Angela Micieli

Angela Micieli

COMUNICATO STAMPA

Il weekend francese di Le Castellet vale un secondo posto conquistato in gara 1 e punti importantissimi in gara due, in un torrido inizio di campionato. Il pilota calabrese Simone Iaquinta ha fatto valere la propria abilità al volante sul circuito Paul Ricard, nell’ambito del secondo appuntamento della Carrera Cup Italia, il campionato monomarca griffato Porsche. Giro veloce e secondo gradino del podio conquistato in gara 1, un contatto con un avversario in gara due gli è costato la necessità di condurre una gara più accorta e cinque secondi di penalità che lo hanno fatto chiudere dal quarto al settimo posto finale.

Gara uno

Al volante della sua Carrera curata dall’Ombra Racing Team – Centro Porsche Catania, il forte pilota calabrese ha affrontato, all’esordio assoluto sul circuito transalpino, una gara praticamente perfetta. Soprattutto nelle battute finali, infatti, Iaquinta ha spinto forte sull’acceleratore riuscendo a ottenere il giro veloce e a superare un avversario consolidando così la seconda posizione, fondamentale per acquisire punti importanti in ottica campionato.

Gara due

È proprio l’avvio di gara a segnare un punto di svolta cruciale. Iaquinta, nel tentativo di guadagnare posizioni, si trova coinvolto in un contatto con un avversario che gli comporterà, alla fine della sfida, una penalità di cinque secondi che lo farà scendere dal quarto posto al settimo.

Un risultato comunque positivo perché garantisce al driver calabrese di conquistare punti importanti, “che era ciò che maggiormente desideravo – come ha spiegato al termine della manifestazione francese. Era importante saggiare il feeling con la vettura e sono felicissimo del lavoro che Ombra Racing – Centro Porsche Catania stanno facendo perché sono consapevole di avere a disposizione una macchina super competitiva in vista del prosieguo di campionato. Ci tengo quindi a ringraziare il team per il lavoro e gli sponsor per il supporto che mi stanno garantendo. A Le Castellet – ha concluso – ho ottenuto il secondo posto in gara uno e il miglior giro. E poi punti importanti anche in gara due. Ora sono determinato a fare sempre meglio nelle prossime tappe di Carrera Cup Italia.

COMUNICATO STAMPA

In occasione  dell’esposizione, dal 13 al 27 maggio,  al Teatro Regio di Torino, di opere dell’indimenticabile Maestro Luigi Le Voci, castrovillarese ,  scomparso  nell’aprile 2015 ,  l’Amministrazione comunale , attraverso l’Assessore Pino Russo, lo ricorda sottolineandone la grande capacità nell’esprimere la densità della vita attraverso i colori e le pennellate sulla tela, ma anche nel rendere tutto ciò che incontrava, come la ricchezza della tradizione, stupendo e come solo l’arte sa fare. Il titolo della mostra “La Vita a chi la vive “ richiama con forza proprio questo assunto.

Le sue manifestazioni- afferma l’amministratore Russo- erano caratterizzate sempre da passaggi semplici e con un Cuore da bambino, a tal punto che ogni cosa lo sorprendeva, emozionandolo. Un Tratto che la sua Città, il Territorio e la Calabria non dimenticano come la sua passione per l’esistente , l’amore per la sua Terra e le capacità (che la rendono grazie a uomini e donne i quali  la costituiscono con quella identità propria che sanno trasmettere) lo hanno affermato, contribuendo a dare un’immagine positiva del Mezzogiorno d’Italia .”

“Insomma un Talento attento- rilancia l’Assessore Russo- , che ha saputo far rifluire le vocazioni che possedeva nelle sue Radici, tra i luoghi, dalla sua Castrovillari a Parigi, passando per Torino, Milano ed altre città, come fra le persone nei tanti incontri vissuti e che ha Testimoniato la sua esistenza o, ancora, rappresentano oggi occasioni del genere dove lo vedono interprete di sensazioni e sentire unici. Espressioni , dunque, di una forza  e dedizione che lo hanno sempre  connotato come la bellezza che sapeva  percepire misteriosamente in ogni cosa e creatura.”

“Ecco perché – conclude Russo- ci è sembrato importante collegare il nostro sentire a questa iniziativa che lo rappresenta ancora palpitante nella Torino (dove fece diverse mostre alla Galleria La Dantesca) che amava tanto per quelle impressioni ed aspetti che la città sapeva “infondere” alle sue tavolozze, rendendolo, con tutto ciò che era, artista famoso e geniale.”

Il suo spirito eclettico ed estroverso e la sua espressività lo hanno , così, portato al centro dell’attenzione, valorizzandolo per quello che era.  

Un’occasione umana d’incontro pregna di risorse e con uno sguardo dell’altro mondo verso gli altri e la realtà che lo circondava e lo suscitava continuamente come amava dire agli amici.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)

COMUNICATO STAMPA

L’Ospedale di Castrovillari – se quanto si sente dire circa il possibile trasferimento, nella Casa della Salute di Mormanno, dei posti letto di Riabilitazione Intensiva (ben diversa da quella Estensiva!) fosse vero- è ormai diventato da Ospedale Spoke a Ospedale Supermarket. Dove ognuno entra, si serve e sottrae servizi ai cittadini. Incurante se poi ciò comporti anche la sottrazione del diritto alle cure di pazienti gravi e delicati. Già da anni, ormai, per l’arrogante ignoranza dei “soliti noti” e la complicità di una malapolitica volta solo a “fare piaceri” sulla pelle di chi soffre, i pazienti assai delicati, reduci da situazioni gravi  -ictus, infarti, interventi chirurgici, riacutizzazioni di malattie reumatiche invalidanti, ecc.- e con più malattie concomitanti –diabete, ipertensione, anemia e tante altre ancora- sono stati privati, di fatto, del diritto alle cure loro necessarie. Costretti a “migrare” o a provvedere in proprio o, addirittura, a non potersi curare del tutto.

Questa vergogna deve cessare!

L’Atto Aziendale dell’ASP di Cosenza prevede esplicitamente – e giustamente- i posti letto di Riabilitazione Intensiva negli Ospedali Spoke, e non altrove.

Anche alla luce della preoccupata nota stampa diffusa dalle Associazioni che da anni si impegnano nel volontariato, noi delle Liste Civiche di “Solidarietà e Partecipazione” vogliamo sapere -e lo vogliamo sapere subito!- perché il Direttore Generale dell’ASP di Cosenza –Raffaele Mauro- non abbia ancora disposto l’attivazione dei posti letto di Riabilitazione Intensiva Fisiatrica nell’Ospedale di Castrovillari. Vogliamo sapere -e lo vogliamo sapere subito!- che intenzioni abbia e se ha fondamento l’ipotesi di uno spostamento dei suddetti posti letto, in un ambito – tra l’altro- inadeguato a fornire il necessario supporto terapeutico per l’assenza dei servizi specialistici continuativamente necessari ad affrontare i momenti di criticità clinica. E, sempre a questo riguardo, ci chiediamo cosa stiano facendo Sindaco e Amministrazione di Castrovillari a tutela della salute dei cittadini. Ricordiamo che ci sono delibere consiliari chiare e forti, votate all’unanimità, che imporrebbero un ben diverso atteggiamento nei confronti del progressivo depauperamento dell’Ospedale di Castrovillari e del diritto alla salute delle popolazioni del comprensorio.

Noi di “Solidarietà e Partecipazione” facciamo un pubblico appello a quanti hanno ancora a cuore il diritto alla salute dei cittadini. Di certo, noi non resteremo inermi, né silenziosi, né immobili spettatori di fronte alla distruzione della nostra sanità pubblica.

Le Liste Civiche di “Solidarietà e Partecipazione”  

Venerdì, 11 Maggio 2018 16:18

Premio Sangineti. Sabato la premiazione

COMUNICATO STAMPA

Fare memoria, ma invitare a pensare. Scrivere per focalizzare il tempo, riflettere sulle dinamiche della contemporaneità ricordando chi siamo e da dove veniamo. Nel Premio giornalistico "Giuliano Sangineti" c'è il ricordo dell'uomo, del docente, del professionista della comunicazione. Ma sempre più il premio, rivolto ai ragazzi delle scuole superiori - campo professionale nel quale Giuliano Sangineti era fortemente impegnato -, diventa spazio per comunicare, dialogare, confrontarsi sui temi del presente. «Uno spazio reale di confronto, approfondimento, per aiutare le giovani generazioni a rendersi protagonisti del presente. Crediamo nel riscatto culturale che i giovani di oggi possono dare alla nostra terra - afferma Vincenzo Alvaro, direttore responsabile di Abmreport e presidente dell'Associazione culturale Pensieri Stilografici che organizza il premio insieme alla famiglia del collega scomparso prematuramente - e per questo ogni anno li sollecitiamo sui temi che riteniamo importanti per la loro crescita ed il loro domani».  

Quest'anno la fase della premiazione degli elaborati - cresciuti rispetto alla prima edizione - si svolgerà nel Cine Teatro Vittoria sabato 12 maggio alle ore 18.00. I giovani studenti delle scuole superiori si sono confrontati con i temi dei cambiamenti climatici, le forme dell'acqua, il tema della libertà personale e collettiva e l'utilizzo dei social ed anche la scottante attualità delle fake news. Patrocinato del Comune di Castrovillari e dal Circolo della Stampa Pollino - Sibaritide il premio assegna un riconoscimento in denaro ai primi tre classificati delle categorie carta stampata e fotografia.  

Il 12 maggio al Cinema Vittoria sarà presente il Sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito, Michele Martinisi, Presidente del Lions Club di Castrovillari che sostiene per il secondo anno consecutivo l'evento, Vincenzo Alvaro, presidente del sodalizio organizzatore, Stefania Ruotolo e Barbara Sangineti, moglie e figlia del collega Giuliano, in rappresentanza della famiglia. In questa edizione l'organizzazione del premio ha inteso inserire nei premi due mensioni speciali in ricordo di Antonio Laurito e Pino Caligiuri, rispettivamente giornalista e fotografo della città del Pollino recentemente scomparsi. «Con questa scelta - hanno commentato gli organizzatori - crediamo giusto mantenere viva la memoria di altre due personalità del mondo della comunicazione che hanno segnato la storia e la vita della nostra città e che i giovani di oggi, se non hanno avuto modo di conoscere, devono imparare ad approfondire».

Redazione [abm]

COMUNICATO STAMPA

Nel segno della Festa mondiale della Croce Rossa. La presidente  del Comitato CRI  di Castrovillari , Maria Grazia Mainieri , ha consegnato oggi pomeriggio, per l’occasione, al Sindaco, Domenico Lo Polito, nel suo studio, presso palazzo di città,  alla presenza diversi volontari, la bandiera crociata  come richiede l’accordo ANCI/ Croce Rossa al fine di affermare l’opera meritoria di questa Associazione.

La bandiera è stata esposta sul balcone centrale del palazzo di città (come avviene in altri centri),  a fianco di quella italiana ed europea, e vi sosterà per una settimana per ribadire ruolo e funzione dell’antica istituzione internazionale a tutela dei diritti umanitari nel rispetto della persona umana , della sua vita e salute.

Questi sono stati sottolineati dalla rappresentante locale durante la consegna del vessillo e richiamati dal primo cittadino che, oltre a ringraziare il CRI per quanto svolge, ha menzionato l’importante funzione ed impegno profusi in città.

Un’occasione, pure- è stato ribadito-,  per sensibilizzare l’opinione pubblica e far conoscere ancor più la Croce Rossa (sorta dal Convegno di Ginevra del 1863 -26-29 ottobre- da cui nacquero le società nazionali di Croce Rossa; in Italia prese forma a Milano nel giugno del 1864) e le attività che svolgono i Volontari.

La festività capita nel giorno della nascita di Henry Dunant, fondatore dell'Associazione, ed è l’opportunità per coinvolgere la società, a più livelli, sui principi fondanti a cui si rifà la Croce Rossa rilanciando umanità, imparzialità, neutralità, indipendenza, volontarietà, unità e universalità propri della sua opera.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)

COMUNICATO STAMPA

La Stella al Merito del Lavoro, attribuita a chi viene segnalato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per singolari meriti, è stata consegnata il 1 maggio, nell’Ufficio Territoriale del Governo di Catanzaro, dal Prefetto Ferrandina al castrovillarese Gino Lia pensionato Enel; presente per conto dell’Amministrazione comunale del capoluogo del Pollino il consigliere Nicola Di Gerio che ne ha sottolineato la valenza congratulandosi con la famiglia.

Il decreto del conferimento del titolo di Maestro del Lavoro, firmato dal Presidente  della Repubblica Sergio Mattarella e controfirmato dal Ministro Giuliano Poletti, proponente, è stato accolto con particolare emozione dal decorato il quale, nel ringraziare il funzionario della prefettura, ha richiamato il valore e significato particolare, per lui, di quel riconoscimento.

Una testimonianza importante che afferma la portata di tante capacità a servizio del nostro Paese e del suo sviluppo che non può fare a meno di umanità che lo rendono con dignità e sacrificio, tese non solo alla crescita del sistema produttivo, determinante per le condizioni  materiali e spirituali dell’esistenza ma, soprattutto, della persona attraverso la concreta espressione della propria responsabilità e cultura.

 

COMUNICATO STAMPA

Congratulazioni per il nuovo e bel risultato che afferma la Vostra capacità di essere squadra e rappresentanza, di tutto rispetto, nel panorama Territoriale e nella blasonata tradizione sportiva della città.

Con queste espressioni augurali il Sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito, che è anche Assessore allo Sport, ha rappresentato la propria soddisfazione, quella dell’Amministrazione e della comunità al Tennistavolo Castrovillari che , in seguito all’ultima gara e al bel campionato giocato, si è aggiudicato la promozione in B1. 

Un obiettivo raggiunto che ha esaltato la componente guidata, con orgoglio, dal presidente Giuseppe De Gaio, continuamente attento al buon lavoro della stessa per raggiungere i risultati sperati “i quali sono stati ottenuti- precisa il primo cittadino- grazie all’amore di ciascun atleta per la compagnia che viveva con gli altri, vera forza e Cuore di questa conquista. Un dato che porta anche il coinvolgimento ed il sostegno dei diversamente abili, parte eccezionale di quei fan che pure, con dedizione, questo sport ha saputo integrare per una forza e tensione tutta sua la quale  ha bisogno di uomini e donne per farla rifluire nel sociale nonostante barriere ed ostacoli di tutti i tipi.

Sono anche questi i fattori- aggiunge Lo Polito-, della vittoria centrata, tra gli elementi tecnico-atletico-sportivi quelli che, poi, contraddistinguono ciascuna squadra che vuole imporsi. Fanno parte di una legge competitiva antica, vera, fondata  sul senso di  responsabilità, solidarietà e capacità di sacrificio nonché buona sinergia tra talenti e vocazioni che, nel mettersi in gioco, ribadiscono l’essenzialità di tali principi, occasione , soprattutto, di crescita  umana oltre che di espressione di un gusto per la vita che va assaporato insieme.

Tutto ciò sarà anche la traccia dell’impegno per la prossima stagione che attende la compagine-fa presente il Sindaco, concludendo il suo compiacimento-  e su cui la dirigenza, a cui vanno ancora il mio saluto e le mie felicitazioni, sta già lavorando.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)

COMUNICATO STAMPA
 
E' stata un successo la VII edizione della CorriCastrovillari partecipata da 350 atleti provenienti da tutta la Calabria, ed anche da fuori regione. Agonisti e non agonisti si sono dati battaglia nel quadrilatero cittadino di 1,6km percorso 6 volte per un totale di 10km partito dalla centralissima Via Roma trasformata in una vera cittadella dello sport. 
 
La gara organizzata dall'Asd Corricastrovillari ha visto trionfare Danilo Ruggiero (MilonRunners Crotone) con il tempo di 32:26, precedendo Antonio Amodeo (Asd CorriCastrovillari) secondo con 32:28. Terzo sul podio Antonio Bruno (Libertas Lamezia) con il tempo di 32:34. La gara si è caratterizzata con un gruppetto di testa al quale ha preso parte anche Paolo Audia (Jure sport), Michelangelo Spingola e Francesco Turano della Cosenza k42 che insieme al terzetto che ha conquistato il podio hanno dato spettacolo lungo il percorso cittadino. 
 
Il percorso, molto tecnico, ha visto il gruppetto marcarsi costantemente fino all’ultimo giro quando Audia ha ceduto nel ritmo insieme a Spingola mentre Ruggiero e Amodeo hanno impresso l'accellerazione decisiva che ha prima spaccato ulteriormente il gruppetto e decretando la classifica finale. Bella anche la partecipazione del pubblico che lungo tutto il perimetro di gara ha incitato gli atleti. 
 
La gara femminile è stata vinta da Francesca Paone (Hobby Marathon CZ) che con il tempo di 39:04 ha lasciato alle sue spalle Faustina Bianco (staccata di circa un minuto) e Manuela Foresta (con un'altro minuto ancora di ritardo sulla prima). La gara è piaciuta a tutti i partecipanti per il percorso e per l’eccezionale organizzazione tecnica degli uomini del presidente Gianfranco Milanese (Asd Corricastrovillari) conclusa con una splendida premiazione di ottimi prodotti locali. 
 
Premi speciali ad Antonio Cortese atleta giunto da Roma per correre questa gara. La gara soggetta alle nuove normative per la sicurezza ha visto la collaborazione della Polizia di Stato, dei Carabinieri, dell'Asd Anpana di Paolo Tierri, del Vespa Club, dell'Associazione Carabinieri e quella della Polizia, la Polizia Municipale (coordinata dal Comandante Sonia Lo Sardo), della Croce Rossa, coordinati dall'ispettore Rocco Botta. 
 

Il Tennistavolo Castrovillari si aggiudica il girone H di serie B2 del prestigioso campionato nazionale , raggiungendo così la prima promozione in B1 nella sua storia. Davanti ad un folto pubblico , il capitano Abayomi Segun Olawale  con tre punti su tre gare disputate e Antonio Corrado 2 punti su 2 gare , dimostrano ancora una volta il loro valore, superando la  quarta in classifica  l' Albatros Zafferana Etnea per 5 a 2 e staccando anche in classifica il Siracusa “A” che ha perso ad Enna. 

Il commento a caldo del  Presidente Giuseppe De Gaio:  “Questa vittoria di campionato la dedico ai numerosi diversamente abili che ci hanno  sempre seguito nelle gare giocate a Castrovillari e che ogni giorno devono lottare per vedere rispettati i propri diritti. La cosa più bella è che lo sport che amo praticare è uno strumento che mi permette di aiutare chi è meno fortunato” conclude De Gaio che si complimenta con il capitano Segun Olawale, Eros Perri, Antonio Corrado, Luca Lombardi e il suo caro amico e  Tecnico Rosario Lombardi.

E se i festeggiamenti si sono protratti per tutta la serata ed oltre per questo nuovo traguardo raggiunto dalla società di Castrovillari, la dirigenza si dice già all’opera per lavorare sulla prossima stagione per questo importante campionato, per il quale serviranno nuove risorse.

Al Tennistavolo Castrovillari vanno i complimenti di Castrovillari in Rete.

 

 

Giovedì, 03 Maggio 2018 16:36

Presentato Primavera dei Teatri 2018

COMUNICATO STAMPA

Primavera dei Teatri, festival sui nuovi linguaggi della scena contemporanea ideato e diretto da Scena Verticale, si conferma polo di riferimento per il teatro calabrese, punto focale al Sud che ha contribuito negli anni al rinnovamento del linguaggio scenico in Italia captando i segnali più vitali sparsi nell’intera penisola. Dal 27 maggio al 2 giugno la rassegna che inaugura la stagione dei festival teatrali italiani trasformerà Castrovillari in una città laboratorio proponendo in cartellone 21 spettacoli, di cui 16 prime e due anteprime nazionali. L’evento finanziato dalla regione Calabria per la sezione Grandi Festival, che ne ha garantito un respiro triennale, si è ritagliato negli anni una specificità culturale originale di grande interesse nel panorama nazionale. Vetrina per eccellenza di artisti emergenti e sempre attento alle nuove poetiche, Primavera dei Teatri, sotto la direzione artistica di Dario De Luca e Saverio La Ruina e la direzione organizzativa di Settimio Pisano, coinvolge artisti, operatori e maestranze provenienti dall’intera Regione: quest’anno sono circa una settantina le personalità calabresi coinvolte, senza contare lo staff tecnico interno al Festival. Novità assoluta di questa edizione è Europe Connection. La drammaturgia europea in Calabria, progetto triennale che, in linea con la vocazione di Scena Verticale, si impegna nella promozione e diffusione della nuova drammaturgia europea attraverso la messa in relazione con la produzione artistica regionale. Un progetto a sostegno delle compagnie calabresi, realizzato in collaborazione con PAV- Fabulamundi. Playwriting Europe, che scommette e investe sul territorio aprendo, al tempo stesso, una finestra sull’Europa e sulle poetiche internazionali. Tra gli artisti calabresi coinvolti quest’anno: Saverio Tavano, la compagnia Brandi/Orrico e Francesco Aiello, per Europe Connection; Libero Teatro e Angelo Colosimo, in programma nel cartellone degli spettacoli serali; Franco Dionesalvi e I Nimby con la performance di musica e poesia Pianure. Ritorna anche il Primavera Kids, il cartellone dedicato ai più piccoli – il primo in Italia pensato all’interno di un festival di teatro contemporaneo – che coinvolge altrettanti artisti calabresi: Giulia Secreti e Achille Veltri; AttorIncorso; Spazio Teatro; Teatro della Maruca, impegnato in un laboratorio di teatro di figura; e i padroni di casa, Scena Verticale con la nuova produzione diretta da Dario De Luca

Nel panorama teatrale nazionale sono invece 14 le compagnie provenienti dal resto d’Italia. 

Fanno ritorno a Primavera dei Teatri: Roberto Latini che dopo Il Cantico dei cantici, spettacolo consacrato agli Ubu, torna con il debutto di Sei. E dunque, perché si fa meraviglia di noi? Una riflessione sul teatro stesso che parte da una decostruzione de I sei personaggi in cerca d’autore di Pirandello. La Piccola Compagnia Dammacco in prima nazionale con La buona educazione di Mariano Dammacco con Serena Balivo, miglior attrice under 35 agli Ubu 2017; Babilonia Teatri, in anteprima con Calcinculo, fotografia del nostro presente raccontata attraverso il loro originale punto di vista; i Quotidiana.com, in anteprima nazionale con un progetto che s’interroga sulla coesistenza nel terzo millennio di scienza e religione; Berardi/Casolari che debutta con un affresco tragicomico sui paradossi e le contraddizioni del nostro; Punta Corsara con il nuovo lavoro scritto da Gianni Vastarella; Teatro della Ariette che dopo Teatro da mangiare? – ospite a Primavera dei Teatri nel 2001 – debutta con un lavoro autobiografico sulla loro matura, consapevole e al tempo stesso fanciullesca visione del teatro e della vita. 

Ancora altri debutti: Mimmo Sorrentino in prima nazionale con Benedetta, spettacolo sulla condizione femminile nei contesti di criminalità organizzata che porta in scena l’esperienza di due detenute prossime alla scarcerazione; Eracle di Fabrizio Sinisi per la regia di Gianpiero Borgia, che attraverso il mito racconta un surreale trattato sul nostro tempo; Gaetano Colella, diretto da Enrico Messina, in Icaro Caduto, una storia senza tempo sul delicato rapporto che lega un figlio al padre. 

Tra le nuove e interessanti proposte:

Essere Bugiardo, il testo di Carlo Guasconi vincitore dell’11° Premio Riccione Pier Vittorio Tondelli messo in scena da Emiliano Masala che s’interroga sulla famiglia e sull’essere bugiardi come unica soluzione per affrontare la realtà; la compagnia Amor Vacui che debutta con Intimità, menzione speciale della giuria al Premio Scenario 2017; Officina Teatro con Amore ricucito, un testo crudo e violento sulle ossessioni di una coppia; Compagnia Teatrale Petra che presenta Per prima cosa; la compagnia Occhisulmondocon La teoria del Cracker, spettacolo vincitore del Premio Giuria Popolare al Dante Cappelletti 2017; e infine i Sotterraneo con Overload

La formazione si conferma una prerogativa di Primavera dei Teatri:

In programma il laboratorio di regia sulla lettura del testo drammatico a cura di Massimiliano Civica; il laboratorio di voce e postura a cura di Fabio Di Stefano e il laboratorio di teatro di figura dedicato ai più piccoli, diretto da Teatro della Maruca

Spazio anche alla formazione del pubblico e della critica teatrale con U’ Crivu (‘setaccio’), il giornale del Festival frutto del laboratorio a cura di Teatro e Critica. Un workshop dedicato a giovani spettatori con l’obiettivo di creare una vera e propria redazione che racconterà quotidianamente il Festival dall’interno.

A completare il cartellone la presentazione di libri, convegni, conferenze stampa ed eventi collaterali.

Pagina 6 di 229
Monday the 16th. Castrovillari in Rete

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.