Politica

Politica (1297)

COMUNICATO STAMPA
 
Con grande felicità e tanta emozione, sono felice di poter finalmente annunciare di essere stata eletta nell’Assemblea Nazionale del Partito Democratico per la mozione Martina. Per la seconda volta, il Circolo PD di Saracena entrerà all’interno dell’Assemblea Nazionale del Partito Democratico e devo ammettere che non sarà facile raccogliere il testimone di Renzo Russo.
Sono felice di poter rappresentare in Assemblea il mio paese, il mio adorato Pollino e tutto il collegio Cosenza 2 del quale, non essendo una meteora, conosco i volti, le storie e la passione politica. Ho intrapreso la mia battaglia con convinzione, sulla base di una scelta autonoma, non rispondendo ad alcun ordine di scuderia. Non ho, per fortuna, padri nobili o meno nobili, né tantomeno padrini alle spalle. Con impegno quotidiano, vivo la comunità democratica, non soltanto in prossimità di appuntamenti elettorali e/o distribuzione di posticini. Ho sempre seguito e sostenuto le mie idee e i miei valori con lealtà, coraggio e passione, a differenza di tanti soldatini senza né arte né parte animati dal solo istinto di fedeltà, valore riprovevole in politica. A chi con sgambetti e raggiri ha cercato di ostacolare un cammino condiviso il tempo riserverà la giusta risposta.
Non è un risultato personale bensì, ribadisco, il frutto di una scelta e di un cammino condiviso. Ringrazio nuovamente coloro i quali con convinzione hanno deciso di darmi una mano per raggiungere quest’importante obiettivo e, soprattutto, chi ha compiuto questa scelta non senza qualche difficoltà.
Spero di poter rappresentare degnamente la comunità democratica. Ce la metterò tutta, come ho sempre cercato di fare nel mio percorso di impegno politico.
 
Cristiana Viola
Mercoledì, 20 Marzo 2019 09:58

Consorzio di Bonifica. Dieci mesi senza stipendio

Scritto da

COMUNICATO STAMPA

 La situazione che vede i lavoratori del Consorzio dei bacini settentrionali del cosentino senza stipendio da dieci mesi impone una seria riflessione che non può riguardare solo i lavoratori - vittime di questo increscioso ritardo - ma tutti gli amministratori del territorio e dei livelli superiori. Aver dimenticato gli operai e le loro famiglie, che ove spesso monoreddito praticamente non hanno di cosa mangiare, è uno schiaffo al vivere civile e della dignità che non può più essere taciuto, ma si deve assumere come impegno vero per una politica che vuole fare il bene della gente e di una comunità». Il Sindaco di Frascineto, Angelo Catapano, delegato nell'assemblea dei soci di parte pubblica dell'ente prende una posizione dura nei confronti della crisi economica che  riguarda da anni il consorzio di bonifica.  

L'amministrazione dell'ente ha intrapreso nell'arco dell'ultima legislatura una forte politica di riduzione della spesa agendo soprattutto sulla riduzione del personale e attivando una rivisitazione tariffaria del tributo consortile con l'applicazione dei Piani di classifica. Nonostante gli sforzi portati avanti con grande abnegazione dall'ente e dalle maestranze nell'intento di salvaguardare la vita del consorzio e del posti di lavoro ad oggi «si deve apprendere con estremo rammarico ed amarezza che le politiche messe in campo dall'amministrazione - spiega Catapano - vengono neutralizzate ed offuscate da una situazione debitoria pregressa che incombe sulla vita stessa del consorzio e per la cui risoluzione urgono interventi di natura straordinaria».  

«Ai lavoratori che si preparano a vivere una nuova stagione di protesta arrivi la mia più sentita solidarietà di amministratore prima e di cittadino poi. Ma il richiamo va alla politica più in generale perché intervenga ora e presto per fermare questo stillicidio che mette a rischio il lavoro di tanti operai ed anche la salvaguardia ambientale del nostro territorio. Il consorzio ha svolto negli anni una importante azione a tutela delle nostre aree spesso fragili dal punto di vista idrogeologico. E solo i Sindaci sanno quanto importante sia il lavoro svolto con particolare abnegazione dalle maestranze anche senza aver ricevuto il giusto riconoscimento economico. Non è più tempo di stare a guardare ed attendere che qualcuno salvi la baracca. Oggi è tempo di fare fronte comune al fianco dei lavoratori, del personale d'ufficio, perché la vertenza del consorzio di bonifica si risolva e ci dia la possibilità di guardare al futuro con speranza e propositività. 

 
 
Avi Communication / Vincenzo Alvaro [ Giornalista ]

COMUNICATO STAMPA

Nei giorni scorsi si sono svolte nella sede del Gruppo Politico di “INSlEME PER CASTROVILLARI” le elezioni per l’assegnazione delle nuove cariche direttive.
A conclusione di una prima fase di tesseramenti i soci hanno votato come membri del Direttivo i seguenti colleghi: Adriana Patrichi, Francesco de Biase, Maria Aversa, Elide Malomo, Alessandra Bellini, Angelo Pugliese, Gabriella Piovaccari e Rosa Battipede. Questi hanno unanimemente scelto come Presidente del gruppo Adriana Patrichi, come Vice Presidente Francesco De Biase, come Tesoriere Maria Aversa e come Segretario Alessandra Bellini.
Queste le parole del Presidente Adriana Patrichi: - “Ringrazio l’intero gruppo per la fiducia posta nei miei confronti. Mi onoro di assumere questo incarico ereditato dall’ottimo Angelo Pugliese e mi impegnerò da subito per lavorare per rendere la nostra Città più bella e fruibile e soprattutto per dare risposte ai tanti concittadini che quotidianamente sollecitano un nostro intervento.
Grazie al lavoro svolto dal nostro Consigliere Comunale Onofrio Massarotti siamo diventati una grande forza politica sia a livello comunale che a livello territoriale e cercherò in tutti i modi di aumentare sempre più questa nostra rilevanza politica grazie anche all’aiuto ed il sostegno degli altri miei colleghi che sono pieni di entusiasmo e vogliosi di spendersi per la nostra Città che oramai è nel degrado più assoluto.
Queste le parole del rappresentante del gruppo di “Insieme per Castrovillari” in consiglio comunale Consigliere Onofrio Massarotti: ”Ho finalmente coronato il sogno di avere una donna alla Presidenza del nostro gruppo politico e soprattutto sono orgoglioso di essere riuscito a mettere in piedi, in pochissimo tempo, un gruppo politico che ha dimostrato sin da subito tanta voglia di spendersi per la nostra Città e che lo ha fatto con una maturità politica che ci ha permesso di diventare oramai da diversi anni una grande forza politica locale e territoriale che conta moltissimi tesserati e sostenitori. Continueremo con il massimo delle nostre forze ad essere sempre presenti sul territorio e vicini ai nostri concittadini perché noi siamo un gruppo politico che lavora tra la gente senza essere accecati da manie di protagonismo e che crede molto nella “gavetta” soprattutto in politica.


Il Direttivo del gruppo politico di “INSIEME PER CASTROVILLARI”

Venerdì, 11 Gennaio 2019 10:58

Mormanno. La Montagnella sarà riqualificata

Scritto da

COMUNICATO STAMPA

L'area nei pressi del faro votivo è stata oggetto di finanziamento da parte della Regione Calabria e sarà valorizzata ulteriormente con un nuovo progetto

 Era stata già attenzionata dall'amministrazione guidata dal Sindaco, Giuseppe Regina, ma ora la Montagnella, l'area verde a ridosso del Faro votivo di Mormanno, sarà ancor meglio riqualificata per diventare il polmone verde della città del fagiolo poverello bianco, della lenticchia e del bocconotto.

 L'esecutivo Regina, infatti, nei mesi scorsi aveva partecipato al bando regionale che stanziava fondi per il recupero di aree pubbliche degradate progettando un intervento che in regime di cofinanziamento portasse al recupero e alla riqualificazione di un'area entro la quale l'amministrazione comunale di Mormanno aveva già dato vita all'Orto Botanico e alla messa a dimora di nuove piante grazie al progetto dei "nuovi nati".

 Oggi la pubblicazione della graduatoria regionale che assegna nuove risorse per un totale di 15mila euro al progetto sulla riqualificazione della Montagnella regala nuovo slancio all'azione di tutela e valorizzazione di un sito «troppo spesso dimenticato - ha dichiarato il Sindaco, Giuseppe Regina - e che invece la nostra amministrazione ha intenzione di far diventare un punto di riferimento naturale della comunità».

Vincenzo Alvaro - giornalista - 

COMUNICATO STAMPA

Presto l’antico  lavatoio di San Giovanni Vecchio della città di Castrovillari verrà restaurato, valorizzato e riconsegnato al decoro urbano.

L’intervento si potrà realizzare grazie  ad un finanziamento del Parco Nazionale del  Pollino per avere, l’Amministrazione comunale, partecipato ad un apposito Avviso pubblico legato alla rivalutazione di impronte identitarie che serbano i Comuni del Parco.

La comunicazioneriferisce, soddisfatto il Sindaco, Domenico Lo Polito- è arrivata via pec questa mattina e legata alla graduatoria come approvata  con determinazione  dirigenziale n. 880 del 28 novembre 2018.”

“L’opera- aggiunge –, oltre a riconsegnare lustro alla zona, ci darà l’occasione di operare per un miglioramento dei luoghi in cui insisteva il manufatto, meta, nel lontano passato, del lavoro di tante donne per lavare la biancheria delle proprie famiglie.”

Un manufatto che “ritorna” per richiamare memoria e fatti di un tempo.”

Altro risultato che conferma la capacità di questa amministrazione conclude il Sindaco Lo Polito  - di intercettare risorse da altri enti , grazie anche alla capacità dei propri collaboratori.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)

COMUNICATO STAMPA

Il sindaco di Amendolara Antonello Ciminelli è pronto a scendere in piazza, o meglio in strada, per difendere il lavoro degli ex Lsu-Lpu di Amendolara e di tutta la Calabria che sono in attesa di conoscere in questi giorni il loro futuro occupazionale. Nell'ultimo fine settimana è partita proprio da Amendolara un'iniziativa comprensoriale tesa a coinvolgere tutti i sindaci del territorio e della Calabria nella direzione di una stabilizzazione dei Lavoratori Socialmente Utili e di Pubblica Utilità che sono circa 45oo in tutta la regione. Da un documento congiunto da inviare al Governo, passando per una grande manifestazione da tenersi a Roma, davanti al Ministero del Lavoro nei primissimi giorni di dicembre, per arrivare ad un'eventuale rinuncia al mandato da parte dei sindaci: questi gli step previsti da attuare.

Ma il sindaco di Amendolara, alla luce di un'assenza di novità di rilievo sulla vertenza, ha deciso di convocare un sit-in di protesta per giovedì 29 novembre dalle ore 10 alle ore 12, ad Amendolara Marina, nei pressi dell'ex Hotel Grillo, proprio all'imbocco della Ss 106, «al fine di sensibilizzare il Governo - dichiara Ciminelli - affinché possa velocemente porre termine ad una sentenza di civiltà e giustizia sociale». Il primo cittadino del "Paese della Secca e delle Mandorle" ha informato di questa sua iniziativa il Prefetto di Cosenza, Paola Galeone e il Questore di Cosenza, Giovanna Petrocca, mettendone al corrente anche tutti i colleghi sindaci dell'Alto Jonio, ma anche di Castrovillari, Lungro, Frascineto e Corigliano-Rossano, nonché i sindacati della Cgil-Cisl-Uil.

Vincenzo La Camera

Pagina 3 di 130
Tuesday the 23rd. Castrovillari in Rete

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.