Lunedì, 14 Agosto 2017 21:00

Mormanno. Lettera aperta del sindaco: sfiducia verso il sistema dell’emergenza incendi

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Nei gorni scorsi, in seguito ai continui incendi che hanno interessato l'area del comune pollineano (e non solo), il sindaco del Comune di MORMANNO, Giuseppe REGINA, ha scritto alle maggiori figure interessate all'emergenza incendi, espimendo il suo disappunto per come la stessa viene gestita.

Il Sindaco

S.E.IL PREFETTO DI COSENZA

PRESIDENTE DELLA REGIONE CALABRIA

COMANDANTE PROVINCIALE VIGILI DEL FUOCO

COMANDANTE PROVINCIALE ARMA DEI CARABINIERI

LORO SEDI

OGGETTO: INCENDI MORMANNO CS

Con la presente, segnalo alle S.V. la drammatica situazione che stiamo vivendo per i continui incendi che, fino ad oggi, abbiamo provato a fronteggiare con ogni mezzo nella convinzione di poter contare sulla piena collaborazione di tutte le istituzioni preposte.

Da oggi, a seguito di quanto accaduto sull’incendio in località Carpineta, peraltro frontale al centro abitato, quasi spento nella scorsa giornata, segnalato come priorità alta dal DOS in servizio e lasciato riprendere per oltre sei ore nella giornata odierna fino all’arrivo di un primo insufficiente elicottero, Non posso che manifestarvi il mio pensiero e quello dei miei concittadini di totale sfiducia verso un sistema che evidentemente non riesce a considerare con oggettività le priorità da affrontare e che ha lasciato sbigottiti e in preda a dubbi di ogni genere tutta la mia comunità che da tre giorni assiste a questo triste spettacolo.

Se con immediatezza non dovesse riprendere una forte azione sul mio territorio, che oltre a quello già segnalato vede attivi gli incendi anche in località Monte-Cerviero e in località Salviosa alle porte della Valle dell’Argentino, nel Comune di Orsomarso, mi vedrò costretto a riportare alle autorità competenti quanto accaduto.

Confidando in una vostra immediata presa di posizione.

Vi saluto cordialmente.

Mormanno, 10/08/2017

Il Sindaco
(Giuseppe Regina)

Ἀδάμας Mέλας (Adàmas Mèlas)

Semper adamas

«La mia gente non ha paura di nulla, nemmeno delle parole»
(Gabriele d'ANNUNZIO, principe di Montenevoso)

«Ritti sulla cima del mondo, noi scagliammo, una volta ancora, la nostra sfida alle stelle!»
(Filippo Tommaso MARINETTI, Manifesto del Futurismo, in «Le Figaro», PARIGI, 20 febbraio 1909)

Vi Veri Veniversum Vivus Vici

Tuesday the 11th. Castrovillari in Rete

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.