Giovedì, 08 Novembre 2018 18:26

Concorso fotografico “Angoli nascosti e realtà dimenticate nel Parco Nazionale del Pollino” (1.a edizione). Premiazione

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
La fotografia vincitrice La fotografia vincitrice Alessandra GALIZIA

– COMUNICATO STAMPA –

Si è svolta la cerimonia di consegna dei premi del 1° Concorso Fotografico organizzato dal Fai – Pollino sul tema: “Angoli nascosti e realtà dimenticate nel Parco Nazionale del Pollino” alla presenza del presidente del Circolo Cittadino Antonino Ballarati, del presidente dello stesso Parco Domenico Pappaterra, del capo delegazione Fai – Pollino Donatella Laudadio e di numerosi docenti e dirigenti scolastici i cui alunni hanno partecipato a questa importante iniziativa. Nel suo indirizzo di saluto il presidente del Circolo Cittadino ha tenuto a sottolineare l’importanza delle finalità che animano il Fai per la valorizzazione ed il recupero dei beni ambientali del nostro territorio. Da parte sua il capo delegazione del Fai Pollino Donatella Laudadio ha messo in risalto quelle che sono le linee di indirizzo del sodalizio da lei rappresentato per fare in modo che ogni singolo bene possa essere fruito, ammirato e valorizzato da tutti. Il presidente del Parco Nazionale del Pollino Domenico Pappaterra ha invece evidenziato le azioni messe in campo dall’ente per lo sviluppo e la conoscenza degli angoli più belli dei nostri borghi, per accrescere l’interesse verso questi luoghi, per fare conoscere ed apprezzare tutte le risorse dei prodotti agroalimentari che ogni comunità custodisce gelosamente. “E’ un lavoro certosino che stiamo facendo da tempo – ha aggiunto Pappaterra – e che ora comincia a dare i suoi frutti grazie anche alla collaborazione delle singole realtà locali.” La relazione è stata tenuta dal delegato all’Ambiente del Fai Pollino Franco Caruso che ha curato anche le singole modalità del concorso il quale ha sottolineato lo scopo della iniziativa tesa a far conoscere sempre più e sempre meglio gli angoli nascosti e le bellezze naturalistiche dell’intera area del Pollino, anche per accrescere l’interesse dei giovani verso queste problematiche. Particolari apprezzamenti sono stati rivolti alla delegata alla scuola del Fai Pollino Maria Lucilla Aprile per l’impegno nella divulgazione nei vari istituti scolastici del concorso.

Si è proceduto quindi alla premiazione dei primi dieci classificati che hanno ricevuto coppe e targhe, mentre un attestato è stato consegnato a tutti i partecipanti.

1° classificato Alessandra Galizia del Liceo Classico premiato dal fotografo Gaetano Gianzi; 2° classificato Angelica Gaetani del Liceo Classico; 3° classificato Maria Francesca Iannelli del Liceo Classico; 4° classificato Alex Lo Prete dell’Istituto Tecnico Fermi; 5° classificato Chiara Di Lorenzo del Liceo Classico; 6° classificato Giuseppe Emanuele Rugiano del Liceo Scientifico; 7° classificato Lorenza Rende dell’Istituto Alberghiero; 8° classificato Anna Sola del Liceo Classico; 9° classificato Sofia Martire del Liceo Classico; 10° classificato Francesco Maradei del Liceo Scientifico.

Mario Alvaro
Delegato alla Comunicazione Fai Pollino

Ἀδάμας Mέλας (Adàmas Mèlas)

Semper adamas

«La mia gente non ha paura di nulla, nemmeno delle parole»
(Gabriele d'ANNUNZIO, principe di Montenevoso)

«Ritti sulla cima del mondo, noi scagliammo, una volta ancora, la nostra sfida alle stelle!»
(Filippo Tommaso MARINETTI, Manifesto del Futurismo, in «Le Figaro», PARIGI, 20 febbraio 1909)

Vi Veri Veniversum Vivus Vici

Monday the 12th. Castrovillari in Rete

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.