Varie

Varie (1611)

– COMUNICATO STAMPA –

Continua l’impegno dell’Amministrazione Comunale di Oriolo teso a diffondere il forte legame della comunità con San Francesco di Paola, suggellato oggi  della preziosa reliquia del frate custodita nella chiesa madre di uno de “I Borghi più belli d’Italia”. Il vicesindaco con delega alla Cultura Vincenzo Diego e il consigliere comunale Domenico Bonamassa si sono recati nella cittadina tirrenica di Fuscaldo per alimentare la fiamma della devozione che la comunità oriolese vive nei confronti del santo taumaturgo. A Fuscaldo infatti oltre a trovarsi uno dei conventi francescani più importanti, ancora è presente, abitata da privati, la casa natale della madre di San Francesco, Vienna da Fuscaldo. La donna divenne subito figura fondamentale per la formazione spirituale del figlio che venne alla luce a Paola il 27 marzo 1416 da Giacomo Martolilla e Vienna, appunto.

Il comune di Oriolo si pregia di custodire “il dito grosso” del piede destro del frate patrono della Calabria e della gente di mare. La reliquia è stata dichiarata venerabile dal 2008. Ebbene, a Fuscaldo, nel corso di una cerimonia organizzata per l’occasione, il vicesindaco di Oriolo, Vincenzo Diego e il primo cittadino della comunità ospitante, Gianfranco Ramundo hanno firmato un “patto di amicizia” tra i due comuni, nel segno di San Francesco di Paola (nelle foto). In seguito gli amministratori di Oriolo hanno avuto modo di visitare la casa che ha dato i natali alla mamma di San Francesco.

Paese24.it - Media Partner

– COMUNICATO STAMPA –

L'autismo è un disturbo del neurosviluppo caratterizzato dalla compromissione dell'interazione sociale e da deficit della comunicazione verbale e non verbale.

Si avverte la necessità, non solo di conoscere meglio le problematiche legate all'autismo ma anche di promuovere iniziative che vedano l'interazione tra le Istituzioni del Territorio, i Centri Specializzati, la Scuola, le Associazioni, le Famiglie.

A tal proposito il Riabil Center di Castrovillari, della Dott.ssa Giovanna D'Imgianna organizza il 15 settembre dalle ore 9.00 alle ore 14.00 presso la Sala Varcasia a Castrovillari , il convegno : "AUTISMO. Attualità, limiti, prospettive" con il patrocinio del Comune di Castrovillari e ASP di Cosenza, al termine del quale saranno consegnati gli attestati di partecipazione.

Con il Prof. Stefano Vicari del Bambin Gesù si cercherà di fare il punto della situazione sullo stato dell'arte in considerazione della valenza sanitaria e sociale di questo disturbo.

Cogliamo l'occasione per esprimere i nostri più cordiali saluti.

Castrovillari 07/09/2018

RIABIL CENTER
Dott.ssa Giovanna D'Ingianna.

– COMUNICATO STAMPA –

“La manifestazione “Civita..nova” ,ieri sera [domenica, 2 agosto u.s., N.d.R.], si è congedata dal pubblico e dalla città di Castrovillari, certa che, ancora una volta, in lei- grazie alla partecipazione di tantissimi cittadini, di quanti sono giunti da fuori, nonché alla preziosa collaborazione di appassionati soggetti ed associazioni coinvolti, per di più alla sapiente direzione artistica della Pro Loco con l’apporto di consiglieri e figure dedicate-, si sono succeduti momenti densi, con approfondimenti, in cui l’assetto sociale è stato interrogato e suscitato nella consapevolezza che c’é ancora tanto da fare per rendere una storia, con la propria tradizione, ancora più importante, attraente e quindi da riguadagnare con dignità e slancio.”
Sono le parole di ringraziamento sentito e soddisfatto del Sindaco, Domenico Lo Polito, affidate agli organi di stampa, per quanti hanno reso tutto ciò possibile, vivibile ed incontrabile.
“Un’azione- aggiunge- che ridesta l’urgenza buona di creare crescita diffusa, quella che vuole e desidera l’Amministrazione per la comunità, mettendo in moto spinte propulsive che solo le capacità di uomini e donne possono innescare legando la vitalità dei loro temperamenti a quella che trasporta, da sempre, e sprigiona il patrimonio esistente e riscoperto, ancora, riferimento di un’azione che al centro ha la forza propria dei borghi antichi.”
La chiave del successo sta proprio in questi luoghi resi dall’aiuto di interpretazioni multi espressive, nel segno della storia e della nostra cultura.
“E’ grazie a questi diversi fattori- precisa il primo cittadino- , vivi e trascinanti, che l’iniziativa riscuote, come lo ha fatto pure in questi quattro giorni, lo straordinario consenso ed entusiasmo di tanti che hanno partecipato con la loro splendida vicinanza.”
Un consuntivo positivo, che deve spingere a fare sempre meglio e nel verso di un cammino conforme all’idea di sviluppo, anche urbano, rispettoso dell’esistente.
“Un avvenimento- rilancia il Sindaco concludendo- di conoscenza e riappropriazione consapevole di quanto abbiamo ereditato, grazie alle Tracce lasciateci da epoche precedenti e trasmesseci dai nostri padri. La giornata di#Aspettando Civita.. nova#, poi, ce lo ha pure rammentato all’inizio –sottolinea ancora-, riproponendo scorci bellissimi tra Santu Vitu e il Pontaniddo, sconosciuti ai più ma di una bellezza coinvolgente che richiama questo rigustare gli ambienti ereditati anche dalla natura e cura delle gente.”
Un lavoro, sicuramente, in evoluzione, che si offre come strumento per dare risposte allo sviluppo vocazionale locale, protagonista nell’affermare la portata di operare in tal senso che consiste non nel presumere di essere arrivati ma nel tendere ininterrottamente alla meta che valorizza la persona con le sue opere.
Questa l’impronta per continuare a camminare.

L’ufficio stampa del Comune di castrovillari
(g.br.)

– COMUNICATO STAMPA –

“Civita…nova” s’incammina verso l’ultima giornata dell’evento, in programma domenica 2 settembre, con un bagaglio di presenze che –data la rilevanza- già invita l’Amministrazione comunale, con i tanti soggetti coinvolti, e la Pro Loco, nella sua direzione artistica, ad andare avanti, spediti, per far palpitare ancora il centro storico di Castrovillari che non può fare a meno- alla maniera di altri- delle capacità degli uomini e donne del lavoro, come questi di lui, per battere, con continua determinazione, il sentiero dello sviluppo sostenibile, legato alle vocazioni e risorse millenarie, Cuore e Anima di ciascun Territorio.
”E’ la scommessa della strada intrapresa- asserisce il Sindaco, Domenico Lo Polito, soddisfatto della risposta di pubblico – che mette continuamente in gioco in un progetto che dev’essere di tutti e che abbiamo voluto riavviare, consapevoli del valore intrinseco di cui è ed era portatrice l’azione.”
“Da qui- aggiunge- la messa in atto di un momento totalmente del Comune, nel quale sono sintetizzate le espressioni multiformi della comunità locale, certa che queste hanno forza a partire dall’appartenenza alle proprie radici sinonimo pure di crescita corrispondente.”
Ecco allora un mondo di opportunità che accompagna l’idea guida e che anche nell’ultima giornata affianca cittadini e turisti i quali dalle ore 21 possono vivere tra le tante offerte che presenta l’evento nel percorso artigianale tra i vicoletti con animazioni, spettacoli, rassegne, impreziositi da location adibite alla degustazione dei prodotti enogastronomici e sana accoglienza. Per chi desidera sono ancora a disposizione il mercatino e le mostre nel Castello Aragonese con quella della collezione dei Fratelli De Bonis su “I liutai di Bisignano” la quale con altre, vedi quella sul Baco da seta, sulla storia delle Ferrovie della Calabria, tra foto indimenticabili, oppure ulteriori rappresentanti specificità diversificate, esprime l’eccellenza variegata della nostra Terra e la sua capacità propulsiva e inventiva nel fare e proporre come pure i balli ed i giochi tradizionali realizzano o, tra l’altro, la passeggiata narrata a cura di Mystica Calabria suggerisce con un percorso dal titolo “Ntrattinimintu d’autunnu” che è tutto un programma.
E’ la bellezza che si fa movenza tra le case, e in scenari che regala l’ambiente, per ripensare e ricevere, nel miglior modo possibile, gli ospiti. Uno spazio urbano che si reinventa, per le sue tipicità, e si presta a tutto ciò- come hanno espresso alcuni cittadini- coinvolgendo e tessendo, ogni volta, un immaginario filo che unisce le tante persone che l’onorano, visitandolo e condividendolo, alle attività pensate.
“Quanti sono guidati alla combinazione che crea questa effetti- rilancia il primo cittadino, soddisfatto- scopre aspetti unici, fattori che esprimono il rapporto con le testimonianze presenti le quali, declinate nella successione degli intrattenimenti proposti, cadenzati e ben miscelati dalla direzione artistica della Pro Loco, rendono tutta la loro capacità nell’essere opportunità d’incontro e volano per ciò che annoda.”
Questo è quanto vuole far riscoprire Civita..nova ai residenti ed al grande pubblico. Quest’ultimo sempre alla ricerca di un turismo new way o delle cosiddette nuove strade per integrare relax con conoscenza del patrimonio locale, più complessivamente inteso nelle varie forme.
Un caleidoscopio di fattori: con storia e musica, passioni e narrazioni, tradizioni e mestieri per provare ad assaporare diversamente e meglio i nostri tempi e ancora questa Terra di Calabria tutta da riscoprire e riguadagnarla con dignità.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari(g.br.)

– COMUNICATO STAMPA –

Nella sala giunta del Palazzo di Città di Castrovillari, alla presenza del sindaco, Domenico Lo Polito, del direttore artistico di EIF, Antonio Notaro, dalla funzionaria della Polizia Locale, Maria Rosa Mordacci, si è proceduto all’estrazione dei biglietti del contributo volontario della lotteria della 33 Estate Internazionale del Folklore e del Parco del Pollino. Prima di procedere all’estrazione, il Direttore Notaro, ha omaggiato con targhe a ricordo della manifestazione, consegnate dal primo cittadino, il Commissario Papaleo, per l’ottimo lavoro svolto dai suoi uomini durante tutti gli eventi del “Festival”; targa consegnata anche alla comandante della Polizia Locale, Losardo per l’ottimo lavoro svolto, ritirato dalla funzionaria.
Questo l’ordine dei biglietti estratti: 
1° N° 803 Crociera MSC Meraviglia nel Mediterraneo (Palermo, La Valletta, Barcellona, Marsiglia, Genova) con partenza da Civitavecchia il 9/12/2018 Valida per una persona offerta da Euro Pollino Travel- Mormanno
2° N° 828 Collana con turchese, onice e agata nera, offerta da “2AGioielli”
3° N° 708 “Angel” Collana in argento 925 realizzata a mano offerta da “Severini creazioni orafe”
4° N° 564 Radio con USB Majedtic
5° N° 1351 Bottiglia grappa 903 barricata offerta da “Bar Gran Caffè”
6° N° 1488 Asciugacapelli Imetec 2000w
7° N° 733 ferro da stiro
8° N° 682 Telefono Disney Minnie
9° N° 324 Ventilatore piantana
10 N° 944 Confezione Romeo Gigli offerta da “Theriam Service”
I premi potranno essere ritirati presentandosi presso l’Autoscuola Notaro, Via XX Settembre, Castrovillari muniti del biglietto vincente in originale

Castrovillari 28 agosto 2018
Ufficio Stampa
Anna Rita Cardamone ARCA COMMUNICATION

– COMUNICATO STAMPA –

Sabato primo settembre, terza giornata di appuntamenti dell’evento “Civita..nova vivere il centro storico” , Castrovillari accoglierà nel Chiostro del Protoconvento francescano, alle ore 18, la presentazione del libro “Quelli che se ne vanno”, edizioni Il Mulino, sulla nuova emigrazione italiana di giovani e meno giovani, del docente universitario, Enrico Pugliese, della “Sapienza” di Roma.
L’incontro è moderato dal Sindaco, Domenico Lo Polito, e prevede i contributi dei docenti UNICAL, Vittorio Cappelli e Matteo Marini, oltre quello del segretario comprensoriale della CGIL, Giuseppe Guido. Le conclusioni sono affidate naturalmente all’autore.
“Un appuntamento importante- sottolinea il primo cittadino- che non è assolutamente avulso dal contesto in cui si propone perché riguarda distacchi importanti crescenti e , per tale motivo preoccupanti per la nostra società; questi “esodi” rendono più difficile lo sviluppo dell’esistente bisognoso di capacità fresche e dinamiche per dare forza ai Territori. Un incontro ed uno spazio di dialogo- precisa- interessanti, che raccontano il nostro presente e il nuovo cambiamento nei luoghi della vita a partire da un testo estremamente realistico che fotografa la realtà oggi, in movimento.”
La manifestazione per vivere appieno il centro storico nel rione- quest’ultimo denominato anche salotto della città per le tracce identitarie che v’insistono- supportata nella quattro giorni dall’Amministrazione comunale con il patrocinio della Regione e l’ausilio dell’attenta e scrupolosa direzione artistica della Pro Loco attraverso Gerardo Bonifati, offrirà, ovviamente, come già presentato nel programma, altra animazione ed incontri. Alle ore 20 Reading teatrale di Maria Zanoni ed Enzo Cordasco ancora nel Chiostro del Protoconvento; a seguire l’apertura dei percorsi artigianali ed enogastronomici che accompagnano l’intera iniziativa; mentre alle ore 21,30 si terrà , tra i vicoletti, la sesta rassegna d’arte di strada tra giocolieri, teatro, musica e magia. Già le presenze, che hanno caratterizzato i primi giorni, esprimono coinvolgimenti importanti che registra l’appuntamento per come si pone e per quello che trasmette in un “fiume” di risorse.
Il tutto in un contesto arricchito dalle postazioni nel Castello Aragonese con mostre e proposte d’itinerari per conoscere e visitare come la passeggiata storico naturalistica in programma alle ore 16 con avvio da palazzo Cappelli alla riscoperta delle testimonianze presenti.
Il museo archeologico è aperto presso il Protoconvento a cura del Gruppo Archeologico del Pollino, mentre i diversi spettacoli animeranno, grazie alle associazioni partecipanti, i vari angoli: fatti dai location e Salotti, come tra gli altri farà quella culturale Kemusica nella piazzetta Sant’Andrea con lezioni, esibizioni e james session musicali.
Una girandola di opportunità, grazie alla presenza di uomini e donne del lavoro con le loro intraprese, che si offre, certi -aggiunge il Sindaco Lo Polito-, che i centri storici sono i veri motori identitari e trainanti del nostro tessuto sociale quando incontrano dedizioni appassionate: le forze che trasportano l’esistente.
“E’ questo il Cuore dell’evento – ricorda ancora –, che desidera rendere protagonista la realtà da suscitare, rilanciare e farla percepire come possibilità di crescita."

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)

Pagina 4 di 162
Friday the 19th. Castrovillari in Rete

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.