COMUNICATO STAMPA

Si è svolta, presso la locale sezione del PSI di Castrovillari, la presentazione della lista INSIEME.

Durante l'incontro sono stati presentati i due candidati alla camera dei deputati, Gerry Rubini e Luigi Incarnato del collegio Castrovillari-Paola. Molti ed appassionati gli interventi che hanno sottolineato l'importanza della fase ed il momento delicato di questo appuntamento elettorale che richiede una forte mobilitazione da parte di tutto il centrosinistra. Il segretario cittadino Pietro Manzo ha voluto evidenziare l’importanza di riportare l’attenzione su contenuti, idee e progetti affidati a uomini e donne capaci di portarli avanti, scegliendo chi vive e conosce il territorio. 

Il segretario provinciale Franz Caruso ha sottolineato l’importanza del voto del 4 marzo, sollecitando tutti  i socialisti e tutto il centro sinistra a non dimenticare le battaglie del passato per non abbassare la guardia contro quella politica che promuove spaccature e disuguaglianze sociali. Poi  è stata la volta dei candidati, prima Gerry Rubini che da socialista verace ha voluto rimarcare che la sua è una candidatura al servizio di Castrovillari e di tutto il territorio.

Infine, Luigi Incarnato che ha voluto palesare la sua volontà di aprire la sua segreteria politica proprio a Castrovillari proprio per rimarcare la sua vicinanza e presenza, da sempre, al territorio del Pollino. Tra gli intervenuti il sindaco di Castrovillari ed il segretario della locale sezione del PD ed altri autorevoli compagni di tutto lo schieramento del centrosinistra.

Il segretario

Pietro Manzo

Domenica, 25 Febbraio 2018 11:04

Torna il Saracena Wine Festival dal 23 al 25 marzo

Scritto da

COMUNICATO STAMPA

Saracena (CS), il piccolo centro del Pollino cosentino, celebra il mondo del vino e dell’agroalimentare calabrese in una tre giorni ricca di degustazioni, incontri e laboratori con grandi personalità ed esperti di settore.

Dal 23 al 25 marzo si terrà la nona edizione del Festival dedicato al vino. Una vetrina importante per valorizzare e promuovere le produzioni agricole locali del Pollino e di tutta la regione. L’evento sarà un’arena di confronto tra gli operatori di tutto il comparto regionale e gli esperti di settore. Ricco e variegato il palinsesto degli eventi che vedrà coinvolti viticoltori, chef, artigiani del gusto, contadini, pastori e allevatori come testimonial del made in Calabria. Appuntamenti clou saranno le degustazioni guidate da giornalisti della stampa specializzata e le cene d’autore. 

Per condurre i visitatori alla scoperta dei terroir calabresi saranno allestiti, durante i tre giorni, banchi d’assaggio dei vini. Non mancheranno sipari musicali e di spettacolo.

COMUNICATO STAMPA

Ad inaugurare la manifestazione sarà il focus sul Moscato Passito di Saracena, presidio Slow Food, a cui seguirà la cena dedicata al vino passito organizzata dalla nuova leva degli chef calabresi. 

Il Saracena Wine Festival offrirà l’occasione di fare il punto sullo stato dell’arte del vino calabrese. Alla tavola rotonda siederanno tutte le reti di produttori: il consorzio del vino Dop Terre di Cosenza, del Cirò e Melissa, la rete di produttori del Greco di Bianco, la delegazione calabrese della FIVI – Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti, l’Enoteca Regionale della Calabria e l’associazione dei produttori del Moscato di Saracena. Domenica il gran finale con un approfondimento dedicato ai vini passiti, ai formaggi naturali e all’olio. 

“Siamo contenti di offrire il nostro evento e dare il nostro contributo organizzativo e logistico -  afferma Renzo Russo, il sindaco di Saracena - per far crescere il sistema e le relazioni del comparto agroalimentare calabrese. In questa ottica lavoreremo nei prossimi anni per fare la nostra parte nel rilancio dell’agroalimentare regionale.”

L’evento è finanziato dalla Regione Calabria con il fondo dedicato agli eventi culturali e vede la partecipazione di importanti partnership del comparto agroalimentare come l’Enoteca Regionale della Calabria, i Consorzi di Tutela dei vini Terre di Cosenza e Cirò e Melissa, la rete Vigne del Greco di Bianco, l’Associazione Produttori Moscato di Saracena, la delegazione calabrese della FIVI – Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti, Slow Food Pollino Sibaritide Arberia, il Centro per la Valorizzazione dell’Agroalimentare Meridionale, Aprozoo e i Produttori del Presidio della Podolica e la straordinaria partecipazione della Fondazione Internazionale Slow Food per la Biodiversità. Realizzato grazie alla partnership tecnica di Vinocalabrese.it, Il Gusto della Passione, e le delegazioni calabresi di AIS - Associazione Italiana Sommelier e FIS - Fondazione Italiana Sommelier.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.">vinocalabrese.it - Ufficio Stampa

COMUNICATO STAMPA

Castrovillari. Quarto appuntamento della Stagione Teatrale Comunale di Castrovillari, organizzata in collaborazione con la Sinfony&Sinfony per la direzione artistica di Benedetto Castriota. In scena al Teatro Sybaris sabato 24 febbraio con inizio alle ore 21,00, lo spettacolo teatrale "DIARIO INTIMO DI UNA CAMERIERA”di O. Mirbeau a cura del Teatro "Gamma" di Catania."La regia è di Gianni Scuto e sul palco reciteranno Barbara Cracchiolo, Alessandro Gambino, Domenico Maugeri con la partecipazione straordinaria di  Nellina Laganà. Scene di Franco Weber, costumi di Gianni Cavalieri.

Uno spettacolo insolito ed originale liberamente tratto dall’omonimo romanzo di Octave Mirbeau ed interpretato da quattro scatenatissimi interpreti che in circa 90 minuti riescono a far rivivere come ricorda lo stesso autore “.  Una quantità di figure così stranamente umane che sembrano quasi ossessionarmi, davanti a queste maschere ho sentito tutta la tristezza e la comicità dell’essere uomini.” Possiamo così ritrovare nella pièce quella tristezza che fa ridere e quella comicità che risolleva e ci accompagna col distacco dovuto verso le numerose peripezie e i numerosi scherzi della vita.

Per prenotazioni spettacoli www.tictewebonline.com oppure Sinfony & Sinfony 0981.48.90.08 – Deny music 0981.27.084

 

Ufficio Stampa

Anna Rita Cardamone ARCA COMMUNICATION

Giovedì, 22 Febbraio 2018 20:39

Lions. Gianni Maddaloni a Castrovillari

Scritto da

COMUNICATO STAMPA

Gianni Maddaloni con la sua palestra di Scampia, la “Star Judo Club”, promuovendo i valori dello sport, da sempre contrasta il reclutamento dei giovani nelle fila della criminalità organizzata. Proprio Gianni Maddaloni è stato oggi ospite a Castrovillari della Casa Circondariale “Rosa Sisca” per un particolare e sentito incontro con i detenuti. La presenza del Maestro Maddaloni rientra in un progetto che vede i  Lions Club di Castrovillari e l’Istituto Penitenziario firmatari di un protocollo d’intesa che vedrà diverse attività all’interno della struttura. Il Cineforum in collaborazione con l’associazione Cinepresi è una di queste. Nella giornata di martedì i detenuti hanno potuto assistere alla proiezione del film “L’Oro di Scampia” il film che attraversa la storia della famiglia Maddaloni, una storia di sacrifici e di successi che ha portato i figli Pino, Marco e Laura a diventare campioni indiscussi. Oggi i detenuti hanno incontrato il protagonista di questa storia. Il dibattito, a cui hanno partecipato la Direttrice della Casa Circondariale Maria Luisa Minervino, il II Vice Governatore dei Lions Nicola Clausi, il Presidente del Club organizzatore Michele Martinisi, Roberta Corbo del Circolo Culturale Cinepresi e il delegato Provinciale del Coni Francesca Stancati, ha messo a nudo l’uomo Gianni Maddaloni che ha mostrato con fierezza ad ogni detenuto la medaglia d’oro conquistata dal figlio Pino alle Olimpiadi di Sidney. Maddaloni, è il cuore verace della Napoli periferica: Scampia. L’attività de’O Maé, così come viene chiamato, ha come importante obiettivo quello di togliere dalla strada e dalla malavita migliaia di ragazzi e portarli nella sua palestra a due passi dalle famose Vele. Lui, ha parlato ai detenuti come un padre, raccontando le mille difficoltà che la vita gli ha riservato per fare dello sport una ragione di vita. Lasciato  spesso solo dalle istituzioni, è andato avanti per la sua strada credendo che la forma di riscatto passa anche e soprattutto attraverso lo sport. Con lo “sport si vince”e si ha “ quella opportunità di riscatto che ognuno di voi deve avere e che io quotidianamente devo dare ai vostri figli”. Una vera e propria lezione di vita quella che oggi Giovanni Maddaloni ha dato ad una platea attenta e fortemente colpita. In una società civile che spesso non dà la possibilità ai figli di coloro i quali “sono caduti in tranelli” esiste una realtà che va avanti e li aiuta grazie alla forza e all’intuizione che questo uomo e la sua famiglia hanno avuto. Il rispetto conquistato attraverso lo sport. “Nella vita solo osservando le regole, che sono il principio dello sport si può essere vincenti” – conclude Maddaloni che si inchina in segno di ringraziamento verso la platea. Oggi nella casa Circondariale di Castrovillari non cerano avversari da battere, ma uomini e donne a cui Giovanni Maddaloni ha certamente ha dato una speranza in più.  

 

Giovedì, 22 Febbraio 2018 20:19

Mormanno. I posti dell’ospedale non si toccano

Scritto da

COMUNICATO STAMPA

 

Il Sindaco di Mormanno, Giuseppe Regina, nei giorni scorsi ha tenuto a puntualizzare che le previsioni riguardanti la Casa salute di Mormanno hanno disatteso «completamente l'accordo sottoscritto l'anno scorso (quando Sindaco della comunità era Guglielmo Armentano) presso la Prefettura di Cosenza» alla presenza del direttore generale dell'Asp, Raffaele Mauro, del prefetto di Cosenza, del rappresentante dell'ufficio del Commissario, dottor Urbani, del dirigente del dipartimento regionale salute, dottor Pagliaro, del delegato alla sanità del presidente Oliverio, dottor Pacenza. 

 

L'accordo prevedeva la dimissione dei 30 posti letto di riabilitazione intensiva da trasferire all'ospedale di Castrovillari, contestualmente all'attivazione di 40 posti letto di Rsa di cui 20 medicalizzati e 20 per anziani, in aggiunta ai 20 già confermati di riabilitazione estensiva. 

 

Proprio sulla base di questa previsione - ha tenuto a precisare Regina - si stanno «realizzando i lavori di messa in sicurezza e di adeguamento ai requisiti di accreditamento della struttura stessa» unitamente alla verifica della possibilità di collocare su Mormanno l'assistenza residenziale del servizio di Disturbi dei comportamenti alimentari; l'impegno a verificare la possibilità di ripristinare la Uoc di riabilitazione. 

 

Pertanto con forza nei giorni scorsi ha richiesto la «modifica della delibera» in questione minacciando di attivarsi con «ogni iniziativa democratica» per il rispetto dell'intesa che «era stata faticosamente raggiunta per la piena utilizzazione della struttura sanitaria di Mormanno». Ieri il primo cittadino della comunità è ritornato a presidiare gli uffici della Regione per poter ottenere quanto richiesto al fine di «salvaguardare il diritto alla salute della comunità che sono chiamato ad amministrare e nel pieno rispetto di quanto stabilito con gli organi ed i dirigenti del settore regionale e provinciale». 

 

Lunedì - è questo il risultato ottenuto per ora - presso la cittadella di Catanzaro la Regione Calabria ha convocato l'amministrazione comunale, le organizzazioni sindacali di rappresentanza aziendale, la dirigenza dell'Asp, per discutere della questione e trovare una soluzione possibile che per l'ente regionale è «il rispetto dell'accordo già siglato davanti al Prefetto» chiarisce Giuseppe Regina.

 

 

 
Mercoledì, 21 Febbraio 2018 17:39

Mormanno, città sempre più verde grazie ai bambini

Scritto da
 COMUNICATO STAMPA

Città sempre più verde. Mormanno sceglie di aderire alla legge in vigore dal 2013 e che obbliga i Comuni a piantare un albero per ogni bambino registrato all'anagrafe o adottato. La normativa, che punta a incentivare gli spazi verdi urbani, esiste in realtà da oltre vent'anni, ma da qualche tempo è obbligatoria per le municipalità sopra i 15 mila abitanti.  

Per la nostra giunta - ha commentato l'assessore all'Ambiente Giuseppe Fasano - è una scelta di politica ambientale ben precisa. «Celebrare la nascita di un bambino, che significa futuro per la nostra comunità, è legato all'aspetto della piantumazione di nuovi alberi, che cresceranno insieme alle nuove generazioni assicurando aria salubre e qualità ambientale per una cittadina che della salvaguardia ambientale e rilancio dell'attività legata alla sostenibilità ambientale ne sta facendo un vanto ed un tratto distintivo dell'agire politico - amministrativo».  

L'appuntamento è per sabato 24 febbraio alle ore 17.00 presso la Sala Consiliare del comune.

Vincenzo Alvaro

Pagina 1 di 395
FreshJoomlaTemplates.com
Sunday the 25th. Castrovillari in Rete - Powered by Francesco Parrotta

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.