Giovedì, 04 Aprile 2013 13:38

Sant’Isidoro di Siviglia vescovo, padre e dottore “egregio” della Chiesa

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Bartolomé Esteban MURILLO, Sant'Isidoro di SIVIGLIA, 1655, Olio su tela, 193 x 165 cm., Cattedrale di SIVIGLIA, Spagna Bartolomé Esteban MURILLO, Sant'Isidoro di SIVIGLIA, 1655, Olio su tela, 193 x 165 cm., Cattedrale di SIVIGLIA, Spagna Tratta dalla Rete

La memoria odierna è dedicata a un santo spagnolo antichissimo, non molto venerato dalle nostre parti e non molto conosciuto dai non addetti ai lavori, il quale nel 2000 balzò agli onori della cronaca perché fu designato quale patrono della Rete dal papa Giovanni Paolo II Magno.

Tale scelta fu indirizzata dal fatto che egli fu appassionato sostenitore della divulgazione delle informazioni (lo scopo precipuo della Rete!), in quanto autore di ben 30 opere sugli argomenti più disparati (la cui lista è riportata in calce) e, anche, dal fatto che l'opera sua più famosa e corposa (ben 20 libri!) Etymologiae sive Origines, la prima enciclopedia al mondo, può essere vista come progenitrice delle moderne basi di dati.

La preghiera suggerita al navigatore per Rete contextum è la seguente:

Affinché con la Sua intercessione,

possiamo dirigere le nostre mani ed i nostri occhi

solo verso ciò che fa piacere a Dio

e trattare con carità e pazienza tutti coloro che incontreremo in Rete.

Per Cristo nostro Signore.

Amen.

Di seguito: il corpo sostanzioso delle sue opere.

OPERA

 

Opus

Quod manet Notæ

De disciplinis

     
 

De natura rerum ad Sisebutum regem liber

(superest)

---

 

Differentiæ

(superest)

---

 

Differentiarum appendix

(superest)

---

 

Originum libri XX

(superest)

I 20 libri dell'opera, che fu conclusa ed edita da Braulio di SARAGOZZA, sono divisi per argomento:

Libri I-III: arti del trivio e del quadrivio;

Libro IV: medicina;

Libri V-VIII: giurisprudenza & vita religiosa;

Libro IX: etnologia (lingue, regni, eserciti, città);

Libro X: spiegazione di alcune parole difficili;

Libro XI: antropologia;

Libro XII: zoologia;

Libro XIII: cosmologia;

Libro XIV: geografia;

Libro XV: pietre & metalli;

Libro XVI: architettura;

Libro XVII: agricoltura;

Libro XVIII: guerra;

Libro XIX: navigazione;

Libro XX: economia domestica.

Epistulæ

     
 

Epistulæ

(superest)

---

Explanatoria

     
 

Allegoriæ quædam Sacræ Scripturæ

(superest)

---

 

In libros Veteris ac Novi Testamenti proœmia

(superest)

---

 

In librum quartum Regum

(superest)

---

 

Liber Numerorum qui in sanctis scripturis occurrunt

(superest)

---

 

Quæstiones in Deuteronomium

(superest)

---

 

Quæstiones in Esdram

(superest)

---

 

Quæstiones in Exodum

(superest)

---

 

Quæstiones in Genesin

(superest)

---

 

Quæstiones in Iosue

(superest)

---

 

Quæstiones in Leviticum

(superest)

---

 

Quæstiones in librum Iudicum

(superest)

---

 

Quæstiones in librum Maccabeorum

(superest)

---

 

Quæstiones in Numeros

(superest)

---

Historica

     
 

Chronica maiora

(superest)

---

 

De viris illustribus

(superest)

---

 

Dedicatio historiarum ad Sisenandum

(superest)

---

 

Historia de regibus Gothorum Vandalorum et Suevorum

(superest)

---

Moralia

     
 

De ecclesiasticis officiis libri II

(superest)

---

 

De fide catholica contra Iudæos

(superest)

---

 

De ortu et obitu patrum

(superest)

---

 

Sententiarum libri III

(superest)

---

 

Synonymorum libri II

(superest)

---

Varia

     
 

Regula monachorum

(superest)

---

Subditiva

     
 

De ordine creaturarum

(superest)

---

 

De Veteri et Novo Testamento quæstiones

(superest)

---

Ἀδάμας Mέλας (Adàmas Mèlas)

Ἀδάμας Mέλας (Adàmas Mèlas)

Semper adamas

«La mia gente non ha paura di nulla, nemmeno delle parole»
(Gabriele d'ANNUNZIO, principe di Montenevoso)

«Ritti sulla cima del mondo, noi scagliammo, una volta ancora, la nostra sfida alle stelle!»
(Filippo Tommaso MARINETTI, Manifesto del Futurismo, in «Le Figaro», PARIGI, 20 febbraio 1909)

Vi Veri Veniversum Vivus Vici

Sunday the 21st. Castrovillari in Rete

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.