Ἀδάμας Mέλας (Adàmas Mèlas)

Ἀδάμας Mέλας (Adàmas Mèlas)

Semper adamas

«La mia gente non ha paura di nulla, nemmeno delle parole»
(Gabriele d'ANNUNZIO, principe di Montenevoso)

«Ritti sulla cima del mondo, noi scagliammo, una volta ancora, la nostra sfida alle stelle!»
(Filippo Tommaso MARINETTI, Manifesto del Futurismo, in «Le Figaro», PARIGI, 20 febbraio 1909)

Vi Veri Veniversum Vivus Vici

− COMUNICATO STAMPA −

In merito ad articoli di stampa sui lavori di consolidamento del Ponte Salerni, l'Amministrazione comunale "si vede costretta a chiarire le gravi inesattezze pubblicate".
 
"I lavori-si sottolinea- non sono fermi per mancanza di fondi dal momento che l'appalto , gia' effettuato, prevede, prima della sua indizione,che i soldi siano gia' disponibili. Il Comune,poi, ha gia' tutta la disponibilita' grazie al finanziamento ottenuto. I lavori sono attualmente sospesi perche', sulla base di quanto comunicato nel mese di dicembre, la Regione Calabria ha dato al Comune ulteriore liquidita' per oltre 120mila euro."
 
"Per consentire l'utilizzo di queste altre somme i tecnici -si spiega- stanno predisponendo una perizia di variante per la sistemazione delle barre frangivento e dei marciapiedi che offriranno maggiore sicurezza ai pedoni. Questa- conclude l' Amministrazione comunale -l'unica ragione della sospensione dei lavori: vale a dire la disponibilita' di altre somme e non la mancanza di quelle originali."
 
L'Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(G.Br.)

− COMUNICATO STAMPA −

Quindici milioni complessivi per 17 progetti che permetteranno di far rinascere il centro storico di Mormanno. I cittadini torneranno nelle loro case - abbandonate dopo la scossa del sisma Pollino del 26 ottobre 2012 - ed il cuore del borgo di Mormanno vedrà nuova luce e rilancio.

Il tutto condito da una modalità di operare unica in Italia - ha ricordato il presidente del Parco Nazionale del Pollino, Domenico Pappaterra - che assegna, per la prima volta in Italia, al Comune interessato la totalità delle risorse, anche per i privati, e fissa un protocollo d'intesa con Sindacati e ditte per la promozione del coinvolgimento della manodopera locale e punta l'attenzione sui tempi certi di realizzazione delle opere e la legalità sui cantieri.

Per il Sindaco della comunità di Mormanno, Giuseppe Regina, un giorno di svolta. «Abbiamo raggiunto gli obittivi che ci eravamo prefissati fin dal nostro insediamento. Voglio dedicare questo risultato a chi si è speso tanto in questi anni perchè arrivassimo a questo punto: il mio precedessore, Guglielmo Armentano ed il Presidente del Parco, Domenico Pappaterra».

Da lunedì Mormanno si trasformerà in un grande cantiere per la ricostruzione del borgo colpito duramente dal sisma del 2012 che interessò vari comuni del Pollino ma che vide a Mormanno il suo epicentro, mettendo a rischio anche l'esistenza dell'Ospedale civile che fu evacuato. Nel giro di 36 mesi al massimo tutti i lavori dovranno essere consegati. «Si apre dunque una fase - ha ricordato Regina - in cui tutti gli attori coinvolti dovranno fare la propria parte. Dovremo lavorare in sinsergia affinchè questi cantieri possano procedere speditamente secondo il cronoprogramma previsto». Nei prossimi giorni si predisporrà un piano operativo per limitare i disagi alla circolazione e alle attività produttive. Ma la sfida è vinta ed ora serve continuare ad essere una comunità che «ha una maturità che le ha permesso di non arrendersi e rialzarsi».

Alla firma del Protocollo d'intesa con i Sindacati per la sicurezza e la legalità nei cantieri erano presenti Giuseppe De Lorenzo (Fillea Cgil), Pasquale Costabile (Fisca Cisl) e Bruno Marte (Feneal Uil) che hanno rimarcato il grande valore di questo atto che mutua l'esperienza dei cantieri dell'ammodernamento della Salerno - Reggio Calabria. «Ci impegniamo - hanno ricordato le OO.SS. - a vigiliare «affinchè il lavoro e la monodopera siano di qualità».

Di successo ha parlato anche il Presidente del Parco, Domenico Pappaterra, che ha sottolineato la valenza straordinaria di un percorso «unico in Italia e che può doventare esempio per il Paese». Non va dimenticato che per parlare di «missione compiuta» servirà completare l'opera della cantierizzazione delle opere con i 4 mega appalti che ruguardano l'area di Santa Filomena per la quale si sta già lavorando.

«In questa vicenda abbiamo sperimentato nuove prove di relazioni sindacali» e questo percorso «inedito in Italia da ogni punto di vista» impone che ci sia una reciproca consapevolezza e che si faccia squadra sapendo che siamo un tutt'uno».

Infine un ringraziamento è stato rivolto, sia dal Sindaco Regina che dal Presidente del Parco Pappaterra, a quelle famiglie che avevano anticipato le somme per i lavori e quindi hanno manifestato una grande voglia di rimanere un questa comunità e a chi in questi anni ha sopportato ogni tipo di ritardo.

 Vincenzo Alvaro
- giornalista -

− COMUNICATO STAMPA −

L’Associazione Italiana di Cultura Classica (A.I.C.C.) di Castrovillari ha firmato il Protocollo d’intesa, deliberato dalla Giunta il 14 novembre 2017, col Comune per la promozione delle attività culturali cittadine.

La proposta dell’Amministrazione, che riconosce, in tal modo, il ruolo di attivo operatore culturale che l’A.I.C.C. ha svolto dal 1986, sempre e soltanto con proprie risorse finanziarie, e che tuttora svolge, è stata accolta dal sodalizio con la consapevolezza della gravosa responsabilità che l’Amministrazione cittadina, con il Protocollo d’intesa, le attribuisce.

L’AICC con le professionalità di cui dispone s’impegnerà nella tutela e nella salvaguardia del ricco patrimonio di libri e di documenti esistenti cercando di arricchirlo e di favorirne la piena fruizione da parte dei giovani e degli studiosi.

Inoltre, sarà suo fine rendere la Biblioteca civica “Umberto Caldora” l’Ente principale di promozione del confronto e del dibattito culturale, sempre produttivi di buone idee e buone azioni.

Pertanto, Convegni di studi, conferenze, mostre d’arte ecc. saranno sostenuti, oltre che con il contributo finanziario stanziato dall’Amministrazione, anche con quello aggiuntivo, che, di volta in volta, l’AICC delibererà.

L’Associazione ha richiamato l’attenzione dell’Amministrazione sull’istituzione dell’Archivio Storico Comunale, che, grazie alla nostra Associazione, si è arricchito delle 80 pergamene datate dal 1400 al 1700, contenenti atti e documenti delle terre di Camerata, contrada già proprietà della Certosa di San Nicola del Vallo di Chiaromonte. Infatti, queste pergamene sono state recuperate il 10 dicembre 2013 su istanza formale dell’A.I.C.C. al Sindaco Lo Polito, che ha seguito con impegno personale la ricerca dei preziosi documenti, depositati, con scelta inesplicabile, nell’Ufficio Economato durante la precedente Amministrazione.

L’auspicio dell’Associazione tutta è che Castrovillari, con questo nostro lavoro, basato, sin dalla fondazione, sul volontariato, conosca un periodo di incisiva ripresa culturale, basilare per l’affermazione dei valori della solidarietà e della democrazia.

Il Direttivo dell’A.I.C.C. di Castrovillari

− COMUNICATO STAMPA −

Morano Calabro – Dopo l’entusiasmante esordio al teatro Sybaris di Castrovillari, Aprustum porta in scena il suo ultimo lavoro a Morano Calabro. Inserito nel ricco cartellone di “TeatroMusica”, “Lisistrata” di Aristofane, per la regia di Casimiro Gatto, sarà all’auditorium “M. Troisi” il 14 gennaio alle 18,30. Testo scritto duemilacinquecento anni fa ma di un’attualità disarmante per il modo ironico e licenzioso con cui vengono trattati temi così alti come l’impegno politico (l'emarginazione femminile e la guerra) ed etico, “Lisistrata” può essere considerata un vero e proprio manifesto pacifista anti litteram. Una commedia che più di ogni altra sottolinea la forza motrice del sesso, ritenuto già dai Greci tanto potente da poter condurre alla soluzione di una guerra.

Aristofane qui pone le donne sullo stesso piano degli uomini inneggiando all’eguaglianza. È un riscatto di genere, o meglio una vera e propria guerra tra i generi, animata dall’intenzione più nobile: ristabilire la pace e la tranquillità. A far da sfondo alla vicenda sono le sanguinose guerre del Peloponneso (combattute tra il 431 ed il 404 a.C., da Sparta ed Atene) che spingono l’ateniese Lisistrata, a radunare le donne di Atene e delle città vicine nell’acropoli. Lisistrata ha un messaggio molto importante da portar loro, è sicura di avere trovato un mezzo per porre fine a ciò che provoca tanto dolore e tanta solitudine. Il sesso fa muovere il mondo e l’eroina ateniese lo sa, ne è convinta e mette in atto uno stratagemma creativo e surreale: tutte le donne greche dovranno astenersi dall’avere rapporti sessuali con i mariti cosicché questi finiranno per impazzire e allora, sedotti e non accontentati, potranno abbassare le armi e finalmente ascoltare le loro mogli. Sulla scena dell’auditorium comunale di Morano ci saranno Martina Aloisio, Fedele Battipede, Francesca Bonifati,

Laura Bruno, Rosa Maria Cappelli, Roberto Coscia de Cardona, Antonio De Biase, Filomena De Tommaso, Luca Donadio, Domenico Donato, Luana Fazio, Luigi Grisolia, Rosanna Guaragna, Domenico Perri, Maria Francesca Piragine, Katia Sartore e Lucrezia Zaccaro. Lo spettacolo è consigliato ad un pubblico
adulto.

Domenico Donato
Ufficio Stampa TeatroMusica

− COMUNICATO STAMPA −

Il gruppo raccolta tappi di Castrovillari ,conclusa da poco la raccolta per l'anno 2017 , dersidera comunicare i risultati ottenuti: nella nostra città e nei paesi limitriofi abbiamo raggiunto  il peso di 1880 kg di tappi, pari ad un importo di euro 350,00.
 
Tale somma è stata inviata tramite bonifico bancario il 28 dicembre scorso al Centro Mondialità Sviluppo Reciproco di Livorno (www.cmsr.org), responsabile nazionale del progetto "dall'acqua per l'acqua".
 
Lo scopo di tale progetto è la costruzione di pozzi di acqua potabile nella regione di Dodoma in Tanzania.La siccità e le scarse condizioni igieniche rendono la vita degli abitanti del posto non dignitosa.
 
Con la raccolta dei tappi di plastica diamo un piccolo aiuto a  tanta gente: nel corso degli anni si sono potuti realizzare 34 pozzi e 5 acquedotti, si stima che questi abbiano portato acqua a circa 55000 persone.
 
La raccolta per il 2018 è già cominciata,come sempre facciamo appello alla coscienza dei castrovillaresi e dei cittadini dei paesi circostanti affinchè la quanttà dei tappi raccolti possa aumentare.
 
Tutte le info sulla raccolta tappi a Castrovillari sono disponibile sul sito www.castrovillariblog.it alla sezione "...dall'acqua...per l'acqua".
 
Chiunque voglia contribuire alla raccolta dei tappi di plastica può scrivere all'indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. o contattare la Prof.ssa Enza Severino al numero 347.8493962.

− COMUNICATO STAMPA −

Doppio appuntamento per l’attore, comico e conduttore televisivo italiano, Gabriele Cirilli . Dopo la partecipazione nella primavera del 2012  come concorrente alla prima edizione talent di Rai1 Tale e quale show nelle vesti di Pino Daniele, Cirilli entra nel cast della fortunata trasmissione televisiva, dove di anno in anno lo abbiamo visto nelle vesti di Luciano Pavarotti e Giusy Ferreri passando per Freddie Mercury ed Eduardo Bennato solo per citarne alcuni. L’attore comico abruzzese sarà per “Primafila”, la rassegna organizzata dall’Associazione Culturale “Novecento Teatri”, con presidente Luisa Giannotti, per la direzione artistica di Benedetto Castriota, a Cassano Jonio al Teatro Comunale, il prossimo 12 gennaio e martedì 16 gennaio a Castrovillari al Teatro Sybaris per la Stagione Teatrale Comunale. GABRIELE CIRILLI sarà in scena con lo spettacolo #TaleEQualeAME...Again”. L’attore comico apre il suo # (hashtag) al suo pubblico proprio sul palcoscenico l’unico luogo dove l’attore riesce ad essere tale e quale a se stesso. Ogni pezzettino divita o ricordo di ognuno di noi è in soffitta o in una cantina ma con l’avvento di internet il nascondiglio viene sostituito da un hashtag dentro il quale puoi conservare le tue emozioni.

Per info biglietti:  www.ticketwebonline.com.

Castrovillari 10 Gennaio 2018

Ufficio Stampa
Anna Rita Cardamone ARCA COMMUNICATION

− COMUNICATO STAMPA −

L'inossidabile Daniela De Stefano prima sul podio femminile alla Maratona di Bologna. A Mirto, prima gara della stagione regionale, podio tutto della società Castrovillarese
 
Il nuovo anno per la società sportiva del presidente, Gianfranco Milanese, inizia come si era concluso, vincendo.
 
In due contesti differenti gli atleti dell'Asd CorriCastrovillari hanno portato a casa il bottino pieno. Fuori dai confini regionali il podio femminile della Maratona di Crevalcore (Bologna) lo ha conquistato l'inossidabile ultramaratoneta Daniela De Stefano. L'atleta calabrese ha imposto il suo ritmo chiudendo il percorso in 3h20’26”, preceduto Milena Grion (Asd Trecasali) seconda in 3h21’51”, mentre la terza piazza è andata a Francesca Angelini (Asd SSD Srl Europa) in 3h22’38”.
 
Per la De Stefano quella di Bologna è una «maratona importantissima - ha commentato - l' anno scorso ho conosciuto qui il grande Elvino Gennari» e voleva fare un buon risultato. E così è avvenuto. «La mia corsa - ha raccontato - è costante fino allo spuntare della prima donna» che le ha dato forza e ritmo per arrivare vincente al traguardo. 
 
Nella gara regionale di Mirto, organizzata dal  centro elisir di Mimmo Belardo e dalla Asd Corricastrovillari, il podio è finito tutto in casa della società castrovillarese, al quale si è aggiunto il secondo posto assoluto di Valentina Maiolino. 
 
Ha vinto Antonio Amodeo con il tempo di 49:07  ha corso sempre in testa insieme a Marco Barbuscio, arrivato secondo. Al 3 posto a 40 secondi di distanza l’instancabile Michele Spingola che, a 45 anni, ancora dimostra potenza e velocità. La gara femminile è stata vinta da Francesca Paone, atleta di Catanzaro (HMC) che conquista il gradino più alto con 1:00:17. Seconda Valentina Maiolino della Asd Corricastrovillari con 1:02:56. Terza piazza per l’atleta della Cosenza k42 Gabriella Bartoletti.
 
A premiare gli atleti vincitori l’assessore allo sport del comune di Mirto, e la presidente Coni di Cosenza, Francesca Stancati.

− COMUNICATO STAMPA −

Riparte il consueto concorso per leggere la “Madrina” del Carnevale di Castrovillari 60^ edizione. L’evento, organizzato dalla Pro Loco cittadina, è riservato a studentesse di età compresa tra i 16 e i 24 anni. Alla vincitrice che sarà incoronata Madrina e testimonial del Carnevale per il 2018, andrà una borsa di studio di 500 euro. Lo scorso anno è stata incoronata Erika Cosma, sedici anni, studentessa dell’IPSEOA (Alberghiero) di Castrovillari. La manifestazione curata da Carlo Catucci si concluderà domenica 4 febbraio 2018 alle ore 21,00 al Teatro Sybaris. La studentessa che si fregerà del titolo, sarà presente a tutti gli eventi della 60^ edizione del Carnevale di Castrovillari.

Albo Madrine

2015 Madrina del Carnevale Arianna Blotta Liceo Classico “ G. Garibaldi”

2016 Madrina del Carnevale Martina Mazza Liceo Scientifico “ E. Mattei”

2017 Madrina del Carnevale Erika Cosma IPSEOA Alberghiero

Per info e iscrizioni, con relativa visione del regolamento c/o Pro Loco Castrovillari 0981.27750 www.carnevalecastrovillari.it; www.prolocodicastrovillari.it e c/o Etero Jeans Castrovillari Via XX Settembre.

Castrovillari 9 gennaio 2018

UFFICIO STAMPA
Anna Rita Cardamone ARCA COMMUNICATION

Domenica, 07 Gennaio 2018 22:46

Insieme per Viole’ - Il film…

− COMUNICATO STAMPA −

“Viole” il libro della castrovillarese Angela Micieli, divenuto anche opera teatrale riscuotendo grande successo di pubblico e di critica, numerosi e prestigiosi, infatti, i premi vinti in questi anni, potrebbe diventare un film. E’ questa oggi l’idea dell’autrice: produrre il mediometraggio (50 minuti) tratto dal libro che ha avuto una notevole impatto sui giovani, molti di loro hanno trovato la forza e il coraggio di aprirsi e raccontare i loro casi di violenza subita. “Violè” è una storia dura, ma densa di umana sofferenza. Una donna violata nel suo "essere donna", travolta dalle fatalità, ingannata, costretta a vendersi e incapace di ribellarsi fino a un momento terribile che segnerà la sua vita. Una storia coinvolgente, emotivamente forte. Una storia di riscatto e di speranza. Una vicenda che l'autrice come dicevamo, ha portato con successo anche in teatro con un suo monologo, vincendo tra l'altro a Roma il premio come miglior testo e il premio giuria popolare, nell'ambito della Rassegna Festival "Dirittinscena”.

Tra le numerose finalità che il progetto prevede c’è quella di sensibilizzare, attraverso una campagna di diffusione e di promozione del lungometraggio nelle scuole, gli studenti delle scuole superiori di secondo grado di tutta Italia e non solo, sul tema della violenza sulle donne e la partecipazione a Festival cinematografici dal carattere nazionale e internazionale.

Violè – film, sarà un adattamento del romanzo, un mediometraggio (50 minuti) che verrà interamente girato a Castrovillari e nel territorio calabro lucano in una operazione di rilevante rilancio e marketing territoriale. Sarà realizzato in cinque giorni, a cui si aggiungeranno 30/45 giorni per la fase di montaggio, color correction e sonorizzazione. Sceneggiatura e regia, sarà curata da Diletta D’Ascia; aiuto regia: Pierpaolo Saraceno; attrice interprete Viole’: Mariapaola Tedesco; direttrice artistica: Rosy Parrotta; costumista: Piera Gabrieli; trucco e parrucco: Valentina Morrone; Comunicazione: Arca Communication

Per la sua realizzazione occorrono 35.100 euro suddivisi in 702 quote del valore di 50 euro cadauna. Chiunque può aderire alla campagna di finanziamento versando presso l’Associazione o sul conto corrente, appositamente creato e intestato all’associazione capofila Khoreia 2000, l’importo di una o più quote, diventando così coproduttore del film.

La strada è ancora lunga e tutta in salita tuttavia il gruppo cresce e l'entusiasmo pure. Adesioni non solo da Castrovillari ma da nord a sud Italia.

PRIMO RESOCONTO
Da progetto 702 quote (del valore di 50 euro cadauna) per un totale di € 35100.
A oggi, dopo appena un mese all'avvio della raccolta, sottolinea l’ideatrice Angela Micieli, alla nostra pianta sono cresciute 79 foglioline (€ 3950). Ne mancano 623

“Questo film s'ha da fare! E quando sarà fatto e darà i suoi frutti potrete dire: io c'ero, io ho fatto la mia parte”.

Tutti i professionisti sopra elencati, parte viva del progetto, hanno messo a disposizione le proprie competenze a titolo gratuito.

Coordinate bancarie:
Banca Credem
Beneficiario: Khoreia 2000 
Iban: IT41 T030 3280 6700 1000 0002 146 
Causale: Insieme per Viole' - il film
Consulenza amministrativa: dott.ssa Maria Golia
Consulenza legale: avv. Lucio Rende
Verrà periodicamente fornita rendicontazione sulle somme raccolte.

Per ulteriori e più dettagliate informazioni contattare Angela Micieli
https://www.facebook.com/angela.micieliparrotta
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Castrovillari 05 gennaio 2018
Ufficio Stampa
Anna Rita Cardamone ARCA COMMUNICATION

− COMUNICATO STAMPA −

Lunedì 8 gennaio ad Amendolara ripartirà il servizio di Raccolta Differenziata "porta a porta", rinnovato nel metodo e negli obiettivi. Un percorso nuovo, in cui l'Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Antonello Ciminelli crede fortemente, consapevole dell'alto senso civico dei cittadini del "paese delle mandorle". Nelle settimane trascorse, le famiglie e gli esercizi commerciali sono stati informati sulle modalità del servizio, con la consegna da parte degli addetti, di tutto l'occorrente per rispondere in pieno al regolamento previsto dagli uffici comunali. Si parte lunedì 8 gennaio con la raccolta dell'umido, da conferire nella specifica busta all'interno del mastello (bio-pattumiera) in dotazione, entro le ore 7 davanti all'abitazione. La raccolta dell'umido è un processo alquanto delicato perché punta ad un umido puro, da compostaggio, che oggi il Comune conferisce nell'mpianto di Bucita (Rossano), ma che un giorno potrebbe anche pensare di gestire in proprio, ad esempio con un progetto di lombricoltura, per il quale il sindaco Ciminelli sta già lavorando e che porterebbe all'abbattimento dei costi di conferimento in discarica.

L'umido verrà raccolto tre volte a settimana (come da calendario consegnato). Negli altri giorni spazio a carta e cartone, vetro, plastica e metallo, indifferenziato. Con i sacchetti che dovranno essere adagiati sempre davanti all'abitazione per essere ritirati dagli operatori ecologici. Le categorie dei rifiuti, cosa e come conferire sono tutte indicazioni che i cittadini hanno già ricevuto direttamente a casa da diverse settimane. Prevista anche la raccolta di rifiuti particolari, come oli esausti vegetali, indumenti usati, pile, toner e cartucce, R.A.E.E. e ingombranti: anche in questo caso secondo le modalità ampiamente comunicate.

L'Amministrazione Comunale e il sindaco Ciminelli confidano nel rispetto delle regole e nel buon senso - doti ampiamente riconosciute - dei cittadini di Amendolara per l'avvio di questo nuovo processo, considerato una vera "sfida di civiltà". Un ruolo importante avranno gli operatori ecologici che nei primi giorni saranno chiamati ad educare le famiglie, indirizzandole verso il nuovo percorso. Anche se nell'ultima assemblea popolare, tenutasi a ridosso delle festività natalizie ad Amendolara Marina, alcuni cittadini hanno chiesto al Comune "tolleranza zero" nei confronti di eventuali incivili e "boicottatori" del servizio che con il loro eventuale comportamento potrebbero mettere a rischio il processo virtuoso e l'impegno della stragrande maggioranza degli utenti. Quindi educazione al servizio da una parte, e sanzioni dietro l'angolo dall'altra per gli incivili.

Vincenzo La Camera, giornalista
Comunicazione "Raccolta Differenziata" Amendolara

Pagina 4 di 171
Tuesday the 19th. Castrovillari in Rete

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.