Ἀδάμας Mέλας (Adàmas Mèlas)

Ἀδάμας Mέλας (Adàmas Mèlas)

Semper adamas

«La mia gente non ha paura di nulla, nemmeno delle parole»
(Gabriele d'ANNUNZIO, principe di Montenevoso)

«Ritti sulla cima del mondo, noi scagliammo, una volta ancora, la nostra sfida alle stelle!»
(Filippo Tommaso MARINETTI, Manifesto del Futurismo, in «Le Figaro», PARIGI, 20 febbraio 1909)

Vi Veri Veniversum Vivus Vici

– COMUNICATO STAMPA 

Tredici appuntamenti animeranno il borgo arbereshe per tutto il mese di agosto. Cultura, teatro, musica, sport, gastronomia, identità memoria, integrazione. Un forte impegno degli assessorati alla cultura, sport e spettacolo che vede nella sinergia con le associazioni locali la chiave per sviluppare momenti di condivisione. Tra gli ospiti d’eccezione l’ex portiere della Juventus, Stefano Tacconi ospite di un dialogo aperto con il pubblico.

E’ “da bere tutta d’un fiato” l’estate 2018 del Comune di San Basile. L’amministrazione comunale guidata dal Sindaco, Vincenzo Tamburi, ha annunciato in queste ore il ricco calendario di appuntamenti che propone un melting pot di proposte per accontentare tutti i gusti, ed essere così attrattore di turismi e viaggiatori, ma anche catalizzatore di attenzione da parte delle comunità dell'hinterland del Pollino. Dal 7 al 24 agosto tredici serate diverse per proposta e tipologia frutto della sinergia istituzionale degli assessorati alla cultura, sport e spettacolo in collaborazione con le associazioni locali: Pro Loco di San Basile, Associazione socio culturale Malemale Group, Centro culturale anziani di San Basile, Gruppo culturale San Basile, Ecomuseo del Coscile e del Garga, Sprar di San Basile, Protezione civile “Perseo”. «Ecco il segreto e la chiave del successo per sviluppare momenti di condivisione e rimanere fedeli alla nostra identità» ha dichiarato il Sindaco, Vincenzo Tamburi.

Il comune inserito nella rete Borghi autentici d’Italia e aderente all’associazione nazionale Città dell’Olio inizierà la programmazione estiva con la rassegna estiva “Teatro sotto le stelle” insieme alla compagnia Aprustum di Castrovillari che porta in scena “Sogno di una notte di mezza estate” di William Shakespeare il 7 agosto. Spazio alle “emozioni” in musica di Lucio Battisti con un tributo al cantante italiano a cura di Vincenzo Celiberto e Carlo Sartore il 9 agosto.

Ospite d’eccezione di questa programmazione 2018 l’ex portiere della nazionale e della Juventus Stefano Tacconi che il 10 agosto si racconterà al pubblico presso il Lab Center alle ore 21.30 in una serata in dialogo aperto sul suo passato e lo sport in generale. Il giorno dopo – 11 agosto – spazio alla memoria con una messa in suffragio dei minatori di San Basile presso la Chiesa di San Giovanni Battista. Poi ancora musica, questa volta con le note del jazz, per la tappa del festival itinerante “Peperoncino Jazz Festival” a cura dell’associazione Picanto che porterà sul set dell’anfiteatro comunale Kosta Ladisa, Roy Panebianco, Sasà Calabrese, Saverio Gerardi con Groovin’High.

Il 16 agosto invece ritorna il teatro con Serata romana – Trilussa con Rossana Bellizzi ed Edoardo Sala e le musiche dal vivo di Giovanni Bocci, Luca Menucucci e Violetta Sala.

Il 17 agosto invece ritorna l’appuntamento più cool dell'estate di San Basile "La via dei supporti degli antichi mestieri e sapori" a cura dell'associazione culturale Malemale Group. Un itinerario alla scoperta del gusto e delle bellezze del borgo arbreshe che è ormai diventato evento identitario che richiama a San Basile centinaia di visitatori 

“Memorie di San Basile” è invece il titolo del libro che verrà presentato il 18 agosto presso il Lab Center. Il volume sarà presentato da Angela Occhinero, Angela Bellizzi e Albina Bellizzi. Sempre focus sul borgo e le sue identità turistico – culturali il 20 agosto con la presentazione della mappa turistica di San Basile a cura di Valentina Rento. Ritorna, dopo il successo dello scorso anno, il Festival dell’organetto presso l’Anfiteatro Comunale a cura di Luigi Stabile e Silvio longo.

Per Teatro sotto le stelle, invece, il 22 agosto sarà la volta di “In…Varietà. Costume e società” di Rosy Parrotta. Spettacolo a cura dell’associazione culturale Khoreia 2000. Non poteva mancare, anche in questa estate, l’attenzione alla integrazione ela condivisione con la serata “Cose da un altro mondo” a cura dello Sprar di San Basile. Stand gastronomici multietnici, arte e conoscenza dei popoli ospiti del progetto di accoglienza che coinvolge la comunità saranno al centro della serata nell’anfiteatro comunale.

Chiude la programmazione estiva l’appuntamento teatrale Gjitonet zehen e bilet duhen di Vincenzo Bruno. Spettacolo in lingua arbereshe a cura dell’Associazione culturale e turistica “Vorea” di Frascineto. Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito e sono sostenuti dall’Assessorato al turismo e cultura della Regione Calabria, dal Parco Nazionale del Pollino, dalla Gas Pollino, Pollino Gestione Impianti.

Vincenzo Alvaro
- giornalista -

– COMUNICATO STAMPA –

Ricco il programma di sabato di “Suoni” Festival Etno Jazz XIII edizione, evento organizzato dalla Pro loco cittadina in corso di svolgimento a Castrovillari. Si parte all’alba con il tributo al grande M° Luigi Le Voci con “ Suoni dell’Alba”. Nell’Arena del Castello Aragonese; il sorgere del sole sarà accompagnato dalla musica, in un palcoscenico unico affacciato su un orizzonte mozzafiato. Mario Chiodi, alla batteria, Rodolfo Capoderosa alla chitarra acustica, Renato Palmieri al contrabbasso e Davide Paternostro al sassofono, in una parola “JOY JAZZQUARTET”, una formazione non “stagionata” ma sobria e preparata,quattro generazioni, quattro caratteri, quattro vissuti diversi che si sono intrecciati e che renderanno magico il sorgere del sole. Alla sera nel chiostro del proto convento francescano, con inizio alle ore 21,00 sarà la volta di “TOCATANGO”di e con CHRISTIAN GAUDENTI e CAMILLO MAFFIA. Il primo è un musicista calabrese figlio di un argentino (di origine italiana) che nato a Buenos Aires, dopo diversi anni viene a vivere in Italia, in Calabria a Castrovillari. Christian, suo figlio, eredita la passione per il tango, la musica e le storie di emigrazione. Camillo Maffia, Maestro fisarmonicista, accomunati dalla passione e dall'eleganza di questa musica, espressione di tante culture e tradizioni, che è il tango argentino, saranno interpreti di questa penultima serata di “Suoni”. A seguire il Forty “SUMMER TOUR 2018” con FABRIZIO SOTTI vero stilista di chitarre. Con lui il bassista Peter Slav, originario della Bulgaria, che aggiunge un background europeo classico, e il batterista di origini cubane Francisco Mela, che porta un innato senso dello swing ritmato.

Ingresso spettacoli: € 5,00 - Soci Pro Loco: € 3,00. Info - biglietteria: Ufficio I.A.T. Pro Loco del
Pollino Corso Garibaldi, 160 - 87012 Castrovillari (CS) Tel. 0981.27750

Castrovillari 27 luglio 2018

UFFICIO STAMPA
Anna Rita Cardamone ARCA Communication

Sabato, 28 Luglio 2018 15:26

Festa della Madonna del Pollino

– COMUNICATO STAMPA 

Il 28 e 29 luglio, su canal Greco, con il patrocinio dell’Amministrazione comunale di Castrovillari e l’apporto del Quartiere n.4, il Comitato Festa Madonna del Pollino presieduto da Vincenzo Bellini rinnova l’impegno fedele all’ormai consueta celebrazione, tanto cara ai residenti e all’indimenticabile artista Luigi Le Voci- ritratto nel manifesto- che l’onorava per quell’attaccamento profondo alla propria Terra, alla Tradizione, alle proprie Radici ed a tutto ciò le connota tra tracce e testimonianze indelebili.

L’appuntamento, nel segno dell’identitarietà vissuta, sabato 28 luglio, per i festeggiamenti civili, prevede, a partire dalle ore 21, uno spettacolo di musica dal vivo con Gianni Ciliberti, Fabio Donato, Giuseppe Lo Polito, Antonio Vacatello e Giuseppina Bottiglieri. Durante il momento uno spazio dedicato alla lettura di poesie in vernacolo castrovillarese a cura di Mena Ferraro- guidate da Pasquale Pandolfi- che farà rivivere situazioni, umori, stati d’animo che solo la lingua locale sa esprimere con proprie sfumature uniche.

Domenica 29 luglio, invece, la Festa alle ore 19 si caratterizzerà con la recita del Rosario alla Madonna e, a seguire, la Santa Messa.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)

Giovedì, 26 Luglio 2018 16:24

Oriolo. Oriolo Cult Festival

– COMUNICATO STAMPA 

Godere dell’ascolto di musica antica nello scenario del Castello di Oriolo, Palazzo Giannettasio (Casa della Cultura) e della Chiesa Madre. Saranno tre le serate (ad ingresso gratuito) dell’Oriolo Cult Festival dedicate a sonate, arie e danze del ‘700, ricreando un’atmosfera suggestiva tra suoni, arte e storia. La prima, venerdì 27 luglio, alle ore 21, nella Chiesa Madre di San Giorgio, con la “Ducale Baroque Ensemble” composta da giovani musicisti formati presso il Conservatorio di Musica “Gesualdo da Venosa” di Potenza. “Florilegio” il nome del concerto che vedrà come protagonisti il soprano Filomena Solimando, Domenico Di Nella al violino, Giuseppe D’Amico al contrabbasso e Carmine Lavinia al clavicembalo.

Orecchie ben tese anche lunedì 30 luglio, alle ore 21, a Palazzo Giannettasio (Casa della Cultura), per un duello tutto musicale, con il "Twenty fingers, four hands or two keyboards” - La letteratura per due tastiere tra ‘600 e ‘700. L’anglosassone conteggio presente nel titolo del concerto (venti dita, quattro mani o a due tastiere) è proposto da Elementi dell’Orchestra Barocca Confraternita de’ Musici. Protagonisti Cosimo Prontera e Francesco Scarcella, rispettivamente all’organo e al clavicembalo, accompagnati da Maurizio Ria al violone e da Giuseppe Petrella alla tiorba.

Ultimo appuntamento con il “Festival di musica antica” all’interno del cartellone estivo di Oriolo, martedì 31 luglio, alle ore 21, nel Castello di uno de "I borghi più belli d’Italia". Con lo spettacolo “A lieta vita”, l’Ensemble Concentus (composto da: Vania Palumbo soprano; Fabio Anti tenore; Gianluca Milanese flauti dolci; Silvia Grasso violino; Maurizio Ria viola da gamba; Angelo Gillo chitarra spagnola; Carmine De Giorgi percussioni) e la Compagnia di danze storiche “Tempus
saltandi” (Rita Cantoro, Francesco Tauro, Francesca Grasso, Priscilla Rucco) intendono ricreare la gioiosa atmosfera di una festa tra tardo Medioevo e Rinascimento. Le gioiose musiche, le festose danze e gli allegri canti dedicati a Bacco e al vino, all’amore e al lieto vivere passano attraverso i secoli e, tanto nei nobili palazzi quanto per le strade tra la gente più umile, la musica unisce tutti in un comune desiderio di allegria e felicità.

Paese24.it - Media Partner

– COMUNICATO STAMPA 

Il secondo Premio “Suoni d’Autore 2018”, inserito nel cartellone di “Suoni” Festival Etno Jazz XIII edizione, in corso di svolgimento a Castrovillari ed organizzato dalla Pro Loco cittadina, presidente Eugenio Iannelli, per la direzione artistica di Gerardo Bonifati, verrà consegnato venerdì 27 luglio ad Ambrogio Sparagna, musicista ed etnomusicologo, maestro concertatore del Festival “la Notte della Taranta”. Il M° Sparagna, virtuoso di organetto, attraverso il “Viaggio di Giuseppantonio”, progetto vocale-strumentale; Valentina Ferraiuolo, tamburelli e voce, Erasmo Reglia, torototela (cantastorie), ghironda e ciaramella, racconta, come farebbe un’Orchestra intera, un itinerario affascinante nella musica popolare italiana, lungo la dorsale appenninica che permetterà di conoscere più da vicino uno tra i musicisti più importanti nel panorama della musica popolare italiana. Ad aprire la serata gli “ESSENZA” DEI BEHIKE MORO del circuito di Calabria Sona che quest’anno è entrata nella grande famiglia di “Suoni”. E per promuovere la Calabria è stato realizzato da questi giovani talentuosi ragazzi calabresi provenienti quasi tutti dall’area reggina tra Melito e Bova, un videoclip musicale che è subito diventato un vero inno alla nostra regione e alle sue bellezze. Ritmo e melodia dalla tradizione calabrese miscelata a sonorità che arrivano dal flamenco e dal sound pop-rock.

Ingresso spettacoli: € 5,00 - Soci Pro Loco: € 3,00. Info - biglietteria: Ufficio I.A.T. Pro Loco del Pollino Corso Garibaldi, 160 - 87012 Castrovillari (CS) Tel. 0981.27750
Castrovillari 26 luglio 2018

UFFICIO STAMPA
Anna Rita Cardamone ARCA Communication

In questi giorni, è stato attuato un attacco informatico verso l'Italia. Anche alcuni mezzi di comunicazione di massa hanno informato della cosa, dicendo che l'atto piratesco aveva origine dalla Russia e che a effettuarlo erano, addirittura, agenzie statali.

Pure noi di CV in Rete siamo stati fatti bersaglio di tale operazione. Per fortuna, i sistemi di sicurezza attivati hanno impedito l'ingresso nei nostri sistemi, mantenendoci ancora nella condizione di servire la collettività e conservando al sicuro i dati da noi detenuti.

Fieri d'essere divenuti importanti al punto da essere considerati degni di tali attenzioni e contenti d'essere riusciti a farvi fronte, salutiamo tutti i nostri lettori a cui indirizziamo sempre i nostri pensieri.

– COMUNICATO STAMPA 

Castrovillari. Ben tre gli appuntamenti per la prima serata di “Suoni” Festival Etno Jazz” XIII edizione in programma giovedì 26 luglio con inizio alle ore 21,00 nel chiostro del Protoconvento francescano di Castrovillari. Si parte con le musiche popolari campane della “Paranza dell’Agro “Terra e Tamorra”. La tammurriata, il suono della fervida e fervente piana dell’agro Nocerino Sarnese, incanteranno il pubblico di “Suoni”. A seguire gli “ANYWERE ACOUSTIC” con Ugo Carella & Danilo Curcio che con le loro due Chitarre Acustiche e nient'altro, spazieranno da Stevie Wonder, a Sting, Lucio Dalla, Santana, Beatles, Toto, Eagles, Fabio Concato, Pino Daniele, Bee Gees, Heart wind & Fire, ai Coldplay, fino a Ed Sheeran, molto diversi tra loro, ma uniti sotto lo stesso sound. A chiudere la prima serata di “Suoni”, evento organizzato dalla Pro Loco cittadina, con il contributo del Comune di Castrovillari, la Gas Pollino, della Regione Calabria, della Provincia di Cosenza, del Parco Nazionale del Pollino, in collaborazione con la FITP (Federazione Italiana Tradizioni Popolari) la UISP, l’UNPLI, lo IOV , CALABRIASONA, ESTADANZA, dell’Associazione Culturale Tradizioni Popolari “Taranta”, l’IPSEOA e con i brand A.C.T. (Ambiente, Cultura, Turismo) “ Castrovillari Città Festival” e con l’apporto di sponsor privati, è stata la voce della cantante, attrice teatrale italiana, Tiziana Tosca Donati, in arte Tosca, in una parola…il “suono della voce”. A lei verrà consegnato il premio “Suoni d’Autore 2018”.

“Suoni” ancora una volta si confermerà una manifestazione nata con l’intento di richiamare il ruolo della mediterraneità e delle contaminazioni tra generi musicali intramontabili. Ingresso spettacoli: € 5,00 - Soci Pro Loco: € 3,00. Info - biglietteria: Ufficio I.A.T. Pro Loco del Pollino Corso Garibaldi, 160 - 87012 Castrovillari (CS) Tel. 0981.27750

Castrovillari 25 luglio 2018

UFFICIO STAMPA
Anna Rita Cardamone ARCA

Mercoledì, 25 Luglio 2018 16:19

Cosenza. Premio “Alverare” 2018

– COMUNICATO STAMPA 

Sfilano nel Castello svevo di Cosenza le eccellenze di Calabria scelte dalla territoriale di Confapi –casa delle piccole e medie imprese guidata da Francesco Napoli, che è anche il vicepresidente nazionale – per l’annuale conferimento del Premio ‘Alveare’, che è simbolo dell’associazione.

Dodici aziende, tra nuove e consolidate, emblema di quella laboriosità con la quale riescono a dare il meglio di sé a favore dello sviluppo del territorio. Ci sono praticamente tutte le province calabresi nel premio ‘Alveare’ di Confapi, edizione 2018, e non solo. «Il territorio spesso dimentica di premiare i suoi talenti – dice il presidente Francesco Napoli nel suo intervento di apertura. Quest’anno c’è un valore aggiunto, premiamo anche imprenditori che calabresi non sono ma che hanno deciso di investire in Calabria. E penso che questo sia un messaggio importante». Rinforza l'assessore  alla crescita economica urbana del Comune di Cosenza, Loredana Pastore, «stasera è una serata di festa. Dobbiamo festeggiare il fatto che in un territorio così difficile ci sono tante eccellenze, persone che credono in questa regione, persone caparbie che fanno impresa in Calabria. Per questo li ringraziamo dicendogli che il nostro supporto c’è e ci sarà sempre».

Il primo esempio viene dalla famiglia Pirozzi di Padova che, con la Perla del Borgo, ha contribuito alla rinascita di Santa Caterina dello Ionio - borgo che, come tanti in Calabria ha pagato il prezzo dello spopolamento, tanto più dopo l'incendio degli Anni '80 che gli ha inferto il colpo di grazia - acquistando degli immobili per farne delle deliziose casa vacanza. La Medical, importante azienda pistoiese che produce integratori naturali e offre servizi di diagnostica per le farmacie, Il leader Maurizio Pasquetti dice “sono convintamente soddisfatto della mia scelta di aderire a Confapi Calabria”. L'associazione punta molto all’internazionalizzazione ed emerge molto nella serata del Premio Confapi: tra i premiati la Only Good Italy che si occupa di esportare all’estero le eccellenze calabresi dell'agroalimentare; la Rancraft Engineering Srl, la cui produzione di barche a motore va per l’80% sul mercato estero, soprattutto nel nord Europa; menzione speciale al Club Velico Crotone, guidato dall'avv. Verri, che ha creato un forte indotto nello sport conquistando in poco tempo un posto di prestigio nel panorama mondiale della vela, e menzione speciale anche al giovane progetto editoriale Infonight.

«Il nostro punto di forza è il made in Italy – ha detto Napoli in apertura – che significa qualità, originalità, creatività». Lo interpreta bene l’artista Luigia Granata che ha trasformato le sue opere d'arte in preziosi e unici capi di abbigliamento, che sfilano nella sala del Premio Confapi; ricerca design nello spin off dell'UniCal, ADF Atelier del Futuro, che dallo studio del Caos in cui i sistemi dinamici vengono resi materiali, ha ideato una linea di gioielli, realizzati con le stampanti 3D.

All’Alveare di Confapi si affiancano due premi speciali, intitolati ad altrettante personalità che hanno lasciato il segno, nella storia di Confapi e nella storia della Calabria: il premio ‘Ninetto Quattrone’, imprenditore reggino che guidò la datoriale calabrese negli anni 70. Nello stesso periodo Tito Pennestrì fondava a Reggio Calabria la gelateria Sottozero. A raccoglierne il testimone, il figlio Vincenzo Pennestrì, oggi ambasciatore del gelato nel mondo, e titolare della storica gelateria, che è stato premiato da Susanna Quattrone, figlia di Ninetto; l’altro premio speciale, appena istituito, è intitolato a ‘Vito Napoli’, deputato della Repubblica per cinque legislature, «convinto meridionalista – ha detto Napoli nell’introdurre al Premio – sempre al fianco dei giovani». Il fratello di Vito, Osvaldo Napoli, ha premiato l’azienda Altrama di Cosenza, grazie alla quale si diffonde nel web, attraverso soluzioni innovative, il patrimonio artistico - culturale del nostro Paese, come avviene con la loro applicazione ViaggiArt. «Vito aveva la Calabria nel cuore – lo ricorda così il fratello Osvaldo alla platea del Premio Alveare –  ed è morto con il desiderio di poter salutare in tempo tutti i sui amici più cari con i quali aveva condiviso le ragioni ideali e reali della Calabria dove di fatto aveva costruito la sua vera residenza». Parole importanti quelle di Osvaldo Napoli all'indirizzo dei tanti imprenditori, «come le api sono indispensabili all’impollinazione, le imprese lo sono per l’economia del proprio territorio e dell’intero Paese».

 

Tutte le eccellenze calabresi - tra le altre la CPS Srl, Panino Genuino, Barci Engineering Srl , Pasta Ricca , LeF Lavoro e Formazione , CLC - Congressi & Eventi – sono state premiate da autorità come l’assessore Loredana Pastore, il Rettore dell’Università della Calabria Gino Mirocle Crisci e associati Confapi che nell'associazione ricoprono ruoli direttivi. 

– COMUNICATO STAMPA 

Ben 28 giovani del territorio potranno partecipare al progetto di servizio civile promosso dall'associazione Marinella Bruno Onlus che con la Rete Sociale Marinella Amica raccoglie un risultato importante in termini numerici, accogliendo nel servizio di volontariato sociale il più alto numero di giovani di tutta la Calabria. Un progetto composito promosso dall'associazione moranese presieduta da Giuseppe Bruno che coinvolge la Provincia di Cosenza ed i Comuni di Morano Calabro, San Basile, Cerchiara di Calabria, Firmo e San Sosti, Alci Cosenza e Cooperativa Comunidea. Evoluzione del progetto Marinella Amica e Rete Marinella Amica realizzati dal 2015 al 2017 il progetto, messo in piedi da Antonio Tiberi (progettista) è stato riconosciuto altamente qualificante e valido tanto da essere premiato con ben 28 posti a disposizione dei giovani del territorio che vorranno spendere il loro anno di servizio civile nell'azione sociale a favore del territorio attraverso l'attivazione di sportelli di segreteria sociali per ascoltare i bisogni del territorio che saranno presenti nei comuni aderenti. I volontari del servizio civile nazionale operanti, unitamente ai volontari dell'Associazione e in sinergia agli assessorati comunali si occuperanno di soddisfare i bisogni dei meno abbienti attraverso il sostegno alimentare, di farmaci e abbigliamento, il  trasporti di minori e anziani in difficoltà. Inoltre l'attività prevede l'orientamento alle strutture sanitarie e servizi di assistenza. Con questa attività si privilegia una rete sociale pubblico - privato ormai consolidata ed efficiente che «potrà garantire una qualificante e formativa esperienza presso la nostra Associazione a servizio dei bisognosi della Comunità in sinergia con gli uffici dei Servizi Sociali dei Comuni aderenti» ha commentato Giuseppe Bruno, presidente della Marinella Bruno Onlus, cogliendo l'occasione anche di ringraziare le istituzioni coinvolte, il no profit e il privato che sostiene questa capillare rete di assistenza e ascolto dei bisogni diffusi.
 
Vincenzo Alvaro
- giornalista -

– COMUNICATO STAMPA 

Giovedì 26 luglio, a partire dalle ore 18,30 , presso la Masseria Torre di Albidona di Contrada Piana della Torre, agricoltura, ambiente ed alimentazione saranno al centro di un approfondimento con addetti del settore e le giovani capacità che hanno sostanziato , con le loro idee progettuali, il Bando del PLL Neos Pol.J.S. L’azione territoriale, come è risaputo, coinvolge 59 Comuni, guidati dalla città di Castrovillari, in qualità di Comune capofila di una cordata che va: da Rocca Imperiale, sull’Alto Jonio, fino a Scalea sull’Alto Tirreno, con tre comunità montane, l’Ente Parco del Pollino , due distretti rurali, la Soprintendenza, le Terme, il fior fiore delle imprese agricole, i consorzi turistici e la già enunciata Diocesi. Un creatura – come spesso afferma il Sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito- che esprime, per ciò che sta suscitando, l’importanza di fare sistema e rete.
Al momento, importante, nell’ambito del programma PLL Neos, interverranno: Alessia Alboresi, presidente del distretto agroalimentare di qualità di Sibari; Cosimo Cuomo, dirigente della Regione Calabria del Settore Piani Lavoro , Sviluppo e Politiche Territoriali; Paolo Fontana entomologo (che si occupa dello studio degl’insetti), apicoltore e ricercatore presso la Fondazione Edmund Mach di San Michele all’Adige di Trento nonché presidente del World Biodiversity Association Onlus. Questi è autore di oltre 150 pubblicazioni scientifiche su temi di faunistica, ecologica, etologia, sistematica zoologica degli insetti. Negli ultimi anni ha concentrato i suoi studi sulla sostenibilità degli agrosistemi, sulla conservazione della biodiversità, sull’apicoltura e le problematiche delle api, sul governo naturale dell’ape e sull’utilizzo delle api come indicatori di qualità ambientale.
Valeria Malagrini, anche lei entomologa presso la stessa fondazione Edmund, è l’altra relatrice che da alcuni anni tiene corsi di apicoltura ed ha una intensa attività divulgativa sia nel campo dell’apicoltura che dell’entomologia in genere nonché dell’agricoltura sostenibile e della conservazione; dal alcuni anni studia il polline e il miele attraverso analisi.
La Fondazione Edmund Mach, dove operano i due ricercatori, dal 2008 continua l'attività dell'Istituto agrario di San Michele all'Adige, fondato nel 1874 e competente per la formazione e istruzione nel settore agricolo, forestale e ambientale, per la ricerca ed innovazione nell'ambito del miglioramento dei prodotti agricoli e forestali nonché della qualità e del valore nutritivo degli alimenti.
Il centro di trasferimento tecnologico, a diffusione territoriale per le attività di ricerca applicata e sperimentazione nei servizi, per ottenere beni agroalimentari sostenibili, razionalizzando l’uso delle risorse, è impegnato nel settore agro-forestale e ambientale: dalle esigenze del territorio sino a comprenderne le criticità, studiando le soluzioni e diffondendo la conoscenza per ottenere un’elevata qualità produttiva nel rispetto dell’ambiente.
La Fondazione di ricerca agricola Edmund Mach (Fem) di San Michele all’Adige ha sottoscritto la prima carta per la tutela delle api insieme a tutti gli esponenti del mondo scientifico e personalità del settore dell’apicoltura e dell’ambientalismo.
Una capacità, con i relatori, per creare e suscitare sollecitazioni che saranno il cuore di una Tavola rotonda tra professionisti , tecnici ed operatori del settore, moderata da Rosangela Curcio, biologa beneficiaria del PLL Neos Pol.J.S. e che sicuramente interesserà pure i giovani del Bando che hanno già presentato recentemente in un momento opportunità di imprese in tali settori.
L’iniziativa affermerà l’imprescindibilità di questi fattori e percorsi, scelti e voluti dalla Regione come dagli stessi interpreti del progetto Neos Pol.J.S. per lo sviluppo sostenibile dei comprensori al fine di rendere armoniosamente un patrimonio, ricco di eccellenze identitarie che necessitano solo di essere accompagnate nel rispetto dell’esistente.

L’ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)

Pagina 7 di 178
Sunday the 23rd. Castrovillari in Rete

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.