Varie

Varie (1587)

COMUNICATO STAMPA

Lo aveva annunciato qualche settimana fa l’assessore all’ambiente, Giuseppe Fasano. Mormanno ha scelto la linea della sostenibilità ambientale. Così dal progetto sui nuovi nati, prendendo spunto dalla normativa nazionale che punta a incentivare gli spazi verdi urbani piantando un albero per ogni nuovo nato, l’Amministrazione comunale, guidata dal Sindaco Giuseppe Regina, si ritroverà mercoledì 21 marzo alle ore 21.30 in località Montagnella nel cuore del paese per mettere a dimora 23 nuove piante, una per ogni nuovo nato del 2017.

Il sito nel cuore del paese corrisponde ad una precisa strategia di riconversione dello spazio urbano. L’idea è trasformare la Montagnella in un vero e proprio orto botanico intitolato a Biagio Longo, studioso di botanica che ha dato il via allo studio delle piante del Pollino ed al quale si deve la determinazione scientifica del Pino loricato, simbolo del Parco.

«Celebrare la nascita di un bambino – hanno ricordato gli amministratori di Mormanno - significa investire sul futuro della nostra comunità. Vuol dire credere nella vitalità del borgo che grazie alle nuove nascita si assicura il futuro generazionale. Piantare un albero per ogni bambino è anche un gesto di amore nei confronti di tutti: assicuriamo aria salubre e qualità ambientale per una cittadina che della sostenibilità ambientale vuole diventare modello di riferimento per l’intero Pollino».

 Vincenzo Alvaro

COMUNICATO STAMPA

Nonostante le avverse condizioni atmosferiche la 26^ edizione delle “Fucarin’i San Giseppu e della Sagra d’i laghen’e ciciri”, svoltasi il 18 marzo a sera,  si è tenuta regolarmente ed è stata vinta dalla Casa  Di Y’Sha (in contrada Monte Vecchio) che si è aggiudicata il trofeo ed il premio di  500 euro offerti dal Comune affinché possano essere spesi per il rione o per opere di solidarietà.

Il Secondo posto è andato, invece, al rione  Santa Lucia (via Magna Grecia)grazie all’opera  degli Scout,mentre  il terzo è stato attribuito alla parrocchia di San Girolamo.

A tutte le  Focarine partecipantiè stata consegnata una targa a ricordo della manifestazione.

La riuscita anche di quest’anno è da ascrivere, ancora, alla consueta organizzazione dell’Associazione Culturale Gruppo Folcloristico “Città di Castrovillari” che, con il patrocinio dell’Amministrazione comunale  e il  coinvolgimento dei   Quartieri, ha espresso un altro bel momento di socializzazione e di festa, legato alla tradizione della città.

Nell’ambito della manifestazione si è giocata anche  la 24^ edizione  del Torneo di Calcio Memorial “ Giovanni Visciglia”, vinto dalla squadra dell’OCM.

L’iniziativa, nel suo complesso, è stata un’opportunità per toccare con mano la capacità della gente di coinvolgersi, come hanno dichiarato, concordemente, i rappresentanti della Giuria (l’Assessore Pasquale Pace, il consigliere Nino La Falce, il dottore Fedele Russo e  Antonio Notaro per l’associazione promotrice) rilanciando il valore inclusivo dell’appuntamento, ripreso anche da una valutazione del Sindaco, Domenico Lo Polito.

“Una nuova bella esperienza – ha poi precisato Antonio Notaro presidente dell’Associazione Città di Castrovillari -  che si vuole accrescere nell’interesse della città e della sua cultura. ”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)

COMUNICATO STAMPA

Il sindaco di Castrovillari ha chiesto al Direttore dell'ASP di  Cosenza, unilateralmente, un incontro per discutere della preoccupante  situazione dell'ospedale cittadino, invitando il "Comitato  Territoriale delle Associazioni a difesa della salute e dell'ospedale  di Castrovillari" a partecipare alla riunione accordata per il 19 del  corr. mese.  Inviamo lettera che il Comitato Territoriale ha inviato in data  odierna al sindaco di Castrovillari

Oggetto: Situazioni di grave criticità dell’Ospedale di Castrovillari.

"A riscontro delle Sue dell’8 e del 12 marzo uuss, relative alla problematica in oggetto, riteniamo che l’incontro con il Direttore Generale dell’ASP, dottor Raffaele Mauro, debba necessariamente essere preceduto da un incontro preliminare della Commissione Speciale sulla Sanità di cui lo scrivente Comitato Territoriale delle Associazioni per la Tutela della Salute e dell’Ospedale di Castrovillari fa parte.

Ciò, per la necessità di discutere e dettagliare le singole criticità presenti nell’Ospedale di Castrovillari ed orientare così –diversamente da quanto avvenuto in passato- l’incontro con il Direttore Generale dell’ASP, chiedendo risposte dettagliate e specifiche cadenze temporali sui singoli problemi (sui quali crediamo altresì utile presentare un documento dettagliato).

A tal proposito riteniamo anche utile che al richiesto incontro preliminare sia invitato a partecipare anche il Responsabile della Direzione Medica del P.O. di Castrovillari che potrà relazionale compiutamente sulla situazione in atto.

In ragione dei tempi ristretti, diamo la più ampia disponibilità a incontrarci il giorno e l’ora che Ella riterrà opportuni, ma comunque sempre prima del 19 marzo.

Potrà comunque valutare se, alla luce della presente nota, sia necessario chiedere al Direttore Mauro un leggero posticipo dell’incontro che, a nostro avviso, risulterebbe, in tal modo ben più utile e fruttuoso.

In difetto dell’accoglimento delle nostre richieste, non parteciperemmo all’incontro del 19 pv, le cui modalità ricalcano, allo stato, quelle di precedenti e infruttuose riunioni.  

Distinti saluti".

Per il Comitato Territoriale delle Associazioni

per la Tutela della Salute e dell’Ospedale di Castrovillari

COMUNICATO STAMPA

Il Sindaco e l’Assessore all’ambiente del Comune di Castrovillari, rispettivamente Domenico Lo Polito e Pasquale Pace hanno preso parte, l’altra mattina, nella Scuola Media “ Enrico De Nicola”, all’iniziativa conclusiva del progetto “Service e Territorio” promosso dal Lions Club Castrovillari in collaborazione con il Raggruppamento Carabinieri Biodiversità di Cosenza e l’Amministrazione Comunale di Castrovillari, impegnati, in sinergia, in questa sensibilizzazione a più voci a difesa e promozione dell’umana dimora.

Una preoccupazione- hanno sottolineato gli amministratori a margine dell’incontro , elogiando, tra l’altro, l’azione dei soggetti organizzanti e promuoventifondamentale quanto importante in un mondo bisognoso di attenzioni, prevenzioni e cura per essere tramandato e che vede anche l’Amministrazione comunale di Castrovillari sensibile quanto impegnata con le proprie azioni e tensioni, insieme ad altri autorevoli soggetti, in un’opera encomiabile, sempre più sentita ed avvertita trasversalmente nell’intero corpo sociale, per educare  all’amore ed al rispetto della Terra e delle sue creature.

 Il “service” dei Lions – è stato spiegato- ha visto impegnati il personale dei Carabinieri Forestali  in una assidua campagna di sensibilizzazione sui problemi legati all’ambiente attraverso una serie di incontri con le prime classi della Scuola Secondaria di 1° Grado di Castrovillari - guidata dal  dirigente  scolastico  Gianmarco  D’Ambrosio che è intervenuto alla manifestazione dando il proprio contributo- , durante i quali si sono affrontati i temi di legalità, biodiversità ed educazione ambientale . Il progetto, legato ad un concorso artistico, ha visto vincitrice la Classe I° L. I lavori sono stati giudicati da una commissione che li ha valutati secondo criteri specifici. Oltre alla classe vincitrice è stata conferita anche una “Menzione speciale” alla classe I° C. Fattori che hanno sottolineato , con forza,  la capacità della scuola tutta, tra discenti, docenti, personale  e dirigente, di saper interloquire con questi temi civici, sensibili ed educativi, fondamentali per ogni città e Territorio che si rispetti e che sono interessati ad accompagnare, con attenzione, la crescita del proprio patrimonio, bene comune vitale ed indispensabile da proteggere.

A premiare i vincitori, a cui è stato consegnato anche un portachiavi ricordo,  realizzato dalle maestranze dei Carabinieri Forestali, il Ten. Col. Gaetano Gorpia, Comandante del Raggruppamento Biodiversità di Cosenza e il Presidente del Lions Michele Martinisi. Presenti, tra gli altri, il comandante della stazione Carabinieri M.llo Sup Martines ed il  Comandante Stazione Carabinieri Forestali M.llo Melfi .

I due elaborati premiati verranno realizzati in legno ed adeguatamente posizionati presso la villetta comunale situata in via XX settembre, precedentemente intitolata a Melvin Jones fondatore dei Lions Clubs, in una apposita cerimonia che si terrà il prossimo 21 Marzo per salutare l’arrivo della primavera.

La valenza di  tali percorsi virtuosi che accomunano sotto gli stessi intendi formativi ed educativi le Amministrazioni Comunali, le Associazioni e le Forze dell’Ordine- è stato sottolineato -, fanno sperare in un futuro migliore, in cui le nuove generazioni dovranno essere, ancor più,  i veri custodi dell’ambiente che ci accoglie. Da qui l’importanza di un nuovo e più adeguato rapporto uomo-ambiente, nel quale la persona si concepisca come custode – amministratore dell’ambiente e delle relative risorse e come  centro di elaborazione per una più corretta gestione dell’ambiente  per un globale miglioramento della qualità della vita.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)

COMUNICATO STAMPA

Il progetto per la realizzazione di un centro polifunzionale per persone con disabilità della Fondazione di Comunità “Casa della Misericordia” a Castrovillari, rappresenta l’inizio di un percorso finalizzato non solo alla disponibilità di adeguate strutture, ma soprattutto all’attivazione di processi partecipativi con al centro le famiglie. E’ quanto sottolinea il Vescovo di Cassano allo Jonio, mons. Francesco Savino, presentando il seminario su “Disabilità e sussidiarietà: Il ruolo delle famiglie” che si terrà nel salone della Parrocchia San Girolamo, a Castrovillarigiovedì 15 marzo 2018, dalle ore 16 alle ore 19.

«Lo scopo del seminario – prosegue il presule – è quello di riflettere circa le nuove forme di sussidiarietà che garantiscano, attraverso una struttura organizzata, come la Fondazione di Comunità, obiettivi di assistenza conosciuti e condivisi, caratterizzati da una spiccata attenzione alla dimensione familiare ed in linea con gli indirizzi della Legge 112/2016 sul “Dopo di Noi”».

All’incontro del 15 marzo Interverranno, oltre il Pastore della Chiesa locale di Cassano, mons. Francesco SavinoRaffaele Bloise, direttore della Fondazione di Comunità “Casa della Misericordia” di Castrovillari e relazioneranno: Sandro Banella, Presidente della Fondazione “Dopo di noi” La Crisalide di Orvieto che tratterà il tema “Dall’Associazionismo dei familiari delle persone con disabilità alla Fondazione di Partecipazione per il “Dopo di Noi”: L’esperienza di Orvieto” e Michela Aversa, Responsabile Operativa della Fondazione “Dopo di Noi” La Crisalide di Orvieto che parlerà di: “Durante di Noi”: Un percorso necessario e consapevole delle famiglie”.

(nella foto allegata, un’immagine dell’ex Convitto vescovile di Castrovillari che è in fase di ristrutturazione per ospitare un Centro polifunzionale per persone con disabilità.)

Diocesi di Cassano all'Jonio
Ufficio per le Comunicazioni Sociali
Direttore: Dott. Roberto Fittipaldi
Lunedì, 12 Marzo 2018 16:28

Saracena Wine Festival. Il programma completo

Scritto da

COMUNICATO STAMPA

L’evento nel borgo del Pollino famoso per il Moscato, presidio Slow Food, si svolgerà dal 23 al 25 marzo con degustazioni, incontri e laboratori che vedranno protagonisti grandi nomi del giornalismo italiano enogastronomico ed esperti di settore. Visite alle aziende del territorio. Un borgo intero coinvolto nel più grande evento dei vini calabresi. 

Il borgo di Saracena, paese del Pollino famoso per il Moscato oggi presidio Slow Food e simbolo di cultura e tradizione vitivinicola antichissima, per tre giorni diventa la casa del vino calabrese. Dal 23 al 25 marzo la nona edizione del Saracena Wine Festival si propone come momento importante di confronto ed incontro tra le realtà produttive della Calabria, giornalisti di settore tra i più importanti del panorama italiano, le istituzioni, i consorzi del vino calabrese, le reti di produttori, la filiera agroalimentare, gli chef della scena contemporanea della cucina calabrese. Un grande spazio di contenuti arricchito da degustazioni tecniche, banchi d’assaggio dedicati alle realtà produttive del vino in Calabria inserite nella splendida cornice della Pinacoteca “Andrea Alfano” (che raccoglie la più importante presenza di opere del ‘900 meridionale)  all’interno di Palazzo Mastromarchi, tanti eventi collaterali che animeranno il borgo di Saracena. Una grande festa di comunità dedicata al vino ed ai suoi protagonisti. 

Ad inaugurare l’intenso programma sarà la più grande degustazione mai avvenuta prima d’ora dedicata al Moscato Passito di Saracena che vedrà protagonisti 8 vini a confronto in una degustazione guidata da Marco Sabellico, prestigiosa firma del Gambero Rosso (ingresso su prenotazione) in programma alle ore 17.30 di venerdì 23 marzo, seguita dalla degustazione “Esplorazioni e meditazioni intorno alla natura del vino artigianale” prevista per le ore 19.00 curata da Gae Saccoccio wine philosopher responsabile di naturadellecose.com. In serata alle ore 20.00 la cena tributo al Moscato e alla Podolica Calabrese a cura degli chef Gennaro Di Pace, Antonio Biafora, Emanuele Lecce, Nino Rossi con il contributo di Filomena Palmieri nella splendida cornice di Palazzo Mastromarchi che diventerà un affascinante ristorante (evento su prenotazione). Nel cuore del centro storico, sempre a partire dalle ore 20.00, per le strade, gli slarghi e le viuzze si animeranno punti ristoro con mangiari di strada, le osterie casalinghe, le degustazioni itineranti regalando il fascino di un borgo tutto da scoprire. Alle ore 22.00 i Coltivatori di Musica – Resistenza Gastrofonica Viaggiante offriranno la loro performance musical culinaria al pubblico della prima serata del SWF. 

Intenso di appuntamenti tecnici il carnet della seconda giornata del festival dedicato al vino. Si parte alle ore 16.00 con un’incursione delle birre artigianali calabresi nel palinsesto dell’evento. “Il vino ospita la birra”, degustazione curata da Manila Benedetto, esperta di birra, degustatrice e giudice di concorsi internazionali, proporrà un viaggio nei territori del vino calabrese attraverso 8 produzioni brassicole regionali di Pollino, Cirò, Savuto e Locride (prenotazione obbligatoria). 

Sarà Luciano Pignataro, giornalista de “Il Mattino” e direttore del blog “Lucianopignataro.it”, profondo conoscitore della realtà vitivinicola del Sud, a coordinare l’incontro su “Il vino calabrese, la grande nicchia”, spazio di dialogo e confronto con produttori e istituzioni regionali. L’appuntamento sarà alle ore 17.30 di Sabato 24 marzo all’interno di Palazzo Mastromarchi. Alle ore 19.00 Daniele Cernilli, direttore di Doctorwine.it, sempre a Palazzo Mastromachi condurrà la degustazione guidata che vedrà insieme 8 vini ambasciatori della produzione del vino calabrese (evento con prenotazione obbligatoria). A seguire nel centro storico si animeranno punti ristoro con mangiari di strada, le osterie casalinghe, le degustazioni itineranti. La serata si concluderà con il concerto degli Après La Classe. 

Domenica 25 marzo, invece, la giornata sarà dedicata alle produzioni agroalimentari con un focus culturale al mattino. Alle ore 11.30 nella Sala consiliare del Comune di Saracena Piero Sardo, presidente della Fondazione Biodiversità di Slow Food, presenterà il suo libro sui Formaggi naturali al quale parteciperanno Nicola Fiorita, presidente regionale di Slow Food e Lenin Montesanto, fiduciario della condotta Slow Food Pollino Sibaritide Arberia versante jonico cosentino. Nel pomeriggio, a Palazzo Mastromarchi, focus sui Presidi italiani del passito ed i formaggi naturali a partire dalle ore 16.00. Luciano Pignataro e Piero Sardo accompagneranno il pubblico nella degustazione guidata che mette a confronto 4 Presidi Slow Food (Moscato di Saracena, Moscato Passito di Strevi, Vino Santo affumicato della Valle del Tevere e il Vino Santo Trentino) abbinati a una selezione di formaggi naturali (evento con prenotazione obbligatoria). Salvatore Ciociola, ufficio nazionale dei Presidi Slow Food, e Alberto Carpino, responsabile regionale Presidi Slow Food chiuderanno, alle ore 18.30 presso Palazzo Mastromarchi, l’intenso programma della tre giorni del Swf con la degustazione dedicata al Presidio dell’Olio Italiano per la Calabria, degustando 4 oli calabresi già presidio Slow Food. 

Ogni giorno presso Palazzo Mastromarchi i banchi d’assaggio dedicati ai consorzi vitivinicoli ed una selezione di aziende calabresi saranno aperti dalle ore 16.30 alle 21.00 (solo domenica 25 marzo fino alle 20.00). In più si organizzano degustazioni private e visite guidate presso le aziende di Saracena e del territorio. Il professore Vincenzo De Marco si occuperà (su prenotazione ed in forma gratuita) di accompagnare gruppi alla visita guidata della Pinacoteca comunale di Palazzo Mastromarchi. Spazio anche alla degustazione di sigari toscani a cura del Club Amici del Toscano. Sul manifesto dell’edizione 2018 del Saracena Wine Festival l’illustrazione di Giovanni Pierantoni. 

L’evento è finanziato dalla Regione Calabria con il fondo dedicato agli eventi culturali e vede la partecipazione di importanti partnership del comparto agroalimentare come l’Enoteca Regionale della Calabria, i Consorzi di Tutela dei vini Terre di Cosenza e Cirò e Melissa, la rete Vigne del Greco di Bianco, l’Associazione Produttori Moscato di Saracena, la delegazione calabrese della FIVI – Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti, Slow Food Pollino Sibaritide Arberia, il Centro per la Valorizzazione dell’Agroalimentare Meridionale, Aprozoo e i Produttori del Presidio della Podolica e la straordinaria partecipazione della Fondazione Internazionale Slow Food per la Biodiversità. Realizzato grazie alla partnership tecnica di Vinocalabrese.it, Il Gusto della Passione, e la delegazione calabrese del Movimento Turismo Vino.

Pagina 10 di 159
Sunday the 23rd. Castrovillari in Rete

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.