Angela Micieli

Angela Micieli

La Commissione Speciale consiliare per la Frana Santuario Madonna del Castello, convocata dal Presidente del Consiglio comunale si è riunita  questa mattina, dopo il rinvio di giovedì scorso, nella Sala delle Rappresentanze , al primo piano di palazzo Gallo.

Presenti i consiglieri  Mario Rosa, Onofrio Massarotti, Giuseppe Santagada, Giovanna D’Ingianna, Lucio Rende, Pasquale Russo, l’Assessore Daniele Lo Giudice per l’Amministrazione comunale e  per il Comitato della Madonna del Castello il geometra Davide Saladino  e Leonardo Alessandria oltre il presidente del Consiglio, Salerno.

Durante la stessa si è parlato delle varie opportunità da perseguire per  la messa in sicurezza  e dei contatti da sviluppare a livello regionale e centrale dello Stato oltre che alla Protezione Civile per intercettare gli appositi finanziamenti, necessari alle progettazioni che mettano in sicurezza il Colle della Madonna del Castello. Al termine si è deciso d’incontrarsi in una nuova riunione per verificare i percorsi previsti, dopo aver eletto a presidente della Commissione il consigliere Mario Rosa .

Il Presidente del Consiglio Comunale

 Eugenio Salerno

 

Esprimo piena e sentita solidarietà alla Femotet che si occupa  , nel nostro territorio comunale, del ciclo dei rifiuti.

Contemporaneamente formulo il mio sdegno e stigmatizzo quanto accaduto in questi giorni alla ditta, come registrato dalla stampa, in seguito ai danni cagionati da ignoti a  due mezzi per averli dati alle fiamme.

Una fatto inconcepibile che preoccupa ed allarma questa Amministrazione oltre la stessa cittadinanza per ciò che il raid potrebbe rappresentare per il ciclo di smaltimento dei rifiuti, manifestando subdoli interessi delinquenziali che hanno sempre ruotato in Italia intorno alle” questioni rifiuti”.

Un atto, insomma, che non può passare inosservato per la vita e tradizione democratica di questa città la quale , anch’essa, esprime, rammaricata e colpita,  vicinanza alla Ditta ed ai tanti che collaborano, con questa  ed il Comune, per portare avanti una raccolta differenziata sempre più rispondente alle attese di tutela della qualità ambientale che, con la preziosa collaborazione della  popolazione,  è giunta ad apprezzabili indici i quali  pongono, tra l’altro,  il capoluogo del Pollino tra i Comuni più virtuosi ed attenti alla differenziazione dei rifiuti in regione.

Questo dato inconfutabile, che desideriamo sempre più accrescere, implementando nuove opportunità di differenziazione e smaltimento come sta avvenendo, si sposa con la sostenibilità che stiamo portando avanti a più livelli  nel rispetto di quella crescita  integrata delle popolazioni che, accanto ad uno sviluppo sempre rispettoso dell’esistente, affianca anche un’attenta raccolta differenziata che migliora lo smaltimento per portare sempre meno materiale in discarica.

Non a caso siamo impegnati per una gestione del  ciclo chiuso dei rifiuti, per la migliore differenziazione e, soprattutto, smaltimento, parte di quel percorso ineludibile che garantisce la salubrità e l’igiene del territorio nell’interesse della collettività e dell’ambiente.

 

Il Sindaco

 Domenico Lo Polito

Girovagando annoiata in rete, mi imbatto sul sito Cadoinpiedi.it, apro la pagina di cronaca e leggo quanto segue.

“Una notizia drammatica giunge da Guarrato, un paesino di 1300 persone in provincia di Trapani: Giuseppe Burgarella, operaio, sindacalista della Cgil di 61 anni disoccupato da tempo, si è tolto la vita impiccandosi a una trave sotto casa sua. L'ha fatto, però, in un modo ancor più drammatico, che induce ancor di più a riflettere e chiarisce ulteriormente le cause del suo gesto.
Prima di togliersi la vita l'uomo ha scritto con cura certosina la lista - interminabile - di tutti i "morti per disoccupazione" degli ultimi due anni. Se li era appuntati uno ad uno, copiandoli dalle cronache dei giornali, e in fondo all'elenco aveva scritto il suo: Giuseppe Burgarella.
Ma non solo: l'uomo se ne è andato con la Costituzione a fianco, citando in un foglietto l'articolo 1, che "dice che l'Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro. Allora perché lo Stato non mi aiuta a trovare lavoro? Perché non mi toglie da questa condizione di disoccupazione? Perché non mi restituisce la dignità? Allora se non lo fa lo Stato lo devo fare io". I Carabinieri lo hanno trovato impiccato con la "magna carta" della Repubblica Italiana a fianco”.

Si muore sul lavoro, si muore perché non si ha un lavoro. Guardo fuori. La coltre bianca dà un senso di tranquillità e, come mi scrive una mia amica, rende soffici anche i pensieri. Una stilla scivola via.

Angela Micieli

 

Venerdì, 08 Febbraio 2013 21:52

I Comuni e le buone pratiche in Calabria

Sabato 8 febbraio, presso il Protoconvento francescano di Castrovillari, si è tenuto l’incontro, organizzato dal Centro-sinistra della città, “Le buone pratiche in ambito amministrativo” durante il quale è stato presentato, tramite un volume, lo studio condotto da un gruppo di ricerca, costituito da giuristi, sociologi e statistici, diretto da Francesco Caroleo e Guerino D’Ignazio, promosso dall’UniCal con la partecipazione di Cittalia – Fondazione ANCI Ricerche.

Ha aperto e moderato il dibattito Domenico Lo Polito, sindaco della città del Pollino, che ha sottolineato l’importanza, in tempo di crisi economica, di valorizzare le eccellenze tramite un progetto che parta dal basso.

È intervenuto, a seguire, Franco Caroleo, responsabile del progetto, che ha auspicato buone politiche per costruire programmi concreti a favore dei cittadini. Ha annunciato anche la costituzione di un Osservatorio sulle buone pratiche dei comuni che nasce all'interno dell’Università.

Mariano Marotta, del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali e responsabile del costituendo osservatorio, ha suggerito una fattiva collaborazione e scambio di idee fra gli Enti tramite un portale in cui mettere in rete le le buone pratiche amministrative.

Giovanna D’Ingianna, candidata al Senato della Repubblica per il PSI, ha evidenziato quanto sia importante la comunicazione tra l’Ente e il cittadino, mentre Maria Teresa Battaglia, candidata al Senato per SEL, sulla base di proprie esperienze personali e di donna vicino ai valori della politica del Centro-sinistra, ha ribadito l’importanza di perseguire il bene comune.

Ha chiuso Giovanni Manoccio, candidato alla Camera dei Deputati per il PD, portando, come sindaco di Acquaformosa, una bella testimonianza di buona amministrazione: l’integrazione di ben nove nuclei familiari extracomunitari nella sua comunità.

Angela Micieli

Il Presidente della Corte d'appello, competente per territorio, ha nominato  i presidenti che sono stati destinati ai 22 uffici elettorali di Sezione ed alle due Sezioni Speciali del Comune di Castrovillari per le elezioni della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica che si svolgeranno domenica 24 e lunedì 25 febbraio prossimi.

Le nomine sono state trasmesse all’Ufficio Elettorale dell’Ente, diretto dal dottore Franco Martino.

Alla Sezione n. 1 andrà Angela Buccino, alla n. 2 Francesca Dorato, alla n. 3 Giusy Aiello, alla n. 4 Salvatore Biagio Maio,  alla n. 5 Luigi Pacenza, alla n. 6  Paolo Saraceni, alla n. 7 Teresa Vizzi, alla n. 8 Antonio Pugno, alla n. 9 Cristina Donato, alla n. 10 Giuseppe Tramontana, alla n. 10 Speciale Manuela Macario, alla n. 11 Alessandra Stabile, alla n. 12 Marianna Fortunato, alla n. 13 Domenico Mauro, alla n. 14 Michele Diodati, alla n. 14 Speciale Francesco Minisci, alla n. 15 Emiliano De Sanso, alla n. 16 Antonio Bonifati, alla n. 17 Domenica Gallicchio, alla n. 18 Monica Magnelli, alla n. 19 Roberto Lauro, alla n. 20 Rosamaria Pugliese,  alla n. 21 Pasquale Notari ed alla Sezione n. 22 Leonardo Fortunato.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)

Mercoledì, 06 Febbraio 2013 20:46

Party di benvenuto per Trematerra

Ancora una volta è dalla rete che parte la mobilitazione contro l'accorpamento dell'Ospedale Spoke di Castrovillari con quello di Acri.
Poche ore fa, sul gruppo facebucchiano "L'ospedale di Castrovillari non si tocca", cominciano ad arrivare i primi segnali del dissenso contro la venuta a Castrovillari, ad apertura della campagna elettorale, prevista in Sala Varcasia alle 18:30, del noto esponente politico dell'UDC Michele Trematerra, colpevole di aver sponsorizzato il nefando decreto 191.
L'agguerrito Vincenzo Ventura posta alle 16:52 "Stiamo organizzando un party di benvenuto al disonorevole acrese. Dimostriamogli che la città non è in vendita. Concentramento 8 Febbraio alle 17 in Piazza Municipio. Blocco ingressi alla Sala Varcasia. Chi stupra CV da anni non merita di parlare ai suoi cittadini." Nel frattempo il consigliere provinciale Riccardo Rosa annuncia l'occupazione dell'ospedale prevista per giorno 9.
Allora, ancora una volta, tutti insieme venerdi 8 febbraio, alle ore 17, in Piazza Municipio. E la lotta continua...

Angela Micieli

 

Giunto alla sua 55° edizione, il Carnevale di Castrovillari - manifestazione anche quest’anno organizzata dalla Pro Loco del Pollino (presieduta da Giovanni Amato) in stretta collaborazione con l’amministrazione comunale di Castrovillari, con il contributo della Provincia di Cosenza, dell’Ente Parco Nazionale del Pollino, degli assessorati alla Cultura e al Turismo della Regione Calabria e di prestigiosi Sponsor privati (primi fra tutti BCC Mediocrati e Gas Pollino) e diretta artisticamente da Gerardo Bonifati - si sta confermando, ancora una volta, come uno degli eventi culturali e turistici più importanti della Calabria.
Presentato ufficialmente alla stampa venerdì scorso nel magico scenario di Villa Bonifati, iniziato ufficialmente “in bellezza” domenica sera con l’elezione della giovane “MISS CARNEVALE” Jessica Motta e proseguito nei giorni scorsi all’insegna del “VIII CINEFORUM” dedicato a Carmine Bonifati – inserito nel Focus di approfondimento culturale sul Portogallo a cura della Consulta Scientifica della Pro Loco che sta caratterizzando il Festival Internazionale del Folklore di quest’anno - e di “SCUOLE DI DANZA  A CONFRONTO”, l’evento carnascialesco più rappresentativo della nostra regione entrerà nel vivo DOMANI, giovedì grasso (7 febbraio), con una giornata ricca di appuntamenti, che avrà inizio con la X Edizione del “FANTASY CARNIVAL DRINK”, cocktail competition a cura dell’I.P.S.S.A.R. Karol Wojtyla di Castrovillari realizzato in collaborazione con la Pro Loco, la Fabbri 1905 e l’A.I.B.E.S., in programma a partire dalle ore 9:00 presso la Sala Ristorante del convitto dell’istituto scolastico cittadino.
Il concorso, che è riservato agli allievi delle classi 3° - settore territorio nazionale e il cui tema è la “preparazione di un cocktail long drink poco alcolico, inedito di propria creazione per tre persone, con almeno un prodotto Fabbri 1905”, è stato istituito con gli obiettivi di creare un’occasione di confronto e di scambio tra diverse realtà operative al fine di favorire creatività, competenze ed abilità professionali; di contribuire alla cultura del bere corretto e consapevole, lanciando ai giovani il messaggio che si può “bere bene” e con soddisfazione anche con poco alcol; nonché di promuovere le ricette selezionate attraverso la diffusione di pubblicazioni nel settore turistico/alberghiero/ristorativo.
Dopo questo appuntamento mattutino, la quinta giornata del carnevale castrovillarese 2013 vivrà uno dei pomeriggi più intensi del suo cartellone a partire dalle ore 17, quando grandi e piccini nelle loro allegre e colorate maschere si riverseranno nell’area pedonale di Via Roma, dove ci sarà l’elezione della maschera più bella (evento a cura di Kontatto Production). 
A seguire, lungo il percorso che da Piazza Municipio giunge a Largo Castello (passando attraverso il Ponte della Catena), sfilerà il Corteo di Re Carnevale (che quest’anno sarà aperto dai “Tamburi della Sila” e vedrà la partecipazione dei figuranti della “Giudaica” e del “Palio dei Ciucci” di Laino Borgo), che culminerà nel cortile del Castello Aragonese con la rappresentazione scenica del contrasto tra Re Carnevale, Quaresima e Giangurgolo (a cura della compagnia teatrale “Scena Verticale”) e con l’Incoronazione di Re Carnevale, seguita dalla cerimonia di consegna delle Chiavi della Città da parte del Sindaco Lo Polito, dalla cerimonia di apertura del 55° Carnevale di Castrovillari (a cura delle scuole di ballo Sarà Danza, Pam e Fly Dance Academy) e dalla Festa e Convivio di Re Carnevale (con Banchetto di Carnevale a cura dell’Istituto Alberghiero di Castrovillari).
La serata di domani, che si concluderà all’insegna di “SOUL FOOD & MUSIC” (con animazione e musica dal vivo in tutti i locali della città) e con la Festa in maschera  “Barrio Malo” presso l’Urban Theater, prevede, inoltre, nel caratteristico rione castrovillarese della “Civita” a partire dalle ore 21.30, uno degli appuntamenti più attesi e caratteristici del Carnevale di Castrovillari: la cosiddetta “SIRINATA D’ ‘A SAVUZIZZA” (XII Concorso per Serenate Tradizionali organizzato in collaborazione con il C.A.S.A. “A. Varcasia” e dedicato al compianto artista castrovillarese Gianni Francomano), che riprende l’antico rituale carnascialesco castrovillarese delle “Mascherate” e, come ogni anno, si concluderà al Protoconvento con una grande festa caratterizzata dalla degustazione gratuita del vino offerto dalle Tenute Campoverde e della salsiccia delle Fattorie Covelli.

L'Ufficio Stampa della Manifestazione

SEZIONE 1
Sede Villaggio Scolastico - Padig. Maschile -
Maria Francesca Alia, Carolina Luci, Mariella Margarita, Lorenzo La Vitola.

SEZIONE 2
Sede Villaggio Scolastico - Padig. Maschile -
Caterina Bianco, Martina Lepore, Paola Lo Prete,Paolo La Falce.

SEZIONE 3
Sede Villaggio Scolastico - Padig. Maschile -
Maria Allegro, Serena Invernizio, Maria Pucci, Marco Prantl.

SEZIONE 4
Sede Villaggio Scolastico - Padig. Maschile -
Carmelina Carè, Giulia Lo Prete, Domenico Graziadio, Biagio Salerni.

SEZIONE 5
Sede Villaggio Scolastico - Padig. Femminile -
Maria Aprile, Maria Aversa, Jana Hollà, Giuseppe Grazioli.

SEZIONE 6
Sede Villaggio Scolastico - Padig. Femminile -
Rita De Pace, Emanuele Domenico Lo Polito, Giuseppe Tramaglino, Marcello Trapani.

SEZIONE 7
Sede Villaggio Scolastico - Padig. Femminile -
Antonella Arcuri, Cinzia De Santis, Rosa Stabile, Giovanni Chiurco.

SEZIONE 8
Sede Villaggio Scolastico - Padig. Femminile -
Stefania Borrelli, Anna Maria Ciminelli, Giuseppa Gazzaneo, Stefano Crescente.

SEZIONE 9
Sede Scuola Media E. De Nicola
Maria Stabile, Ilenia Volpintesta, Alfredo Bloise, Domenico Tricoci.

SEZIONE 10
Sede Scuola Media E. De Nicola
Debora Maria Cicalese, Serena Di Dieco, Carmela Di Vasto, Maurizio Balestrieri.

SEZIONE 10
Speciale
Maria Bellusci, Francesco De Leo.

SEZIONE 11
Sede Scuola Media E. De Nicola
Anna Conte, Azzurra Donadio, Barbara Silenzi, Giuseppina Zaccaro.

SEZIONE 12
Sede Scuola Media E. De Nicola
Teresa Paola Faillace, Jessica Giurbino, Domenico Di Vasto, Francesco Scorza.

SEZIONE 13
Sede Scuola Elementare SS Medici
Alessia Atene, Rita Aversa, Carmela Di Dieco, Giuliano Danilo Piovaccari.

SEZIONE 14
Sede Scuola Elementare SS Medici
Adele Cataldi, Sara Giorgio, Martina Sancineti, Marianna Viola.

SEZIONE 14
Speciale
Andrea Stabile, Pierino Toledo.

SEZIONE 15
Sede Scuola Elementare SS Medici
Maria Pia Falcone, Angela Russo, Enrico Baratta, Maurizio Civale.

SEZIONE 16
Sede Scuola Elementare SS Medici
Giusy Bagli, Concetta Renne, Maria Teresa Tufaro, Francesco Varcasia.

SEZIONE 17
Sede Scuola Elementare SS Medici
Iolanda De Santo, Desirè Recchia, Antonio De Biase, Romano Sagulo.

SEZIONE 18
Sede Scuola Elementare SS Medici
Maria Francesca Carbone, Maria Letizia D’Assisi, Antonietta Presta, Tiziana Schifino.

SEZIONE 19
Sede Istituto Tecnico E. Fermi
Giovanna Oliveto, Anna Lucia Piovaccari, Katja Poli, Massimo Pucci.

SEZIONE 20
Sede Istituto Tecnico E. Fermi
Rosa Mitidieri, Letizia Parisi, Arifi Davide Xhemal, Vincenzo Chiurco.

SEZIONE 21
Sede Istituto tecnico "E. Fermi"
Federica Mancini, Caterina Perretti, Marianna Praino, Francesco Macrino.

Come anticipato, questo pomeriggio si è svolto nella sala Giunta del Comune di Castrovillari, alla presenza della stampa e di diversi cittadini il sorteggio per la scelta degli scrutatori da nominare che saranno destinati agli uffici elettorali di sezione per le elezioni della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica che si svolgeranno domenica 24 e lunedì 25 febbraio prossimi.
Al momento, presente anche il presidente del Consiglio, Eugenio Salerno ed i consiglieri comunali Antonio Viceconte e Dario D’Atri oltre il consigliere provinciale Riccardo Rosa,  tenuto nell’ambito della riunione pubblica della  Commissione Elettorale Comunale, costituita dai consiglieri Pasquale Russo, Giuseppe Santagada e Giuseppe Pignataro e presieduta dal Sindaco della città di Castrovillari, Domenico Lo Polito, ha fatto le veci di segretario il dottore Franco Martino, responsabile dell’Ufficio Elettorale del Comune.
La Commissione Elettorale ha nominato, così,  i 92 scrutatori delle 22 sezioni normali e delle due speciali, dalle 166 domande valide, pervenute ed estratte da una ragazza del pubblico che non era tra quelle che avevano partecipato.
Il Sindaco Lo  Polito  in apertura ha  spiegato i criteri scelti e perseguiti , su cui si era determinata all’unanimità la Commissione Elettorale proponendo un Avviso pubblico.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)

 

Il recente Consiglio Comunale di Castrovillari ha votato all’unanimità l’adesione  dell’ente all’Unione dei Comuni al fine di partecipare ai Piani Locali per il Lavoro che prevede finanziamenti per 5 milioni di euro al fine di realizzare opportunità di  apprendistato, incentivi alle imprese, voucher e per l’auto lavoro nei territori del Pollino , dell’Alto jonio e della Sibaritide, rilanciando, così,  il ruolo che devono sviluppare unitariamente sempre più i territori per la crescita delle capacità degli uomini e donne e per il lavoro da cui dipende  l’affermazione della democrazia.
Lo ricordano il Sindaco, Domenico Lo Polito, e l’Assessore, Giovanna Castagnaro, la quale nella seduta di giovedì scorso ha illustrato l’intervento che si sviluppa per un’adesione ad un Avviso regionale.
Un fattoaffermano gli amministratori - che esprime la chiara volontà del Comune di Castrovillari  di fare sistema e rete nell’ottica di quel “filo rosso” che abbiamo lanciato e stiamo perseguendo come principio per tutte le attività che poniamo in essere proprio al fine di legare le ricorse con le vocazioni diffuse dei Comuni dell’Area”. “E’ questo- ha aggiunto Lo Polito- il nuovo motore con cui stiamo caratterizzando tutte le nostre azioni e che esprime la volontà di condividere con gli altri lo sviluppo integrato dei territori di questo comprensorio.”
Il Comune di Castrovillari- spiega l’Assessore Castagnaro, entrando più specificatamente nel progetto-  ha colto con grande entusiasmo l’opportunità dei Piani Locali per il Lavoro (PLL), finanziati in seno al POR Calabria FSE 2007-2013 – Asse II - Occupabilità – Obiettivo specifico E1, quale strumento indispensabile al fine di incentivare nuove forme di occupazione sul territorio, attraverso azioni volte all’apprendistato giovanile, alla dote occupazionale, all’auto lavoro ed a voucher per la creazione di figure professionali necessarie allo sviluppo delle reti di impresa.
“Nello specifico, il PLL “Neos POL.J.S.”, il cui Capofila è stato identificato nel Comune di Castrovillari, ed i cui Comuni Partner aderenti sono quelli compresi nei territori del POLlino, della Sibaritide e dell’Alto Jonio, come suggerisce lo stesso acronimo che rimanda con la memoria all’antico passato magno – greco dell’area –
ricorda sempre Castagnaro- , si fonda sui principi della cooperazione costruttiva tra enti pubblici e componente privata e su una concertazione bottom up, che vuol dire approccio partecipativo, per cui saranno le comunità in prima persona a dettare le condizioni ed a determinare le scelte a cui la regione dovrà pedissequamente attenersi nella compilazione dei bandi da emanare sul territorio, qualora ci si aggiudicasse il finanziamento. Il medesimo PLL, inoltre, si coniuga a perfezione con il programma politico “Filo Rosso”, dal momento che mira a mettere in rete in maniera razionale tutte le risorse territoriali: agroalimentare (gastronomia tipica, produzioni DOP e IGT, vini etc.) archeologia, ambiente (montagna, mare terme, etc), sport, turismo, artigianato di tradizione, rivendicando l’identità territoriale di un’area che non ha mai saputo valorizzare al meglio le proprie eccellenze. Infine, s’inserisce in uno scenario ad ampio spettro riferibile ad un Programma Quadro Integrato in cui la combinazione dei fondi PON e POR sarà foriera di iniziative tutte volte alla valorizzazione del patrimonio locale.”
Poi, dato che il partenariato può essere costituito oltre che da  Comuni, in forma singola e/o associata, pure da Enti, Amministrazioni Pubbliche, organismi di diritto pubblico, associazioni di categoria e datoriali, organizzazioni sindacali, associazioni ambientaliste e culturali, nonché da rappresentanze del privato sociale, università, centri di ricerca pubblici, organizzazioni di produttori ed altri attori dello sviluppo portatori di interessi diffusi e che è tuttora in fase di costituzione il partenariato di progetto per la presentazione e gestione del Piano Locale per il Lavoro denominato “Neos POL.J.S.”, invitiamo- aggiungono il Sindaco lo polito e l’Assessore Castagnaro-  i soggetti interessati ad aderire all’iniziativa ed  a far pervenire la relativa richiesta, scaricabile dal sito www.comune.castrovillari.gov.it, entro e non oltre il 28 febbraio prossimo secondo le modalità riportate nella Manifestazione d’Interesse.”
Un’iniziativa che si allaccia ad altre in itinere e che ha come fine un'unica preoccupazione
conclude il Sindaco lo Polito, richiamando l’azione amministrativa  - contribuire , in una logica d’insieme dei territori, alla crescita del lavoro, senza perdere di vista la sostenibilità dell’attività economica che si coniuga con la tutela dell’ambiente,anche  per lo sviluppo rurale, elemento di specificità delle nostre aree per un bene comune fondamentale che non può affermarsi se non riparte dalla “persona” come fatto imprescindibile per ogni sviluppo che si rispetti.

L’ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)

Thursday the 20th. Castrovillari in Rete

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.