Lunedì, 28 Gennaio 2013 13:35

La solidarietà di Khoreia 2000 tende la mano al comune di Mormanno

Scritto da 
Vota questo articolo
(2 Voti)

Grande successo di pubblico, domenica 27 gennaio, al Sybaris, in occasione di “Solidanzarietà”, spettacolo di beneficenza a sostegno del comune di Mormanno, causale ricostruzione sisma 2012, a cura degli allievi del settore danza e teatro dell’associazione Khoreia 2000 di Castrovillari, magistralmente diretti da Rosy Parrotta. Una serata emozionante e pregna di contenuti è andata in scena, nel teatro Sybaris del Protoconvento francescano, gremito per l’occasione. Prima dell’esibizione dei giovanissimi ballerini, la conduttrice Angela Micieli, ha invitato a salire sul palco, il consigliere comunale con delega alla cultura, Lucio Rende, il sindaco di Mormanno, Guglielmo Armentano, l’assessore al turismo- sport e spettacolo del comune di Mormanno, Gerardo Zaccaria e Raffaella Galizia, del Comitato civico “Noi non ci arrendiamo al terremoto”. Tutti hanno manifestato apprezzamento per questa bella iniziativa di vicinanza al centro più colpito dal sisma dello scorso 26 ottobre. La Micieli si è poi soffermata sulle finalità del progetto. Solidanzarietà nasce per educare gli allievi del settore danza e teatro di Khoreia 2000, all’utilizzo dell’arte a fini non solo prettamente estetici. “Negli anni passati – ha detto la Micieli- abbiamo ascoltato la richiesta di aiuto di associazioni, quali Unicef e Intervita, quest’anno invece abbiamo deciso di dare il nostro sostegno al comune di Mormanno, duramente colpito dallo sciame sismico. Nel momento di crisi che la nostra società si trova ad affrontare, è bene che chi ha di più dia a chi ha di meno. E oggi è bene che Mormanno riceva la nostra, la vostra attenzione per andare avanti. Il sisma lo ha messo in ginocchio, la mano della solidarietà lo aiuterà a rialzarsi”. Lo spettacolo è l’espressione di riflessioni che l’insegnante Rosy Parrotta ha colto dai suoi allievi in merito al terremoto.  “Tutti- ha aggiunto la Micieli- abbiamo sentito le scosse, tutti abbiamo avuto paura, tutti sappiamo cosa fare in caso avvenga e i più piccoli si sono dimostrati più grandi, più forti. A loro appartiene qualcosa che noi adulti nella crescita perdiamo..i sogni! E da qui allora, dal sogno di un bambino, dall’aiuto di un angelo costruttore di una nuova casa parte lo spettacolo Solidanzarietà ricostruzione sisma 2012”. Il 27 gennaio coincide con la giornata della memoria, giornata che i piccoli della scuola teatro, hanno ricordato, nel corso della manifestazione, portando in scena un lavoro sul diario di Anna Frank. Di certo una bella pagina da raccontare.

L’ufficio stampa

 

 

 

Altro in questa categoria: Aspettando il Carnevale... »
Sunday the 17th. Castrovillari in Rete

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.