Varie

Varie (1543)

COMUNICATO STAMPA

Nuova intitolazione in città. L'Amministrazione comunale di Castrovillari  ha dedicato, questa mattina, una strada , nella zona di espansione, e precisamente a ridosso di piazza Bachelet, al compianto avvocato Baldo Pisani, scomparso nel 1976.
Originario di San Sosti, castrovillarese d'adozione, primo presidente democristiano della Provincia di Cosenza dal 1952 al 1961 dopo la riforma di tali enti, fu un valente professionista, espressione del Foro, e noto per le sue capacita' e qualita' umane. La sua figura, indimenticabile come le sue doti sono legate anche ad altre responsabilita' ed incarichi che ha ricoperto con grande dedizione e senso del dovere.
A ricordarlo, ed a tratteggiare la sua persona nella semplice cerimonia, il Sindaco, Domenico Lo Polito, l'Assessore Regionale, Roberto Musmanno, la delegata del Comune di San Sosti, Maria Tricanico, e il nipote Baldo, pubblico ministero presso la Procura di Bari, i quali hanno richiamato il contributo umano, professionale ed istituzionale dato dall'esponente per il capoluogo del Pollino, la provincia e la Regione grazie ad azioni ed opere che ancora persistono ed i documenti storici registrano.Presenti per loccasione il figlio Giorgio-gia' consigliere comunale nel consesso cittadino- con altri parenti, l'Assessore Pasquale Pace, il presidente del Consiglio , Piero Vico, i consiglieri Nino La Falce, Giuseppe Oliva ed Era Rocco oltre i tecnici ingegneri Roberta Mari e Fedele L'Avena dell'Ufficio Pianificazione Territoriale del Comune, che hanno accompagnato ed istruito la pratica d' intitolazione ed il Comandante della Polizia municipale Sonia Lo Sardo con  Vigili in alta uniforme.
"Un altro momento importante- ha dichiarato a margine della manifestazione il primo cittadino- che vuole sottolineare la pregnanza di questi istanti per le nostre radici, la nostra cultura, storia  e crescita, legate a esistenze del genere,  parte di quel patrimonio pregnante di uomini e donne che hanno reso possibile, di fatto, il cammino evolutivo, anche se difficile, dei nostri Territori nonche' prezioso per quello che abbiamo ereditato dai nostri padri, importante da riguadagnare sempre per possederlo con dignita'. E' con questi profondo  sentimenti che l'Amministrazione da vita a questi elogi."
 
L'Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(G.Br.)
 
 

COMUNICATO STAMPA

Nel bilancio di previsione 2018/2020 approvato nell'ultimo consiglio comunale è presente la posta destinata alla gestione del C.A.D. (Centro Appoggio Diurno per Disabili).

Nelle ristrettezze di una manovra economica, quale è quella attuale per il Comune, l'Amministrazione ha inteso dare risalto e priorità alle esigenze di chi vive dolorosamente la disabilità quotidiana.

Questo significa che i giovani disabili continueranno a frequentare questa loro seconda casa, punto di incontro e momento di socializzazione.

 Noi genitori dei giovani diversamente Abili vogliamo dire grazie al Sindaco ed agli amministratori che, ancora una volta, hanno dimostrato attenzione, sensibilità ed impegno fattivo.

 il C.A.D. è una struttura storica destinata al sollievo della disabilità del Comune di Castrovillari  e si avvia al trentennio anno di attività. Le varie Amministrazioni che si sono succedute ne hanno sempre mantenuto la gestione con  attività ludiche e formative Teatro, musica, danza, ceramica, intese come TERAPIA, sono state negli anni i punti di forza con l'intervento di professionisti di prestigio.

 La struttura sita in via Sibari è diventata recentemente oggetto di ristrutturazione grazie ad un progetto "Social housing" finanziato dalla Regione Calabria e sostenuto dai Sindaci del Distretto Sociale del Pollino che ne hanno riconosciuto la priorità rispetto ad altro progetto che interessava il Comune di Mormanno, mettendo in atto la politica solidale partecipa ed attenta.

Ci aspettiamo che dalla ristrutturazione verranno potenziati i laboratori e che altri giovani con disabilità provenienti dagli undici comuni del Distretto Sociale confluiranno nella struttura.

Grazie anche alla  recente Legge Nazionale si parla molto oggi del DOPO DI NOI. Ben vengano le iniziative in proposito. Non dimentichiamo, tuttavia,  che le famiglie  e i disabili  viviamo quotidianamente un  "DURANTE NOI" faticoso e difficile.

 Finito il ciclo scolastico con l'opportuno sostegno, questi giovani non hanno sbocco occupazionale per la gravità della loro condizione.

 L'Handicap li imprigiona. Almeno il CAD continuerà ad essere occasione di uscita, di incontro di speranza di autonomia.  

                                                                                           Dott.ssa Marisa URSO

                                                                                        Per il Comitato utenti C.A.D.

COMUNICATO STAMPA

L’Amministrazione comunale di Castrovillari ha pubblicato un avviso pubblico esplorativo per raccogliere, entro le ore 12 del 23 aprile,   le manifestazioni d’interesse, necessarie all’affidamento  della gestione , in concessione, degli impianti sportivi comunali ubicati  nel territorio.

Questi sono 1) il Campo Sportivo presso il Polisportivo, costituito  dal campo di calcio con gli annessi spogliatoi; 2)  il Parco Giochi comunale  con all’interno  il campo di basket ed i servizi presenti; 3) il Campo di calcio a 5 di Via Europa; 4) e il Campo di calcio a 5 di Contrada Porcione .

La concessione avrà la durata di tre anni con decorrenza dalla data di sottoscrizione della convenzione.

Potranno fare domanda a) le Società ed associazioni sportive dilettantistiche, affiliate alle federazioni sportive nazionali; b) gli enti di promozione sportiva  e società loro affiliate; c) le associazioni di discipline sportive associate; d) le federazioni sportive nazionali e le società loro affiliate; e) le società professionistiche e f) le società di gestione impianti.

Limitatamente al Parco Giochi comunale , considerata la promiscuità delle attrazioni,  potranno presentare domanda anche le cooperative con prevalenza di giovani sino a 29 anni.

I soggetti suddetti potranno fare domanda pure in forma associata. Naturalmente non è ammesso che un concorrente partecipi contemporaneamente  come singolo ed in associazione temporanea  con altri concorrenti o in più associazioni temporanee di concorrenti.

Le istanze dovranno essere  inoltrate per posta ed a mano, con tutti i documenti richiesti,  numero telefonico, di fax, indirizzo di posta elettronica e l’apposito modello che si trova nel bando (da scaricare dall’Albo Pretorio  on line e sul sito internet del Comune nella sezione “Amministrazione trasparente”- “Bandi e Contratti”), all’Ufficio Protocollo del Comune in un plico chiuso e all’esterno con l’apposita dicitura riferita alla manifestazione d’interesse e come indica l’Avviso.

Come Amministrazione comunale- precisa l’esecutivo - avevamo già espresso, sin dal nostro insediamento, che era nostra intenzione far gestire le suddette strutture ad associazioni sportive o società di gestione impianti (e, limitatamente al parco giochi comunale, considerato la promiscuità delle attrazioni, anche a cooperative con prevalenza di giovani sino a 29 anni,) che operano sul territorio, certi che questo tipo di coinvolgimento suscita  azioni importanti per lo sviluppo delle attività di moto e dello sport promozionale, che significa al contempo garantire il miglioramento qualitativo della realtà agonistica  e che, con le altre,  non può fare a meno di impianti per crescere e svilupparsi.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)

A nome di tutti noi di CV in Rete, gli auguri a tutti coloro che ci seguono di...

... Buona Pasqua, Pasquetta e Pasquone!

COMUNICATO STAMPA

Ieri mattina, nella Villetta “Melvin Jones” di via XX settembre,  a Castrovillari, è stato collocato un pannello raffigurante i disegni delle due classi vincitrici del concorso artistico maturato  nell’ambito del progetto Service e Territorio, ideato dai Lions Club di Castrovillari e realizzato dai Carabinieri Forestali dell’Ufficio Biodiversità di Cosenza che ha visto impegnati questo personale in una assidua campagna di sensibilizzazione sui problemi legati all’ambiente attraverso incontri con le prime classi della Scuola Secondaria di 1°grado.  
Proprio le delegazioni delle classi che hanno preso parte al concorso hanno messo a dimora alcune piantine all’interno dello spazio verde. 
Una bella e significativa manifestazione il cui messaggio, racchiuso nei semplici gesti dei più piccoli, grazie all’attenzione degli adulti, ha richiamato l’importanza, anche in questo inizio della Primavera, che l’uomo non dimentichi di appartenere ad una più grande famiglia umana e di vivere la propria esistenza in una dimora che è bene comune e non solo proprietà privata.
Al momento a più Voci per il Comune erano presenti il Sindaco, Domenico lo Polito, l’Assessore all’Ambiente, Pasquale Pace, e il presidente del Consiglio Piero Vico. Il primo cittadino a nome e per conto dell’Amministrazione municipale -che ha sostenuto il progetto-ha sottolineato, a margine dell’evento,  la portata dell’iniziativa, fondamentale per quella educazione verso l’esistente che non può fare a meno della sinergia di Associazioni, Enti ed Istituzioni come di questo sguardo univoco e rispettoso sull’ambiente quanto nei confronti del  patrimonio che lo caratterizza “e per il quale- ha aggiunto- c’è il continuo impegno e coinvolgimento dell’Ente a partire da quella sensibilizzazione civica, fondamentale per ogni azione che si ritiene e  che è importante si protragga nel Tempo. “
I gesti hanno visto presenti oltre i soci del Lions Club Castrovillari, con il  presidente Michele Martinisi, il dirigente  scolastico  Gianmarco  D’Ambrosio, il Ten. Col. Gaetano Gorpia, Comandante del Raggruppamento Biodiversità di Cosenza e, tra gli altri,  Il Tenente Massimo Cipolla del Comando Carabinieri di Castrovillari, con altri graduati,oltre il dirigente del Commissariato di PS, Leonardo Papaleo, il Capitano Domenico Ciccarese della Caserma "Manes" di Castrovillari per  l’Esercito e rappresentanti di vari Corpi  e delle Associazioni Combattentistiche e d'Arma insieme pure a dirigenti di altre scuole.  
La  conoscenza, la tutela, il risanamento ed una corretta gestione delle risorse naturali rappresentano gli obiettivi prioritari di tali percorsi didattico-educativi, perseguiti e proposti con da chi è preposto anche alla salvaguardia e vigilanza dell’Ambiente che necessita sempre del coinvolgimento dedicato di ciascuno. 
 
L’Ufficio Stampa del Comune 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
5 allegati
 

COMUNICATO STAMPA

Al via ad Oriolo un laboratorio cinematografico che condurrà gli studenti dell'Istituto Commerciale (sede staccata dell'Ipsia Aletti di Trebisacce) in un affascinante viaggio alla scoperta di macchina da presa, sceneggiature, pre produzione, produzione, post produzione e quanto altro possa rientrare nel lavoro propedeutico alla realizzazione di prodotto audiovisivo. Il laboratorio cinematografico partirà ufficialmente il 6 aprile con uno/due incontri settimanali dalle 12 alle 15. E proprio nella mattinata di martedì i ragazzi hanno avuto modo di assistere, presso i locali della scuola, ad un incontro informativo sull'iniziativa. Alla presentazione del progetto hanno partecipato, in qualità di promotori dell'iniziativa: il vicesindaco di Oriolo, Vincenzo Diego; la dirigente scolastica dell'Istituto Aletti di Trebisacce, Marilena Viggiano; la responsabile del plesso di Oriolo, professoressa Teresa Franca Bellino; la collaboratrice della dirigente, professoressa Mirella Franco e il direttore artistico dell'Oriolo Cult Festival, Antonella Accattato.

I ragazzi hanno appreso i dettagli del laboratorio cinematografico direttamente dal 35enne regista ed esperto di montaggio, Vincenzo Greco (nella foto), originario di Cersosimo (Pz) che dopo importanti esperienze nel Nord Italia, condite da prestigiosi riconoscimenti (collaborazione con Nanni Moretti per un cortometraggio con l'associazione Dinamovie; premio nella giornata degli autori al Festival di Venezia 2011 per un corto realizzato con alcuni studenti di Torino) è ritornato nella terra natìa dove da qualche mese gestisce una scuola di arti visive digitali, Wokilab, a Francavilla sul Sinni (Pz).

Il laboratorio cinematografico che si terrà ad Oriolo fornirà agli allievi i rudimenti per poter elaborare un cortometraggio, un documentario o uno spot. Dopo le prime lezioni pratiche, spazio in seguito alle uscite sul territorio per catturare immagini e dettagli. L'idea di questo percorso creativo, che potrà usufruire di un laboratorio crossmediale in dotazione alla scuola, nasce da un'intuizione del vicesindaco di Oriolo Vincenzo Diego - subito avallata dalla dirigente scolastica Viggiano e dalla professoressa Bellino - che ha permesso di mettere a disposizione degli studenti di Oriolo un professionista del settore. Quest'estate poi, nel corso di una serata dedicata, verrà presentato il lavoro dei ragazzi - condito dal backstage che ne ha permesso la realizzazione - il quale sarà messo a disposizione per eventuali partecipazioni a concorsi tematici, e comunque sicuramente utile al Comune di Oriolo per continuare a veicolare la sua immagine oltre i confini locali. 

Vincenzo La Camera, giornalista

Ufficio Stampa Comune di Oriolo (Cs)

Pagina 4 di 155
Friday the 22nd. Castrovillari in Rete

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.