Mercoledì, 27 Dicembre 2017 17:16

Piazza Dem. Avviata anche in Calabria la riforma del Welfare

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

COMUNICATO STAMPA

Con la delibera 449/2016 sono stati adottati, dalla Giunta Regionale Calabrese, i regolamenti attuativi della L. R. 23/2003 ed e’ stata avviata anche in Calabria, dopo 14 anni di attesa, la riforma del Welfare.

Il 10 novembre 2017,  la giunta regionale ha adottato la delibera 526/2017, contenente il Regolamento 18 che detta importanti modifiche sul precedente relativo alla disciplina delle procedure di accreditamento e convenzionamento delle strutture.

La Politica dei fatti ha dato risposte notevoli, complete, ma soprattutto che incidono  e garantiscono migliori condizioni di qualità della vita della nostra collettività, quella rappresentate sia dalle maggioranze che dalle minoranze e, soprattutto, verso quella parte di società che quotidianamente porta sul groppone i disagi delle fasce deboli e che ha diritto alla vicinanza delle Istituzioni e di chi Governa. 

L’On.  Michele Mirabello, ha accolto le istanze delle Associazioni che rappresentavano la voce del disagio che dava a rischio, i servizi socio sanitari ed i soggetti deboli a cui sono rivolti, le strutture socio assistenziali che li forniscono, i lavoratori che offrono quotidiana assistenza, ne ha valutato la incidenza sulla qualità della vita delle popolazioni calabresi, convocando la Terza Commissione Consiliare, Sanità ed Attività Sociali  una immediata audizione a cui hanno partecipato i rappresentati delle strutture, le confederazioni, le associazioni, le forze sociali, i rappresentanti dei Comuni, realizzando squadra esclusivamente a favore della gente e dei servizi socio assistenziali calabresi.

L’On. Michele Mirabello, ha rappresentato  la problematica al Presidente Mario Oliverio, che ha dato indirizzi per la adozione degli atti di competenza della Giunta Regionale.

Sono stati garantiti i diritti di quei lavoratori e delle Associazioni che ogni giorno si dedicano con professionalità, competenza e sacrifici ai più deboli, sono state garantite le famiglie ed i soggetti interessati alla erogazione di servizi ormai essenziali.

La Commissione ha realizzato il parallelismo tra le esigenze, i bisogni, i disagi della gente, che ne vive il peso ed il decisionismo Politico ha dato risposte Istituzionali concrete, i cosiddetti fatti.

Un segnale di buona politica, un segnale di funzionamento anche dell’opera di vedette territoriali, viene dalla importante opera di collegamento tra le Istituzioni  e Territori,  svolta da Maria Saladino, Presidente Nazionale Piazza Dem, da mesi al lavoro perché la Politica ritorni ai territori, perché l’impegno politico e sociale sia osservatorio dei bisogni e dei disagi delle categorie più deboli.

Il lavoro di squadra, la determinazione del Presidente On. Michele Mirabello, la  scelta Istituzionale fatta dal Presidente Oliverio e dalla Giunta Regionale, con la adozione degli atti amministrativi, hanno realizzato risultati importantissimi ed essenziali per  offrire  garanzia sociale verso soggetti deboli, associazioni, famiglie e lavoratori.  

È stata  prorogata fino alla adozione di tutti gli atti  necessari a garantirne  la corretta applicazione del Regolamento sul territorio regionale.

E’stato regolamentato un ulteriore periodo transitorio di 6 mesi al fine di consentire anche alle strutture la possibilità di adeguarsi ai richiesti requisiti professionali.

Sono state sbloccate le richieste di inserimento degli ospiti nelle strutture di accoglienza.

E’ stato mantenuto in capo alla regione la competenza economica per le liquidazioni delle strutture tanto per il secondo semestre 2017 e fino a che non saranno completate le procedure per il trasferimento delle competenze dalla regione ai comuni.

Sono state prorogate le convenzioni con le strutture socio assistenziali operanti sul territorio ormai  scadute alla data del 30 giugno 2017.

Certo non si ferma qua l’opera di costruzione di maggiori condizioni di patto e garanzie sociali, assicura l’On.le Michele Mirabello, che offre il suo impegno e l’attenzione della Terza Commissione ad attivare azioni Istituzionali affinché la Calabria possa vivere una nuova epoca di solidarietà e vicinanza sociale realizzando sempre migliori condizioni di welfare verso la propria comunità. 

 

Confapi Calabria 2.0

Filiera Sanità

Il Presidente Regionale

Candida Tucci

Thursday the 18th. Castrovillari in Rete - Powered by Francesco Parrotta

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.