Ἀδάμας Mέλας (Adàmas Mèlas)

Ἀδάμας Mέλας (Adàmas Mèlas)

Semper adamas

«La mia gente non ha paura di nulla, nemmeno delle parole»
(Gabriele d'ANNUNZIO, principe di Montenevoso)

«Ritti sulla cima del mondo, noi scagliammo, una volta ancora, la nostra sfida alle stelle!»
(Filippo Tommaso MARINETTI, Manifesto del Futurismo, in «Le Figaro», PARIGI, 20 febbraio 1909)

Vi Veri Veniversum Vivus Vici

– COMUNICATO STAMPA –

Per il primato del buon andamento della pubblica amministrazione. I dipendenti del Comune di Castrovillari hanno partecipato nel pomeriggio di martedì 11 dicembre ad un corso di formazione nell’ambito del Piano anticorruzione adottato dall’Ente ed a seguito di quanto indicano le normative vigenti.
La full immersion, realizzata con la Fondazione Trasparenza, intitolata “I danni sociali legati alla corruzione ed alla crisi della fiducia”, è stata tenuta dal docente UNICAL del Dipartimento di Scienze Politiche, Ercole Giap Parini, e proposta dal responsabile anticorruzione del Comune, il segretario generale Angelo Pellegrino, il quale ne ha programmate altre, sempre su argomenti legati all’etica delle procedure e all’affermazione dei principi di buon governo tra prevenzione della corruzione e fondamenti della trasparenza.
L’iniziativa era stata assunta dall’Amministrazione comunale con propria delibera perseguendo quell’impegno, avviato sin dal suo primo insediamento, per la legalità e l’educazione ad azioni sempre più virtuose tra istituzione e cittadini, precondizione di qualunque rapporto di fiducia, importanti per la qualità del vivere individuale e collettivo.
Il momento, particolarmente partecipato a cui hanno assistito pure assessori e consiglieri , ha registrato un interessante scambio di valutazioni tra docente e dipendenti a partire dagli elementi esposti, volti a richiamare ciò che ha coinvolto nel passato ed insidia gli enti tra sottili comportamenti ed azioni opache - ammorbanti e distruttive del tessuto e sistema democratico- nonché domande di vario genere sul fenomeno sempre da prevenire e tenere a bada.
L’appuntamento è stato introdotto da un contributo del Sindaco, Domenico Lo Polito, e da quello del segretario generale che hanno dichiarato la validità di tali percorsi- svolti in aula invece che dinanzi al computer-, sempre attuali per la crescita delle capacità ed importanti per affermare le regole su cui si fonda una buona gestione dell’esistente, dei servizi e per la crescita del bene comune.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)

– COMUNICATO STAMPA –

Sicurezza, Educazione e Prevenzione Stradale saranno al centro, sabato 15 dicembre, di un seminario di studio, a partire dalle ore 17, nell’aula consiliare del palazzo di città di Castrovillari per mano dell’Ass.A.P.L.I, l’Associazione di Polizia Locale Italiana, firmataria della Carta Europea della Sicurezza Stradale “25.000 vite da salvare”, in occasione della Giornata Mondiale della Sicurezza Stradale e per ricordare le tante vittime della strada.
Qui verrà assegnato il premio ASS.A.P.L.I., alla sua seconda edizione con il titolo : “Sulla strada con saggezza e in sicurezza”.
Insieme, per sottolineare l’evento civico, oltre il Comune di Castrovillari, la Polizia Stradale, l’Associazione “ENSA”, “Vittime sulla S.S. 106” ed altri soggetti che contribuiranno a fare il punto sulle “cause e conseguenze degli incidenti stradali e sulle importanti attività preventive che si dedicano”.
L’appuntamento prevede, oltre i saluti del Sindaco, Domenico Lo Polito, quelli del presidente del Kiwanis Club di Castrovillari, Graziano Garofalo, dell’Assessore Regionale alle Infrastrutture e Trasporti, Roberto Musmanno, del Responsabile dell’Area compartimentale Anas Calabria, Marco Moladori, del Presidente IPA Delegazione Calabria, Carlo Figliomeni, del Capitano Cappellano della Guardia di Finanza della Calabria, Don Ignazio Iacone, del consigliere nazionale dell’Automobile Club, Giovanni Forciniti, del Presidente dell’Aci di Cosenza, Ernesto Ferrari, del presidente di Volontà Solidale-CSV Cosenza- Gianni Romeo, di Antonio Notaro, dell’omonimo Team Notaro, del presidente dell’Associazione “Giovanni La Pira” di Cosenza, Antonio Belmonte; l’introduzione verrà curata dal presidente dell’ENSA, Flaviano Giannicola- che modererà i lavori-, mentre gli interventi programmati sono del presidente nazionale dell’ASSAPLI, Dario Giannicola, del Sovrintendente della Polizia Stradale, Nicola Messuti, del psicologo clinico, Francesco Godino, del medico ortopedico, Luigi Promenzio, e dell’ingegnere Fabio Pugliese dell’Associazione “ Vittime sulla S.S.106” che presenterà il rapporto sugli incidenti stradali mortali in Calabria. In memoria delle vittime della strada durante la manifestazione saranno lette poesie; nella stessa verranno proiettati video e offerti momenti musicali a cura dell’Accademia “Gustav Mahler” di Trebisacce.
Al centro gli approfondimenti su “Gli incidenti stradali tra causa, responsabilità ed attività preventive”, “ Cosa prevede il Codice della Strada per chi guida sotto l’effetto di alcol e droghe”, “Il disturbo post traumatico da stress e le sue implicazioni psicologiche” nonché “ Il trauma (e il post) stradale tra implicazioni sull’apparato locomotore ed i costi sociali”. Per la valenza degli elementi, che si vogliono analizzare, l’iniziativa punta a rilanciare con più forza, con le istituzioni, enti, associazioni e capacità dedicate, i principi fondanti della sicurezza nei comportamenti da tenere sulla strada.
Il presidente nazionale dell’Ass.A.P.L.I., Dario Giannicola, annunciando l’iniziativa a più voci ricorda che “ l’opportunità è volta ad affermare il valore della prevenzione e assoluto della vita che non può essere messa a rischio.”
“Gli incidenti sulle nostre strade – commenta il primo cittadino del capoluogo del Pollino - anche quest’anno hanno mietuto troppe vittime.”
“Ecco perché- conclude Lo Polito- occorre lavorare intensamente e diuturnamente su questa urgenza, ancora troppo forte. Salvaguardare la vita delle persone, facendo leva sulla formazione interdisciplinare diffusa, prevenzione e sensibilizzazione che degnamente l’Ass.A.P.L.I. promuove, mettendosi in rete con tutti gli organismi deputati che possono aiutarla a rendere efficace ed accorta questa vigilanza sulla strada, è importantissima perché ha bisogno di continua educazione sin dalla giovane età.”

L’Ufficio Stampa del Comune di castrovillari
(g.br.)

Venerdì, 14 Dicembre 2018 11:32

Natale 2018 – Città di Castrovillari

– COMUNICATO STAMPA –

Nell’osservanza della tradizione e delle consuetudini, Castrovillari ha acceso, per l’arrivo del Natale, le luminarie, caratterizzando ancora una volta le proprie strade e per rendere al meglio i diversi momenti.
Questo l’impronta iniziale del programma che è stato avviato il giorno dell’Immacolata, con un concerto di beneficenza e si sta srotolando, grazie ad associazioni, scolaresche e singoli coinvolti al fine di promuovere l’esistente e creare occasioni di socializzazione, d’intrattenimento e solidarietà nello spirito proprio del Natale.
Le proposte prevedono, tra l’altro, sabato 15, i mercatini delle scuole con Natale Sotto le Strenne, momento di solidarietà, in collaborazione con l’Amministrazione comunale nel teatro Vittoria. Lunedì 17 arriva un momento con le poesie dell’indimenticabile Luigi Russo a cura del Centro Sociale “Varcasia” a Villa Iride, ed il 20 dicembre a cura dell’Amministrazione un momento di musica a cura di Sasà Calabrese intorno a Fabrizio De Andrè con lo spettacolo “ Come una specie di Sorriso”. Sabato 22 al Cine Teatro Vittoria, alle ore 17, poi, la presentazione del libro “L’ape furibonda” di Claudio Cavaliere, Bruno Gemelli e Romano Pitaro. A seguire la premiazione nella Sala Consiliare della Medaglia d’Oro di Corri Castrovillari; e alle ore 21 al teatro Sybaris “A’ Nanassa” di E. Scarpetta con la Compagnia Aprustum in replica anche il 23 dicembre.
Il 26 dicembre Il Presepe Vivente nel Borgo Antico dal titolo “Il Cantico dei Pastori” che verrà riproposto il 4 gennaio sempre dalle ore 17.
Mentre la sera al Sybaris apre i battenti in città Prima Fila con il festival della comicità ed in compagnia di Giustiniani, D’Ausilio e Circosta per mano di Associazione Novecento Teatri.
Giovedì 27 dicembre si celebrerà il 60° anniversario del Museo Archeologico di Castrovillari con visite guidate dalle ore 17 grazie al Gruppo Archeologico del Pollino. Il 28 sarà la volta di un convegno della LUA nella Sala Consiliare su “Cambiamenti climatici e residenza urbana”, per vivere , poi, alle ore 18 al Circolo Cittadino, il Premio Pollineana nel valore del Talento. Alle 21,30, invece, al Sybaris Prima Fila propone “Natale viene solo di Giovedì” con Marco Marzocca e Stefano Sarcinelli.
Sabato 29 dicembre la quarta edizione di Castrovillari Sport Awards con il valore dell’associazionismo e la premiazione delle eccellenze. In serata ancora la capacità di Prima Fila con “Le parole Note” e la stupenda presenza di Giancarlo Giannini e Marco Zurzolo.
Anche il 30 dicembre il teatro Sybaris accoglierà grazie a Prima Fila lo spettacolo “Mi è scappato il morto” con la Compagnia Redarto.
Il 31 a notte il buon anno in piazza con l’Amministrazione comunale ed ospiti. Mercoledì 2 gennaio, invece,dalle ore 17 si riproporranno le offerte delle visite guidate al museo archeologico, mentre il 5 gennaio ci si preparerà alla Befana con la 12^ edizione della Befana del Poliziotto a cura del SIULP; alle ore 21” l’atto unico di Luigi Russo, “Mastu Gilormu” con l’omonima Compagnia al Sybaris e alle ore 22 la messa della Stella.
Opportunità di promozione del patrimonio e non solo per vivere insieme questo Natale tra eventi, dunque, che accompagneranno il periodo sino al sei di gennaio.
La decisione e l’impegno, in piena collegialità d’azione tra consiglieri, assessori, collaboratori, Comitati di Quartiere e quanti parteciperanno e sono coinvolti, sono stati assunti al fine di rendere, anche quest’anno, più accogliente la città per le festività ricorrenti.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)

– COMUNICATO STAMPA –

Alla volta della quarta edizione di “Natale sotto le Strenne”, organizzata e voluta dall’Amministrazione comunale di Castrovillari per rispondere, anche in questo periodo ed in sinergia, alle esigenze del sociale.
Sabato 15 dicembre, nel Cine Teatro “Vittoria” , su via Roma, prenderà vita, dalle ore 9 alle ore 12,30 e dalle ore 15 alle ore 20,30, la 4^ edizione del caratteristico mercatino di natale reso dalla disponibilità delle scuole in collaborazione con la pubblica amministrazione il cui ricavato sarà devoluto a favore di “Casa Betania” e dell’Associazione “Due di Due”.
Un appuntamento con il Cuore del capoluogo del Pollino, ricorda l’amministrazione, grazie all’impegno dei responsabili e dirigenti scolastici e, soprattutto, alle capacità degli studenti ed alunni nel dare forma e consistenza ai prodotti in vendita.
“L’appuntamento per il sollievo dell’Altro – viene ricordato- non può fare a meno del coinvolgimento diffuso e di quella laboriosa sinergia tra Scuole, Ente e famiglie essenziale nel momento programmato per dare contenuti e valore aggiunto a tale sussidiarietà per il bene comune. Un giorno da far fruttare insieme e per accorgersi di quella mossa inestinguibile che si svolge dentro ad ogni persona e bisognosa solo di essere suscitata continuamente.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)

– COMUNICATO STAMPA –

Memoria e ricordo di una storia che si rinnova e diventa presente, tributando il giusto onore a coloro che diedero la vita per la vittoria italiana nella Grande Guerra del 1915-1918. A cent'anni da quei tragici e gloriosi eventi la cittadina di Mormanno si prepara a vivere un grande momento di tributo a coloro che diedero la vita per la Patria, ricordando anche il novantesimo anniversario della inuagurazione del Faro votivo eretto sul Monte San Michele, in località Torretta, a memoria dei caduti di tutta la regione.

«Dopo le celebrazioni del 4 novembre, festa dell'unità nazionale e delle forze armate, questa Amministrazione ha realizzato il desiderio di estendere l'evento celebrativo vocando a se il patrocinio della Regione Calabria, per i giorni 15 - 16 dicembre, a motivo della rapprentanza regionale che il Faro Votivo di Mormanno esprime in riferimento ai caduti della Grande Guerra - scrive il Sindaco Giuseppe Regina - A cento anni dal termine del conflitto mondiale ed a novant'anni dell'erezione del Faro, unitamente alla nazione, sentiamo il dovere di fare il nostro tributo d'onore alla memoria di quei tragici e gloriosi avvenimenti che, a prezzo della vita di oltre seicentomila uomini, dei quali oltre duecentomila nostri corregionali portarono l'Italia al fronte dell'asprezza e della vittoria».

Alla due giorni sarà presente anche il governatore della Regione Calabria, Mario Oliverio, accompagnato dall'invito rivolto ai presidenti delle provincie calabre e da numerose autorità militari del territorio.

Un'attenzione del tutto particolare è stata riservata ai congiunti degli eroi decorati con la Medaglia d'Oro al Valor Militare i quali accompagnati dai loro sindaci, con le loro testimonianze ravvicineranno alla contemporaneità ciò che fu e mai sarà dimenticato.

Presenti alla due giorni anche numerose cariche istituzionali del circondario del Pollino nel suo versante calabro ed a molteplici associazioni d'arma e civili, insieme alla Fanfara degli Alpini d'Abruzzo che con la sua presenza animerà questa manifestazione dal sapore più unico che raro per la nostra Regione.

Il programma dell'evento prevede sabato 15 dicembre alle ore 16.00 la sfilata della fanfara degli "Alpini d'Abruzzo" per le strade di Mormanno, alle 17.00 invece sarà il convegno "Calabresi per la Patria: l'intervento della Calabria nel primo conflitto mondiale" celebrato nella sala consiliare a dare il taglio storico di quanto accade nel primo conflitto mondiale. Dopo i saluti del Sindaco, Giuseppe Regina, ed il saluti di Vittorio Cappelli, direttore Icsaic e docente Unical, seguiranno gli interventi di Giuseppe Ferraro, direttore università di San marizo Icsaic e del Generale Pasquale Martinello, presidente associazione calabria in Armi. Alle 20.00 la prima giornata si chiuderà con l'esibizione ed il carosello della Fanfara degli alpini in Piazza Umberto I.

Domenica 16 dicembre invece le autorità civili e militari, i congiunti delle 12 medaglie d'oro al valor militare della Grande Guerra della Calabria, i presidenti di provincia e della Regione, si muoveranno a partire dalle ore 10.00 da Villa San rocco presso il momento regionale ai caduti in corteo d'onore. Nei pressi del faro votivo ci sarà la cerimonia che renderà onore ai caduti con l'apposizione delle corone votive, l'accensione della lampada perpetua alla memoria da parte del presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio e la consegna delle targhe ricordo ai congiunti delle 12 medaglio d'oro al valor militare.

Vincenzo Alvaro
- giornalista -

– COMUNICATO STAMPA –

Si è concluso negli scorsi giorni il percorso di programmazione partecipata che ogni anno il CSV di Cosenza propone alle realtà del territorio. Uno sguardo corale alle esigenze di della provincia di Cosenza e dell’area urbana che offre sempre ottimi spunti per proseguire con il lavoro di supporto e valorizzazione delle associazioni che operano in questo ambito.
Per quanto riguarda la zona dello Ionio cosentino e del Pollino sono stati proposti incontri su Castrovillari, Corigliano-Rossano, San Marco Argentano, Cariati e Trebisacce, cui hanno partecipato 182 persone appartenenti, a vario titolo, a 141 enti o associazioni.
Si tratta della prima programmazione elaborata dai CSV alla luce delle novità introdotte dal Codice del Terzo Settore, le cui modifiche sono di recente approvazione. Si annuncia, pertanto, un periodo transitorio nel corso del quale i CSV saranno chiamati a dare supporto non solo alle Organizzazioni di Volontariato, ma anche – stando a quanto previsto dalle novità del Codice – anche ai volontari che fanno capo ad Enti di Terzo settore, continuando a far affidamento sulle risorse umane ed economiche di sempre.
Un cambiamento importante, senza dubbio, che stimola una riflessione più attenta e dettagliata sugli impegni futuri del complesso e variegato mondo del volontariato cosentino.
Le 190 associazioni che fanno parte di Volontà Solidale, l’associazione di associazioni che gestisce il CSV di Cosenza, si incontreranno il prossimo 19 dicembre per fare il punto della situazione: guardare a quanto già fatto, ma soprattutto pensare a quanto ancora c’è da fare per rendere questa terra sempre più accogliente e attenta al prossimo.

13 dicembre 2018

Roberta Biasi – Ufficio stampa CSV Cosenza

– COMUNICATO STAMPA –

Mormanno. Tutti in “Primafila” con Simone Schettino in “Il meglio di…” che apre, sabato 22 dicembre alle ore 21.00 c/o il Cine-Teatro Comunale di Mormanno, la XVII Rassegna di Teatro e Musica, organizzato dall’Associazione Culturale “Novecento Teatri”, con presidente Luisa Giannotti e direttore artistico, Benedetto Castriota.
Lo spettacolo consiste in un "one man show", dove Simone Schettino recita il meglio dei monologhi rappresentati negli ultimi tempi, con argomenti relativi alle problematiche generali che si trascinano da anni e mai risolte fino in fondo, inquadrate nell'attuale momento storico. In effetti i disagi sono e restano uguali col passare del tempo, nel migliore dei casi cambia solo la natura del problema, la causa dello stato di necessità, e quasi sempre si agisce in modo molto approssimativo. Schettino esprime liberamente la propria opinione senza alcuna pretese di lanciare moniti o censure, quasi come une chiacchierata fra un gruppo di amici, tenendo ben presente che nessuno è depositario di verità assolute, e soprattutto evidenziando che la famosa tattica dello scaricabarile alla lunga non paga. Se è giusto attaccare i potenti quando lo meritano, diventa altresì doveroso fare un pò di introspezione per capire nel nostro piccolo quanto stiamo sbagliando, anche perchè con l'autoironia vengono e galla delle verità estremamente interessanti. D'altronde riconoscere i propri limiti è il primo passo obbligatorio per cercare di superarli. Il tutto naturalmente in chiave puramente comica.

BIGLIETTERIA AUTOMATIZZATA www.ticketwebonline.com o c/o Dany Music Castrovillari. Per lo spettacolo di Simone Schettino, prevendita biglietti c/o Ufficio Turistico di Mormanno. Ulteriori informazioni, potranno essere richiesti all’Associazione Culturale Novecento

L’evento gode del contributo della Regione Calabria, del Parco del Pollino, dei Comuni di Castrovillari e Mormanno.

Castrovillari 11 dicembre 2018
Ufficio Stampa
Anna Rita Cardamone ARCA COMMUNICATION

– COMUNICATO STAMPA –

Roma – Francesco Napoli è stato confermato vice presidente nazionale di Confapi. La nomina ieri, a margine della direzione nazionale che ha formalizzato la giunta del nuovo triennio, 2019/2021, a guida Casasco.

«Ringrazio il Presidente Maurizio Casasco che, confermandomi nel prestigioso incarico, mi testimonia ancora una volta stima e fiducia – commenta Francesco Napoli. Continuo nel mio impegno con sempre maggiore determinazione, a tutela della piccola e media impresa della nostra regione che necessita di una rappresentanza solida, ben strutturata e con un peso riconosciuto sui tavoli nazionali. Alla vicepresidenza – conclude Francesco Napoli - sono particolarmente  lieto che si aggiunga l'incarico di curare su scala nazionale i rapporti istituzionali con i Consulenti del Lavoro, che sono il vero braccio operativo della piccola e media impresa».

Imprenditore nel settore della security, 48 anni e doppia cittadinanza, italiana e canadese, Francesco Napoli è anche Presidente di Confapi Calabria.

– COMUNICATO STAMPA –

Milano – Premio Sipario Centro Attori a “Lo psicopompo” di Dario De Luca. Un testo ancora inedito che ha valso all’autore e regista di Scena Verticale il Premio, nella categoria Due Personaggi, al concorso Autori Italiani 2018, dedicato al critico e drammaturgo Carlo Terron. Un importante riconoscimento quello promosso dal periodico Sipario, dalla Fondazione Teatro Italiano Carlo Terron, dal Portale dello Spettacolo Sipario.it e dal Centro Attori Italiano, che va al nuovo testo dell’autore calabrese acquisendo consensi ancora prima della messa in scena.

La premiazione si è svolta al Teatro Manzoni di Milano alla presenza della Commissione di Lettura presieduta da Mario Mattia Giorgetti. A premiare gli autori diverse personalità dello spettacolo tra le quali spiccano Ornella Vanoni, Edoardo Siravo e Luigi Bonino. È stato proprio il direttore artistico dei balletti di Roland Petit a consegnare il premio a Dario De Luca con la seguente motivazione: «In questo dramma […] il tema è la morte. Una madre, stanca di vivere, incontra dopo molti anni il figlio che fa l’infermiere e in maniera clandestina aiuta i malati terminali nel suicidio assistito. Lei, professoressa, si trova davanti all’ultima persona che avrebbe voluto incontrare come interlocutore. La tragedia si dipana in una dialettica serrata non solo sulla morte ma anche intorno a riflessioni sulla musica, presenza costante nelle loro vite. […] Questo testo, ben costruito nel dialogo, dovrebbe far riflettere su come oggi sono vissuti gli affetti».

– COMUNICATO STAMPA –

L’Accademia Pollineana e l’Associazione Socio-culturale Kontatto Production il prossimo 21 dicembre, a partire dalle ore 17, nella sala delle adunanze consiliari del palazzo di città di Castrovillari, presenteranno  il nuovo  libro di Giusy Staropoli Calafati- che sarà presente- “Il viaggio delle nuvole” edito da Laruffa. 
L'opera racconta una storia  di speranza, nel segno del riscatto della dignità della persona, ma anche di rinascita,  lotta ed amore. L'appuntamento , patrocinato dall’Amministrazione comunale, sarà un'occasione per incontrare un autrice  vibrante ed attenta ai sentimenti quanto all'altro, al suo essere ed alla sua condizione.
Il Sindaco, Domenico Lo Polito, ed il presidente dell'Ente Parco del Pollino ,Domenico Pappaterra, porteranno il saluto, mentre don Ennio Stamile, referente regionale “Libera”, mons. Francesco Savino, vescovo della Diocesi di Cassano allo Jonio interverranno, sottolineando il grande messaggio e richiamo che lancia il libro tra le righe appassionate. La manifestazione verrà caratterizzata dalla partecipazione straordinaria di Mimmo Lucano, Sindaco di Riace. Il momento sarà moderato da Pasquale Pandolfi, vicepresidente dell'Accademia Pollineana, e le letture verranno curate da Mena Ferraro, Angela Lo Passo, Filomena Bloise,del Direttivo della stessa Associazione. Sicuramente un appuntamento, a più voci e testimonianze, da non perdere e che afferma la tensione ed il Cuore di questo periodo d'Avvento che viene per ridestare l'Uomo ad essere attento "a" e "con" tutta la creazione. Un appuntamento che ci ridice, dal profondo, che siamo capaci di guardare senza usare il metro o la misura. E questa è la sfida di ciascuno nella realtà, sempre, per una ripresa, per un ri-inizio. Questo il fil rouge che si muove per sperimentare ad accogliere veramente.

Pagina 1 di 189
Sunday the 16th. Castrovillari in Rete

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.