Ἀδάμας Mέλας (Adàmas Mèlas)

Ἀδάμας Mέλας (Adàmas Mèlas)

Semper adamas

«La mia gente non ha paura di nulla, nemmeno delle parole»
(Gabriele d'ANNUNZIO, principe di Montenevoso)

«Ritti sulla cima del mondo, noi scagliammo, una volta ancora, la nostra sfida alle stelle!»
(Filippo Tommaso MARINETTI, Manifesto del Futurismo, in «Le Figaro», PARIGI, 20 febbraio 1909)

Vi Veri Veniversum Vivus Vici

– COMUNICATO STAMPA –

“La castrovillarese Stefania Graziadio, psicologa e psicoterapeuta, il prossimo 26 ottobre presenterà a Bologna, durante una importantissima full immersion sull’ipnosi, patrocinata dalla Società Italiana Milton Erickson, un rapporto sull’utilizzazione della fiaba proprio come strumento di ipnosi per aiutare i bambini che hanno vissuto particolari esperienze traumatiche.

Un vanto per il capoluogo del Pollino che ancora una volta vede porsi ed affermarsi, fuori i confini regionali, propri figli grazie a capacità e professionalità raggiunte con dedizione, sacrificio, amore e , soprattutto, passione per aiutare ed assistere , con le migliori conoscenze in ambito scientifico, gli Altri: i più fragili e vulnerabili.

Fattori che rendono i nostri concittadini un po’ speciali ovunque si trovino ad operare; persone che tengono alta l’identità che li consiste grazie a sensibilità ed umanità che esprimono, nette, i connotati essenziali della gente che raffigura la nostra Terra.

E’ con questi sentimenti di soddisfazione e profonda gratitudine che mi complimento, anche a nome dell’Amministrazione e della città, con Stefania per il cammino in progress che sta svolgendo, e nell’attività che profonde ad altissimi livelli per la relazione della cura, come ci testimoniano gli appuntamenti cui partecipa con eminenti specialisti internazionali della materia, non ultimo il prestigioso Woltemade Hartmann, direttore del Milton Erickson Institute of South Africa, anche lui in conferenza nel capoluogo emiliano.

Chiari esempi di un’esperienza a servizio della persona, che affermano la validità e portata dello spendersi della nostra concittadina a difesa del valore della vita di chi soffre nell’intimo situazioni di disagio, limitatori , di per se, per una crescita completa dell’individuo, bisognoso di uno sguardo diverso, di un abbraccio e assistenza volti al bene del suo essere. Grazie, allora, ancora Stefania di tutto e ad maiora.

Castrovillari 22 ottobre 2018

Il Sindaco
f.to Domenico Lo Polito

– COMUNICATO STAMPA –

Per promuovere la cultura della solidarietà in rete ed intercettare esigenze e occorrenze diffuse. L’analisi dei bisogni nel welfare territoriale, riferita all’ambito distrettuale di Castrovillari sarà al centro di una serie di report a più voci venerdì 26 ottobre a partire dalle ore 16 presso lo sportello del Centro Servizi per il Volontariato nell’apposita struttura di Canal Greco per un franco “faccia a faccia” tra i laboratori urbani di co- progettazione e non solo. Questi approfondimenti di confronto proseguiranno con altri tre incontri che serviranno a raccogliere i dati dei servizi offerti e i bisogni ai quali non si riesce a dare risposta.
Il momento, sostenuto dal Centro Servizi Volontariato per il Volontariato, il Comune di Castrovillari ed il Forum del Terzo Settore, prevede una introduzione del direttore del CSV, Mariacarla Coscarella, e gli interventi del Sindaco del capoluogo del Pollino, Domenico Lo Polito, del presidente di Volontà Solidale, Gianni Romeo, di Silvio Carrieri per il Forum Terzo Settore e di Francesco Di Leone, direttore sanitario del Distretto Esaro-Pollino. Sono stati invitati i Sindaci dei Comuni del Distretto e gli enti del terzo settore.
Un’occasione per precisare l’azione di uno strumento volto a sostenere lo sviluppo della dignità umana ed una progettualità integrata attenta alle urgenze che esprime il Territorio; ma anche un modo per affermare scelte che devono accompagnare i fenomeni di disagio e vulnerabilità che i Tempi propongono ed hanno moltiplicato in maniera esponenziale e preoccupante.
“Da qui- asserisce il primo cittadino di Castrovillari in una dichiarazione resa alla stampa per il particolare meeting- di un coinvolgimento a più livelli per conoscere ciò che presenta l’esistente e calibrare insieme la portata dell’azione che si vuole svolgere con più progetti dedicati nei quali associazioni, organismi ed istituzioni, interagendo, pongono azioni inclusive, rafforzando servizi e prestazioni di sostegno alla persona nel suo primario bisogno che si trova a vivere. E’ la preoccupazione – aggiunge- che profondiamo anche nel programma amministrativo che guarda al più debole e a chi, in questi anni, paga di più lo scotto di razionalizzazioni nazionali ed internazionali che, purtroppo, rodono i supporti al welfare scaricando sui più indifesi, perciò urgenti di un welfare sussidiario che coinvolga oltre le azioni garantite, tradizionalmente, dai soggetti istituzionali, pure le realtà non appartenenti al settore pubblico.”
Con questa tensione etica ci si vuole muovere insieme, mettendosi a disposizione gli uni degli altri per determinare quelle iniziative comuni, fondamentali per le risposte che si desiderano dare tramite le capacità, punto di contatto.
“E’ l’idea d’intrapresa per il sociale- conclude il Sindaco Lo Polito- che prende corpo insieme ad autorevoli soggetti, da sempre riferimento di opere per aiutare, accogliere, fornire metodi, strumenti educativi e formativi, senza i quali oggi sarebbe difficile approcciarsi adeguatamente a tale realtà. Questa la scommessa dell’umano e dell’istituzionale insieme; questo il valore dell’incontro in una volontà forte di collaborazione che desidera contribuire a rendere più incisivo un cammino per lenire la sofferenza, purtroppo, ancora di tanti se non di molti più come ci riportano diversi studi di settore.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)

– COMUNICATO STAMPA –

Giovedì 25 ottobre alle 18.00 verrà presentato alla libreria Ubik di Cosenza - in via XXIV Maggio - il libro di Dario De Luca “Il Vangelo secondo Antonio” edito da La Mongolfiera. Nato come spettacolo teatrale e prodotto da Scena Verticale – la compagnia di cui De Luca è cofondatore -  “Il Vangelo secondo Antonio” racconta, attraverso la storia di un giovane parroco di paese, la malattia dell’Alzheimer nei suoi diversi stadi, i rapporti umani e le difficoltà di chi deve assistere il proprio familiare ammalato, il tutto in equilibrio tra scienza e fede, tra la medicina e Cristo.

Insieme all’autore dialogheranno Amalia Bruni, direttrice del Centro Regionale di Neurogenetica di Lamezia Terme, Carla Monaco, giornalista Rai e l’editore Giovanni Spedicati. A moderare l’incontro l’ufficio stampa di Scena Verticale, Valeria Bonacci.

Don Antonio, parroco “impegnato” di una piccola comunità, vicario generale del vescovo, si ammala di Alzheimer. Al suo fianco la sorella, devota perpetua dal carattere rude e un giovane e candido diacono. La malattia colpirà la mente brillante di questo sacerdote e nulla sarà più come prima: i congiunti si muoveranno a tentoni in un terreno per loro sconosciuto, con rabbia, insofferenza e shock. Don Antonio, entrato nella nebbia, inizierà a perdere tutti i riferimenti della sua vita ma allaccerà un rapporto nuovo e singolare con Cristo, con questo sconosciuto, quest’ennesima povera anima da accudire; sarà lui a prendersi cura del corpo rigido e inespressivo di un Gesù “salvato” dalla croce. Cura che porterà avanti anche quando, alla fine, si sarà dimenticato della malattia stessa.

Il racconto della malattia, condito dell’involontaria comicità che si porta dietro, è il pretesto per riflettere sulla fede e sul senso religioso che ognuno di noi, volente nolente, ha dentro di sé.

Valeria Bonacci

[...]
 
Ufficio stampa Scena Verticale 

 

– COMUNICATO STAMPA –

Risate… di qualità. E’ tutto pronto per la nuova stagione teatrale “Teatromusica” di Morano Calabro, che quest’anno, dal 28 ottobre al 31 marzo, punta sui grandi nomi del teatro napoletano contemporaneo. Un cartellone composto da 14 appuntamenti che riempiranno l’Auditorium “Massimo Troisi” non solo di risate nel pieno stile della macchietta partenopea, ma anche di una musica che attraversa il tempo, da Verdi a Lucio Battisti.

L’Allegra Ribalta, compagnia teatrale e associazione organizzatrice, questa volta ha voluto aprire le porte a compagnie amatoriali di valore ma soprattutto ai professionisti, offrendo al pubblico di tutta la Calabria una programmazione di qualità.

Spettacoli da non perdere saranno quelli firmati Stefano SarcinelliCorrado Taranto e Marco Lanzuise e, punta di diamante della stagione 2018-2019, Paolo Caiazzo, il 3 febbraio, con il suo ultimo show “Non mi chiamo Tonino” che rievoca il Tonino Cardamone della tv, direttamente dal programma comico di Rai 2 “Made in Sud”.

E poi ci sono i pluripremiati padroni di casa, diretti dalla regia di Casimiro Gatto, che si esibiranno in “Separati ma non troppo”, dello stesso Caiazzo, e poi in un classico del teatro napoletano: “Miseria e nobiltà” di Eduardo Scarpetta. Entrambi gli spettacoli dell’Allegra Ribalta, rispettivamente in scena il 25 novembre e il 10 marzo, si replicheranno con 3 recite ciascuno.

Una stagione ricca, quindi, in compagnia di talenti provenienti da tutta Italia selezionati dalla direzione artistica di Francesco Guaragna e dal Presidente dell’Associazione, Massimo Celiberto. Sarà lo stesso Presidente, musicista internazionale e direttore dell’Orchestra di Fiati e del Coro Polifonico cittadini, che preparerà non solo il consueto concerto di natale ma anche lo spettacolo di chiusura della rassegna, portando in scena anche quest’anno l’opera lirica che questa volta consisterà nel Nabucco di Giuseppe Verdi.

Morano Calabro diventa così il cuore culturale del Pollino, oltre che prezioso borgo tra i più belli d’Italia e farà, fino alla prossima primavera, da attrattore per tutti gli amanti del teatro napoletano.

Dott.ssa Paola CHIODI - Addetto Stampa e Responsabile della Comunicazione

 COMUNICATO STAMPA –

CALABRIA - Si è costituita oggi [sabato 20 ottobre u.s., N.d.R.] la nuova filiera sportiva di CONFAPI Calabria, la prima in Italia ad essere interamente dedicata al mondo dello Sport. «Un settore importante per la nostra economia non solo per i numeri che emergono dai dati nazionali su strutture e sportivi presenti in Italia, ma che necessita di regolamentazioni e sicurezze» commenta il presidente regionale e vice presidente nazionale di CONFAPI Francesco Napoli.

In Italia sono più di 4 milioni e mezzo gli atleti tesserati, si contano oltre 62mila società sportive, di cui 1900 solo in Calabria, e 918mila operatori sportivi. Numeri vertiginosi di un mondo che necessita di essere rappresentato e di essere adeguato alle normative europee. Strutturare il settore sportivo come una filiera significa avere anche finanziamenti da investire sulla formazione degli operatori, poter migliorare le condizioni delle imprese e puntare sulla formazione degli sportivi: «Il nostro obiettivo – commenta Napoli – è di portare lo sport all’attenzione nazionale e internazionale come rappresentanti di una categoria che spesso non c’è, per adeguarla agli standard nazionali ed europei. Bisogna guardare a questo mondo come associazione datoriale per garantirne la sicurezza degli impianti sportivi e delle persone che in questi luoghi lavorano, dagli atleti, agli operatori, ai formatori».

Presenti all’inaugurazione del nuovo settore “Imprese Sportive” di Confapi Calabria, insieme al presidente Napoli, il direttore Confapi Calabria Pasquale Mazzuca e Carmine Manna, eletto a presidente della filiera sportiva. Non solo un evento storio quello di stamani, ma un nuovo modello che farà da apri pista anche per le altre sedi regionali di Confapi.

«Gli stessi sportivi in Calabria non hanno una linea guida, un trampolino di lancio - commenta il neopresidente Manna -. Attorno al mondo dello sport gravitano tantissimi giovani, alcuni per hobby altri con la voglia e la tenacia di diventare campioni, per questo il settore sportivo merita di essere rappresentato. È nostro dovere formare talenti e siamo al tempo stesso consapevoli che il mondo dello sport, in Italia, non è regolamentato in maniera efficiente».

In una delle strutture dirette da Manna si è formato, un esempio fra tutti, il giovane tuffatore Giovanni Tocci che ha conquistato la prima medaglia d’oro nel 2009 agli Europei Juoniores.

Carmine Manna, da quarant’anni attivo e presente nell’ambito sportivo, come atleta prima e come  dirigente poi, è Presidente CO.GE.I.S (Consorzio Cosentino Gestione Impianti Sportivi), per la gestione della Piscina Comunale di Cosenza, di Lamezia Terme (fino al 2012), di Malito, Villapiana, Serra San Bruno; Amministratore Delegato di 4BT srl (For Building Trade) società di partecipazione (capofila) per implementazione aziende estere produzione di Travi Solai e Colonne Prefabbricate a Cosenza; AD della società Emirates Italian For Building Trade LLC, con sede ad Abu Dhabi e Presidente di T&GM srl (Techonologies Global Management) Azienda di servizi.

[...]

Valeria Bonacci

[...]
 
Ufficio stampa 

 

 

– COMUNICATO STAMPA –

Per riaffermare con fatti alla mano le potenzialità di un territorio ricco di risorse e tracce storiche ereditate e da tutelare per trasmetterle con dignità. Il Festival Ricorrente dei Lettori , per opera  dell’Accademia Pollineana, in svolgimento a Castrovillari "Città che Legge",  con il patrocinio  del Comune mercoledì, 24 ottobre, alle ore 18, nel Salone del Palazzo di Città, in piazza municipio, proporrà l’incontro-dibattito sul tema “Beni culturali di Castrovillari: quale futuro?”. L’appuntamento viene offerto in occasione dell’Anno europeo del patrimonio culturale. Il momento, tra illustrazioni, testimonianze ed esperienze di comunicazione e gestione virtuose nel territorio, verrà accompagnato dai rappresentanti del Fai Delegazione Pollino, del Gruppo Archeologico del Pollino (Museo Archeologico e Pinacoteca “A. Alfano”), dell’ A.I.C.C. Delegazione di Castrovillari (Biblioteca civica “U. Caldora”), verrà caratterizzato da una relazionerà di Gianluigi Trombetti, storico, bibliotecario dell’Accademia Pollineana. Modererà la presidente dell’associazione, Filomena Bloise. Al centro dell’interlocuzione a più voci sui beni del nostro patrimonio ci sarà il Castello Aragonese, scelto dal FAI Delegazione Pollino per la campagna “I Luoghi del cuore”.

L’appuntamento verrà introdotto  dai saluti  del Sindaco, Domenico Lo Polito, e dall'Assessore Regionale  alla Cultura, Mariafrancesca Corigliano. Interverrà Anna Cipparrone, Direttrice del Museo multimediale Consentia Itinera presso Fondazione Attilio e Elena Giuliani ETS - Villa Rendano, Cosenza.

Sono stati invitati ad intervenire i sottoscrittori dell’accordo di Rete per la valorizzazione dei Beni culturali di Castrovillari, nonché tutti i presidenti e gli operatori culturali in rappresentanza delle Associazioni cittadini che si occupano di tali prevenzioni e promozioni.

– COMUNICATO STAMPA –

Si è svolta sabato 20 ottobre 2018 presso la sala convegni del Centro di formazione Efal di Castrovillari la dodicesima edizione del Corso “Mondo CANE”: giornata formativa rivolta agli aspiranti proprietari  e ai proprietari di cani promossa  dal Gruppo “Passione Animali” dell’associazione “Solidarietà e Partecipazione” di Castrovillari. L’iniziativa  è una delle tante attività che l’associazione  “Solidarietà e Partecipazione” propone ogni anno al fine di sensibilizzare Castrovillari e il territorio del Pollino contro l’abbandono degli animali e ad un corretta convivenza tra le persone e gli animali. Il corso formativo ha trattato della evoluzione psicologica del cane dalla nascita all’età adulta; della etologia (comportamento e linguaggio) del cane; ha fornito consigli utili per prevenire alcuni problemi comportamentali del cane; informazioni sul benessere e la salute del cane; sul primo soccorso negli avvelenamenti e intossicazioni del cane; sugli obblighi di legge del proprietario e responsabilità civili e penali . Relatori del Corso sono stati i medici veterinari di Castrovillari dott. Antonio Varcasia , dott. Pierpaolo Avolio, dott.ssa Giada Gugliotta, la biologa dott.ssa Mariella Buono, la dott.ssa Marilena Amato e l’avvocato Francesco Martire. Al termine della giornata ai numerosi partecipanti è stato consegnato un attestato di partecipazione.

– COMUNICATO STAMPA –

A quattro anni dal congresso di Altomonte il Movimento Cristiano Lavoratori si ritrova nella cittadina della tragedia del Raganello per ribadire il suo ruolo tra la gente e per la gente

Anni di intenso lavoro e di forte impegno sociale su tutto il territorio provinciale per costruire e radicare su quasi due terzi dei comuni del cosentino il movimento di ispirazione cattolica e «quei valori ed ideali di cui siamo portatori sani». Così Leonardo De Marco, presidente provinciale di Mcl anticipa i temi che affronterà domani 20 ottobre a partire dalle ore 9.00 nel corso del XIII congresso che si terrà a Civita presso la Rocca di Kruja come «segno tangibile di vicinanza e solidarietà alla comunità arbereshe colpita dalla tragedia del Raganello del 20 agosto scorso e per ribadire, così, la missione di essere per la gente e tra la gente».

Circa 185 delegati in rappresentanza delle sedi territoriali ed una ventina di ospiti nazionali del Movimento Cristiano Lavoratori si ritroveranno, a due mesi dalla tragedia del Raganello, per discutere di identità, lavoro, speranza e politica nazionale ed europea insieme a Bilbil Kasmi, presidente dei sindacati liberi ed indipendenti di Albania (Sauatt) e altri ospiti istituzionali del territorio.

Al centro del confronto il lavoro strumento attraverso il quale «l'uomo può definirsi libero e con una propria identità» - ribadisce De Marco - «e soprattutto con la propria dignità di persona umana». Per questo Mcl continuerà a «difendere questa speranza che si permette di sognare un'Europa più solidale e con una propensione ai principi di solidarietà e sussidiarietà cristiana».

All’assemblea parteciperanno il direttore generale del Patronato Sias, Alfonso Luzzi, al vice presidente nazionale del Movimento Cristiano Lavoratori, Vincenzo Massara, e diverse autorità ed istituzioni del territorio tra i quali il Sindaco di Civita, Alessandro Tocci, il presidente del Parco Nazionale del Pollino, Domenico Pappaterra, il vescovo della Diocesi di Cassano all’Jonio, Monsignor Francesco Savino.

L’Italia «sta attraversando un momento non poco felice. Oggi non c’è più quella politica di un tempo passato che guardava con particolare attenzione i problemi sociali della gente – aggiunge De Marco - Lo stato sociale del paese è ad un livello estremamente basso. In Italia si contano circa 5 milioni di poveri e, mai in Italia, anche subito dopo il dopo guerra la situazione era così grave». Il DEF messo a punto dal Governo in questi giorni fa registrare « qualcosa di nuovo» ma «non basta» afferma il segretario provinciale del Movimento Cristiano Lavoratori. Il reddito di cittadinanza, ad esempio, è «qualcosa di sbagliato. Non ci convince e non ci entusiasma perché a nostro parere questo è un metodo clientelare ma che soprattutto andrebbe a congelare l’intelligenza dei nostri giovani già fortemente provati dall’enorme crisi di lavoro. Vogliamo che i nostri giovani debbano essere liberi da schemi clientelari partitici. Nove miliardi di euro, questo è ciò che costa il reddito di cittadinanza, si sarebbero potuti investire meglio» ad esempio dando la «possibilità alle imprese per assumere giovani ed investire sulla formazione professionale, facendo in modo di formare nuove figure nel mondo del lavoro produttivo».

Vincenzo Alvaro
- giornalista -

– COMUNICATO STAMPA –

Sabato 20 ottobre, alle 17.30, nella Sala Consiliare del Comune di Figline Vegliaturo, si terrà l’incontro “Cara Vitamina D” organizzato dall’associazione Liberi nella Sclerosi Multipla, in collaborazione con la Pro Loco di Figline Vegliaturo.

Ospite dell’incontro sarà il dottor Paolo Giordo, neurologo ed esperto di medicina non convenzionale, che da anni guarda con interesse gli studi sulla corretta ed efficace integrazione della Vitamina D. Nell’occasione Giordo presenterà il suo libro “Vitamina D. Regina del sistema immunitario” edito da Terra Nuova con l’obiettivo di rispondere ad una serie di domande: cos’è la Vitamina D? Qual è il suo ruolo? Come fare per assumerla in quantità sufficienti? Nel volume Giordo approfondisce, soprattutto, il rapporto tra questa vitamina e alcune tra le malattie più diffuse. Il neurologo invita tutti a non demonizzare l’esposizione al sole, fonte principale di questo prezioso alleato della salute. Una corretta esposizione ai raggi solari, insieme a qualche lunga passeggiata, infatti, sono fondamentali per assorbire la vitamina e trattenerla nell’organismo. Il cibo può essere un’ulteriore fonte di approvvigionamento: la Vitamina D è presente soprattutto in alcuni pesci, pertanto è importante che coloro che scelgono un’alimentazione vegetariana e vegana prestino particolare attenzione. Gli integratori, insieme ad un regime alimentare vario, sono un ottimo aiuto nel caso in cui le proteine animali siano state escluse dalla dieta. Il libro si sofferma anche sulle principali malattie associate alla carenza di Vitamina D: dalle patologie autoimmuni alle malattie mentali, dal cancro alle malattie del sistema nervoso, dalle malattie cardiovascolari all’osteoporosi e ai problemi reumatici, dalle malattie infiammatorie intestinali croniche al diabete fino alla tiroidite autoimmune e alle malattie infettive.

L'associazione Liberi nella sclerosi multipla, da anni, organizza eventi per sottolineare l'importanza della prevenzione che si può ottenere solo curando sani stili di vita e con questo evento vuole far conoscere il ruolo fondamentale della Vitamina D che oggi si trova al centro di un vivace dibattito scientifico. La Pro Loco di Figline Vegliaturo ha accolto con entusiasmo la proposta di collaborare all’organizzazione dell’incontro proprio per portare avanti uno dei suoi obiettivi: la promozione del benessere. È essenziale, infatti, organizzare eventi di questo tipo per promuovere la cultura della prevenzione in una regione come la Calabria che ha numeri bassissimi per quanto riguarda la risposta alle campagne di screening oncologici gratuiti.

– COMUNICATO STAMPA –

E’ stata a firma della dirigente scolastica Elisabetta Cataldi, dell’Istituto di istruzione secondaria superiore “ Garibaldi- Alfano-Da Vinci” di Castrovillari, la bella cerimonia d’inaugurazione delle rispettive scuole per l’anno scolastico 2018/2019, svoltasi nella mattinata presso il Teatro “Vittoria” nel segno dei 70anni della Costituzione: strumento di crescita, coscienza e sviluppo degli individui nonché del bene comune come riconquista della dignità di appartenere.
L’organizzazione dell’evento, curato dallo staff di presidenza del Comitato Studentesco e del personale ATA degli Istituti, era sostenuta nell’allestimento artistico dai docenti del Liceo Artistico e dell’IPSIA, mentre l’aspetto musicale era a firma del maestro Agnese Bellini che ha guidato il coro, formato da ben 70 elementi, della scuola; la regia, del bravo Dario De Luca di Scena Verticale, ed i testi delle docenti Angela Lo Passo e Maria Francesca Piragine, si sono avvalsi in musica dei maestri Daniele Piraino e Cesare Sisca. Sono intervenuti per l’occasione le ginnaste guidate dal maestro Lara Blotta, presenti i giovanissimi del Gruppo folklorico della Pro Loco oltre a esponenti istituzionali del Territorio con Sindaci, consiglieri provinciali, rappresentanti della Regione, delle Forze dell’Ordine e delle Associazioni. Diversi i messaggi di augurio pervenuti. Tutti per ribadire la portata di tali eventi per lo sviluppo umano, sottolineato pure dalla partecipazione dei genitori e di cittadini.
Il momento, dopo l’inno nazionale, è stato aperto, tra la conduzione della voce narrante, dalla preside, che ha dato le ragioni dell’evento nel percorso che sta svolgendo l’Istituto d’istruzione secondaria, ed è stato contrassegnato da più contributi.
Il Sindaco del capoluogo del Pollino, Domenico Lo Polito, ha ricordato il senso che offrono questi istanti per la comunità, per le sue fondamenta, per il vivere civile e, soprattutto, per stare insieme; il consigliere provinciale Marco Ambrogio – presente a nome del presidente della Provincia, Franco Iacucci, assente per motivi di famiglia- ha ribadito, invece, l’impegno dell’istituzione sovracomunale per le scuole come per questo Istituto. Assente perché impossibilitata anche il direttore generale dell'Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria, Maria Rita Calvosa, che ha fatto giungere i suoi saluti. Durante il momento hanno portato il loro contributo anche i consiglieri regionali Mimmo Bevacqua e Gianluca Gallo, i quali hanno rilanciato il ruolo sociale dell’istituzione scolastica in questo particolare momento storico. Cuore dell’appuntamento tra coreografie e apporti espressivi, ripercorrendo la storia della Costituzione, naturalmente, le persone, i talenti e le capacità dei giovanissimi, integralmente intesi, tra didattica ed educazione nelle quali è ricompresa la loro identità con l’amicizia e la stessa speranza che li provocano. Quanto li suscita, in questo periodo d’apprendimento-si è riflettuto tra l’altro-, potrà essere afferrato accogliendo quella sfida e quei segni che la realtà propone. Qui gli adulti hanno un ruolo indispensabile per l’accompagnamento. Infatti, proprio nell’affrontare le difficoltà, le sfide e le circostanze concrete che il periodo di studio, e più in generale di apprendimento, destina ai giovani, è importante avere questo sostegno - fra la libertà d’insegnamento e la libertà di educazione dei genitori- al fine di riconoscere il punto di partenza di un cambio di passo per la vita.
Questo avviene nei ragazzi attraverso il coinvolgimento su ciò che li aiuta ad avere uno sguardo più vero- che non può che essere insegnato- per una concezione globale dell’esistenza, segnando la cosiddetta svolta.
Elementi e sfumature che hanno annodato le proposizioni, rappresentate e destinate per un di più, dove rinasce un “io”, per il quale la scuola può fare , con più forza, molto tra le esperienze effettive di educazione e che suggeriscono di andare oltre quel fragile, di cui ciascuno consiste per quel connaturato limite che porta a voler stare al sicuro da tutto ma non alla realizzazione della Casa di tutti e di quel compimento di giustizia, amore, felicità, bellezza per cui ciascuno è fatto.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)

Pagina 7 di 189
Sunday the 16th. Castrovillari in Rete

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.