Martedì, 30 Gennaio 2018 16:26

La freccia azzurra. Gli alunni incontrano Anselmo Roveda

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

COMUNICATO STAMPA

Giovedì 25 Gennaio, presso la libreria La freccia azzurra, gli alunni e le insegnanti di alcune classi quarte della scuola SS. Medici e delle quinte del Villaggio Scolastico, hanno incontrato l’autore del libro “Una partigiana di nome Tina” (CoccoleBooks, 2017), Anselmo Roveda.

Una valida occasione per conoscere meglio, proprio attraverso il libro e l’autore, una grande donna della nostra storia, Tina Anselmi, eroica staffetta durante la lotta di liberazione dal fascismo e prima donna Ministra della Repubblica.

Con elementi di fantasia, come conviene alla narrativa, e qualche aneddoto che Tina Anselmi ha raccontato nel corso degli anni, il libro reca omaggio e trae spunto dalla vicenda umana di questa donna cresciuta durante il fascismo e si focalizza principalmente negli anni 1940-1944 che coincidono con il periodo di passaggio, di Tina e di molti suoi coetanei,  dall’adolescenza all’età adulta. Nel racconto, Tina è una giovane studentessa che vive la confusione di quegli anni in cui la guerra è finita, ma non si capisce bene, la libertà bisogna ancora conquistarla e la sua scelta di diventare partigiana e di fare la Resistenza matura di giorno in giorno.

Il libro ha animato una piacevole conversazione tra alunni e autore, sulla genesi del libro, sui valori di libertà e democrazia, sul perché di questa scelta di scrivere di Tina Anselmi e di questo periodo storico, sul mestiere di scrittore per ragazzi e i suoi ingredienti.

Un’occasione di crescita per tutti, con un libro tra le mani e il ricordo di un piacevole giornata. 

Anselmo Roveda è scrittore per ragazzi,  giornalista e pedagogista  genovese. In precedenza ha lavorato, come educatore, nei servizi sociali di prevenzione del disagio minorile. Coordinatore redazionale del  mensile di letteratura per ragazzi “Andersen”, è  attualmente docente universitario di Scrittura creativa per ragazzi.

 

Sunday the 23rd. Castrovillari in Rete

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.