Venerdì, 21 Dicembre 2018 14:07

Presentazione del libro “La logica delle falene”

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Un momento dell’evento Un momento dell’evento Crediti dell’immagine non indicati

– COMUNICATO STAMPA –

Per sorprendersi dinanzi ad una umanità suscitata che si interroga. Martedì 18 dicembre mattina nella sala consiliare del palazzo di città di Castrovillari è stato presentato,  per mano dell’Istituto comprensivo “Mattei”, “Pitagora” e “Calvosa”, “La logica delle falene”, libro di poesia, pubblicato da Lieto Colle nella collana Aretusa, dello scrittore Pino Corbo che utilizza la metafora della falena, una semplice farfalla (anche se differente da quest’ultima) inquieta e attirata sempre dalla luce a tal punto da cadere spesso esausta o ustionata da tale fonte: come dire assunta in toto da questa sorgente di calore e di Bellezza. Espressioni articolate che indicano il verso dell’espressività ed animo del saggista, non nuovo a cogliere le sfumature dell’esistenza e  umanamente sensibile a ciò che caratterizza la vita. Nel suo intervento lo ha spiegato in più modi e tra passi recitati.
Il momento, con il patrocinio di  Ministero, Regione, Ufficio Scolastico regionale, Comune, Ente Parco e in ambito Pon per i fondi strutturali europei nel quale si è mosso anche questo appuntamento,  è stato caratterizzato dalla presenza dell’Assessore Regionale alla Cultura, Maria Francesca Corigliano (la quale ha dovuto allontanarsi  prima della conclusione dei lavori per impegni di Giunta) che ha sottolineato la capacità percettiva dell’autore di affermare , tra i versi, quell’identità che configura, poi, ciascuno richiamando l’importanza di affrontare con decisione la realtà e renderla con la propria capacità di essere e nelle scelte che si pongono, sin dalla giovane età. 
Sulla portata dell’opera e ragioni della presentazione,  nell' alveo della didattica e dell'orientamento, si è soffermato il dirigente scolastico Bruno Barreca nel porgere i saluti,  precisati da  quelli del Vice Sindaco, Francesca Dorato, che ha portato pure il benvenuto del primo cittadino, Domenico Lo Polito, fuori Castrovillari per motivi istituzionali,  e del presidente dell’Ente Parco del Pollino, Domenico Pappaterra, i quali hanno rilanciato, con manifestazioni diverse, il ricco ruolo culturale che possiede il Territorio, tra associazioni, uomini e donne che si adoperano, e che fa bene la scuola a mettere sotto i riflettori con iniziative volte a riscoprire il fattore umano, soggetto capace di  generare, affrontare  e proporre vibrazioni suscitate dall’incontro con l’altro o da fattori che lo segnano.
L’introduzione come il coordino sono stati curati dal giornalista Giovanni Pastore che ha annodato i vari apporti richiamando la forza degli approcci a più voci nel segno di testimonianze che aiutano a far conoscere, a capire, a immedesimarsi, mentre  la relazione guida è stata firmata dal critico letterario Emila Strangelo che è entrato, con dovizia di particolari,  nell’opera di Corbo, raccontando l’impeto che imprime genialmente al  testo.
In sala docenti, studenti degli ultimi anni del superiore e delle medie per educarsi a questi gesti volti al Cuore ed alla Vita, importanti da ascoltare  per cercare di rispondere alla domanda fondamentale sul significato della propria esistenza  e per decidere. Posizione che non può fare a meno di maestri ed accompagnamenti dedicati come il momento storico sempre più richiede e sollecita.
 
L’ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)
Ἀδάμας Mέλας (Adàmas Mèlas)

Semper adamas

«La mia gente non ha paura di nulla, nemmeno delle parole»
(Gabriele d'ANNUNZIO, principe di Montenevoso)

«Ritti sulla cima del mondo, noi scagliammo, una volta ancora, la nostra sfida alle stelle!»
(Filippo Tommaso MARINETTI, Manifesto del Futurismo, in «Le Figaro», PARIGI, 20 febbraio 1909)

Vi Veri Veniversum Vivus Vici

Sunday the 22nd. Castrovillari in Rete

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.