Sabato, 09 Dicembre 2017 17:32

Personale d’arte contemporanea “Amarcord. Il Cinema nell’Italia degli anni ‘50 e ‘60 attraverso gli occhi di un artista”

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
La locandina della personale d’arte contemporanea La locandina della personale d’arte contemporanea Crediti dell’immagine non indicati

− COMUNICATO STAMPA −

“Amarcord”, è la nuova personale dell'artista Francesco Senise dal 9 al 23 Dicembre presso il Teatro Vittoria, con il Patrocinio del Comune di Castrovillari. Un omaggio al cinema italiano e alla commedia all'italiana, racchiuso in un'antologia di 15 opere su tela che verrà inaugurata a Castrovillari sabato 9 Dicembre alle ore 18.00 alla presenza del sindaco avv. Mimmo Lo Polito, dell'on. Franco Laratta, dell'architetto Giuseppe Bruno, della prof.ssa Ines Ferrante presidente dell'associazione culturale Mystica Calabria che ha curato la mostra e dell'artista. La personale espone, sul fil rouge del ricordo attraverso l'arte contemporanea, interpreti, registi e ambientazioni che seppero incarnare magistralmente i vizi e le virtù degli italiani e di un'epoca, il cui fascino abbraccia, anche la moda, la letteratura, il teatro, l'enogastronomia. Il cinema, da sempre, è lo specchio della società e, tra la metà degli anni ’50 e la metà degli anni ’60,i films italiani sono stati testimonianze straordinarie dei cambiamenti e delle contraddizione di una nazione. I volti dei protagonisti e le scene indimenticabili, filtrate dal cuore e dall'anima dell'artista lungrese si propongono ai visitatori per le festività natalizie castrovillaresi e le opere in mostra saranno allestite in funzione dello spazio aperto, sempre in relazione al rapporto artista-pubblico. Artista autodidatta, Francesco Senise vive ed opera a Lungro dove è nato, libero da vincoli estetici precostituiti, riuscendo in pochi anni ad imporre all’attenzione della critica più esigente il valore delle sue forme e dei suoi contenuti. La sua attività artistica lo ha posto in una posizione di rilievo nel panorama degli artisti calabresi e non, grazie alle indubbie doti tecniche e alla partecipazione alla vita espositiva non solo regionale, ma anche nazionale ed internazionale. La sua fitta agenda lo vede presente in mostre personali e collettive in gallerie, musei e sedi istituzionali, in rassegne d’arte e nelle maggiori fiere d’arte contemporanea.

Ἀδάμας Mέλας (Adàmas Mèlas)

Semper adamas

«La mia gente non ha paura di nulla, nemmeno delle parole»
(Gabriele d'ANNUNZIO, principe di Montenevoso)

«Ritti sulla cima del mondo, noi scagliammo, una volta ancora, la nostra sfida alle stelle!»
(Filippo Tommaso MARINETTI, Manifesto del Futurismo, in «Le Figaro», PARIGI, 20 febbraio 1909)

Vi Veri Veniversum Vivus Vici

Tuesday the 11th. Castrovillari in Rete

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.