Cultura

Cultura (418)

− COMUNICATO STAMPA −

A distanza di cinque anni ritorna in Calabria Jonathan Nossiter, regista e scrittore, romano di adozione, autore di Mondovino per presentare il suo nuovo libro ”Insurrezione culturale” scritto insieme a Olivier Beuvelet, critico cinematografico, nel quale raccontano la rivoluzione silenziosa che vive nelle campagne, tra le vigne.

 “C’è un gesto culturale che vive nelle campagne. È un movimento della terra che smuove le vigne, rianima le piante, propone un nuovo gusto del terroir, fa tintinnare il vetro delle bottiglie sugli scaffali delle enoteche, fa tremare gli esperti enologhi e dell’agroindustria. È il gesto culturale dei contadini e dei vignaioli naturali, che ha aperto uno squarcio attraverso il quale è passata una rivoluzione della vita, delle conoscenze, del gusto e soprattutto dei rapporti tra umani e natura. All’esperienza di questi agri-cultori dovrebbe guardare il mondo della cultura, del cinema, dell’arte, dell’editoria….”

Così nella “sinossi” del libro di JONATHAN NOSSITER, autore di sette lungometraggi, tra i quali MONDOVINO (Cannes, 2004), SUNDAY (con il quale ha vinto il Sundance Film Festival nel 1997), RIO SEX COMEDY e RESISTENZE NATURALI. Il suo saggio su gusto e potere è stato tradotto presso Einaudi con il titolo LE VIE DEL VINO (2010).

Dal 29 maggio al 1 giugno sarà in tour da Reggio Calabria a Cosenza per presentare il suo nuovo libro ospite dei vignaioli calabresi che di questo fermento sono i protagonisti.

Si parte dalla città dello Stretto lunedì 29 maggio alle ore 18.00 presso il Centro comunitario Agape per la presentazione del libro alla quale prenderà parte don Ennio Stamile, responsabile regionale di Libera. Il giorno dopo, 30 maggio, al Museo Luigi Lilio di Cirò verrà proiettato il film Mondovino alle ore 18.00. Il 31 maggio, invece, alla presenza dei vignaioli di Cirò, Nossiter presenterà il libro Insurrezione Culturale alla quale farà seguito la proiezione del film Resistenza Naturale.

L’ultima tappa di questo viaggio in Calabria sarà il 1 giugno sempre alle ore 18.00 presso la Libreria Ubik di Cosenza, con Antonello Canonico, per il conclusivo incontro di presentazione del nuovo testo edito dalla casa editrice DeriveApprodi. Ad ogni evento seguirà una degustazione di vini.

− COMUNICATO STAMPA −

Sarà presentato lunedì 29 maggio 2017 alle ore 18,30 nei locali del Centro socio-educativo «L’Arcobaleno» il nuovo libro curato da Antonio Modaffari, Buonasera. Francesco, il primo papa social, edito dalla casa editrice cosentina Progetto 2000.

«L'idea del libro – ha detto in una dichiarazione l’autore – nasce dopo il tour di appuntamenti del mio primo libro su Giovanni Paolo II. Ho avuto l’onore di fare molte presentazioni, di incontrare tanta gente. Migliaia di persone innamorate di Wojtyla, ma allo stesso tempo, curiose di sapere le differenze tra il papa polacco e quello argentino. Partendo da questa domanda ho sviluppato il mio lavoro che si è arricchito riga dopo riga di spunti interessanti; ne è venuto fuori un quadro a dir poco incredibile sul pontificato di papa Francesco, sulle sue azioni e sul suo linguaggio che, forse ancora non abbiamo capito, ma già influisce, tanto, nel nostro quotidiano. Bergoglio, come Wojtyla, ha iniziato a rivoluzionare il mondo già pochi secondi dopo essere stato eletto e lo ha fatto con un semplice «buonasera» pronunciato dal loggione di piazza San Pietro. Ho voluto fortemente che la prima presentazione si svolgesse presso il Centro «L’Arcobaleno» di San Marco Argentano – conclude Modaffari – perché il mio intento è quello di trasformare la presentazione del libro in una festa per i ragazzi dell’Associazione Fa.Di.A e per gli operatori che svolgono un lavoro prezioso. Ringraziare per la collaborazione il sindaco del mio paese, Virginia Mariotti e la Presidente dell’Associazione Fa.Di.A. Silvana Chiappetta».

L’editore Demetrio Guzzardi ha fortemente voluto questo testo che va ad arricchire le sue pubblicazioni di argomento religioso: «Sono grato a Modaffari per questo suo nuovo lavoro, che contribuisce a far conoscere una figura come quella di Bergoglio, che è avvertita da tutti come un papa riformatore. Abbiamo bisogno di figure valoriali e papa Francesco rappresenta una grande speranza per chi ha cuore il destino dell’umanità».

− COMUNICATO STAMPA −

E' in arrivo la Brochure per la promozione di CASTROVILLARI, Città del Parco Nazionale del Pollino.

E' una Guida semplice e interattiva, destinata di base alle scuole del territorio, della nostra regione e non solo.

La Guida ideata dallo Staff del Sindaco, (Settore promozione e comunicazione), vuole valorizzare l'importante progetto Attraversando Natura.

Munita di QR Code, codici che danno la possibilità di ascoltare la storia della città, tramite l'App dedicata, liberamente scaricabile su tutti gli Smartphone, la Brochure sarà distribuita in occasione del passaggio del Giro d'Italia (12 maggio 2017), che nella sua importante Edizione del Centenario, vuole Castrovillari Città di Tappa.

Si tratta di un semplice strumento che vuole valorizzare il bello della città di Castrovillari, sia agli occhi di chi già la conosce, sia per coloro i quali la conoscono poco.

La copertina della Brochure presenta un inedito, un particolare disegno di Prosper Barbot (Nantes 1789-Chambelloy 1878), conservato presso il Museo del Louvre di Parigi.

Ci auguriamo che questo strumento dia un valore aggiunto alla città, sia un motivo di orgoglio, contribuendo ad accrescere anche il senso di appartenenza alla comunità, da parte di tutti i cittadini.

− COMUNICATO STAMPA 

Il Concorso estemporaneo di pittura, indetto dall’Amministrazione comunale di Castrovillari, tra le diverse iniziative create con più soggetti e associazioni coinvolti per attendere il 100° Giro, e tenuto con la preziosa collaborazione della Galleria d’Arte –Editrice Il Coscile e della sua “guida”, Mimmo Sancineto, ha riconosciuto al primo posto Antonio Oliva di Rende (CS)-a cui sono andati 400euro-, al secondo Antonio Loffredo di Albanella (Salerno) -premiato con 300euro- e al terzo Rocco Reggina di Mormanno (CS) -che ha ricevuto 200euro-.

Le loro opere come da regolamento resteranno di proprietà del Comune.

La giuria che ha valutato i diversi lavori, esposti, era guidata da Adriana De Gaudio e costituita da Franco Caruso, Rosanna Guaragna, Gianni De Marco e Gianluigi Trombetti. Le attestazioni sono state consegnate in sala Giunta, al primo piano del palazzo di città.

Nel quadro distintosi come primo è stata scorta l’originalità della rappresentazione espressa, nel secondo la rispondenza tra contenuto e profilo che offre la manifestazione e nel terzo il collegamento tra Territorio e Tappa.

L’iniziativa ha richiamato e rilanciato come l’espressività “cattura e legge” gli eventi, rappresentando messaggi nonché tensioni, mozioni e volontà di essere, proprio come vuole fare il Giro d’Italia là dove transita e grazie ai suoi tanti atleti.

Una capacità che suscita dinamiche interessanti quanto fondamentali per la crescita dei Territori che lambisce e le capacità di uomini e donne che s’implicano e condividono tale avventura.

La 7^ tappa del 100° Giro d’Italia che si muoverà il 12 maggio da Castrovillari porterà i “girini”, dopo circa 193 chilometri, ad Alberobello , in Puglia.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)

− COMUNICATO STAMPA 

Presentazione del libro “ L’ululato del lupo” (Coccolebooks, 2016) con l’autore Anselmo Roveda martedì 9 maggio. L’autore incontrerà i bambini presso la libroteca La Freccia azzurra (C.so Calabria, 80), dalle ore 15:00, alla presenza anche del Sindaco che saluterà l’evento e i bambini presenti. Alle ore 16:30 si terrà una short conference con l’autore presso la medesima libreria, dopo l'incontro con i bambini.

“L’ululato del lupo”, libro finalista 2017 al Premio nazionale Un libro per l’ambiente, è la storia di un gruppetto di bambini del quartiere di Santa Brigida in fervida attesa di un’escursione notturna in montagna per ascoltare l’ululato del lupo. La scuola è ormai chiusa, il giorno arriva, la luna è piena, i bambini possono finalmente avventurarsi con la guida, ma su in montagna saranno proprio loro a svelare un piccolo mistero… ma anche una certezza: il lupo non è l’animale pericoloso che tutti immaginiamo.

Anselmo Roveda (1972) vive a Genova in una casa affacciata sul porto.

Giornalista, studioso di letteratura per l'infanzia e scrittore, in precedenza ha lavorato per oltre dieci anni nei servizi sociali di prevenzione del disagio minorile.

Coordinatore redazionale del mensile "Andersen", collabora ad altre testate scrivendo di libri, società e cultura. È stato direttore di un trimestrale nato nelle carceri e corrispondente per un'agenzia di stampa. In volume ha pubblicato saggistica, narrativa e poesia.

Per approfondire anselmoroveda.com

L’iniziativa, promossa da Coccolebooks edizioni (coccolebooks.com), in collaborazione con la libreria per bambini e ragazzi La Freccia Azzurra, il CEA Pollino Calabria (Centro di Esperienza per l’Educazione e la Sostenibilità Ambientale), con il Patrocinio del Comune di Castrovillari e dell’Ente Parco Nazionale del Pollino, aderisce alla settima edizione de Il Maggio dei Libri, la campagna nazionale di promozione della lettura, promossa dal “Centro per il libro e la lettura” del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO.

− COMUNICATO STAMPA 

Comunicare Speranza e Fiducia: si snoderà sul contenuto del messaggio di Papa Francesco per la 51esima Giornata Mondiale per le Comunicazioni Sociali (che ricorre il 28 maggio), il seminario formativo per giornalisti, valido ai fini della formazione continua obbligatoria per i giornalisti (rilascerà 4 crediti formativi), in programma al Seminario diocesano di Cassano allo Ionio, organizzato dall’Ufficio diocesano per le Comunicazioni Sociali l’8 maggio 2017 dalle ore 9 alle ore 13.

“Come leggere, interpretare e riportare attraverso i media la comunicazione sociale del Santo Padre Francesco”. Analisi e riflessioni su stile e tecnica di comunicazione del Santo Padre rivolta ai giornalisti e comunicatori quali “interpreti” ai cittadini del messaggio sociale, è l'ampio tema su cui si soffermeranno - dalle ore 9 alle 13 - i relatori: il Vescovo di Cassano allo Jonio, mons. Francesco Savino e padre Gianni Epifani, dell’Ufficio Nazionale per le Comunicazioni Sociali della Conferenza Episcopale Italiana – Responsabile del Programma della Santa Messa e di A Sua Immagine Rai 1. I lavori saranno introdotti e coordinati dal direttore dell'Ufficio diocesano per le Comunicazioni Sociali, Roberto Fittipaldi.

Diocesi di Cassano all'Jonio
Ufficio per le Comunicazioni Sociali
Direttore: Dott. Roberto Fittipaldi
Pagina 1 di 42
Monday the 29th. Castrovillari in Rete - Powered by Francesco Parrotta

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.