Varie

Varie (1699)

COMUNICATO STAMPA

Completati in largo anticipo rispetto al crono programma, i lavori di pavimentazione del cimitero nuovo di Oriolo in località Santo Stefano, a ridosso della Ss 481, pochi chilometri prima del centro abitato. A darne notizia è il vicesindaco Vincenzo Diego che assieme al primo cittadino Giorgio Bonamassa hanno da subito preso a cuore questo intervento edilizio nel rispetto del luogo sacro e dei familiari dei defunti che quotidianamente si recano per una preghiera sulla tomba dei loro cari.

I lavori – per un importo di 25 mila euro e realizzati da una ditta di San Lorenzo del Vallo – sono iniziati alla metà di aprile, per essere consegnati dopo neppure un mese (nelle foto), con una trentina di giorni di anticipo rispetto a quanto previsto sul progetto. Lo stesso vicesindaco comunica inoltre che sono iniziati i lavori per la realizzazione dell’illuminazione – naturalmente a led – lungo la circonvallazione dei Cappuccini e nell’area della cappella dedicata alla Madonna delle Virtù, praticamente l’accesso al centro storico dal ponte Falce, lungo la Ss 481.

 

Vincenzo La Camera, giornalista

Comunicazione Istituzionale Comune di Oriolo

 

Lunedì, 13 Maggio 2019 08:52

Ospedale di Castrovillari. Emergenza Sanità

Scritto da

COMUNICATO STAMPA

Scongiurata per il momento la chiusura del Laboratorio di Analisi di Castrovillari che da lunedì avrebbe potuto non erogare più servizi agli esterni essendo sottorganico e con pochissime unità a disposizione.”

Lo ha dichiarato, questa mattina, a margine dell’autoconvocazione dei Sindaci del Pollino all’Azienda Sanitaria Provinciale di Cosenza, il Sindaco di Castrovillari , Domenico Lo Polito,  coordinatore del Comitato Territoriale per la Salute il quale durante la riunione ha posto pure il problema della continuità di Ortopedia con il blocco di qualsivoglia provvedimento di trasferimento, seppur di pochi giorni, di personale assegnato all'Ospedale Spoke di Castrovillari.

Erano presenti per l’occasione i primi cittadini di Morano Calabro Nicolò De Bartolo, di Lungro Giuseppino Santoianni con il consigliere Vincenzo Pavone, di Mormanno Giuseppe Regina, di Saracena Renzo Russo , di Firmo Gennarino Russo ,  di Frascineto Angelo Catapano, di  Acquaformosa Gennaro Capparelli con l’Assessore Giovanni Manoccio, nonché  il presidente del consiglio Piero Vico ed i consiglieri comunali  Peppe Santagada ed Era Rocco di Castrovillari, oltre Vincenzo Casciaro per la Cgil e Pino Angelastro in rappresentanza del Comitato per la tutela  dell’Ospedale di Castrovillari e della Sanità del Territorio.

La manifestazione ha voluto richiamare e rilanciare- come ridetto- urgenze non più procrastinabili per le unità operative del nosocomio di Castrovillari e non solo, con l’ultima legata al Laboratorio d’Analisi.

Fattori che erano stati richiamati da tempo e che hanno prodotto quello che si sta soffrendo- è stato ricordato - perché non affrontati in tempo da chi doveva occuparsene, sapendo dove si stava andando incontro.

La convergenza su Cosenza è stata resa necessaria-si è fatto presente- per scuotere organismi ed istituzioni su un serio e solidale  lavoro che corregga queste deficienze le quali non possono che essere ricentrate per  migliorare il sistema, ormai in “tilt” tra strutture, diffusione dei servizi, distrazioni di personale e altro, espressione della grande situazione  emergenziale della sanità in cui si nuota.

E che- è stato richiamato fermamente- non possono più essere tollerati dalle popolazioni, bisognose di un’organizzazione certa che eroghi il dovuto con responsabilità e continuità.

L’Ufficio Stampa del comune di Castrovillari

(g.br.)

COMUNICATO STAMPA

E’ iniziato il conto alla rovescia per l’edizione 2019 della Festa della Bandiera, rievocazione storica che riporta in vita a Morano Calabro la battaglia contro i mori, invasori sconfitti.

Una tre giorni, con la direzione artistica dell’Associazione Cultour Morano, che dal 17 al 19 maggio vedrà sfilare per le suggestive strade del centro storico un ricco corteo di figuranti insieme ai musici “Arma murani”. Particolare attenzione riservata come ogni anno agli splendidi abiti di nobili e popolani, cuciti secondo i modelli originali di documenti storici ispirati al ‘600 spagnolo, per i quali è in fermento l’arte sartoriale del borgo.

Non solo cavalieri, costumi d’epoca e rulli di tamburo, tra le grandi novità di quest’anno ci sono i trombonieri archibugieri “Senatore” di Cava de’ Tirreni, per la prima volta a Morano, ma soprattutto il riconoscimento del CERS, consorzio europeo che annovera la Festa della Bandiera tra le più importanti rievocazioni storiche.

Un grande appuntamento che interagisce con il pubblico attraverso eventi paralleli come il Morus click, concorso fotografico che impegna gli appassionati di fotografia nell’immortalare i frame più significativi della Festa. E poi le botteghe, i mangiari popolari, l’artigianato locale, la mostra di gioielli del maestro orafo crotonese Michele Affidato ed il 2° Festival del teatro di strada che, dalle 21.00 alle 24.00, animerà il borgo con giochi di fuoco, illusionismo, giocoleria e spettacoli per bambini.

Grazie alla sinergia tra istituzioni e cittadini, come ogni anno Morano si prepara ad accogliere centinaia di visitatori. Un lavoro che risulta possibile grazie al patrocinio del Comune ed il contributo dell’ente Parco del Pollino, ma anche grazie al supporto tecnico della Pro Loco, del circuito Borghi più belli d’Italia e di Bandiera Arancione. Un gioco di squadra, quindi, che contribuisce alla riuscita della manifestazione grazie anche all’impegno delle attività commerciali locali e dei singoli cittadini.

 

Paola Chiodi - Addetto Stampa

Domenica, 05 Maggio 2019 10:19

PAINTBALL. San Basile inaugura il campo di gioco

Scritto da

COMUNICATO STAMPA

Nellarea naturalistica di contrada Lakka ci si potràdivertire a sporcarsi con le gelatine di vernice sparate ad aria compressa. Un campo da gioco per gli appassionati di queste nuove forme di aggregazione nel tempo libero nato con fondi della Regione Calabria. 

Ela zona del Comune di San Basile dedicata agli sport in generale. Lì dove sorgono il campo da calcetto, la struttura dove si può giocare atennis, la pistada bocce ed i sentieri natura che guardano verso le zone montane ricadenti nel territorio comunale. Contrada Lakka da domani accoglierà anche il campo da Paintball 

Linaugurazione della struttura, realizzata con fondi derivati da un finanziamento della Regione Calabria, ci sarà Domenica 5 maggio alle ore 17.30 alla presenza del Sindaco di San Basile, Vincenzo Tamburi, e del presidente dellAsd Pollino Trail, Ivana Pugliese, che spiegherà nel dettaglio anche la modalità di gioco di questa nuova forma di gioco. Ai piedi del Monte Cozzo di Scampo gli appassionati del genere – che nel territorio sono in forte crescita – potranno combatterein uno scenario immerso nella natura. 

Quella del comune di San Basile è stata una scelta «innovativa – ha spiegato Tamburi - che va incontro ai gusti di chi è appassionato di questa nuova disciplina che anche nel Pollino sta attirando tante persone».  

Nellambiente naturaledi contrada Lakka il Comune ha realizzato gli spazi attrezzati con ostacoli, buche per nascondersi,barriere che servono per realizzare spazi di gioco tutte ecocompatibili con il territorio verde. Lidea dellesecutivo è mettere in relazione le associazioni del territorio per poter dare vita ad una serie di iniziative per valorizzare larea. 

Per prenotazioni e info www.pollino-paintball.it

 

 
 
 
****************

Insieme colle scuse per il ritardo, dovuto a motivi tecnici, a nome di tutti noi di CV in Rete, gli auguri a tutti coloro che ci seguono di...

... Buona Pasqua, Pasquetta e Pasquone!

 
 
 
 

COMUNICATO STAMPA

Mercoledì 17 aprile incontro Astronomia, per guardare oltre il futuro con l'astrofisica finita sulla copertina del Time. 

Astrofisico tra i più apprezzati al mondo, che ha lavorato nei migliori centri internazionali ed ha conquistato la copertina del Time entrando nel gotha dei personaggi illustri della storia contemporanea sarà protagonista dell'incontro "Astronomia, per guardare oltre il futuro" in programma mercoledì 17 aprile alle ore 18.30 presso il Lab Center - Sala polifunzionale di San Basile.  

Lei nel pieno della sua carriera ha rifiutato un'offerta di lavoro prestigiosa a Parigi per tornare a casa, nella sua terra, dove oggi vive e lavora come ordinario di astrofisica presso l'Università della Calabria a Rende.  

L'incontro sarà aperto dai saluti del Sindaco di San Basile, Vincenzo Tamburi, e curato nell'introduzione dal Tommaso Ferrari. Presenterà la serata il docente di fisica Angelo Quartarolo. La professoressa Sandra Savaglio relazionerà e concluderà l'incontronel corso del quale ci sarà spazio per interventi dal pubblico.

Pagina 1 di 170
Tuesday the 25th. Castrovillari in Rete

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.