infatti, il premio “Barbara Malomo”, mostra fotografica “i colori del mondo”, è stato allestito nel foyer dello storico teatro cittadino. Un luogo che viene, per l'occasione, restituito alla cittadinanza tutta e che potrà prendere visione degli scatti più belli raffiguranti la 31° edizione di uno dei festival fra i più antichi d'Italia. Giunta al suo quarto appuntamento, la mostra “i Colori del Mondo”curata da Ines Ferrante, resterà aperta per allietare non solo la vista dei passanti, ma anche per permettere alla giuria di decretare il vincitore della sua terza edizione.

Nel frattempo, si attende la sera di San Lorenzo, per conoscere, durante la conferenza stampa di giovedi prossimo, tutti i dettagli del programma di quest'anno che si rinnova completamente nel concetto, mantenendo lo stesso spirito di pace.

L'Eif si accinge a presentare la sua 32° edizione e, questa volta, decide di farlo, infatti, nel luogo di accoglienza e di condivisione per eccellenza: a tavola. A tavola per prendersi cura dell'altro; a tavola per accogliere con un sorriso, per spezzare il pane con il vicino di fianco; a tavola per ritrovare il senso stretto delle cose semplici ma vive e vere.

Via Roma, il cuore centrale della città di Castrovillari, il prossimo 10 agosto alle ore 18,30, diventerà, dunque, cornice naturale di una conferenza stampa, fuori dal comune, ma che ha come intento, quello di arrivare con maggiore forza, al sentimentimento unico della pace e dell'abbraccio dei popoli che, da sempre, questa manifestazione vuole rappresentare.

18-23 Agosto #tuttoilmondoinpiazzamunicipio

Ufficio Comunicazione

Serenella Chiodi

− COMUNICATO STAMPA −

L’artista castrovillarese Rosa Alba Galeandto, non nuova a mostre e presentazioni della sua espressività, attenta al reale , domenica 6 agosto aprirà al pubblico, nel Castello Ducale di Ceglie Messapica, vicino Ostuni, una rassegna dal titolo “A..mare” patrocinata da quel Comune pugliese che chiuderà i battenti il 20 agosto.

L’esposizione dei dipinti vuole richiamare il visitatore alla capacità e forza della tenerezza umana che ciascuno si trova nel Cuore e con la quale , se riscoperta, può combattere ogni violenza in genere e vessazione che il nostro tempo registra a più livelli e sulle persone.

E’ il problema del nostro Tempo al centro dell’attenzione di queste opere che guardano, dai loro colori e segni, al destino dell’Uomo per dare un contributo , con l’immagine, alla riflessione sulla vera esigenza di ciascuno, bistratto da eventi che non possono, però, essere vincitori di fronte ad esigenze enormi di speranza, di pace e di rapporti diversi tra le persone.

Ecco la pretesa buona delle opere e del messaggio di Galeandro tra le impressioni del pennello sulla tela: tirare fuori dal dimenticatoio e dal profondo di ciascun animo ciò che può aiutare a cambiare il verso di questo lasciarsi andare al relativismo che offre, come ultima misura, solo il proprio io , gli egoismi, le divisioni, l’odio tra le persone e tra i popoli, la mancanza di amore, di gioia e di speranza.

Da qui l’auspicio che la mostra possa suscitare, consapevole delle esigenze, inquietudini e disagi che provocano, egoisticamente, questo malessere e violenza che stanno segnando il mondo, bisognoso come non mai di essere ripreso, ricondotto, accompagnato e rieducato ad uno sguardo sull’Altro.

− COMUNICATO STAMPA −

Ritornano quest’anno le “Letture vagabonde”, le storie itineranti in città del gruppo locale dei Nati per Leggere, promosso dall’associazione Leggi che ti leggo, la libroteca e Punto Lettura NpL “La freccia azzurra” e sostenuto da Comune di Castrovillari e Asp Cosenza.

C’è un sentito bisogno di storie, soprattutto in estate e all’aperto come si è fatto ormai da qualche anno, c’è la voglia di continuare a promuovere la buona pratica della lettura in famiglia e di condividere dei piacevoli momenti attorno a una bella storia. E allora si continua, lungo un percorso avviato qualche anno fa e molto apprezzato da bambini e famiglie.

Gli appuntamenti quest’anno si svolgeranno nel mese di agosto, 3 giovedì consecutivi a partire da giorno 17 fino al 31 agosto, in tre diversi punti della città: giovedì 17 nel Chiostro del Protoconvento francescano, giovedì 24 sulla scalinata dell’antiteatro di S.Giuliano e giovedì 31 agosto al Parco giochi comunale. Gli incontri di lettura inizieranno alle ore 18:30 e saranno curati da Alessandra Stabile, referente locale Nati per Leggere e da altri volontari NpL.

Nati per Leggere è un programma nazionale volto alla promozione della lettura di relazione in famiglia per i bambini di età prescolare, (ma non saranno esclusi dalla partecipazione anche i bambini più grandi) che coinvolge a livello nazionale pediatri, educatori, bibliotecari, librai e tutti le figure di riferimento per le famiglie. I benefici della buona pratica della lettura in famiglia e le positive e molteplici ricadute nella sfera emozionale e sociale del bambino sono ampiamente documentate da studi scientifici e ricerche sul campo (per ulteriori approfondimenti si rinvia ai siti: www.natiperleggere.it; www.csbonlus.org)

Vi aspettiamo allora ad agosto, con tante belle storie per sognare ed emozionarci ,insieme.

− COMUNICATO STAMPA −

La “Castrovillari in rosa”, fissata in una mostra fotografica di Nicola Caracciolo, che è stata inaugurata venerdì 21 luglio, alle ore 20, nei locali del Ristorante Alia, rilancia la Bellezza impressa alla città dalla 7a Tappa del 100 Giro d’Italia , dai suoi colori, emozioni, attese, a due mesi dalla partenza (12 maggio) dei ciclisti dal capoluogo del Pollino verso Alborobello.

L’allestimento, visitabile sino al 12 agosto, cercherà di raccogliere gli effetti postumi di un evento che ha catturato e trasfigurato, per giorni e nelle ore terminali, Castrovillari, ripresa dall’ “occhio” di Caracciolo.

“Un momento- afferma il Sindaco, Domenico Lo Polito, invitato per il taglio del nastro- che susciterà sensazioni e suggestioni, legate a tanti momenti ed a quegli ultimi istanti, sin dal mattino presto, quando la città, nello svegliarsi, si preparava a salutare gli atleti presentati alla partenza e pronti ad una nuova fatica. E sicuramente un modo, grazie pure alla capacità di Nicola come è avvenuto per altri che hanno abbracciato l’evento, per capire meglio come lo sport si coniuga con tutto, con ogni momento della vita, segno del grande entusiasmo che suscita anche in chi non segue questa o quella disciplina ma ha a cuore la storia e cultura del nostro Paese che si annodano con tutte le attività sportive che vengono praticate, da sempre rigeneratrici dei luoghi quando l’invadono e vengono accolte.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)

Pagina 9 di 51
Wednesday the 19th. Castrovillari in Rete

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.