Angela Micieli

Angela Micieli

Giovedì, 28 Febbraio 2013 14:12

Castrovillari. Piani Locali per il Lavoro

“L’Associazione dei Comuni, che condividono il progetto dei Piani Locali per il Lavoro compresi nei territori del Pollino, della Sibaritide e dell’AltoJonio, che prevede finanziamenti per 5 milioni di euro al fine di realizzare opportunità di apprendistato, incentivi alle imprese, voucher per l’auto lavoro e per la crescita delle capacità imprenditoriali, faranno il punto con iniziative itineranti, concentrate nella prima settimana di marzo (martedì 5 ad Oriolo, mercoledì 6 a Cassano e giovedì 7 a Castrovillari), promuovendo una ulteriore fattiva collaborazione tra enti pubblici ed imprese al fine di concretizzare ed illustrare scelte e programmi.”

Lo ha reso noto il Sindaco del capoluogo del Pollino, Domenico Lo Polito, precisando che “l’azione  esprime  la  volontà di fare sistema nell’ottica di quel “filo rosso” per il rilancio condiviso e programmato delle realtà comprensoriali.”

“Il secondo appuntamento - aggiunge l’Assessore Giovanna Castagnaro- dopo la prima perimetrazione dell’area di interesse, si terrà a Cassano allo Jonio, il 6 marzo prossimo, con i Sindaci, Giovanni Papasso , del posto, e Domenico Lo Polito di Castrovillari,   oltre al direttore del Gal Pollino Sviluppo, Francesco Arcidiacono, ed all’Autorità di Gestione del POR Calabria FSE 2007/2013. Durante la manifestazione”, volta a illustrare le finalità del Piano ed a coinvolgere direttamente nel partenariato tutti i soggetti locali attivi nei Comuni partner , verranno precisati e spiegati gli interventi e le tabelle di marcia della collaborazione.”

Un intenso percorso di partenariato- spiegano Lo Polito e Castagnaro - , svolto attraverso l’istituzione di tavoli di concertazione, ha già individuato una strategia che capitalizza tutte le risorse insistenti sulle aree preposte: dall'agroalimentare, all'archeologia, all'ambiente, al turismo, all'artigianato di tradizione. L’efficacia del Piano è legata alla capacità delle imprese dei singoli settori e degli altri attori istituzionali a condividere in modo consapevole l'obiettivo della crescita occupazionale stabile e durevole che puó contribuire ad ispessire il tessuto imprenditoriale ed a strutturare una società piú forte e coesa.”

 “Un esempioaffermano gli amministratori -  come legare le vocazioni diffuse dei Comuni dell’Area e caratterizzare tutte le azioni di sviluppo integrato.

“Nello specifico, il PLL “Neos POL.J.S.”, il cui Capofila è stato identificato nel Comune di Castrovillari, ed i cui Comuni Partner aderenti sono quelli compresi nei territori del POLlino, della Sibaritide e dell’Alto Jonio, come suggerisce lo stesso acronimo che rimanda con la memoria all’antico passato magno – greco dell’area – ricorda sempre Castagnaro- , si fonda sui principi della cooperazione costruttiva tra enti pubblici e componente privata e su una concertazione bottom up, che vuol dire approccio partecipativo, per cui saranno le comunità in prima persona a dettare le condizioni ed a determinare le scelte a cui la Regione dovrà attenersi nella compilazione dei bandi. Il medesimo PLL mette in rete in maniera razionale tutte le risorse territoriali: agroalimentare (gastronomia tipica, produzioni DOP e IGT, vini etc.) archeologia e ambiente (montagna, mare terme, etc), sport, turismo, artigianato di tradizione.”

Il partenariato  è costituito oltre che da  Comuni, in forma singola e/o associata, pure da Enti, Amministrazioni Pubbliche, organismi di diritto pubblico, associazioni di categoria e datoriali, organizzazioni sindacali, associazioni ambientaliste e culturali, nonché da rappresentanze del privato sociale, università, centri di ricerca pubblici, organizzazioni di produttori ed altri attori dello sviluppo portatori di interessi diffusi.”

L’ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)

Stefano Francia (presidente dell’ANMB- Associazione Nazionale Maestri di Ballo) e Assunta Mazzei (presidente della CCSVI nella SM –Calabria) hanno firmato un importante accordo per raggiungere alcuni obiettivi:

-         L’associazione ANMB si impegna ad attivare percorsi formativi gratuiti per i soci dell’associazione CCSVI nella SM con “lezioni collettive”;

-         Sensibilizzare e informare sui temi Sclerosi Multipla e CCSVI e diffondere la cultura della Danza Sportiva;

-         Avviare uno studio per valutare l’efficacia della Danzaterapia nelle persone con Sclerosi Multipla.

Questo progetto nasce dalla proposta del Maestro MarKo Calogero che ha vissuto l’esperienza dei possibili benefici che la danza terapia potrebbe dare su persone affette da SM, nel caso specifico di un percorso iniziato con una nostra socia attiva Maria Maddalena Cicciù.

La danza vissuta come un importante strumento di espressione globale della persona, come rapporto che unisce mente e corpo, la possibilità di intervenire mediante la danza per sostenere la salute mentale e lo sviluppo psicologico. Infatti numerosi studi indicano le aree su cui è possibile intervenire: area cognitiva, emotiva, relazionale e psicomotoria.

L’interesse per le possibilità terapeutiche della danza si è sviluppato in Italia con notevole ritardo rispetto al resto dell’Europa e agli USA. L’efficacia dei percorsi di danza terapia sono dimostrati da diversi studi, anche se sono stati applicati in patologie diverse dalla SM.

“Obiettivo dell’associazione- dichiara Assunta Mazzei – è quello di percorrere tutte le strade che potrebbero portare un benessere alla persona affetta da sclerosi multipla. Il progetto della danza terapia potrebbe avere molteplici benefici per i tanti giovani e non solo che fanno i conti con questa subdola malattia. Partiremo da Reggio Calabria, ma porteremo questa possibilità in tutta la regione. Sono rimasta colpita dall’atmosfera e dall’entusiasmo con cui è stato sposato questo progetto dall’associazione ANMB, dall’immediata disponibilità del presidente Stefano Francia e dalla propositività di Fabrizio Silvestri che crede molto nel progetto della danza come terapia e non solo attività ludica.”

Sabato 2 Marzo 2013, la Sala Museale del Castello Aragonese di Castrovillari, ospiterà, ancora una volta, un grande evento di cultura. Negli spazi ristrutturati dell’antico maniero Vito De Filippo presenterà  il suo  libro, “La Viceregina, il Monastero, il Mallardo, (Sant’Arcangelo di fine Seicento).  La kermesse  verrà introdotta dai saluti del sindaco della città di Castrovillari, Domenico Lo Polito, di Orlandino Greco, Presidente del Consiglio Provincia di Cosenza e  di Mario Maiolo, consigliere della Regione Calabria. Converseranno, quind,i sul pregevole testo di ricerca storica e narrativa, Antonello Savaglio della Deputazione di Storia Patria per la Calabria, Mario Vicino, Docente di Storia dell’Arte nei Licei e l’editore  Lucio Attorre (Editrice Ermes Potenza). Concluderà i lavori l’autore stesso, Vito De Filippo. L’incontro verrà moderato da Ines Ferrante, coordinatrice delle attività culturali per l’Associazione Sifeum di Castrovillari.

Complimenti ai giocatori ed alla dirigenza dell'Associazione “Castro Basket” che sta conducendo un Campionato di testa nella serie di Promozione Provinciale. Sicuramente l'Associazione che fa capo al Presidente Risoli, allenata da Massimo Festa, l'anno prossimo sarà promossa anch'essa in serie D (la serie che disputa la Pollino Basket e che recentemente abbiamo sottolineato).

L'ASD Castro Basket, che  è formata dagli ex-giocatori della Pollino Basket (Grisolia-De Septis-Campilongo-Rosa- Astorino-Gioia-Massaroti),  ha disputato 7 partite di cui 6 vinte ed una persa contro il CUS-COSENZA nel quale gioca Vincenzo La Vitola (Ex-Pollino Basket).

La squadra  ha una storia importante come l’Associazione che la conduce e grazie ad un’esperienza che ribadisce il ruolo di questa disciplina tra i tanti giovani che l’avvicinano.

Un altro valore aggiunto dello sport castrovillarese, grazie a capacità interessanti che arricchiscono lo stesso panorama locale della pallacanestro, facendoci sognare ancora.

Per questo siamo vicini anche a tale presenza, consapevoli che il patrimonio sportivo è consistente come quello umano che lo plasma e che fanno di queste Associazioni, importanti ambiti per la crescita delle giovani generazioni. In bocca al lupo, dunque,  ragazzi.

Inoltre desidero chiarire ai responsabili di tutte le Associazioni sportive che qualsiasi evento verrà sottolineato da questo Assessorato, al di là da che “parte” arrivi. Il nostro interesse è solo lo sviluppo dello Sport.”

Il Vice Sindaco ed Assessore allo Sport

 Carlo Sangineti

Forte presa di posizione del Comune di Castrovillari  e dell’Amministrazione municipale attraverso il consigliere, Giuseppe Russo, con delega  alla pubblica istruzione , “per  i forti disagi  che stanno vivendo da giorni – ha sostenuto lo stesso -  gli studenti della zona  con le loro famiglie  a causa  del taglio  di alcuni collegamenti su gomma che uniscono dalla mattina, con apposite corse, il capoluogo del Pollino ai centri limitrofi.”

Una lesione a quel diritto allo studio – spiega il consigliere - che qui da noi è fortemente legato, per questioni oggettive, ai trasporti ed alla loro efficienza.

"E un disagio- conclude Giuseppe Russo -  che coinvolge anche chi utilizza normalmente i mezzi pubblici per spostarsi .”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)

Mercoledì, 27 Febbraio 2013 16:45

Emergenza rifiuti: Lo Polito scrive al Prefetto

Città ancora in forte difficoltà per cause esterne alla sua volontà. Il Sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito, ha inviato per questo una comunicazione urgente al Prefetto di Cosenza, Raffaele  Cannizzaro , segnalando le criticità che sta vivendo il capoluogo del Pollino per non poter conferire i propri rifiuti nel sito di Rossano, come indicatogli dall’Ordinanza del Commissario Straordinario regionale, sollecitando, così, un intervento urgente proprio per la problematica dello smaltimento, sempre più critica.

Questo Comuneha scritto il primo cittadino nella missivaormai da anni ha avviato , come per legge, la raccolta differenziata dei rifiuti con il sistema “ porta a porta“, raggiungendo , nel tempo, ottimi risultati. Ciò nonostante , a causa della mancanza di impianti di smaltimento per la frazione residua indifferenziata, si è verificata – fa sapere - una grave situazione di emergenza sanitaria ed ambientale, che sta mettendo in ginocchio l’intera Città .

Pur nelle difficoltà finanziarie- sostiene Lo Polito nella lettera -  si sta cercando di garantire , con costi superiori, lo smaltimento di alcune frazioni, quali l’umido , in impianti privati il cui costo è triplicato rispetto ai pubblici.

Purtroppo è ormai impossibile richiama ancora - conferire la frazione indifferenziata che , da settimane , fa “ brutta mostra” di sé sulle strade cittadine , anche per la mancanza dei cassonetti non più presenti per il tipo di raccolta effettuata. Oggi , poi - rende noto -  stante l’ennesimo inutile viaggio all’impianto di Rossano , ove il Comune di Castrovillari è autorizzato e tenuto a conferire l’indifferenziato per ordinanza del Commissario Regionale , la misura è colma.

Stante l’impossibilità di interloquire con il Commissario Regionale e considerato che non è più possibile garantire i servizi essenziali quali il ritiro dei rifiuti presso ospedale , scuole  e istituto penitenziario, si chiede – precisa Lo Polito al Prefetto- un Suo autorevole ed immediato intervento per le ripercussioni che tale situazione può avere per l’igiene , la salute e l’ ordine pubblico.

A tal propositoconclude il Sindaco Lo Polito nella lettera - ,  chiediamo  di intervenire presso il Commissario per l’emergenza rifiuti regionale affinchè consenta , nell’immediato , di conferire la frazione indifferenziata , anche per un solo giorno , presso la vicina discarica di Cassano allo Jonio, ovvero presso la stazione di trasferenza di Villapiana , al fine di svuotare i mezzi della ditta che gestisce il servizio e consentire alla stessa di procedere alla raccolta degli ingenti quantitativi di rifiuti accumulati in città.

La situazione al momento – fa sapere il Sindaco Lo Polito- è monitorata costantemente dall’Amministrazione, attraverso gli Uffici Comunali dell’Assessorato, che , comunque, ringrazia i cittadini non solo per la grande tolleranza verso tale empasse , ma, soprattutto, per il buon senso, grande civismo e senso di responsabilità con cui rispondono a tale disagio.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)

In una nota stampa, il vicesindaco Carlo Sangineti esprime, a nome della'Amministrazione Comunale tutta, piena solidarietà alla giovane mamma che, in attesa del suo terzo figlio, vive reclusa con gli altri due, in una cella della Casa Circondariale di Castrovillari.

"Una situazione vergognosa che vede un’intera famiglia costretta in “pochi metri quadri” con tutto ciò che si ripercuote sui due piccolissimi. Dove sono andati a finire i diritti dei bambini? - si chiede Sangineti - E’ possibile che nel terzo millennio, nel cosiddetto, mondo avanzato ci siano ancora queste situazioni? Il problema è particolarmente delicato ed ammette un attento sguardo da parte della Giustizia che sollecitiamo come esponenti istituzionali ed Assessore alle Politiche Sociali di una città e che siamo sicuri interverrà.

Da qui la richiesta a chi è preposto di fare subito, senza perdere tempo, in nome di quel diritto dei minori, a tutela della dignità della persona che non vede nessuno escluso, fermo restando il corso che deve fare la Legge.

Siamo per una giustizia giusta e solidale, che sappia guardare  con considerazione al singolo come a situazioni specifiche come queste le quali necessitano di essere trattate in altro modo, nel rispetto proprio dei più piccoli: i più deboli ed a rischio.

Siamo sicuri che questi elementi i giudici li vaglieranno tutti attentamente senza perdere di vista la realtà e le esigenze di chi è più indifeso. Lo sguardo verso chi ha veramente bisogno è rispondere concretamente, circostanza dopo circostanza umana,  alla realtà  che la vita il più delle volte pone".

Auspichiamo che la denuncia di Franco Corbelli, leader del Movimento dei Diritti Civili, a cui Sangineti fa riferimento, abbia una pronta e doverosa risoluzione.

Angela Micieli

Sul Piano di Rientro, apre il tavolo delle discussioni, del consiglio comunale di Castrovillari, il sindaco della città Domenico Lo Polito, sottolineando l'impegno del centrosinistra nella stesura di un piano di riequilibrio inteso ad evitare il dissesto.
Una situazione di deficit strutturale di bilancio ereditata dalle precedenti amministrazioni e che l'attuale Amministrazione tenta di risanare con un documento che prevede una copertura di dieci anni e che chiede un massimo sforzo; documento che rimane l'unico atto dovuto politicamente e moralmente per il bene dei cittadini, per tentare di dare fiato alle casse del comune.
Documento che fa discutere nei contenuti e nella forma i consiglieri di minoranza.
“Piano di riequilibrio arrivato il giorno prima via mail e non stampabile” - sottolinea il consigliere Santagada che lo considera, oltremodo, l'epilogo di una triste pagina della città del Pollino. “Un modo lacunoso ai limiti della decenza nell' affrontare il problema, che ricorda il gioco delle tre carte, in una partita gestita nel peggior modo possibile”.
Sul senso di responsabilità riporta la discussione l'assessore Di Gerio, ribadendo che il piano di riequilibrio é stato realizzato facendo una ricognizione dei beni dell'Ente tutelando le fasce più deboli.
 Vicino alle famiglie e alla situazione di crisi il consigliere Pasquale Russo che invita il Sindaco a tracciare delle linee di sviluppo per la città, mettendo il cittadino nella condizione di poter pagare le tasse. E chiede, come fatto già dal consigliere Santagada, e come faranno poi, il consigliere Rosa e il consigliere Laghi, di poter contribuire attivamente nei meriti della scelta e non fermarsi ad una semplice formalità degli atti.
E’ Lucio Rende a ribadire con fermezza quanto l’eredità dalla precedente Amministrazione sia stata pesante e quanto questo atto sia necessario per avviarsi verso una nuova stagione.
“Essere concreti e cercare di salvare la propria città vuol dire anche salvare le aziende, tenere in piedi una economia seppur con ristrettezze. E noi, ce la stiamo mettendo tutta per recuperare errori ereditati. Sacrifici chiesti, sacrifici praticati”, è quanto infine dichiarato con fierezza dal consigliere Garofalo.
Dopo le dichiarazioni di voto, si procede per alzata di mano. Il Piano di Rientro è approvato con 11 voti favorevoli e 4 contrari.

Angela Micieli

Prime valutazioni e riflessioni sulla recente consultazione elettorale ci giungono dagli Amici Cattolici - democratici e di Matteo Renzi a firma di Gianni Donato.

Il risultato elettorale del PD in Calabria ed a Castrovillari, in modo particolare, deludente ed inferiore rispetto  alle  aspettative della vigilia, è stato oggetto di analisi e discussione da parte degli Amici Cattolici - democratici e di  Matteo Renzi , presenti nella nostra Città, alcuni dei quali impegnati attivamente nella Sezione del Partito Democratico.
Innanzitutto , con rammarico e disappunto, si è constatato il mancato successo al Senato che ha consentito, soltanto, l’elezione di due candidati rispetto ai sei che sono stati assegnati al PDL; la delusione per non avere aggiunto un decimo deputato ai nove eletti per la Camera; la crescita esponenziale nella Regione del Movimento “ 5 Stelle”; l’amarezza per essere stati superati, a Castrovillari, sia alla Camera che al Senato, dai “ Grillini” e dal PDL; lo stupore per la primazia,  in Città, del  Movimento “ 5 Stelle” !
Brucia, in modo particolare, questa situazione di attuale inferiorità se si confrontano i dati emersi dalle recenti elezioni amministrative e dalla plebiscitaria partecipazione alle primarie per la scelta del candidato a Sindaco.
Un'involuzione, a dire il vero, già preannunciata nei documenti e negli appelli  da noi indirizzati all’attuale Dirigenza del Partito Cittadino in cui si chiedevano, a gran voce: la riforma  immediata di questo aberrante sistema elettorale; i Congressi zonali, provinciali e regionale del Partito Democratico; la fine dell’umiliante Commissariamento;  lo svolgimento delle primarie per la scelta dei candidati da aprire alla partecipazione di tutti, come già avvenuto in altre occasioni sia in Calabria che a Castrovillari ; l’inserimento nelle liste elettorali,  in posizione utile, di  candidati che fossero espressione del Territorio; il riequlibrio delle varie “ anime” all’interno del Partito. Questa analisi trova origine già dalle discussioni emerse prima e dopo le primarie per la scelta del Candidato del PD alla Presidenza del Consiglio, quando  si chiedeva un radicale rinnovamento e nuovi metodi per ottenere il consenso elettorale. 
L’attuale situazione che, nonostante tutto, ci premia a livello nazionale e ci fa ben sperare per il Governo del Paese, sicuramente non ci appaga perchè crediamo, ora più che mai,  nell’indispensabilità di prendere atto della prevedibile ma clamorosa  protesta dell’antipolitica ed in quel rinnovamento di persone e di metodi che, indubbiamente,  non potrà essere guidato da chi a esso era ostile, anche nella nostra Città.

 

                                                            Per gli Amici Cattolici - democratici e di  Renzi

                                                                               Giovanni DONATO

Con 2926 voti alla Camera e 2451 al Senato, Il Movimento 5 Stelle è il primo partito a Castrovillari. Seguono Pdl e Pd. Lo tsunami Grillo si è abbattuto con forza anche sulla città del Pollino.

http://elezioni.interno.it/senato/scrutini/20130224/S180250330.htm

http://elezioni.interno.it/camera/scrutini/20130224/C230250330.htm

Continua intanto lo spoglio a livello nazionale che vede il testa a testa tra il Centrosinistra e il Centrodestra. Caos e ingovernabilità prodotti dal "Porcellum" al Senato. Si attendono i dati definitivi alla Camera.

Grillo: "Siamo diventati il primo partito in assoluto in tre anni e qualche mese, senza prendere un rimborso. Non prenderemo soldi e continueremo così''.

Angela Micieli

Saturday the 20th. Castrovillari in Rete - Powered by Francesco Parrotta

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.