Spettacolo

Spettacolo (435)

– COMUNICATO STAMPA 

Si chiude domenica 29 luglio con una “Black Night”, la XIII edizione di “Suoni”Festival Etno Jazz; evento organizzato a Castrovillari dalla Pro Loco cittadina con il sostegno della locale Amministrazione Comunale per la direzione artistica di Gerardo Bonifati. Due i set che andranno a chiudere la manifestazione. Si parte alle ore 21.00 nel Chiostro del Protoconvento francescano con “RUDY & THE M.O.B. SUPERSEXYTUR” Tour, conRUDY MARRA cantautore e scrittore italiano che nel 1991 a Sanremo vinse il premio della critica. Il suo progetto unico nel panorama italiano è stato definito, un genere musicale “Sensual Low Rock”, un incrocio che va dal jazz, al blus, dall’alternative rock, alla canzone d’autore contraddistinto da tinte basso-baritonali. Il progetto è nato dalla collaborazione internazionale, già nell’estate del 2011, con Dana Colley co-fondatore e sax baritono dei Morphine (boston-USA); gruppo cult dell’alternative rock mondiale. A chiudere la “BLACK NIGHT” tre artisti internazionali. La cantante Gospel americana,SHERRITA DURAN, un’artista a tutto tondo. La sua voce stupisce e rapisce l’ascoltatore al punto che il critico musicale Mario Luzzatto Fegiz l’ha definita ‘’Un soprano acrobatico, una forza della natura capace di unire il bel canto alla musica black’’. VONN  WASHINGTON, il grande chitarrista di Zucchero; a 10 anni suonava la chitarra elettrica. Comincia a suonare il basso in un progetto musicale dal nome “The Cavaliers” contemporaneamente lavora con i gruppi di R&B del suo quartiere. Conosce un eccezionale chitarrista Willie Vanderbilt con cui si esibisce in tanti concerti nelle città dell’Illinois. Registra il suo primo singolo “Lightning Lover”, apprezzatissimo, e da questo momento viene contattato da tanti artisti di vari generi musicali; lavora con Mark Stevens (fratello di Chaka Kahn) con lui suona il gospel nelle chiese Battiste e il Country nei Club. Vonn oltre ad essere un eccezionale e versatile musicista e anche una grande voce funky. JANET GRAY, grande vocalist, nata nella Carolina del nord. Janet si sente sempre adrenalinica nelle sue serate come vocalist che in genere sono caratterizzate dalla musica Funk, Soul, Pop, Rock fino all’Hard Rock. Inizia sempre le sue performance cantando alcune tra lesue canzoni preferite, come: “Time For A Revolution”, “Ev'ry 1's A Winner”, “Gotta Feel It”, “Everybody Dance”, “Sky High” e riserva sempre una sorpresa per il pubblico che l'attende. “Suoni” con questa notte “Black”, si confermerà ancora una volta, il grande evento dell’estate castrovillarese.

Ingresso spettacoli: € 5,00 - Soci Pro Loco: € 3,00. Info - biglietteria: Ufficio I.A.T. Pro Loco del Pollino Corso Garibaldi, 160 - 87012 Castrovillari (CS) Tel. 0981.27750 L’evento è organizzato dalla Pro Loco cittadina, con il contributo del Comune di Castrovillari, la Gas Pollino, della Regione Calabria, della Provincia di Cosenza, del Parco Nazionale del Pollino, in collaborazione con la FITP (Federazione Italiana Tradizioni Popolari) la UISP, l’UNPLI, lo IOV , CALABRIASONA, ESTADANZA, dell’Associazione Culturale Tradizioni Popolari “Taranta”, l’IPSEOA e con i brand A.C.T. (Ambiente, Cultura, Turismo) “ Castrovillari Città Festival” e con l’apporto di sponsor privati.

UFFICIO STAMPA
Anna Rita Cardamone ARCA Communication

– COMUNICATO STAMPA 

Grande, si direbbe storico risultato per il settore culturale Calabria: per la prima volta nella regione, 2 festival riescono ad essere riconosciuti e finanziati dallo Stato - Dipartimento dello Spettacolo dal vivo - FUS (Fondo Unico Spettacolo) e si tratta di due festival molto diversi, uno musicale e multidisciplinare e l'altro esclusivamente di teatro contemporaneo, ma che in comune hanno il profilo altissimo e internazionale, la capacità di produrre e fare ricerca artistica, di coniugare i circuiti più prestigiosi e l'attenzione al territorio, la visibilità  e le relazioni locali e quella anche oltre i confini italiani ed europei. 

Parliamo di Armonie d'Arte Festival, ideato e diretto da Chiara Giordano al Parco archeologico Scolacium a Roccelletta di Borgia ( cz ) e di Primavera dei Teatri a Castrovillari (Cs), diretto da Saverio La Ruina, Settimio Pisano e Dario De Luca.
La notizia è importante perchè finora nessun Festival calabrese era presente tra quelli sostenuti dallo Stato e i relativi fondi registravano una media nazionale di ricaduta sull'utenza di circa 4,5 procapite, mentre in Calabria di circa lo 0,01.
La pubblicazione dei risultati nazionali, che riguardano quindi tutto il comparto italiano, ha peraltro evidenziato che sia Armonie d'Arte Festival che Primavera dei Teatri, rispettivamente nei propri ambiti e linee di assegnazione, sono risultati primi in graduatoria. 
Entrambe le dirigenze, nell'esprimere grande soddisfazione, evidenziano altresì che il risultato, oltre che per il valore intrinseco dei Festival, è stato possibile anche grazie ai fondi dell'ultimo bando triennale per la Cultura della Regione Calabria, fatto indispensabile per accedere a quelli statali che prevedono l'obbligatorietà della presenza del supporto economico di enti pubblici locali o regionali; ciò, quindi, segna un importante passo in avanti che, oltre ad essere beneficio di Armonie d'Arte e Primavera dei Teatri, è un buon esempio e uno slancio per la Calabria tutta che in questo modo rappresenta, il meglio delle sue possibilità creative e professionali. 
«Questo risultato - dichiara il direttore artistico di Armonie d'Arte Festival Chiara Giordano - non solo ci inorgoglisce ma assai più ci sostiene nella mission che il Festival persegue, quella di un'identità culturale autentica, connotata e riconoscibile, con una capacità progettuale adeguata ai bandi più complessi, e soprattutto in grado di resistere alle sirene del mercato spettacolistico pop, molto più remunerativo al botteghino e di più facile ed ampia visibilità mediatica; ora lavoreremo con nuova linfa creativa e professionale e rinnovata fiducia nel futuro».
Dal suo canto Settimio Pisano, direttore generale del Festival Primavera dei Teatri  dichiara che «il riconoscimento ministeriale suggella un percorso importante fatto di grande impegno e perseveranza; portare avanti in Calabria un progetto così radicale e coraggioso non è semplice, ma evidentemente è la strada giusta e continueremo in questa direzione, rivendicando la funzione culturale del nostro lavoro, il nostro impegno per la crescita di comunità consapevoli e critiche; continueremo a parlare dell’oggi, a intercettare il nuovo, a lavorare per sviluppare e diffondere la creatività e la produzione contemporanea tra gli artisti e il pubblico»
 
-- 
Valeria Bonacci
 
Ufficio stampa Primavera dei Teatri 

– COMUNICATO STAMPA –

Ricco il programma di sabato di “Suoni” Festival Etno Jazz XIII edizione, evento organizzato dalla Pro loco cittadina in corso di svolgimento a Castrovillari. Si parte all’alba con il tributo al grande M° Luigi Le Voci con “ Suoni dell’Alba”. Nell’Arena del Castello Aragonese; il sorgere del sole sarà accompagnato dalla musica, in un palcoscenico unico affacciato su un orizzonte mozzafiato. Mario Chiodi, alla batteria, Rodolfo Capoderosa alla chitarra acustica, Renato Palmieri al contrabbasso e Davide Paternostro al sassofono, in una parola “JOY JAZZQUARTET”, una formazione non “stagionata” ma sobria e preparata,quattro generazioni, quattro caratteri, quattro vissuti diversi che si sono intrecciati e che renderanno magico il sorgere del sole. Alla sera nel chiostro del proto convento francescano, con inizio alle ore 21,00 sarà la volta di “TOCATANGO”di e con CHRISTIAN GAUDENTI e CAMILLO MAFFIA. Il primo è un musicista calabrese figlio di un argentino (di origine italiana) che nato a Buenos Aires, dopo diversi anni viene a vivere in Italia, in Calabria a Castrovillari. Christian, suo figlio, eredita la passione per il tango, la musica e le storie di emigrazione. Camillo Maffia, Maestro fisarmonicista, accomunati dalla passione e dall'eleganza di questa musica, espressione di tante culture e tradizioni, che è il tango argentino, saranno interpreti di questa penultima serata di “Suoni”. A seguire il Forty “SUMMER TOUR 2018” con FABRIZIO SOTTI vero stilista di chitarre. Con lui il bassista Peter Slav, originario della Bulgaria, che aggiunge un background europeo classico, e il batterista di origini cubane Francisco Mela, che porta un innato senso dello swing ritmato.

Ingresso spettacoli: € 5,00 - Soci Pro Loco: € 3,00. Info - biglietteria: Ufficio I.A.T. Pro Loco del
Pollino Corso Garibaldi, 160 - 87012 Castrovillari (CS) Tel. 0981.27750

Castrovillari 27 luglio 2018

UFFICIO STAMPA
Anna Rita Cardamone ARCA Communication

– COMUNICATO STAMPA 

Godere dell’ascolto di musica antica nello scenario del Castello di Oriolo, Palazzo Giannettasio (Casa della Cultura) e della Chiesa Madre. Saranno tre le serate (ad ingresso gratuito) dell’Oriolo Cult Festival dedicate a sonate, arie e danze del ‘700, ricreando un’atmosfera suggestiva tra suoni, arte e storia. La prima, venerdì 27 luglio, alle ore 21, nella Chiesa Madre di San Giorgio, con la “Ducale Baroque Ensemble” composta da giovani musicisti formati presso il Conservatorio di Musica “Gesualdo da Venosa” di Potenza. “Florilegio” il nome del concerto che vedrà come protagonisti il soprano Filomena Solimando, Domenico Di Nella al violino, Giuseppe D’Amico al contrabbasso e Carmine Lavinia al clavicembalo.

Orecchie ben tese anche lunedì 30 luglio, alle ore 21, a Palazzo Giannettasio (Casa della Cultura), per un duello tutto musicale, con il "Twenty fingers, four hands or two keyboards” - La letteratura per due tastiere tra ‘600 e ‘700. L’anglosassone conteggio presente nel titolo del concerto (venti dita, quattro mani o a due tastiere) è proposto da Elementi dell’Orchestra Barocca Confraternita de’ Musici. Protagonisti Cosimo Prontera e Francesco Scarcella, rispettivamente all’organo e al clavicembalo, accompagnati da Maurizio Ria al violone e da Giuseppe Petrella alla tiorba.

Ultimo appuntamento con il “Festival di musica antica” all’interno del cartellone estivo di Oriolo, martedì 31 luglio, alle ore 21, nel Castello di uno de "I borghi più belli d’Italia". Con lo spettacolo “A lieta vita”, l’Ensemble Concentus (composto da: Vania Palumbo soprano; Fabio Anti tenore; Gianluca Milanese flauti dolci; Silvia Grasso violino; Maurizio Ria viola da gamba; Angelo Gillo chitarra spagnola; Carmine De Giorgi percussioni) e la Compagnia di danze storiche “Tempus
saltandi” (Rita Cantoro, Francesco Tauro, Francesca Grasso, Priscilla Rucco) intendono ricreare la gioiosa atmosfera di una festa tra tardo Medioevo e Rinascimento. Le gioiose musiche, le festose danze e gli allegri canti dedicati a Bacco e al vino, all’amore e al lieto vivere passano attraverso i secoli e, tanto nei nobili palazzi quanto per le strade tra la gente più umile, la musica unisce tutti in un comune desiderio di allegria e felicità.

Paese24.it - Media Partner

– COMUNICATO STAMPA 

Il secondo Premio “Suoni d’Autore 2018”, inserito nel cartellone di “Suoni” Festival Etno Jazz XIII edizione, in corso di svolgimento a Castrovillari ed organizzato dalla Pro Loco cittadina, presidente Eugenio Iannelli, per la direzione artistica di Gerardo Bonifati, verrà consegnato venerdì 27 luglio ad Ambrogio Sparagna, musicista ed etnomusicologo, maestro concertatore del Festival “la Notte della Taranta”. Il M° Sparagna, virtuoso di organetto, attraverso il “Viaggio di Giuseppantonio”, progetto vocale-strumentale; Valentina Ferraiuolo, tamburelli e voce, Erasmo Reglia, torototela (cantastorie), ghironda e ciaramella, racconta, come farebbe un’Orchestra intera, un itinerario affascinante nella musica popolare italiana, lungo la dorsale appenninica che permetterà di conoscere più da vicino uno tra i musicisti più importanti nel panorama della musica popolare italiana. Ad aprire la serata gli “ESSENZA” DEI BEHIKE MORO del circuito di Calabria Sona che quest’anno è entrata nella grande famiglia di “Suoni”. E per promuovere la Calabria è stato realizzato da questi giovani talentuosi ragazzi calabresi provenienti quasi tutti dall’area reggina tra Melito e Bova, un videoclip musicale che è subito diventato un vero inno alla nostra regione e alle sue bellezze. Ritmo e melodia dalla tradizione calabrese miscelata a sonorità che arrivano dal flamenco e dal sound pop-rock.

Ingresso spettacoli: € 5,00 - Soci Pro Loco: € 3,00. Info - biglietteria: Ufficio I.A.T. Pro Loco del Pollino Corso Garibaldi, 160 - 87012 Castrovillari (CS) Tel. 0981.27750
Castrovillari 26 luglio 2018

UFFICIO STAMPA
Anna Rita Cardamone ARCA Communication

– COMUNICATO STAMPA 

Castrovillari. Ben tre gli appuntamenti per la prima serata di “Suoni” Festival Etno Jazz” XIII edizione in programma giovedì 26 luglio con inizio alle ore 21,00 nel chiostro del Protoconvento francescano di Castrovillari. Si parte con le musiche popolari campane della “Paranza dell’Agro “Terra e Tamorra”. La tammurriata, il suono della fervida e fervente piana dell’agro Nocerino Sarnese, incanteranno il pubblico di “Suoni”. A seguire gli “ANYWERE ACOUSTIC” con Ugo Carella & Danilo Curcio che con le loro due Chitarre Acustiche e nient'altro, spazieranno da Stevie Wonder, a Sting, Lucio Dalla, Santana, Beatles, Toto, Eagles, Fabio Concato, Pino Daniele, Bee Gees, Heart wind & Fire, ai Coldplay, fino a Ed Sheeran, molto diversi tra loro, ma uniti sotto lo stesso sound. A chiudere la prima serata di “Suoni”, evento organizzato dalla Pro Loco cittadina, con il contributo del Comune di Castrovillari, la Gas Pollino, della Regione Calabria, della Provincia di Cosenza, del Parco Nazionale del Pollino, in collaborazione con la FITP (Federazione Italiana Tradizioni Popolari) la UISP, l’UNPLI, lo IOV , CALABRIASONA, ESTADANZA, dell’Associazione Culturale Tradizioni Popolari “Taranta”, l’IPSEOA e con i brand A.C.T. (Ambiente, Cultura, Turismo) “ Castrovillari Città Festival” e con l’apporto di sponsor privati, è stata la voce della cantante, attrice teatrale italiana, Tiziana Tosca Donati, in arte Tosca, in una parola…il “suono della voce”. A lei verrà consegnato il premio “Suoni d’Autore 2018”.

“Suoni” ancora una volta si confermerà una manifestazione nata con l’intento di richiamare il ruolo della mediterraneità e delle contaminazioni tra generi musicali intramontabili. Ingresso spettacoli: € 5,00 - Soci Pro Loco: € 3,00. Info - biglietteria: Ufficio I.A.T. Pro Loco del Pollino Corso Garibaldi, 160 - 87012 Castrovillari (CS) Tel. 0981.27750

Castrovillari 25 luglio 2018

UFFICIO STAMPA
Anna Rita Cardamone ARCA

Pagina 3 di 44
Tuesday the 16th. Castrovillari in Rete

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.