Cronaca

Cronaca (124)

Venerdì, 04 Settembre 2015 17:16

Castrovillari. Ritrovato un residuato bellico

Scritto da

COMUNICATO STAMPA

A seguito di un casuale ritrovamento di un residuato bellico inesploso, in una civile abitazione, oggi a Castrovillari,  in Contrada Palombara, sono intervenuti  gli Artificieri dell'Esercito della Caserma "Manes". Gli specialisti del Genio, hanno riconosciuto nell'oggetto rinvenuto, una bomba da mortaio italiana di piccolo calibro, lo hanno immediatamente messo in sicurezza, rimosso e successivamente fatto brillare in un terreno a breve distanza.

Le operazioni di disinnesco e brillamento sono state condotte dal 1° Maresciallo Cipriano, coadiuvato dall'operatore Sergente Maggiore Aversa, supportati dall'assistenza sanitaria fornita dalla Croce Rossa Militare e dalla sicurezza fornita dal personale dei Carabinieri di Castrovillari, diretti dal Capitano Antonio Leotta. L'ordigno che conteneva circa 50 grammi di Tritolo è risultato  perfettamente funzionante, in ottimo stato di conservazione,  e ha reagito regolarmente all'esplosione indotta, partecipando regolarmente all'esplosione, frammentandosi in una miriade di schegge, trattenute perfettamente dal muro di sacchi di sabbia e terra, approntato dai militari per la sicurezza delle vicine abitazioni.

Successivamente tutto il materiale di risulta è stato rimosso, in osservanza alle leggi ambientali ed il terreno è stato riportato alle condizioni originarie. Il personale della Caserma "Manes", sede della 2^ Compagnia Guastatori dell'11° Reggimento Genio, inquadrato nella Brigata "PINEROLO", opera all'estero e in Italia a supporto delle operazioni militari, in campo umanitario con lo sminamento e quotidianamente a supporto delle popolazioni civili anche con la bonifica dei residuati bellici inesplosi, in un territorio vasto e complesso che va da Chieti a Reggio Calabria, fornendo sicurezza e collaborando con le Forze dell'Ordine e le Municipalita'.

− COMUNICATO STAMPA −

Esprime “sdegno” e “solidarietà al sindaco di Albidona, Salvatore Aurelio”, il Vescovo della Diocesi di Cassano all’Jonio, mons. Francesco Savino, profondamente toccato dall’atto intimidatorio che il primo cittadino ha subìto alla vigilia di Ferragosto.

“Un gesto spregevole”, commenta il presule, “che oltre ad essere condannato va respinto con azioni comuni e significative".

"Come ho avuto modo di dire ai Sindaci della Diocesi nell’incontro svolto qualche settimana fa, i primi cittadini sono l’avamposto dello Stato e come tali vanno incoraggiati affinché si spendano per il bene comune, di tutti e non di qualcuno o di qualche lobby".

“Mi auguro - ha concluso il Vescovo Savino - che Carabinieri e magistratura sappiano fare luce sul grave e preoccupante atto incendiario che ha messo in serio pericolo la famiglia del sindaco Aurelio, al fine di poter consentire all’Amministrazione tutta di proseguire l’ampio mandato democraticamente affidatogli dall’elettorato”.

Dott. Roberto Fittipaldi
Giornalista professionista
Direttore Ufficio per le Comunicazioni Sociali
Diocesi di Cassano all'Jonio

− COMUNICATO STAMPA −

 

Nel segno della prevenzione ed a tutela dell’incolumità pubblica.

Il Comune di Castrovillari ha istituito il divieto di transito veicolare sulla strada denominata San Rocco , nel tratto compreso tra via Santa Maria del Castello e Contrada Piano delle Rose.

Lo ha fatto con l’ordinanza n. 5297 firmata dal Comandante della Polizia Municipale, Sonia Lo Sardo, a seguito delle recenti ed abbondanti piogge che hanno causato il cedimento di un tratto della suddetta strada.

Il Sindaco, Domenico Lo Polito, ha anche attivato immediatamente gli uffici per avviare tutte le procedure, fondamentali per la messa in sicurezza della strada.

L’ordinanza è reperibile sul sito dell’ente www.comune.castrovillari.gov.cs.it .

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g. br.)

− COMUNICATO STAMPA −

L’Associazione Adottami in Calabria esprime tutto il proprio sdegno per l’episodio di violenza e follia umana che si è consumato in provincia di Cosenza, a Potame -frazione di Domanico- nelle vicinanze di Via Panoramica, la sera del 19 luglio scorso nei confronti di una cagnolina di razza pointer.

Dei residenti hanno udito dei colpi di fucile e a seguire dei lamenti di un cane. Immediatamente si sono recati fuori e poco dopo hanno rinvenuto una cagnolina distesa a terra, immobile, sparata alla coscia.

Sono stati tempestivamente chiamati i soccorsi e sul posto sono giunti sia il Sindaco di Domanico che i Carabinieri di Carolei. Entrambi hanno atteso l’arrivo del servizio cattura e del veterinario ASP, arrivati poco dopo.

La cagnolina attualmente è ricoverata presso il Canile Sanitario di Mendicino. Speriamo in una pronta guarigione, augurandoci che non ci siano danni alla colonna vertebrale.

Non appena le sue condizioni di salute saranno stabili, ci adopereremo per trovare per lei una famiglia degna di essere definita tale.

E’ stata presentata denuncia e l’AIC si costituirà parte civile.

Pertanto, si invita la cittadinanza a fornire eventuali informazioni utili.

Tali episodi, che si ricorda costituiscono fattispecie di reato, sono da condannare in modo assoluto ed evidenziano come le vere bestie siano solo e sempre quelle umane.

Ufficio Stampa AIC

− COMUNICATO STAMPA −

Nei giorni scorsi su segnalazione dei Carabinieri il Team di artificieri della Caserma Ettore Manes di Castrovillari (cs) è intervenuto per il ritrovamento di un grosso ordigno a Vietri di Potenza (PZ). Il Primo Maresciallo Cipriano, coadiuvato dall'operatore Sergente Maggiore Aversa, con il supporto del 1°CM Cesario, sono intervenuti nel greto del fiume Melandro in Contrada Mosileo, e si sono trovati davanti ad un'enorme oggetto metallico sommerso dall'acqua. Dopo un primo intervento preliminare di riconoscimento, l'oggetto è stato identificato in una bomba aerea americana pesante oltre 450 chilogrammi, con oltre  230 kg di tritolo, ancora apparentemente attivo e funzionante; la bomba ha mancato il funzionamento all'impatto, rimanendo inesplosa per oltre 70 anni. Il Team Artificieri , con il supporto sanitario della Croce Rossa di Potenza ed  i locali Carabinieri che garantivano la sicurezza della zona, hanno rimosso dall'acqua l'ordigno, riposizionandolo in sicurezza in zona asciutta, ancorandolo al terreno per evitare rotolamenti accidentali. Con il fattivo aiuto fornito dal Sindaco di Vietri di Potenza (PZ) , i tempi si sono ridotti e seppure l'ordigno di grosse dimensioni, si è provveduto a ridurre i rischi al minimo, in attesa delle disposizioni della Prefettura di Potenza sulla tempistica dei lavori di disinnesco eventuale e di brillamento finale. Nonostante la stagione estiva, la Caserma "MANES" sede della 2^ Compagnia Guastatori dell'11° Reggimento Genio, ha personale artificiere e logistico, permanentemente in servizio e reperibile per sopperire ad ogni emergenza. Uomini e donne preparati per supportare la popolazione e le Municipalita' nelle emergenze e nelle attivita' di neutralizzazione dei pericolosi residuati bellici, sui territori di competenza, chiari punti di riferimento delle istituzioni.

Michele Martinisi

per conto degli Artificieri della Caserma Manes di Castrovillari

Giovedì, 02 Luglio 2015 14:43

Ci lascia Mario Rosa, maestro di vita

Scritto da

Si è spento l'avvocato Mario Rosa.

Castrovillari in Rete, nel ricordare la sua figura di uomo di alta caratura morale e politica, stimato e capace professionista, si associa al dolore della famiglia a cui porge le più sentite condoglianze.

Angela Micieli

Pagina 6 di 13
Thursday the 20th. Castrovillari in Rete

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.