Venerdì, 26 Gennaio 2018 19:05

Genova. Il Comune di Oriolo insignito della Bandiera arancione

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Il sindaco del Comune di ORIOLO, Giorgio BOPNAMASSA, col vessillo riportante i logotipi del TCI e della Bandiera arancione Il sindaco del Comune di ORIOLO, Giorgio BOPNAMASSA, col vessillo riportante i logotipi del TCI e della Bandiera arancione Crediti dell’immagine non indicati

− COMUNICATO STAMPA −

Vetrina d'eccezione per il Comune di Oriolo che ha ricevuto a Genova la Bandiera Arancione del Touring Club, confermandosi così all'interno del prestigioso circuito turistico nel quale si era accomodato ufficialmente nel 2016. Alla festa delle Bandiere Arancioni del Touring Club - in occasione dei vent'anni dall'iniziativa - sono stati premiati 19 comuni italiani, tra i quali il borgo di Oriolo, punta di diamante del turismo nell'Alto Jonio cosentino. Nel Salone del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale, tra i 150 sindaci presenti (le bandiere arancioni sventolano su 227 paesi, con meno di 15 mila abitanti, che si distinguono per un'offerta turistica di eccellenza e un'accoglienza di qualità) c'era anche il primo cittadino di Oriolo, Giorgio Bonamassa che ha ritirato il prestigioso vessillo alla presenza del direttore generale del Touring Club, Lamberto Mancini; del sindaco di Genova, Marco Bucci; del governatore della Liguria, Giovanni Toti e dell'assessore regionale alla Promozione Turistica e Marketing, Giovanni Berrino.

Il riconoscimento per Oriolo, ripreso anche dalla stampa nazionale, giunge all'interno di un percorso voluto fortemente dall'Amministrazione Comunale in carica che punta in maniera decisa ad un';offerta turistica di qualità, individuata come strumento indispensabile per attrarre flussi di gente che necessariamente dovranno implementare quell'indotto necessario a trattenere sempre più famiglie e giovani in un piccolo borgo dell'entroterra come Oriolo. Su questo potenziale hanno creduto sin dall'inizio, oltre al sindaco, allo stesso modo il vice sindaco e assessore al Turismo, Vincenzo Diego che sta investendo su una politica di rilancio dei Beni Culturali e della Cultura in genere attraverso un incessante lavoro teso anche ad intercettare importanti finanziamenti utili alla causa. Così come il consigliere comunale Vincenzo Brancaccio, tra i promotori dell'ingresso di Oriolo sia nel Touring Club che nell'importante associazione dei ";Borghi più belli d'Italia". A margine della manifestazione di Genova per le Bandiere Arancioni, l'Amministrazione Comunale di Oriolo è stata raggiunta dal messaggio di congratulazioni del presidente della Provincia di Cosenza, Franco Iacucci, che ha espresso sincero apprezzamento per il percorso virtuoso che il Comune ha intrapreso nell'ottica di un turismo moderno e ricercato.

Vincenzo La Camera, giornalista
Ufficio Stampa Comune di Oriolo (Cs)

Ἀδάμας Mέλας (Adàmas Mèlas)

Semper adamas

«La mia gente non ha paura di nulla, nemmeno delle parole»
(Gabriele d'ANNUNZIO, principe di Montenevoso)

«Ritti sulla cima del mondo, noi scagliammo, una volta ancora, la nostra sfida alle stelle!»
(Filippo Tommaso MARINETTI, Manifesto del Futurismo, in «Le Figaro», PARIGI, 20 febbraio 1909)

Vi Veri Veniversum Vivus Vici

Wednesday the 20th. Castrovillari in Rete

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.